1. Barzellette d' importazione

    di , il 29/9/2003 00:00

    Barzellette da tutto il mondo, tutte insieme, anche venti alla volta . Indirizzi internet su dove trovarle (lingue permettendo), giudizi sulle barzellette già pubblicate (dunque attenti a quello che mandate, il rischio è vostro), un solo limite: devono venire "da fuori" . Se le avete lette in Italia non fà niente, ma non inventatevele: non valgono . Ammesse anche barzellette jiddish, d' antan (barzellette sull' URSS, ecc)

    E anche campioni di questo e di quello di tutti i Paesi

    (esempio: il miglior investigatore portoghese ? Vasco te Sgama...) . Sesso ? Sì, grazie, tanto per gradire (se qualcuno non gradisce, peggio per voi...) .

  2. Turista Anonimo
    , 8/3/2004 00:00
    Lettera a "l' uomo e la legge" (trasmizzione russa -esiste- su materie legali, fra "Mi manda rai 3" e Quark):
    - Sono dieci anni che odio gli ebrei . Posso citarli in giudizio per eccitamento dell' odio internazionale ?

    - Mamma, domani mi sà che a scuola farò la figura del corvo bianco...
    - E smettila di gracchiare, figliola...

    - Sherlock holms, ma lei come fà a stare senza donne ?
    - Elementare . Watson .
  3. Leonard
    , 15/2/2004 00:00
    Barzelletta (russa) sui cowbuy .

    Un cowboy solitario cavalca lentamente nel deserto . Ad un tratto una voce dentro di lui comincia a parlargli:
    "Harry ! Tua moglie stà per tradirti !"
    Per non saper nè leggere nè scrivere, il cowboy volta il cavallo a corre verso casa . La voce insiste .
    "Harry ! Tua moglie si è già spogliata ! E' tutta nuda !"
    Il cowboy sprona il cavallo e continua a correre vente a terra . La voce non la smette .
    "Harry ! Tua moglie si è già stesa sul letto !"
    Il cowboy frusta il cavallo con le redini, arriva, scende senza legare il cavallo che è quasi scoppiato, corre verso la porta di casa, poi, prima di mettere la mano sulla fmaniglia, si ferma come fulminato e sorride .
    - Ma che mi frega a me di Harry ! Io mi chiamo Bill !
  4. Leonardo Masia 3
    , 27/1/2004 00:00
    Pardon, anche la barzelletta che segue è mia .
  5. Leonard
    , 27/1/2004 00:00
    Barzelletta russa, ovvero, inconvenienti dell' età .

    Un pò per simpatia, un pòl per interesse, una giovane ragazza accetta di sposare un signore un pò anziano . Messa, festa, bacio, partenza per il viaggio di nozze, prima notte insieme . Mentre si spogliano, la ragazza nota che il merito, pur non più giovincello, ha un fisico ancora asciutto e tonico . Fra le lenzuola, lui la prende fra le braccia e con rude tenerezza le dice:
    - Cara, sono pronto ad adempiere ai miei doveri coniugali .
    E infatti, dopo preliminari da esperto, la possiede con inaspettato vigore, fino alle più auspicabili conseguenze . Poi la ringrazia, si danno la buona notte e si addormentano .
    Mezz' ora dopo, il vecchio sposo si sveglia e dice alla ragazza:
    - Cara, sono pronto ad adempiere ai miei doveri coniugali .
    La ragazza, ancora insonnolita, non fà in tempo a opporsi e lui la prende di nuovo, con reciproca soddisfazione . Altri ringraziamenti, altra buona notte, di nuovo addormentati .
    Un' ora dopo, l' uomo si sveglia di nuovo e dice:
    - Cara, sono pronto ad adempiere ai miei doveri coniugali .
    - Ma caro -, obbietta la sposina, commossa e piacevolmente spossata, ma preoccupata per le coronarie del marito, - hai già adempiuto due volte, stanotte, può farti male...-
    - Ah già, hai ragione ! -, dice l' uomo dandosi una manata sulla fronte . - Scusa, cara, sai...la vecchiaia...
  6. Leonard
    , 20/1/2004 00:00
    Barzelletta russa, ovvero "Amore vuol dir..." .

    - Ivan ! -, singhiozza la moglie . - Tu non mi ami più !

    - Ma perchè, cara...cosa te lo fà pensare...

    - Perchè prima, quando tornavi da un viaggio di lavoro, guardavi in tutti gli armadi per vedere se c' era un mio amante . Adessso, quando torni, guardi solo nel frigo, per vedere se c' è la birra !
  7. Leonard
    , 15/12/2003 00:00
    Avviso ai naviganti (che masticano inglese o tedesco o...): scoperto un sito (in 3 lingue) che raccoglie barzellette su Putin . www.vladimir.vladimirovich.ru. . Non sono proprio barzellette (tipo quelle su Berlusconi...): sono racconti brevi, anche un pò surreali . Però si ride . Abbastanza spesso .
  8. Leonard
    , 15/12/2003 00:00
    SCOTLAND, UN' ALTRA VOLTA AGAIN .

    Un ragazzino vestito da duro, ma chiaramente minorenne, entra in un pub scozzese e si avvicina al bancone .
    - Un whisky ! -, ordina .
    - Tu vuoi mettermi nei guai...-, dice la barista .
    - Quello poi . Prima il whisky...-
  9. Leonard
    , 15/12/2003 00:00
    One more time from Scotland

    In un albergo scozzese è stata appena assunta una receptionist (portiere/a) . Arriva un giovanotto, prende una camera, tutto sembra normale finchè il giovane scende e e fà l' occhiolino alla receptionist .
    - Come si permette ? - chiede lei .
    - E' scritto nella bibbia ! -, dice lui . Passa dietro il banco della reception e la abbraccia appassionatamente .
    - Come osa ? -, dice la ragazza sempre più sconcertata .
    - E' scritto nella Bibbia ! -, insiste lui . E la bacia .
    - Signore ! Mio padre è un predicatore laico, io CONOSCO la Bibbia e non c' è scritto NIENTE che la autorizzi a...
    - Si' invece ! - dice il giovane, e le mostra la copia della Bibbia che c' era nella sua camera, come è d'uso in moltissimi alberghi anglosassoni: - Legga qui !
    La ragazza vede che la bibbia è aperta a una pagina apparentemente a caso . In alto sul testo stampato c' è una scritta a penna . La ragazza legge:
    "LA RECEPTIONIST E' UNA FACILE !"
  10. Leonard
    , 24/11/2003 00:00
    Barzelletta (russa) su Shevarnadze (1)

    Domanda: perchè Shevarnadze, quando va alla toilette, si siede anche se deve solo fare pipì ?

    Risposta: semplice . Quando aveva in mano la politica estera dell' URSS, l' URSS è andata in pezzi . Quando aveva in mano la Georgia, la Georgia è andata in pezzi . Adesso ha paura di prendersi in mano il coso, pechè non sà come andrebbe a finire...

    Barzelletta russa su Shevarnadze (2, fresca di giornata) .

    Quando Shevarnadze era ministro dell' Urss, è caduta l' Urss . Quando era presidente della Georgia, in Georgia è quasi scoppiata la guerra civile...E se convincessimo Bush a prendere Shevarnadze come consigliere ?
  11. Turista Anonimo
    , 23/11/2003 00:00
    Barzelletta russa un pò spinta .

    Ora di prazo al monastero femminile . Verso la fine la superiora richiama l' attenzione delle suore .
    - Carissime sorelle, devo darvi una buona notizia . Stamattina, i nostri vicini contadini ci hanno donato un
    grosso carico di carote...
    - Urrà ! -, rispondono le suore, contentissime . La superiora guarda le sue "ragazze" con aria furba . Alza la mano per proseguire:
    - E le abbiamo già tritate per la cena...
  12. Leonard
    , 23/11/2003 00:00
    Scotland again:

    Pub di Glasgow . Eunta un tipo, chiaramente scozzese . Va al bancone, ordina tre bicchieri di doppio malto (inteso come whisky), se li mette davanti, ne prende uno, lo alza con solennità e lo beve . Poi il secondo, poi
    il terzo, sempre come se brindasse . In silenzio .
    Così il giorno dopo .
    Così il giorno dopo ancora .
    Al quarto giorno, il barista educatamente, gli chiede perchè .
    - Oh, sapete -, dice l' avventore, - In famiglia siamo tre fratelli, uno stà a Melbourne, l' altro in Canada e io ho appena traslocato qui . Non ci vediamo praticamente mai, ma ogni giorno alla stesa ora, ognuno dei tre entra in un bar e beve per sè stesso e per gli altri due . Così ci semtiamo un pò vicini .
    La cosa va avanti senza incidenti per un mese s mezzo, poi un giorno l' avventore entra e ordina solo due bicchieri . Il barista lo lascia brindare e bere, poi gli si avvicina .
    - Spero che non sia successo niente di male ai suoi fratelli -, gli dice .
    - Perchè ? -, chiede l' avventore un pò soprappensiero .
    - Ha ordinato solo due bicchieri, pensavo...
    - Ah, no, grazie per la gentilezza, i miei fratelli stanno benone .
    - E allora ?
    - E allora...IO ho deciso di smettere di bere...
  13. Leonard
    , 22/11/2003 00:00
    Russians are back .

    Sera in un' osteria russa (termine tecnico: "kabak") . due uomini stanno bevendo per i fatti loro . Uno di colpo dice all' altro:
    - Di dove sei, "parin" ?
    - Di qui, di Mosca .
    - Ma di dove, di Mosca ?
    - Di qui, di Ismailovo .
    - Ma dove di Ismailovo ?
    - Ismailovsky Bulvar, perchè ?
    - Ma che casa, che numero ?
    - 99, che ti interessa ?
    - Impossibile ! Al 99 di Ismailovsky bulvar ci vivo io, e non ti ho mai visto !
    - Neanch' io ti ho mai visto, ma mi sembra di conoscerti . che interno ?
    - 50 . Ci vivo io con mia madre !
    - Ehi un momento ! Al 50 ci vivo IO con mia madre e mio padre !
    - IO ci vivo, con MIO padre e MIa madre !
    - Mi stai dando del bugiardo ?
    - No TU stai dando del bugiardo a ME !
    Comincia una furibonda colluttazione, ma nessuno interviene . Il barista, amareggiato, commenta con un altro avventore:
    - Povera Russia con questi giovani che non reggono l' alcool ! Guarda i fratelli Ivanov, quattro bicchierini ciascuno e non capiscono più niente !
  14. Leonard
    , 22/11/2003 00:00
    Sette storie scozzesi:

    1. un turista nelle Higlands, andando lungo una strada di campagna, vede una ragazza che trascina faticosamente una mucca .
    - Cosa fai, ragazzina ? -, le chiede .
    - Devo portare questa vacca dal toro ! -, dice lei .
    - Non può occuparsene tuo padre ?
    - No, dice che deve occuparsene il toro !

    2 Uno scozzese, accusato del furto di una Porsche, protesta la sua innocenza, e il suo avvocato riesce a farlo assolvere . Il giorno dopo lo scozzese và alla Polizia .
    - Dovete arrestare il mio avvocato ! -, dice .
    - Ma perchè ? Ti ha fatto assolvere !
    - Sì, ma io non l' ho pagato, e lui si è fregato la Porsche che avevo rubato ieri !

    3 Un naufrago scozzese arriva stremato su un isola e perde i sensi . Al risveglio, vede china su di lui una bellissima ragazza vestita solo di un gonnellino di foglie .
    - Vuoi mangiare ? -, dice la ragazza .
    - Sì ! -, dice lo scozzese, e lei gli dà banane e uova di uccelli marini .
    - Vuoi bere ? -, dice la ragazza .
    - Sì ! -, dice lo scozzese, e lei gli dà latte di cocco fresco a sazietà .
    - E ora -, dice lei maliziona -, cosa vuoi fare ? - . Lo scozzese spalanca gli occhi dalla felicità .
    - Non dirmi che hai anche una pallina e qualche mazza da golf ?

    4: Uno straniero trapiantato nella periferia di Aberdeen, incontra un anziano conoscente locale e lo saluta .
    - Salve signor Mc Gregor, come và ?
    - Male, mio giovane amico ! Le tariffe degli autobus per il centro sono state ridotte della metà !
    - E voi non siete contento ?
    - No !
    - Perchè ?
    - Perchè adesso, per risparmiare una sterlina, dovrò andare in centro a piedi due volte anzichè una volta sola !

    5: Cosa sono sei settimane di pioggia a Fort William ?
    Le ferie estive di uno scozzese medio .

    6: Uno scozzese di Glasgow vede un tale che minaccia di buttarsi giù da un ponte, ed essendo una brava persona, cerca di dissuaderlo .
    - Non lo fare ! A tutto c' è rimedio !
    - Che ne sai tu se c'è rimedio ai miei problemi ?
    - Pensa alla tua famiglia, non buttarti ! Fallo per loro !
    - Non Ho famiglia, contento ?
    - Fallo per il Celtic !
    - Non tifo il Celtic !
    - Fallo per i Rangers, allora !
    - Me ne fotto anche dei Rangers ! - Lo scozzese lo guarda con disprezzo e gli fà un gestaccio .
    - E allora buttati, sporco senzadio !

    7 Definizione di cornamusa: l' anello mancante fra la musica e il rumore .
  15. Leonard
    , 2/11/2003 00:00
    Barzelletta russo-informatica .

    Sulla tomba di un patito dei computer.

    ETERNA MEMORIA - 128 MB .
  16. Leonard
    , 1/11/2003 00:00
    Churchill l' umorista .

    Anche quando Churchill era capo del governo inglese, al parlamento britannico si svolgevano dibattiti, forse più eleganti di quelli nostri attuali (Bossi non c' era), ma non meno aspri . Un giorno, durante una discussione molto accesa, una deputata laburista, ostile al governo conservatore e a Churchill in particolare, gli gridò:
    - Signor Churchill ! Se lei fosse mio marito le farei bere del veleno !
    Churchill, senza agitarsi troppo rispose:
    - E io, signora, se fossi suo marito, lo berrei...