1. Simpaticamente al buio

    di , il 28/9/2003 00:00

    Oggi mi son svegliata e sono precipitata nel panico: oddio non c'e' luce! No internet!No tele (oddio tanto la domenica mattina...)! No stereo! No playstation (questo era il Ghiro)! No microoonde per scaldare la colazione! E mo' che si fa?

    Accettasi consigli per impiegare il tempo la prossima volta Che succede...

    (Ma se questa serie di black out che sta colpendo l'Italia fosse in realta' un mezzo per combattere la crisi delle nascite -tipo baby boom dopo il famoso black out di NY?)

  2. Turista Anonimo
    , 3/10/2003 00:00
    Pepa, sei una grande!! Il prossimo black out allora chiamo Elisa, federica e Costanzo, siamo tutti relativamente vicini, e faciamo il gioco dell'assaggio. e se fortuna volesse che ci fosse in visita anche qualcuno da Milano o da qualche altra parte d'Italia il gioco sarebbe ancora piu' divertente. L'importante e' che il black otu sia tra il sabato sera e martedi'. Dopo, il mio firigo e' drammaticamente vuoto, e non e' divertente giocare solo con i crackers...
    ciao
    S.
  3. Turista Anonimo
    , 2/10/2003 00:00
    Esatto Felix, in sostanza la carenza delle centrali è una scusa che non regge in quanto all'ora in cui è avvenuto il fattaccio, la richiesta di energia da parte della nazione era al minimo. Inoltre è matematicamente certo che anche quando l'Italia costruirà le centrali che mancano, questo problema potrà verificarsi nuovamente, se non cambiano gli indirizzi politici, perchè l'energia che acquistiamo di notte dai nostri dirimpettai costa una fesseria perchè prodotta da centrali nucleari e sicuramente continueremo ad acquistarla anche in futuro, visto che l'Italia ha bandito il nucleare con il bel noto referendum.
  4. Turista Anonimo
    , 1/10/2003 00:00
    Chiedi se si sono divertiti alle migliaia di italiani che, nonostante l'ora notturna, sono rimasti bloccati negli ascensori o che hanno dovuto gettare il contenuto di freezer e frigoriferi. Senza parlare degli ospedali rimasti al buio, vedi il caso di quel trapianto interrotto dalla improvvisa mancaza di energia elettrica. Questo episodio è gravissimo perchè dovuto a precise scelte di gestione della cosa pubblica, ossia si è pensato di tutelare gli interessi dei gestori ai danni degli utenti, permettendo ai primi di spegnere di notte buona parte delle centrali elettriche nazionali e creando i presupposti per il disastro che è avvenuto. Il Ministro Marzano ha fatto una figuraccia fornendo spiegazioni assurde che anche l'ultimo tecnico dell'Enel sa perfettamente che non sono veritiere. Se veramente è in buona fede allora vuol dire che non ha dei validi collaboratori e consiglieri.
  5. Turista Anonimo
    , 1/10/2003 00:00
    ...non so che si potrebbe fare in un eventuale prossimo black out, però sarebbe bello inventarsi ogni tanto un black out. Una bella festicciola tra amici con la casa tutta piena di candele e iniziare quei lunghi discorsi che portano lontano!! tante tartine fredde e spizzichi golosi accompagnati da un buon vinello...
    un bel gioco di società o un gioco che unisca la compagnia facendo partecipare tutti!!
    Sarebbe un black out allo stress di tutti i giorni e alle serate super organizzate con il vantaggio che se avessimo proprio bisogno della luce la possiamo accendere...
  6. Turista Anonimo
    , 1/10/2003 00:00
    Bello questo forum... come impegare il tempo al prossimo black out?
    vediamo...
    1) andare in cucina, aprire il frigo e vedere se ci ricordiamo esattamente la posizione del cacciatorino, quella del latte, del parmigiano e cosi' via;
    2) se non si vive da soli , nascondersi dietro una porta e tornare bambini col vecchio gioco del "BAU";
    3) tenere sempre da qualche parte delle pile per la radio stereo: se il blackout capitasse a natale, vorrete mica rinunciare a "Stille nacht" vero?
    4)Se avete ospiti, si puo' giocare al gioco dei sapori: dopo aver aperto il frigo al punto uno, portate pure fuori i cacciatorini, il parmigiano e tutto quanto, tanto senza elettricita' si rovinerebbe: e fate degli assaggi al buio, meglio se avete cose particolari, giusto per valutare la capacita' delle papille gustative dei vostri ospiti;
    5) poi si potrebbe anche dormire, che non fa mai male...


    Se mi viene in mente altro lo scrivo, promesso.
  7. Isabella Giorgis
    , 30/9/2003 00:00
    Ciao! Io fortunatamente non ho risentito dei disagi del black out anzi.. ne ho appresa notizia via sms! Sono una canoista e sabato notte ero in Slovenia, sulla riva di un fiume splendido chiamato Soca (è l’Isonzo italiano!), attorniata di amici che come me, tra una chiacchiera e un racconto, non riuscivano a staccare gli occhi dalla meraviglia di un cielo tempestato di stelle…La loro bellezza rifulgeva al massimo…e il loro numero era tale da non consentire di riconoscere con facilità le diverse Costellazioni…il cielo era limpido, è vero….ma la meraviglia era permessa anche dall’oscurità che regnava tutt’intorno..!
    Mi permetto di sfruttare questo spazio per suggerire un’ulteriore opzione da includere nel vostro sondaggio…: non solo approvvigionamento solare o eolico, nucleare o nuove centrali….queste sono manovre per arginare gli effetti!…Forse ognuno di noi potrebbe impegnarsi un po’ anche nel limitare le cause di un elevato consumo…non ostiniamoci a vestire i nostri negozi di mille luci anche la notte…non ostiniamoci a indossare elegantissime camicie a maniche lunghe in agosto…sopravvivendo grazie agli impianti di condizionamento…insomma, non mi dilungo ma il messaggio è…rinunciamo a un po’ di eccessi…Agire sugli effetti significa comunque impattare spesso pesantemente l’ambiente. Ora potremmo dire sì a nuove centrali..ma potrebbe essere come dire sempre sì a un bimbo viziato…
    Nuove centrali significano nuove dighe sui fiumi….alvei martoriati dal cemento…Siamo ricchi di luoghi ancora meravigliosamente naturali…lasciamoli così…
    Giusto questo weekend sul Brenta c’è stata una manifestazione che ha affrontato questa tematica ma…i fiumi e i territori a rischio sono tantissimi…: il Sesia per esempio è un fiume vario e bellissimo…è importante e si è guadagnato l’onore di ospitare i Campionato mondiali di Canoa eppure…rischia di trasformarsi in un rigagnolo! Mi permetto di passarvi un link…può aiutare a capire alcune cose…! http://www.laproxima.it/comitatosesia/
    Scusate il lungo messaggio…e grazie per avermi letto!
    Buone stellate a tutti!
  8. Turista Anonimo
    , 29/9/2003 00:00
    Ciao Karin, ti assicuro che la concorrenza della playstation di solito si fa sentire anche di domenica in prima mattina... senza luce invece...:->
    un abbraccio
    mi siete mancati 1 sacco
  9. Turista Anonimo
    , 29/9/2003 00:00
    non mi sono accorta di nulla... o quasi... c'era l'antifurto che faceva strani rumori quindi pensavo ci fosse qcuno in casa!.... al risveglio tutto a posto comunque... è durato solo un paio d'ore... in altri posti è andata peggio....
    per l'effetto baby boom, la luce la devi togliere la sera o fine pomeriggio, non alle 3.00 di notte, che tutti dormono! :)
  10. Turista Anonimo
    , 29/9/2003 00:00
    che romanticismo,davvero commovente. Che bello la marcia nuziale suonata con il flauto....scusa ma l'organo non c'era in quella in chiesa? Mica va con l'energia elettrica.
    Ahhhhh, che delizia gli affettati, ma con cosa li hanno tagliati, non dirmi che avevano ancora quelle bellissime affettatrici a manovella.
  11. Lella A
    , 29/9/2003 00:00
    ma ci pensate a un matrimonio al buio??
    è successo....una chiesa illuminta solo da ceri e candele (un pochino lugubre a dire il vero..), niente musica se non il flauto, niente autoparlante se non un vecchio microfono degli scout, niente riprese solo romantiche foto sotto una pioggerellina insistente e fastidiosa...poi di corsa tutti al ristorante: sorpresa!!
    da mangiare solo menù freddo tra prosciutti e formaggini non era meglio stare a casa....??..
    ah, la torta era un bello squaglio al cioccolato (niente foto di rito, tanto si è usato il cucchiaio !!)
    :(((( come invitata me lo ricorderò... pensate gli sposi!!
  12. Turista Anonimo
    , 29/9/2003 00:00
    X 4 risate sull'argomento:
    www.bbc.co.uk
    link al black out italiano

    have your say
  13. Turista Anonimo
    , 29/9/2003 00:00
    Anche io esprimo un pensiero positivo:
    costretti da totale mancanza di mezzi di informazione e svago, la sottoscritta e il Ghiro, notoriamente afoni in casa, abbiamo chiaccherato tra una pausa di lavori di tinteggiatura sala (lui) pulizia casa (io).
    W il black out, che favorisce la comunicazione nella coppia!!
    Le stelle io non le ho viste invece
    1) dormivo della grossa
    2) a Roma pioveva.
    Sighsigh
    ciao a tutt
    S.
  14. Turista Anonimo
    , 29/9/2003 00:00
    Più che essere di moda il criticare il berlusca é un aprire gli occhi e vedere cosa é successo da quando c'é lui. I miracoli promessi dove sono rimasti? Ma sono tutti uguali. Anche gli altri promettevano e poi si é visto. Lui però si é presentato da "messia", come colui che avrebbe salvato l'Italia dai flutti del diluvio politico di chi l'ha preceduto. Purtroppo l'acqua alla gola non é ancora calata, anzi. Molti gli hanno creduto e forse si stanno ricredendo. D'altra parte visto come andavano le cose c'era bisogno di un sogno da seguire. Comunque tutto sommato c'é poca differenza fra gli uni che gli altri. Fanno un po' tutti pena e da ridere viene solo se si é molto ottimisti, proprio per non piangere. Ah povera Italia!
  15. Turista Anonimo
    , 29/9/2003 00:00
    guarda frizzi che prima di nominare il berlusca, ho parlato di una giornata intera senza politici, tutti quanti nessuno escluso. Sul fatto che il berlusca faccia ridere ho i miei dubbi, più che altro fa pena, mentre gli altri fanno proprio schifo, nessuno escluso.

    dai dai che stasera ceniamo a lume di candela e ci illuminiamo con la fiamma del camino. La lavatrice non va? mbè si lava a mano e per stirare?, il mitico ferro di ghisa messo con il carbone dentro o messo a scaldare sulla piastra della stufa a legna.

    Diamine, possibile che senza luce sia davvero un dramma.
    Internet ed i computer? rispolveriamo i libri.
  16. Turista Anonimo
    , 29/9/2003 00:00
    Secondo me berlusconi fa più ridere di d'alema fassino, prodi e rutelli messi insieme. E non è poco.
    A me non frega molto chi è al governo tanto uno o l'altro fa lo stesso, ma questa crociata anti berlusconi fa proprio ridere, sembra che se non parli male di Silvio sei out con tutto il rispetto per il black