1. Villaggi a sharm

    di , il 23/9/2003 00:00

    Devo scegliere in quale villaggio di sharm trascorrere una settimana.

    Avete qualcosa da segnalarmi?

    Grazie

  2. Turista Anonimo
    , 30/12/2005 00:00
    Comunicazione dalla Redazione:
    ...............................................

    Nella puntata in onda giovedì 5 gennaio di Velisti per Caso, Syusy sarà a Sharm El Sheik con Valerio Mastandrea e Rolando Rovello.
    Adriatica poi veleggerà nel Mar Rosso fino all'isola di Tiran, vedremo anche bellissime riprese sottomarine del reef.
    Alle 21.00 su Rai 3

    Silvia
  3. mor3tta
    , 30/8/2005 00:00
    Maxi village sinai garden

    esperienza di sharm dal 12-08 2005 al 19-08, viaggio prenotato una settimana prima su edreams.it con un all inclusive al maxi village.
    Partenza da roma con un volo BluePanorama, ritardo enorme di 2 ore(stessa cosa al ritorno), con un aereo non troppo pulito, ma questi sono i charter…
    Il villaggio era carino, abbastanza curato x gli standard arabi, sul mare e col pontile per attraversare la barriera (che non è poco) visto che ci si taglia spesso i piedi sul reef.
    Primo consiglio, indispensabili le scarpine da scoglio, vi salverete da una vacanza zoppa e dolorosa dati i coralli anche urticanti(vedi corallo di fuoco).
    Ritornando al villaggio, è immerso nel verde con molti giardini, quindi il nome è dato a ragion veduta, silenzioso e caratteristico; la nostra camera a sentire gli altri era una delle più comode, letto a tre piazze, spaziosa, disimpegno con comò specchio e un armadio in stile, un balconcino con vista mare, che purtroppo nn abbiamo mai usato xkè la camera dotata di aria condizionata era molto meglio!
    Il bagno aveva una grande doccia, niente bidet ma il doccino, l’unica pecca gli asciugamani, puliti ma a volte un po’ lisi e sfilacciati, dicono che qui è normale, ma a me faceva un po’ impressione.
    Il cibo è buonissimo, un enorme buffet con l’imbarazzo della scelta, anche la pasta. Non a caso gli egiziani sono nelle cucine di quasi tutti i nostri ristoranti. Come diceva qualcuno c’era un po’ di riciclaggio, ma vi posso dire x esperienza diretta che, anche se non sembra lo fanno tutti, anche i 5 stelle lusso.
    Le escursioni come ho letto ovunque e confermo, vanno prenotate fuori dagli alberghi, sono le stesse e costano la metà, io ho prenotato la motorata nel centro commerciale di naama bay e ho speso 20 € a testa a fronte di 65€ richiestemi dal village. Motorata fantastica, la consiglio ai giovani che hanno voglia di vedere il deserto al tramonto… è bellissimo e vi fanno anche il video. Non consiglio alle donne di guidare da sole, io l’ho fatto e mi sono ammazzata di fatica.
    Bellissime anche le escursioni in barca, x chi fa immersione vanno x forza prenotate ai diving della struttura, ma tutto sommato ne vale la pena, siti bellissimi, anche x chi fa solo snorkeling, abbiamo visto testuggini, barracuda, tonni giganti e murene che nuotavano a pochi mt da noi. Consiglio anche il battesimo del mare x chi nn si è mai immerso, visto che altrove nn è usuale far scendere chi nn ha il brevetto. Approfittate anche se vi sembra caro, è un’esperienza che vi entusiasmerà se amate i pesci.
    Per una coppia è la vacanza ideale, x chi ha famiglia soprattutto bambini lo sconsiglio, uno xkè c’è un caldo allucinante, ma nonostante il mare nn si può stare sempre dietro ai bimbi in giro con maschera e boccaglio poi il caldo gli provoca a volte dei mal di pancia pesanti, visto che li provoca anche ai grandi e in più in questo villaggio nn solo l’animazione è inesistente, ma non c’è assolutamente il miniclub.…
    Altro consiglio indispensabile non solo maschera, ma anche boccaglio e pinne, le correnti a volte sono forti.
    Che dire altro? Io e il mio lui siamo stati benissimo, abbiamo mangiato un po’ troppo ma la roba era buonissima e cucinata con gusto italiano, da bere quanto e quando volevi, niente animazione stressante e pesci da vedere da vicino a volontà…. Devo dire cmq che la nostra è stata una vacanza improntata al mare, non avendo fatto escursioni culturali, ma per quel che ho potuto vedere, in una sola settimana entrambe le cose sono impossibili.
  4. Manlio Viola
    , 30/8/2005 00:00
    Ciao a tutti. Vorrei informazionisull'hotel Daniela di Dahab ( Spiaggia, struttura etc. ) . Grazie
  5. Turista Anonimo
    , 24/8/2005 00:00
    Ai primi di settembre devo partire x Sharm, a questo punto ho più paura del volo aereo che delle bombe...............
  6. Anto 8
    , 11/8/2005 00:00
    Ciao a tutti. Tra qualche giorno vorrei partire per Sharm (che Allah me la mandi buona). Ho trovato una buona occasione per l'hotel Intercontinental, ma non sono riuscito a reperire commenti ed impressioni sul web. Qualcuno saprebbe dirmi qualcosa in più?? (camere, cibo, barriera ecc).
    Grazie in anticipo. Anto
  7. Francesco 62
    , 9/8/2005 00:00
    ciao!l'11/08 parto per sharm!sono al crowne plaza!qualcuno sa dirmi qualcosa sulla struttura?magari c siete già stati...dai!Grazie!poi vi racconterò al ritorno!un abbraccio a tutti Fra
  8. Anna Maione
    , 4/8/2005 00:00
    Salve, il 13/08/05 dovrei partire x sharm, precisamente alloggerei al tower one.Qualcuno potrebbe darmi una sua opinione e magari qualche consiglio.
    Grazie
  9. Valeria Palladino
    , 28/7/2005 00:00
    ciao a tutti!!!!!
    il 26 di agosto dovrei partire per sharm e vorrei chiedervi se sapete qualcosa sull' hotel Coral Beach Montazah in localita' Ras Nasrani.....spero sia bello e soprattutto pulito!!!!!!!
    grazie a tutti!!!!!!!!!!!!
    buone vacanze!!!!!!!!!!
  10. Turista Anonimo
    , 25/7/2005 00:00
    L’ho scritto nell’altro forum, inutile cambiarne le parole: ciò che voglio dire è sempre uguale.

    Non rinunciate a Marsa Alam o ad Hurghada o alle altre mete in Egitto: non ce n'è motivo. Ora più che mai la sicurezza sarà anche più efficiente lì. Mubarak non permetterà che l'abbia vinta un manipolo di terroristi che vuole destabilizzare il suo governo e ridicolizzare la sua figura davanti al mondo.

    Inoltre, non possiamo pensare di sfruttare gli altri paesi per il nostro piacere solo quando ci fa comodo, a nostro uso e consumo. Cogliamo questa opportunità per associare alla nostra vacanza consumistica, un nobile fine, quello di sostenere questo paese, ora più che mai. Per una volta, non siamo opportunisti. Non abbandoniamo l'Egitto alla povertà: con la povertà gli animi si esasperano, l'ignoranza dilaga e l'Egitto si perde... lo perdiamo.

    L'Europa è pericolosa uguale, circolare a Milano forse anche di più (Madrid docet, ma anche Londra).. per non parlare dei diecimila pericoli in cui incappiamo tutti quanti ogni giorno a prescindere dal terrorismo.. Cosa facciamo? sempre rinunce? O non usciamo di casa? Ci siamo dimenticati delle stragi che accadono di questi tempi sulle nostre italianissime autostrade?

    Per essere pragmatici Sharm è l'unica delle mete dell'Egitto con una dimensione anche urbana che sarebbero proprio i centri del mercato vecchio (sharm vecchia o old market) e di naama bay, quelli più vulnerabili si intende. Per il resto si tratta di villaggi sparpagliati un pò qui ed un pò lì... in genere c'è una via principale, da questa si diramano una specie di sentieri nel deserto e poi si arriva all’entrata di un resort. Per ogni “sentiero” c’è un resort. Sono di dimensioni enormi come in Europa non sarebbe affatto immaginabile. Ogni resorto poi è recintato e sorvegliato dalla sicurezza. Ogni resort è come un bunker e sono perfettamente autosufficienti, garantiscono la vacanza sotto ogni punto di vista. In genere la maggior parte dei turisti non li lascia nemmeno: proprio ora lo si deve fare?
    Questo vale anche per Hurghada, Marsa alam ed El Queseir che non conosco di persona. Familiari ed amici ci hanno lavorato e so che lì manca proprio la dimensione urbana dunque è ancora più complicato e difficile colpire.
    Su Taba non saprei dire. Dahab invece è molto stile europea e sebbene la preferisca, forse al momento è l’unica da evitare (ma se i resort sono come quelli di cui vi ho parlato, allora non c’è motivo di temere). Nuweiba è fatta di qualche villaggio come El Quseir.

    Andiamo in vacanza in Egitto, non rendiamoci artefici di mietere più vittime di quelle che sono state già fatte. Il terrorismo si realizza quando comporta conseguenze che non si fermano oltre le bombe ed i primi morti: fame ed ignoranza sono implacabili.
  11. Silvia Cristofori
    , 25/7/2005 00:00
    Cara Titta,
    per fortuna i parenti di mio marito stanno bene e davvero grazie dal cuore per il tuo interessamento.
    Questa è l'email che ho mandato a Trigone sul forum per chi ama l'Egitto. Spero che la leggano in tanti. Non voglio che Sharm muoia!
    Caro Trigone,
    sono Silvia mi avrai trovato qui altre volte cercando di aiutare i turisti in cerca di informazioni. Ho vissuto a Sharm e ora sono in Italia. Mio marito è egiziano e i miei cognati vivono e lavorano a Sharm (per fortuna stanno tutti bene).
    Sono felice di leggere le tue parole che cercano di incoraggiare a partire. SHARM E TUTTO L'EGITTO ORA PIU' CHE MAI HANNO BISOGNO DI NOI.
    Questo attentato mi ha colpito dentro al cuore. Non so come stanno tutti i miei amici, quei ragazzi che la sera mi salutavano quando prendevo il taxi o il microbus.
    Partire non partire. Io spero che tutti i turisti trovino il coraggio di andare. Là davvero vivono solo di quello e intere famiglie al Cairo, ad Alessandria in tutto l'alto Egitto pagheranno con fame la bestialità di pochi.
    Sharm è sempre stata una zona super controllata e lo dicono tutti i summit che venivano fatti lì per il medioriente, lo dice il fatto che Mubarak lì ci vive buona parte dell'anno.
    Ora più che mai la città sarà sotto il controllo della polizia.
    Dimmi oggi quale posto è sicuro? guarda Londra, Madrid, New York. Pensa ai disastri naturali della Thailandia, l'uragano ai Caraibi. Pensa che Roma è sotto rischi di attentati.
    E ALLORA CHE FACCIAMO? NON VIVIAMO PIU'?? E' QUESTO CHE LORO VOGLIONO. E' per questo che loro mettono le bombe.
    Mi viene da dire: PERCHE' GLIELA DOBBIAMO DARE VINTA?
    E poi cosa facciamo? Ci chiudiamo nelle nostre case?
    Con il cuore, con tutto l'amore che ho per l'Egitto e la sua gente, spero che i turisti vadano, che conoscano questa gente, che imparino a volergli bene.
    In bocca al lupo a tutti voi che siete a Sharm, che lotterete ancora una volta per portare Sharm su, su, su ancora una volta su!
    Ciao
    Silvia
  12. Turista Anonimo
    , 25/7/2005 00:00
    Silvia tutto bene x l'attentato.
    Fammi sapere baci Titta.
  13. Turista Anonimo
    , 20/7/2005 00:00
    scusate ma i giubbini di salvataggio x fare snorkeling (x chi non sà nuotare) si possono comprare o affittare direttamente a sharm o conviene comprarli in italia???
  14. Turista Anonimo
    , 20/7/2005 00:00
    Ciao Libera,
    anch'io ti abbraccio. Come vedi la voglia di parlare di Sharm non mi passa proprio! Mi manca troppo!
    Un bacio
    Silvia
  15. Turista Anonimo
    , 19/7/2005 00:00
    ciao silvia
    ti abbraccio.
    Libera
  16. Silvia Cristofori
    , 18/7/2005 00:00
    Cari amici,
    mi chiamo Silvia conosco molto bene SHarm per averci vissuto, per avere spostato un egiziano e per avere un casa lì che mi aspetta!Provo a rispondere alle vostre domande:
    CORAL BEACH TIRAN. E' un ottima struttura, non ho mai sentito nessuno lamentarsi. Per il mangiare vale per quasi tutti gli Hotel di Sharm: a volte il cibo è un po' ripetitivo.
    TOWER ONE: immagino che tu sia di Roma o Napoli perchè solitamente i turisti che vanno al Tower provengono da lì. So che un hotel molto bello, ma non riesco a darti informazioni maggiori perchè è un bunker ... non ti spaventare! nel senso che, quando lavoravo giù per un ufficio escursioni, era praticamente impossibile entrare se non eri ospite dell'albergo per questione di security!
    SINAI GARDEN: Su questo hotel si fa una gran confusione ma si tratta dello stesso albergo: in quel pezzo di spiaggia si trovano 2 Hotel il MAXI VILLAGE (che una volta di chiamava Sinai garden) e il villaggio della VALTUR (che si chiama o chiamava, non ci capisco più nulla!) SINAI GRAND. Per il Maxi Village posso dirti che è un villaggio italiano non tanto grande, ma dove si sta bene e con una bella barriera (è tornata un'amica 2 giorni fa proprio da lì)
    Se avete bisogno di qualunque chiarimento o informazione scrivete pure alla mia email e vi risponederò sicuramente.
    Buone vacanze a tutti

    Silvia