1. AFRICA

    di , il 21/9/2003 00:00

    Ciao!!! Sono Chiara e ho aperto questo nuovo forum perchè quest'estate ho passato un mese indimenticabile in Africa, precisamente in una missione di Sarh, nel sud del Ciad. E' stata un'esperienza che mi ha allargato gli orizzonti e che mi ha dato una spinta notevole nella mia corsa verso la realizzazione dei miei sogni: amo viaggiare come tutti voi, e soprattutto avevo bisogno di vedere con i miei occhi almeno alcuni volti di quelle persone che guardando al proprio futuro vedono la fine della giornata. Le decine di persone che ho conosciuto, soprattutto ragazzi della mia età, mi hanno fatto capire quanto ridicola può diventare la chiusura dei modi di vita "provinciali" e ottusi di chi si lascia incastrare nel suo piccolo mondo e non ha voglia di conoscere altre culture.

    Mi piacerebbe parlare con qualc'uno che è stato in Africa e scambiare le impressioni e le opinioni!

    Un saluto a tutti!

    Chiara

  2. RoboGabr'Aoun
    , 4/12/2003 00:00
    Ami gli U2 o il tuo nick email è un caso?
    Ciao Chiara.
    Ho letto il tuo forum. Sono 10 anni circa che viaggio per l'Africa, specialmente in Sahara. L'Africa fa stabilmente parte della mia vita e della mia anima. Certo non soltanto i paesaggi ed i grandi silenzi ma, e soprattutto, le persone che in quel Continente vivono.
    Ho avuto rapporti costruttivi con un'associazione umanitaria di Modena, Bambini nel Deserto: si occupano dei problemi delle popolazioni della fascia sahariana e saheliana...Per loro ho scritto un libro i cui proventi sono serviti a contribuire alla costruzione di una scuola in Mali, a nord di Moptì. Quest'anno ho vissuto in Africa per quasi 9 mesi, tra Sudan e Namibia, guidando per circa 45000 km attraverso le piste di entrambi i Paesi. In passato ho avuto la gioia di attraversare, molte volte, altri Paesi, come Libia, Tunisia e Marocco...Tra 15 gg partirò per l'Algeria...Non so farne a meno, e non certo per andare laggiù a fare lo "stupratore" di dune. La gente d'Africa ha valenze e colori che noi occidentali nemmeno immaginiamo, una ricchezza spirituale che ci rende al confronto dei rozzi bestioni, una semplicità d'animo che li rende capaci di superare privazioni che piegherebbero in un secondo qualsiasi di noi, non per un mese o un anno ma per tutta una vita...In Chad noi italiani abbiamo lasciato qualcosa come 200 milioni di mine antiuomo, che tutt'ora mietono vittime...La fascia di confine con il Sudan è fortemente a rischio, perchè la gente è disperata, e lotta per sopravvivere con i mezzi che ha, ovvero può solo rubare...La gente parla ad esempio del Sudan come un Paese pericoloso...Bisogna andarci per capire quanto è tendenziosa l'informazione dei Media, quanto essa è superficiale, senza contenuti realistici.La Nubia, ad esempio, è davvero il Paese della Tranquillità...E credo fortemente che in tutti i luoghi d'Africa in cui il Turismo di massa non è arrivato sia così. Certo, la disperata situazione umanitaria non è casuale, ma è un dono del colonialismo scellerato di noi europei e del successivo ancor piu scellerato abbandono di quegli stati da secoli soggiogati ad una libertà impossibile da gestire per mancanza stessa di basi: gliele abbiamo sbriciolate noi!!!!!
    Potremmo parlare per mesi di questo e di mille altri argomenti...Se ti va;-)

    RoboGabr'Aoun
  3. Elisabetta Badessi
    , 8/10/2003 00:00
    Ciao Chiara, io sono stata varie volte in Africa più precisamente in Togo, non vado per turismo ma per volontariato. Faccio parte dell'Associazione Umanista Reciprocità. Le prime cose che mi hanno colpito di questo continente è stata l'allegria, la disponiblità, l'atteggiamento solidale dei suoi abitanti. E' vero per loro il futuro è più incerto del nostro, ed è forse questo che li fa essere molto più fatalisti e meno legati a ciò che è superfluo.
    Non conosco molto la realtà del Ciad ma quella del Togo si e li si sente molto la sensazione di stare dentro una galera (per gli africani) è un paese dove c'è una forte dittatura e militari ovunque per strada. Ogni volta che vado circa ogni 10 mesi ti rendi conto di come le cose peggiorano e come la gente è più demoralizzata e rassegnata a quella situazione.
    Io credo che bisogna veramente aiutarli a uscire da quella condizione, aiutarli a costruuire un futuro diverso, e questo credo si debba fare aiutandoli ad autorganizzarsi.
    Mi farebbe piacere continuare questo forum spero di sentirvi presto
  4. Chiara Garbellotto
    , 21/9/2003 00:00
    Ciao!!! Sono Chiara e ho aperto questo nuovo forum perchè quest'estate ho passato un mese indimenticabile in Africa, precisamente in una missione di Sarh, nel sud del Ciad. E' stata un'esperienza che mi ha allargato gli orizzonti e che mi ha dato una spinta notevole nella mia corsa verso la realizzazione dei miei sogni: amo viaggiare come tutti voi, e soprattutto avevo bisogno di vedere con i miei occhi almeno alcuni volti di quelle persone che guardando al proprio futuro vedono la fine della giornata. Le decine di persone che ho conosciuto, soprattutto ragazzi della mia età, mi hanno fatto capire quanto ridicola può diventare la chiusura dei modi di vita "provinciali" e ottusi di chi si lascia incastrare nel suo piccolo mondo e non ha voglia di conoscere altre culture.
    Mi piacerebbe parlare con qualc'uno che è stato in Africa e scambiare le impressioni e le opinioni!
    Un saluto a tutti!
    Chiara