1. Grupponi nei musei? Perchè si???

    di , il 21/9/2003 00:00

    Ogni volta che visito un museo o un palazzo devo sempre lottare con orde barbariche di comitive che occupano il passaggio o lo spazio di fronte alle opere esposte perchè devono aspettare la fine della spiegazione della loro guida.

    Mi sembra un problema più grave delle fotografie nei musei di cui si parla in un altro forum.

  2. Turista Anonimo
    , 1/10/2003 00:00
    Eh, i grupponi a volte sono un po' d'impiccio ma sono inevitabili. Dopo tutto, tutti abbiamo diritto a conoscere nel modo che preferiamo: a me piace farlo con poca gente e magari una guida alla mano o un amico che ne sa piu' di me. Altri preferiscono l'orda organizzata e non si puo' impedirlo. Anzi, meglio che si organizzino in orde culturali che in orde di altro genere, nooo?. Pero' sai una cosa? Quando ci si trova in mezzo l'unica e' cercare di anticipare il gruppo, o di seguirlo a distanza di sicurezza invertendo l'ordine della visita... Certo, se di gruppi ce sono tre o quattro allora non resta che la strategia dello slalom!
  3. Maurizio Navoni
    , 26/9/2003 00:00
    Ciao a tutti.
    Io nei musei di solito "mi faccio superare" dal gruppone e mi tappo le orecchie per quello che dicono le guide (di solito sparano c@zz@te orripilanti oppure dicono cose di poca importanza e per l'artista e per l'opera).
    Fatevi superare.....vedrete che funziona...e non vi rodete il fegato.
    baci a tutti e buona visita
  4. Turista Anonimo
    , 25/9/2003 00:00
    io di solito per evitare la gente faccio grandi acrobazie e guardo le mostre al contrario... salto i quadri dove sostano i grupponi. e scappo dalla voce della guida...
    spesso non ascolto la guida, tappo le orecchie: mi rovina il gusto di vdere in un quadro ciò che interessa a me, ciò che mi auto suggerisco, e le storie che mi racconto.
    semplicemente li evito. non sono un dramma.
  5. Turista Anonimo
    , 25/9/2003 00:00
    e porelli...come dovrebbero fare? entrare scaglionati uno o due alla volta??????
    oppure gli si fa fare una gara a ostacoli e i primi 3 classificati entrano e gli altri stan fuori????
    son fastidiosi? si passa oltre...o a volte si approfitta di qualche (solo qualche) parola della spiegazione che fa loro la guida.....
  6. Turista Anonimo
    , 24/9/2003 00:00
    Credo che la cosa importante sia che la gente vada ai musei!
    A me i gruppi non danno particolare fastidio: di solito li salto e poi torno a vedere le opere che erano coperte dalla massa. Oppure, se li incontro ad una mostra, vado alla fine e la visito contromano.
    Tutto qui!
  7. Turista Anonimo
    , 23/9/2003 00:00
    E' vero che è fastidioso, ma d'altra parte è una cosa inevitabile. Anche a me càpita di trovare i gruppi che stanno uniti e coprono la visuale ai singoli. Forse la cosa più fastidiosa è la voce della guida. L'anno scorso al Palazzo imperiale di Schönbrunn a Vienna avevo uno di quei telefonini con le spiegazioni e non riuscivo a sentirli quando entravano i gruppi con la guida che strillava. Forse è questa la cosa più irritante, per il resto non si può non far entrare i gruppi e nemmeno dividere ipoteticamente gli ingressi a orari: prima i singoli poi i gruppi o viceversa.
    Credo che bisogna conviverci con sta cosa che, come per tante altre è lasciata alla civiltà di ciascuno!
  8. anna_mrcs
    , 23/9/2003 00:00
    Devo dire che anche a me i grupponi quando li incontro non mi fanno fare i salti di gioia, però, dico sempre a mio marito che tra i due lui è quello che si lagna di più.. che tutti abbiamo diritto di godere di tutto e quindi anche i gruppi!
    Capisco che sia fastidioso dover aspettare che la comitiva di giapponesi se ne vada (sono i più insistenti) ma d'altra parte non mi sembra corretto impedirgli la visita.
  9. Turista Anonimo
    , 23/9/2003 00:00
    Si, immagina poi se ognuno di questi componenti il gruppo-vacanze, avesse anche la possibilità di fotografare liberamente ... il tempo di attesa si duplicherebbe se non triplicherebbe !!!
    Del resto, si sà che i tour-operators hanno la precedenza su tutto e tutti, tranne che nell'andare nei posti più belli ...
    hi ! hi ! hi !
  10. Marco Chiarolini
    , 21/9/2003 00:00
    Ogni volta che visito un museo o un palazzo devo sempre lottare con orde barbariche di comitive che occupano il passaggio o lo spazio di fronte alle opere esposte perchè devono aspettare la fine della spiegazione della loro guida.
    Mi sembra un problema più grave delle fotografie nei musei di cui si parla in un altro forum.