1. Il lavoro, che fatica!

    di , il 3/2/2001 00:00

    Ho trentaquattro anni. Due anni fa ho avuto l’immensa fortuna di conoscere un ragazzo meraviglioso e, dopo un breve fidanzamento, abbiamo deciso di sposarci il quindici settembre di quest’anno. Abbiamo acquistato casa (in costruzione) e abbiamo iniziato a preparare il nostro matrimonio (ristorante, fotografo, bomboniere). Tutto costa delle cifre astronomiche! Io ho iniziato a lavorare solo tre anni fa (negli anni dell’università sono riuscita a racimolare un certo gruzzoletto dando ripetizioni) e ho già cambiato tre lavori. Sono una delle tante lavoratrici parasubordinate (collaborazione occasionale) con tanti doveri e nessun diritto. Sono pagata a ore, quindi niente ferie, né malattia, né tantomeno tredicesima, niente contributi per la pensione, ecc. Ecc. A novembre lo studio per cui lavoro mi ha lasciata a casa senza lavoro (e quindi senza il becco di un quattrino). Mi sono subito affrettata a cercare un altro studio e, fortunatamente, l’ho trovato. Ora ne fac

  2. Maria cristina Fassio
    , 3/2/2001 00:00
    Ho trentaquattro anni. Due anni fa ho avuto l’immensa fortuna di conoscere un ragazzo meraviglioso e, dopo un breve fidanzamento, abbiamo deciso di sposarci il quindici settembre di quest’anno. Abbiamo acquistato casa (in costruzione) e abbiamo iniziato a preparare il nostro matrimonio (ristorante, fotografo, bomboniere). Tutto costa delle cifre astronomiche! Io ho iniziato a lavorare solo tre anni fa (negli anni dell’università sono riuscita a racimolare un certo gruzzoletto dando ripetizioni) e ho già cambiato tre lavori. Sono una delle tante lavoratrici parasubordinate (collaborazione occasionale) con tanti doveri e nessun diritto. Sono pagata a ore, quindi niente ferie, né malattia, né tantomeno tredicesima, niente contributi per la pensione, ecc. Ecc. A novembre lo studio per cui lavoro mi ha lasciata a casa senza lavoro (e quindi senza il becco di un quattrino). Mi sono subito affrettata a cercare un altro studio e, fortunatamente, l’ho trovato. Ora ne fac