1. CINA

    di , il 15/9/2003 00:00

    Ciao! sono stata in cina 2 volte in posti diversi.inutile dire che adoro questo posto.chiunque necessiti di informazioni di ogni tipo su questo paese si faccia avanti! ditemi la vostra se ci siete stati....

  2. lauraaimin
    , 28/2/2011 16:13
    Ciao avposta...scusami ma chi sei? io mi sn iscritta oggi sul sito e per una strana coincidenza sn stata un pò di gg fa al centro Valdem...e non credo ci sia una omonima!
  3. avposta
    , 18/2/2011 11:36
    Ciao, sei tu la Laura Chiola che è venuta a fare l'ecografia allo studio Vladem?
  4. Mama Wang
    , 7/2/2005 00:00
    I tour operator chiedono a volte cifre spropositate per un paese che non è costoso. ma un viaggio in cina può rappresentare un incubo anche per il viaggiatore più esperto.
    si legge sulla LOnely Planet che questo viaggio è un pò come l'università del viaggiatore.
    conoscendo lal ingua perfettamente mi è stato più facile viaggiare, ma non senza problemi.credo quindi che il problema maggiore sia la lingua in quanto i cinesi non parlano inglese.
    comunque partire all'avventura porta anche a divertenti e magiche avventure...dipende dallo spirito del viaggiatore.
    buon viaggio
  5. Alessia Iselle
    , 7/2/2005 00:00
    ciao sono una sinologa,laureata in lingue e cultura cinesi, e lavoro come tour leader in cina.il mio consiglio è di arrivare a pechino per una visita culturale della città e poi con dei voli interni spostarsi nello yunnan.questa regione,a sud del tibet e a nord dei confinanti paesi del sud est asiatico, offre diversi paesaggi bellissimi e suggestivi.a nord potrete visitare Dali,ridente cittadina su un lago ricco di isolotti dove vivono minoranze etniche,o Lijiang, Venezia d'oriente ai piedi di alte lussureggianti montagne. a sud invece potrete visitare una regione calda e quasi tropicale, simile alla thailandia del nord, dove vivono numerose minoranze etniche birmane e tibetane, tra le palme e le foreste di bamboo.buon viaggio e sentitevi liberi di farmi domande.alessia iselle
  6. Alessia Iselle
    , 7/2/2005 00:00
    ciao sono una sinologa,laureata in lingue e cultura cinesi, e lavoro come tour leader in cina.il mio consiglio è di arrivare a pechino per una visita culturale della città e poi con dei voli interni spostarsi nello yunnan.questa regione,a sud del tibet e a nord dei confinanti paesi del sud est asiatico, offre diversi paesaggi bellissimi e suggestivi.a nord potrete visitare Dali,ridente cittadina su un lago ricco di isolotti dove vivono minoranze etniche,o Lijiang, Venezia d'oriente ai piedi di alte lussureggianti montagne. a sud invece potrete visitare una regione calda e quasi tropicale, simile alla thailandia del nord, dove vivono numerose minoranze etniche birmane e tibetane, tra le palme e le foreste di bamboo.buon viaggio e sentitevi liberi di farmi domande.alessia iselle
  7. Maria Petronzio
    , 6/2/2005 00:00
    ciao, sto organizzando il mio viaggio di nozze in Cina e, diversamente da come sono abituata, questa volta sarà tutto organizzato (algerghi, voli ecc). Mi hanno scoraggiato a partire all'avventura! cosa mi dici a proposito?grazie
  8. Noemi Alexì
    , 3/2/2005 00:00
    Ciao, un viaggio di nozze in Cina penso possa essere meraviglioso! Ho avuto occasine di soggiornare a EPchino, am credo che per una coppia sia molto più romantico lo Yunnan. Le città che mi hanno colpito di più per la bellezza dei paessaggi ed il mite clima sono state Yuan Yang Dali e Lijiang.
    Ho trovato questo sito che ha interessanti approfondimenti e foto http://www.cinaoggi.it/geografia/yunnan/index.htm
  9. Marica Zanolin
    , 24/1/2005 00:00
    Ciao,

    vorrei tanto andare in cina per il mio viaggio di nozze...
    oltre a chiedere info su cosa vedere assolutamente vorrei anche sapere se il mese di settembre é molto piovoso o se invece il periodo delle piogge é finito come spero....
    Grazie
    Marica
  10. Turista Anonimo
    , 21/1/2005 00:00
    Ma cosa ci interessa del Giappone?????Questa é la Cina!!!!!
  11. Eleonora Del vecchio
    , 15/1/2005 00:00
    Ciao a tutti!
    Mi chiamo Eleonora e a giugno convolerò a giuste nozze e con il mio futuro marito, vorremmo fare un bel tuor della cina.
    Se qualcuno mi potesse dare qualche indicazione su dove andare...ecc.
    Grazie a tutti.
  12. Laura Chiola
    , 13/1/2005 00:00
    vorrei fare un viaggio in giappone,mi potreste consigliare le citta' da vedere?ma non solo gli itinerari turistici.grazie!!
  13. Dario Ravarro
    , 19/10/2004 00:00
    Il 30 novembre parto per Hong Kong con la Emirates ma il ritorno lo farò il 31 dicembre da Manila, visto che voglio visitare anche le Filippine (e Taiwan).
    Poichè non ho un biglietto di ritorno da Hong Kong verso l'Italia, ma solo dalle Filippine, come mi devo comportare per questioni visto, ecc.? Penso di rimanere 4-5 gg a Hong Kong, prendere un biglietto per Taiwan, starci altri 4-5 gg e poi volare nelle Filippine.
    Devo prenotare anche i biglietti aerei da Hong Kong a Taiwan e da Taiwan a Manila qui dall'Italia per dimostrare all'arrivo che uscirò dal paese dopo qualche gg?
  14. Dario Dario 2
    , 14/10/2004 00:00
    Ciao Alessandra, io ad Hong Kong ci sono rimasto un'anno per lavoro....purtroppo sono scappato per la SARS.Il clima non è certamente come in Italia, diciamo che in pieno inverno (dic-gen) alla sera si arriva a 10°C....ma sono rare le volte che fa così 'freddo'.
    Se ci vai in novembre, il periodo dei tifoni è già passato .... menomale! Un consiglio che ti posso dare è quello di visitare Macau, ci arrivi dopo 1 ora di aliscafo (puoi andarci in giornata), fai una cappatina a Shenzhen che circonda il confine di HK, soprattutto a LohWu dove trovi TUTTO taroccato ma uguale all'originale .... tanto lì è legale! Se hai altre domande mandami pure una email, sarò felicissimo di risponderti. Salutami Hong Kong!
  15. Sybill
    , 27/9/2004 00:00
    Ciao

    devo andare ad Hong Kong per lavoro il mese di Nov - Dic 2004
    com'è il clima in questo periodo?

    Grazie, Alessandra
  16. Lorenzo Gervaso
    , 5/8/2004 00:00
    Della CINA si potrebbe parlare per ore visto più che di una nazione e di un popolo si può tranquillamente parlare di un un quasi continente e di un multi etnia dalle radici che si perdono nella notte dei tempi.
    L'esperienza di due anni di vita là ha sicuramente condizionato la mia esistenza tanto che a volte se incrocio per strada persone che all'apparenza paiono cinesi, cerco di risporverare quel che di rudimenale ho imparato della loro lingua.
    La calda accoglienza delle persone, anche incontrate in una polverosa strada della campagna cinese, la sfacciata insolenza (se pur simpatica) con cui ci additano chiamandoci i "grossi nasi", la totale assenza del concetto di privicy anche durante il consulto medico, sono sicuramente elementi caratteristici di un popolo che dona con sincerità.
    Attualmente molti pensano alla CINA come terra di conquiste economiche e non vi nascondo che anche per me tutto è nato così, ma vivendola, si provano emozioni che nel resto dell'ASIA o del mondo non mi è capitato di vivere, se pur straordinariamente diversa da casa ti rimane nel cuore.