1. Havana meno sorrisi e + ricerca di dollari

    di , il 13/9/2003 00:00

    Sono stato all' Havana circa 20 giorni fà e rispetto agli altri anni ho notato minore allegria e minore calore da parte della gente.

    Dall'altro canto è aumentata la ricerca esasperata di dollari che poi alla fine vengono "bruciati" per frivolezze e cose non primarie.

    Le ragazze normali sono sempre più una rarità. Le jinetere sempre più determinate e costose verso il turista che le ha ingannate per troppo tempo.Il loro atteggiamento è segnato comunque da una maggiore freddezza.

    Sono consapevole di tutte le difficolta che ci sono nel Paese , ma in passato nonostante ciò c'era più calore ed allegria.

    Voi cosa pensate?

    A cosa è dovuto questo cambiamento? - Al turismo dilagante ed "inquinante", - alla repressione, - alla visione distorta della realtà fuori da Cuba. Bah ditemi voi!!

  2. cubalowcost1
    , 19/3/2004 00:00
    Mi ritengo un turista esperto di CUBA.Ci sono stato 4 volte per un totale di 4 mesi.
    Purtroppo noto con dispiacere ogni volta che ci torno i prezzi aumentano visto che, per colpa di turisti spendaccioni che "buttano" via i dollari, i cubani credono che noi siamo persone a cui i soldi escono da tutte le parti, orecchie comprese!
    Credo che con un pò di equilibro ed attenzione sia possibile rientare nei ranghi!
    Un esempio:stavo mangiando con dei turisti italiani l'aragosta nella casa dove alloggiavo;la signora ci dice che dobbiamo pagare 10 $ a persona e uno dei turisti dice "Capperi ottimo prezzo pensi signora che in Italia costa 50 $".
    Facendo così la prossima volta che torno magari la pagheremo 15 $ l'aragosta..certo che alcuni personaggi secondo me farebbero bene a starsene a casa!
    Chiedetemi tutte le dritte e i consigli per spendere il giusto e per divertirvi alla grande a CUBA. Tariffe aeree scontate, case particular indipendenti a buon prezzo, cose da fare e cose da non fare.

    Viva CUBA al giusto prezzo!
    Mi trovare su
    MSN : cubalowcost@hotmail.com
    ICQ : 270225133

    All the information for pay less money in CUBA. You can rent houses at a good price.
  3. Turista Anonimo
    , 16/10/2003 00:00
    Simone-Nicola-Alessandro-Voltaire eccetera
    mente:

    23/09/03 di (Simone S.)
    ...Per quanto riguarda gli usa nell'ottobre del 2001 la guardia costiera ha affondato a largo della florida un battello di profughi cubani (38 persone, la maggior parte donne e bambini) forse questo era dovuto ai postumi dell'11 settembre, comunque sia, mai e poi mai è giustificabile l'uccisione volantaria di 38 persone inermi solamente perchè avevano la speranza di una vita migliore soprattutto per i propri figli (questo spiega il fatto che c'erano molti bambini). Naturalmente noi non ne abbiamo avuto la minima notizia.

    è falso. è una menzogna.
    pochi messaggi sotto lui ha scritto di essere stato a Cuba e aver visto Fidel Castro fare una commemorazione pubblica vicino alla ambasciata Amaericana in memoria delle 38 vittime affondate dagli americani.
    e che il popolo piangeva.
    facendo infatti una ricerca su:
    El Economista
    Granma Internet
    Juventud Rebelde
    La Nueva Cuba
    Opciones
    Periódico 26
    Prensa Latina
    tutti giornali Cubani, sottomessi al regime ed alla censura Castrista tale notizia non esiste. nell'Ottobre 2001 tale notizia non venne riportata sui nostri giornali semplicemente perchè se l'è inventata Simone-Nicola-Alessandro-Voltaire.
    è quindi chiaro come il soggetto in questione non ha altro interesse che creare casino sui forum, insultare e provocare. confermato anche dal fatto che per supportare le sue basse idee non rinuncia a postare messaggi con nicks falsi autocelebrandosi.
    altra prova è che il 6 Ottobre 2001 Fidel Castro ha effettivamente parlato alle masse con la sua solita logorrea.
    ma parlava di un fatto accaduto 25 anni prima!
    un aereo delle linee aeree Cubane cadde in mare. Cuba afferma che fu un attentato orchestrato dalla Cia.
    nella tragedia area morirono 57 cubani, 11 guyanesi, di cui la maggior parte studenti con una borsa di studio a Cuba, e 5 funzionari culturali nord-coreani.
    tutto il delirio Castrista lo potete trovare qui:
    http://www.cuba.cu/gobierno/discursos/2001/ita/f061001t.html
    e anche qui:
    http://www.adista.it/somma01/sommario76.htm
    ma cosa altro è accaduto a Cuba nell'Ottobre 2001?
    il vescovo capo della chiesa Cattolica Cubana denunciò il peggioramento della situazione tra Castristi e Chiesa. fine.

    e infine guardiamo su Cubanet:
    http://64.21.33.164/CNews/y01/oct01/october01.html
    in questo sito ci sono tutti gli eventi di ogni giorno di ottobre 2001 accaduti sull'isola.
    ovviamente non c'è alcuna nave affondata, nemmeno un canotto.

    proviamo allora qui?
    http://www.cubasource.org/chronicles/oct01.htm
    anche qui in tutto il mese di Ottobre a Cuba non è accaduto nulla.

    e se tentiamo su l'unico giornale on-line di Cuba, ovviamente sotto censura e ordine di Fidel?
    http://search.freefind.com/find.html?id=5974276&pid=r&mode=ALL&query=october+2001&t=s
    Ottobre 2001: il nulla.

    MENTIRE, MENTIRE, MENTIRE.
  4. Turista Anonimo
    , 26/9/2003 00:00
    Hai ragione michele, mi sono fatto prendere troppo dalla mano, quello che ho detto non centra assolutamente niente cun cuba, pardon

    ciao
  5. Enrico Dello
    , 25/9/2003 00:00
    adesso l'iraq!!
    ma scusa, se gli usa ti interessano così tanto, perché non crei un bel forum apposito? cosa fai tra chi vuole discutere di cuba?
    mah ....

    p.s. se proprio ci tieni a sapere la mia età, diciamo che i tempi dell'università sono finiti non da ieri.
  6. Turista Anonimo
    , 25/9/2003 00:00
    cosa hanno fatto in iraq?? Hanno snobbato senza termini le nazioni unite oppure non è vero?? Hanno fatto la guerra senza la legittimazione delle nazioni unite oppure avevano il permesso??

    Non sono antiamericano, sono realista

    Quanti anni hai?
  7. Enrico Dello
    , 25/9/2003 00:00
    sai che ti stavo per chiedere la stessa cosa? ahahah buffo!

    qui si parla di cuba. se vuoi parlare del cermis apri un forum apposito. ne discuterò volentieri, perché è una cosa che ho seguito.

    "gli americani fanno quello che vogliono". ecco, per me questo è antiamericanismo da bar. ed anche su questo tema non intendo seguiti: l'argomento di questo forum è un altro.
  8. Turista Anonimo
    , 25/9/2003 00:00
    Michele quanti anni hai? Ancora non hai capito che gli americani fanno tutto quello che vogliono? sono i più potenti del mondo, i piloti del cernis sono stati esonerati o in qualche modo puniti? No sono stati aumentati di grado oppure anche questa non la credi?
  9. Enrico Dello
    , 25/9/2003 00:00
    che casto l'abbia detto non stento a crederci. ma ti ripeto: non è la bibbia, e poi soprattutto dice gli effetti ma null'altro:
    - cosa esattamente è accaduto (speronamento? bombardamento? missile?)? con che dinamica (era giorno? cos'ha fatto la nave dei balzeros? puntava la nava usa di prua? etc.etc.)?
    - cosa è successo dal punto di vista legale (perché, tu guarda il caso, a stabilire cos'è successo non sono i giornalisti pagati da un editore per vendere copie ma i magistrati, pagati dalla collettività per accertare i fatti e comminare le pene. ed infatti un processo dura anni. strano che ci mettano tanto tempo quando basterebbe aprire un giornale!!!!!!)?
    etc.etc. ....

    sul cermis non rispondo perché non è la sede. se vuoi puoi aprire un forum "crimini dei soldati americani nei paesi alleati".

    sulla lotteria.
    i rapporti tra cuba e america sono piuttosto complessi. è molto difficile ridurli in poche frasi.
    diciamo che i cubani che riescono a toccare il suolo americano godono di privilegi che nessun altro non americano ha, ad sempio la green card, un sussidio etc.etc.
    ma questo solo se toccano il suolo americano senza aver commesso reati per arrivarci.
    se commettono reati tipo il dirottamento si beccano 30 anni. se vengono intercettati in mare vengono riaccompagnati a casa.

    i cubani possono chiedere un visto di lavoro per gli usa, solo che sono molto pochi rispetto alle domande. ti specifico che i permessi di lavoro sono stati concessi dopo lo sbarco dei balzeros del 94.
  10. Turista Anonimo
    , 25/9/2003 00:00
    Se non mi credi Michele a me sinceramente non importa molto, quello che ho detto è la pura verità, se poi a qualcuno non fa piacere è un suo problema. Secondo te Castro ha inventato tutto per pura propaganda anti usa? Allora credo che ti piace molto leggere i libri di Follet!!!

    Quello che è successo è vero perchè quando ero a Cuba ho telefonato a mio fratello per chedergli se su internet poteva trovare conferma in quanto dopo aver appreso che in italia non si era saputo niente mi sono un po' incuriosito della cosa. Non so in che sito l'abbia visto, sta il fatto che 2 giorni più tardi nella successiva telefonata a casa ho avuto la conferma della notizia.
    Per quanto riguarda la vicenda del Cermis non l'ho ridotta in una battuta, e poi tanto di complesso non vedo cosa ci sia, era scritto su tutti i giornali che si stavano "divertendo" per il congedo e per una fatalità è successo quello che è successo. Per farsi "perdonare" Clinton fece tornare in Italia la ex terrorista che non mi ricordo il nome. Secondo te, se era stato solamente un incidente Clinton avrebbe fatto lo stesso?

    Non faccio antimericanismo da bar, dico la verità, cosa che molte altre persone hanno paura di farlo.
  11. Turista Anonimo
    , 25/9/2003 00:00
    OVVIAMENTE vengono estratti una percentuale di nominativi dei tantissimi cubani che hanno fatto richiesta di espatrio....mi sembrava palese.....
  12. Turista Anonimo
    , 25/9/2003 00:00
    E se dalla lotteria escono uno o più nominativi di persone che non gradiscono abbandonare Cuba (cosa probabilissima, poichè in base a quanto letto un pò dappertutto, pare che i cubani siano soddisfattissimi del loro paese), che succede ? Effettuano una seconda sessione di estrazioni, oppure si passa ai secondi estratti ? Quindi, secondo questa teoria, il governo degli USA disporrebbe dei nomi e dei cognomi di tutti gli abitanti di Cuba ... e inoltre, l'"invito" come verrebbe fatto recapitare agli interessati: via posta, via e-mail, con una telefonata o con il passaparola ?
    Mi è consentito di essere un pò perplesso di fronte a queste manifestazioni poco credibili di "americofobia" ?
    Parola di uno a cui americani e anglo di tutti i tipi stanno parecchio sulle scatole.
  13. Alice 12
    , 25/9/2003 00:00
    Ciao Michele D.,
    da quanto mi ha spiegato un cubano con cui abbiamo fatto amicizia, un tot di cubani all'anno vengono estratti a sorte dagli Usa (loro la chiamano la "lotteria") per poter partire per gli Stati Uniti e prenderne la cittadinanza. Mi e' stato riferito che i cubani vengono incentivati molto dagli Usa con promesse di alloggio/lavoro/automobile gratuiti o a prezzi favorevoli.... non so quanto di questo corrisponda a realta' e sopttutto quanto le promesse Usa vengano mantenute.......
  14. Enrico Dello
    , 24/9/2003 00:00
    Ah, neppure dai giornali. Bensì da Castro.
    Fossi in te cercherei qualche altra fonte (ovviamente è solo un consiglio) perché così .... vabbé, ti svelerò un segreto: Castro non è ancora la bibbia!
    Poi magari il comandante di una fregata è impazzito e ha fatto cannoneggiare un battello. Ma questo per la legge americana è un reato, commesso tra l'altro non solo da chi ha dato l'ordine ma anche da chi ha eseguito l'ordine.

    Sono d'accordo con te che in Italia la disinformazione su Cuba è qualche cosa che spaventa. Ma mi sembra strano che neppure i giornali certo non filoamericani non abbiano portato la notizia in palmo di mano.

    La vicenda del Cermis è un po' più complessa. anzi. E' molto complessa, mentre tu la riducia ad una battuta, tra l'altro dando per veri fatti che neppure facevano parte della ricostruzione dell'accusa.
    E soprattutto non vedo cosa c'entri.
    A meno che tu in realtà non voglia fare solo dell'antiamericanismo da bar. In quel caso, buon divertimento.
  15. Turista Anonimo
    , 24/9/2003 00:00
    no Michele, non l'ho letto su qualche articolo di giornale, era all'havana quei giorni, Fidel Castro si presentò sul Malecon all'altezza de la oficina de los interesos (ambasciata statunitense) ed imbastì un discorso d'accusa verso gli usa della durata complessiva di 1 ora e 45 minuti circa con persone nella platea singhiozzanti. In quasi tutta Europa non se ne avuta la minima notizia.
    Ti ricordi quel caccia americano che tranciò i cavi della fune in valle d'aosta che causo circa venti morti? Ti ricordi che i piloti stavano festiggiando con acrobazie a dir poco da incoscienti il loro congedo? Bene tre giorni fa sono stati premiati, sono passati da capitano a maggiore!!!!!!

    congratulazioni!!!!!! americani!!!!!!
  16. Enrico Dello
    , 24/9/2003 00:00
    Non conoscevo l'episodio specifico dell'affondamento e dunque non posso commentarlo.
    La cosa peraltro mi pare strana, perché l'affondamento di un battello carico di persone comporta, ovviamente, la relativa responsabilità penale e civile.
    In ogni caso. Figuriamoci se priva di una plausibile motivazione.
    In ogni caso credo che la magistratura americana e gli avvocati delle parti coinvolte (e vista la potenza economica dei cubano-americani credo non sarà un difensore d'ufficio) svolgeranno le dovute indagini e nel corso del giudizio speriamo venga fuori la verità e le responsabilità accertate.

    Io sinceramente trovo un po' superificiale ed arrogante credere di poter sentenziare su vicende di cui si è letto (poi magari Simone è il loro avvocato o la sentenza è già stata emessa! non lo so e dunque parlo in generale), se va bene, qualche articolo di giornale.

    Cmq questo tragico episodio conferma il fatto che non è vero che gli usa incitino i cubani ad abbandonare l'isola.
    Io so infatti che se esiste una forte vigilanza della cost guard, e che se intercettano un battello lo sequestrano e lo riconsegnano alle autorità cubane.