1. Tour operator

    di , il 28/8/2003 00:00

    Viaggi, vantaggi e svantaggi con i diversi tour operator e le vacanze organizzate.

  2. Roberto G
    , 4/11/2003 00:00
    Propendo per il viaggio organizzato quando la meta è particolarmente esotica, nel senso di sconosciuta, o se si è completamente ignoranti sulle tradizioni del luogo. Invece in posti più easy, tipo tutte le destinazioni europee, affidarsi al TO è un semplice spreco di denaro
  3. Thebeeg Thebeeg
    , 1/10/2003 00:00
    E vicina l'apertura di THEBEEG il nuovo portale per la prenotazione di Hotel, viaggi, last minute, tour organizzati tramite web. TheBeeg è il primo portale al mondo ad offrire tramite internet tutte le possibilità che normalmente vengono offerte esclusivamente recandosi presso una agenzia di viaggi. Con TheBeeg potrete costruire la vostra prenotazione o il vostro viaggio su misura per voi e in base alle vostre esigenze risparmiando notevolmente rispetto a tutti i portali presenti fino ad oggi nella rete. www.TheBeeg.com
  4. Turista Anonimo
    , 25/9/2003 00:00
    Complimenti a Laura, ma il forum non era mettere in discussione il mio modo di viaggiare, bensì vantaggi e svantaggi di viaggiare con i T.O.
    Non tutti sono capaci di fare da soli...
  5. Turista Anonimo
    , 20/9/2003 00:00
    Secondo me in Egitto si può viaggiare benissimo senza tour operator, al massimo si può prendere una guida sul posto. Ovviamente è necessario parlare bene l'inglese (anche se i locali parlano solo arabo, ma può essere utile in caso di problemi). Anche in Cina ho fatto la turista fai dei te insieme a mio marito. Nei paesi dove è ancora in corso la guerra civile, non ci vado. So di perdere molto, ma preferisco non rischiare.
  6. Turista Anonimo
    , 1/9/2003 00:00
    Ho viaggiato sia sola che in viaggio organizzato.
    E mi sono trovata in entrambi i casi bene.
    Sono convinta certamente che la cosa migliore per scoprire un paese sia quello di andarci individualmente e muoversi con i mezzi locali.
    Ma non sempre questa scelta si può fare.
    In certi casi ho preferito il viaggio organizzato, quando ad es. non era consigliabile muoversi da soli per problemi in loco (es, in sri lanka, mentre c'era la guerra civile; o in egitto per le difficoltà logistiche, o in cina per i problemi di lingua e la vastità del paese da fare in 3 settimane).
    Il successo del viaggio organizzato essenzialmente dipende dal gruppo, se si compatta o meno, e dalla bravura della guida.
    Io sono stata molto fortunata e con alcune persone conosciute in tour ancora mi sento e mi vedo.
    Certo, si baratta la facilità degli spostamenti e il lusso delle sistemazioni con la libertà impagabile del muoversi da soli e potersi fermare quanto si vuole nei luoghi che più ci piacciono.
    E bisogna anche sopportare l'idea di muoversi in tanti, senza sprazzi di fantasia o improvvisazione...
    E' necessaria molta disponibilità verso gli altri e al tempo stesso una certa riservatezza nei comportamenti.
    Ma di per sè non è un modo così terribile.
    Se preso con moderazione! :;
  7. Silvia Michi
    , 28/8/2003 00:00
    Viaggi, vantaggi e svantaggi con i diversi tour operator e le vacanze organizzate.