1. Viaggi in paesi stranieri

    di , il 26/8/2003 00:00

    Esclusa l'Italia, quante nazioni, o città, europee ed extra, aveve visitato sinora?

    Per piacere o per lavoro?

    Non sono validi gli scali aerei; ad esempio, se uno, andando alle Maldive, si ferma tot ore in aeroporto negli Emirati Arabi aspettando una coincidenza, non vale.

  2. Leonard
    , 2/11/2003 00:00
    Dimenticavo: Germania, 1977 (Germanizzazione, qualcuno se la ricorda ?), scambio di ospitalità con una famiglia di Kloppenburg, bel posto vicino ad Hannover . Gite in bicicletta (mosche a reggimenti vicino a un lago, e sopra il lago Tornado a bassa quota ogni 100 minuti . Interessante: allora facevo modellismo) . Tutto pulito e in ordine, ma sapeva un pò di Valium (e un giorno passiamo vicino a una bella casetta e il ragazzo che era stato da noi mi fà: this is a brothell...E io avrei voluto avere 18 anni...) . Bar con tappezzeria tutta rossa e luci basse, perchè ai militari americani piaceva così (ma a mlta gente i militari americani non piacevano) . Boschi bellissimi, buona birra...e basta .
  3. Leonard
    , 2/11/2003 00:00
    Allora, io non sono mai uscito dalla vecchia Europa, e anche così, di posti ne ho visti pochini . Vado ? Vado .

    Spagna-Sud della Francia (con la famiglia, vale ?), 1980, Spagna postfranchista e muy pornografica (dopo tanti anni di clericalismo, poveretti..., però almeno i "giornalacci" erano allegri e umoristici, almeno a giudicare dalle copertine) . Cafeoleche, cacaolat (cioccolata in bottiglia . Geniale !), museo Salvador Dalì (Girona, o era Figueras ?), passaggio a Lourdes (obbligatorio . Non male come posto, freddo, pigiama sotto i vestiti), immondezzaio (in piccolo) prima della prima stazione italiana dopo Nizza: ci facciamo sempre riconoscere...

    Inghilterra 1987 (n' apocalisse, già l' ho detto) . Non pioveva: ricominciava a piovere . Lo smog esiste, l' ho incontrato (e l' ho anche starnutito. prova-fazzoletto, non potete sbagliare), il metrò più scassato d' Europa, e sembra che non sia migliorato (in confronto, a Roma è un orologio, a Parigi un treno delle vacanze e a Mosca...l' Orient Express...) . Musei interessanti (Imperial War Museum a Lambeth, Blake e i Preraffaelliti alla National, Museo della Scienza da far vedere alla Moratti 5 volte al dì...), ma andare dall' uno all' altro...qualcuno ha un machete ? E portatevi il mangiare da casa, for God's sake...o andate solo ai pub, roba pesante ma genuina (e a parte il burro salato e la birra sgasata -eccezione: Tennant Extra-, pure buona) .

    Parigi, 1991 . Alberghetto a 1 stella (tutto dire) nel Marais, ma in fondo niente di tragico . Io e una ragazza simpatica conosciuta per lettera, risultato zero a zero (lei aveva un fidanzato, io un superego troppo forte: le sarà dispiaciuto, sì, no, boh ?) . Beaubourg e Louvre (da fuori...), Institute du monde arabe (anche le piastrelle esterne gran formato in acciaio possono essere arte...), in giro di notte (guidava lei -à pieds-, c' era già stata), brasserie, bistrot, Pigalle (ebbene sì...), Brassens (Gare au gori-i-i-i-lle...)...Paris toujour Paris...

    1995-6-7-9-2000-1-2-3...Mosca...MGU memories per i particolari...

    E dopu ? E dopu se sà no...
  4. Turista Anonimo
    , 3/9/2003 00:00
    mamma mia...
    e io che pensavo di aver viaggiato un pochino...
    eh beh. un pochino si.
    sigh...
    ancora 24 giorni. poi potrò vedere posti nuovi.
  5. Medialuna
    , 2/9/2003 00:00
    Sì, Licia, devo dire che Choronì mi è piaciuta molto, anche se ci siamo passate di fretta. Quasi una bomboniera, con tutte queste case color confetto ... E molto scenica la strada per arrivarci, attraverso l' Henri Pittier
  6. liciajacek
    , 1/9/2003 00:00
    per medialuna

    Choroni: e ti è piaciuta? Per me era fantastica ( la suerpava solo la casa di Fidi a Ciudad Bolivar).

    per Elisia ( mi sembra) e per Paolo
    Io sono stata a SrY lanka. La trovo fantastica (anche se il mio viaggetto risale a qualceh anno fa. Grazie (haime non bisognerebbe dirlo) alla guerriglia, poco contaminata dal turismo di massa e , grazie al buddismo ancora verde e piena di animali e gente gentile. fantastica Unawuatuna (non mi ricordo se si scrive così). Ma , come barriera corallina (che comunque ad Una w è di tutto rispetto, in più ebbi la sorte di nuotare sotto il monastero buddista in compagnia di una vecchissima tartaruga,) bè l'arcipelago di Ko taro tao ( tra l'altro parco naturale a sud della Tailandia ai confini della Malesia parte Ovest) ai suoi tempi almeno era più che notevole.
    Le Filippine sono una bellissima meta. Trppo grandi per essere viste in una volta sla e, disgraziatamente, ora in parte non visitabili. Poi, per fortuna, poco utilizzate dai tour operator. Il rapporto qualità prezzo è ottimo.
  7. Turista Anonimo
    , 31/8/2003 00:00
    mi sa che sono un'altra elisa! :)
  8. Turista Anonimo
    , 29/8/2003 00:00
    Elisa ma non c'è stata la nostra Patrizia di recente.
    Puoi chiedere a lei.
  9. Turista Anonimo
    , 29/8/2003 00:00
    ho sbirciato un pò per le gpc....nessuno per lo sri lanka???????
  10. Turista Anonimo
    , 29/8/2003 00:00
    Paolo....c'è qualcuno che chiede info sulla thailandia nel tuo forun GPC!!!!
  11. Medialuna
    , 29/8/2003 00:00
    Licia, che caso... a Choronì ho dormito nella posada Lemon Tree, nominata nel tuo racconto venezuelano....
  12. Turista Anonimo
    , 29/8/2003 00:00
    certo!
    ci sono pure stato!
  13. Turista Anonimo
    , 29/8/2003 00:00
    no Paolo no! non mi sai dovè Lo Lipe di Ko taro tao in Tai? Facciamoci del male...spero tu abbia almeno sentito parlare di Ambarabao Cicicocao. E' in Brasile.
  14. Turista Anonimo
    , 29/8/2003 00:00
    ko taro tao...non so nemmeno dove sia!!!

    mentre Palawan è stato per diversi anni candidata come meta estiva, poi sempre sfumata per varie ragioni.
    ci sono stati comunque diversi miei amici, e uno ci ha pure vissuto per 2 anni.
    prima o poi le Filippine le visiterò...spero.
  15. Turista Anonimo
    , 29/8/2003 00:00
    per Paolo (chiedendo scusa della divagazione)
    - concordo con il mare delle mitiche isolette malesi

    A questo punto però (e spero di non fare male a divulgarlo sul forum) spezzo una lancia per altri 2 posti altrettanto mitici:
    a) Lo Lipe : nell'arcipelago di Ko taro tao in Tai. All'epoca (97) per andarci ci volevano 6 ore di tragetto (che partiva un giorno si e uno no)Niente luce (se non dall'albergo più atrezzato che aveva un generatore). unica isola abitatain un mare di isole disabitate , e abitata dagli zingari di mare. Un paradiso incontaminato e una barriera fantastica.

    b) Filippine, Palawan, El Nido. Difficoltosetto arrivarci ma ne vale la pena. Da li una fantastica svizzera ha organizzato (per fortuna dei turisti) escursioni nelle isole antistanti.

    I due posti sono solo (o almeno erano) per amanti della natura .

    PS: ma questo forum non sta un po' degenerando?
  16. Turista Anonimo
    , 29/8/2003 00:00
    l'alunno Rambutan non si applica abbastanza!