1. martinonline

    di , il 30/12/2004 00:00

    Per segnalare problemi, chiedere, proporre in tempo quasi reale.

  2. Turista Anonimo
    , 29/10/2004 00:00
    A tutti i tpc che si lamentano perché Martino non risponde ai messaggi: abbiamo pubblicato un paio di settimane or sono un tam tam sul progetto editoriale che sta curando (la Guida enogastronomica edita Il Sole24Ore - Edagricole)... E' sempre in viaggio in lungo e in largo per la penisola, per questo le sue risposte non sono molto pronte!!

    Per quanto riguarda la pubblicazione dei forum, vi garantiamo il massimo impegno, ma le segnalazioni sono talmente numerose che stare al passo non è così semplice... Generalmente evitiamo di pubblicare i forum che hanno già molteplici argomenti gemelli on line.

    Ciao a tutti

    Silvia
    redazione
  3. Turista Anonimo
    , 29/10/2004 00:00
    ma prego, si accomodasse, facci come se fosee a casa sua.
  4. gabrielepoli
    , 29/10/2004 00:00
    Progetto Huaro (Perù): iniziano i lavori

    Alcune mappe e memoria descrittiva


    Ed eccoci alla costruzione!
    Il terreno della nostra futura scuola è stato spianato e ripulito ed ora, a partire dalla prossima settimana, inizieranno gli scavi che porteranno, entro la fine dell'inverno o ad inizio primavera, a completare il primo modulo, nel quale i ragazzi protranno si da subito essere ospitati.
    Di seguito, vi propongo parte dei documenti e dei piani di costruzione.
    Grazie a tutti voi, amici, il nostro obiettivo sta per essere raggiunto!

    Gabriele Poli

    MEMORIA DESCRITTIVA


    La presente memoria è riferita ad un progetto di costruzione di un Centro di Educazione Speciale con le seguenti caratteristiche:

    GENERALITA’:

    1. Nome del Progetto: “Colegio Especial de Huaro”
    2. Ubicazione: il terreno per la costruzione della Scuola Speciale si trova ubicato nell’area del terreno di proprietà del Collegio Centro Educativo Mixto “Narciso Aréstegui” del distretto di Huaro. Nella provincia di Quispicanchi del dipartimento del Cusco, ottenuto mediante donazione della Municipalità del distretto di Huaro.
    3. Proprietario: l’Associazione Culturale “Magie delle Ande del Perù”.
    4. Obiettivo del Progetto: dotare di infrastrutture adeguate per l’educazione, la formazione personale e corporale dei Bimbi Speciali del settore, diretto da personale preparato e/o specializzato, nel quale gli studenti possano sviluppare fisicamente e intellettualmente, grazie ad un regime educativo specializzato, con buona alimentazione, lavori mirati e socializzazione.
    5. Del terreno:
    - Area: 2000 metri quadrati
    - Perimetro: 180 metri quadrati

    Limiti e misure perimetriche:
    - a nord: con il Centro educativo misto “Narciso Aréstegui”, in linea retta di 40 m.
    - a sud: con la proprietà di Antonio Humpire in linea retta di 40 m.
    - a est: con il Centro educativo primario N° 50479 – Huaro, in linea retta di 50 m.
    - a ovest: con il Centro educativo misto “Narciso Aréstegui”, in linea retta di 50 m.

    6. Del Progetto Architettonico: è concepito per essere costruito con materiale di adobe (mattoni crudi di origine preinca), utilizzando le tecniche costruttive e i materiali della regione, contemplando le norme stabilite dal regolamento nazionale di costruzioni, specifiche per la sierra sud del paese, tenendo pure presenti i parametri del contesto architettonico immediato, ottenendo un ambiente ecologico mimetizzato con il paesaggio.
    Distribuzione: è stato adottato un criterio modulare, in accordo alle normative per questo tipo di centri educativi speciali; il progetto è definito nel seguente modo:
    - l’accesso principale costituito da due ingressi, uno veicolare che dà su un’area di manovra con parcheggio, l’altro ingresso pedonale con accesso ad un patio principale che comunica in forma diretta con il modulo (1).
    - Dove si ubica una sala di uso multiplo e la sala di stimolazione precoce, locali con i rispettivi servizi igienici, in accordo alle esigenze tecniche. Dallo stesso patio principale si accede al modulo (2) dove sono ubicate la zona amministrativa e di servizio, composta da una sala per gli insegnanti, dalla direzione, da un deposito, oltre ad un servizio igienico. Quindi il refettorio, collegato alla cucina che possiede un’area sufficiente per realizzare lavori di insegnamento in cucina.
    - Dal patio stesso, si aprono due uscite verso le aree di orto e allevamento.
    - Nel piano generale è previsto un altro patio per i giochi che avrà comunicazione diretta con gli altri moduli.
    - Nel modulo (3) si ubicano due laboratori, entrambi con i propri servizi igienici; alle spalle di questo modulo sarà posto un palco per le attività teatrali e/o rappresentazioni.
    - Il modulo (4) è costituito da un laboratorio e dalla sala di idroterapia, entrambi con servizi igienici specifici, in accordo con le esigenze tecniche. Addossato a questo modulo è previsto un piccolo spazio che sarà utilizzato per le diverse attività civico-culturali.
    - Il modulo (5) è costituito dall’area dei dormitori, su due piani; al primo livello due dormitori, uno multiplo per gli studenti e uno per l’insegnante di turno, entrambi con i servizi igienici corrispondenti.
    - Al secondo livello, al quale si giunge attraverso una scale esterna, che dopo il suo sviluppo termina in un corridoio che dà accesso ai dormitori per il personale volontario, uomini e donne, entrambi con i rispettivi servizi igienici.
    La distribuzione modulare si svolgerà all’interno del terreno, tenendo conto che tutta l’infrastruttura architettonica è circondata da un muro perimetrale di modo che le attività si sviluppino con efficacia dentro al suo contesto, mantenendo così la privacy, trattandosi di un Centro di Educazione Speciale.

    QUADRO DI AREE
    Area del terreno: 2000 metri quadrati.
    Quadro di aree:
    MODULO 1: stimolazione precoce, uso multiplo e servizi igienici: 97,70mq
    MODULO 2: refettorio, cucina, amministrazione e serv. Igienici. : 137,10mq
    MODULO 3: laboratori e serv. Igienici. : 97,70mq
    MODULO 4: laboratorio, sala di idroterapia e serv. Igienici : 97,70mq
    MODULO 5: dormitori primo piano e serv. Igienici : 106,70mq

    Area costruita 1° livello: 536,90mq
    2° livello : 125,90mq
    Area costruita totale : 662,80mq

    Area libera : 1.337,20mq

    Il patio di gioco ha comunicazione diretta con un ingresso secondario.
    Tutto il complesso sarà circondato da un muro perimetrico che lo racchiude, lo stesso che determina gli ingressi principali e di servizio, il quale sarà costruito con un disegno speciale.
    Non dimenticando che la costruzione di questa scuola speciale si realizzerà per tappe, sono stati numerati i moduli come è possibile apprezzare nei piani di distribuzione e tutti i lavori saranno realizzati in stretto accordo con l’espediente tecnico e con le norme stabilite nel regolamento nazionale di costruzioni, utilizzando inoltre le tecniche costruttive della regione.
    Di conseguenza, si determina che le tappe di costruzione saranno eseguite in accordo con la priorità dei servizi e, secondo una crescita graduale, sarà il seguente:

    PRIMA TAPPA MODULO
    1:
    - sala di uso multiplo
    - sala di stimolazione precoce e relativi servizi.

    2: amministrazione, direzione, refettorio e cucina con i propri servizi.


    SECONDA TAPPA MODULI
    3: laboratori con relativi servizi
    4: laboratorio, sala di idroterapia con i relativi servizi.

    TERZA TAPPA MODULO
    5: dormitori con i propri servizi (due livelli)

    SPECIFICHE TECNICHE

    Generalità

    Raggiungimento delle specifiche: le presenti specifiche descrivono il lavoro che si realizzerà per la costruzione delle opere del progetto di architettura corrispondenti a questo Centro di Educazione Speciale.

    Valori di specifiche:

    nel caso emergano divergenze fra i documenti del progetto,
    1 i piani hanno validità sulle specifiche tecniche, metrature, preventivi.
    2 le specifiche tecniche hanno validità sulle metrature, i preventivi.
    3 le metrature hanno validità sui preventivi.

    Materiali e mano d’opera

    Tutti i materiali o articoli usati per l’opera che coprono tali specifiche tecniche dovranno essere nuovi, di primo uso, della migliore qualità dentro alla rispettiva classe, così come le qualifiche, eccetto il Beneficiario che costituirà mano d’opera della zona.

    Controlli

    Saranno a carico di un professionista designato dai proprietari “Associazione culturale Magie delle Ande del Perù”, in stretto coordinamento con la Municipalità del Distretto di Huaro e con l’esecutore “Studios Planos y Proyectos”.

    Opere provvisorie:
    si preparerà un ambiente adeguato e sicuro con deposito e sorveglianza, nello stesso terreno dove si eseguirà l’opera.

    Lavori preliminari

    Pulizia manuale del terreno: si realizzerà nell’area di costruzione, più un’area di lavoro fino ai livelli stabiliti per le fondamenta.

    Movimenti di terra: si procederà agli scavi per la cementazione, in accordo alle dimensioni esatte formulate nei piani. La cementazione dovrà avvenire su terreno fermo. Il fondo dello scavo dovrà rimanere pulito e pareggiato; quando si incontrino terreni molli e sia difficile mantenere la verticalità delle pareti si provvederà alla soluzione.
    Per le mappe: http://www.peru.sudamerica.it

    Gabriele Poli
  5. Turista Anonimo
    , 27/10/2004 00:00
    ciao meg,
    noti dei peggioramenti????
    baci annie
  6. Megane
    , 27/10/2004 00:00
    Ciao Martino e ciao a tutti.
    Ho letto qualche post su bla bla, devo dire che in pochissimi forum ho trovato insulti come quelli che ho letto oggi.
    Ricordo quando tra me e Lorecoll volarono delle parole un pò pesanti che per altro furono subito moderate e placate.
    Mi riferisco al messaggio che ha postato Guido e che da qualcuno è stato pesantemente criticato... vero o non vero quel messaggio, credo che il problema sia uno dei più seri e che non vada calpestato in nessun modo.

    buon proseguimento
    Meg
  7. Turista Anonimo
    , 25/10/2004 00:00
    Opto x la cecità collettiva! Anche i temi dei forum sono sempre gli stessi! aeroporti Parigi, capodanni a go go and so on
  8. Turista Anonimo
    , 21/10/2004 00:00
    Che dici? Ma in home page hai già guardato?
  9. Mary Acquadolce
    , 21/10/2004 00:00
    Ciao, posso fare una proposta (non indecente)? Secondo me su questo sito dovrebbe esserci una cartina geografica, fisica, politica o quello che volete di tutto il mondo... e se c'è già, scusatemi ma non l'ho trovata! Poi il sito sarà veramente perfetto! Ciao a tutti
  10. Turista Anonimo
    , 20/10/2004 00:00
    MARTINONLINE
    30/12/04 - Di (Martino R.)
    Per segnalare problemi, chiedere, proporre in tempo quasi reale.

    TEMPO QUASI REALE??? MA... TOC TOC... QUI NON C'E' NESSUNO?? SONO UNA PARTICELLA DI SODIO???
  11. Turista Anonimo
    , 19/10/2004 00:00
    ciao a tutti
    faccio anch'io parte del gruppo di persone che hanno cercato di far pubblicare un nuovo forum... senza riuscita. Come mai? era specifico su Cuba (Paese che amo moltissimo, dove sono stata 8 volte e dove spero di tornarci almeno altrettante). Era un forum serio e verteva sul quesito "come sara' Cuba dopo Fidel".
    mi fate sapere, x favore?
    grazie 1000
    enri
  12. Velisti per caso
    , 18/10/2004 00:00
    Ormai siamo velisti, c'abbiamo la barchetta!
    Non ci scocciate!
  13. Turista Anonimo
    , 18/10/2004 00:00
    è inutile chiamare, non risponderà nessuno...
  14. Belzomx C
    , 18/10/2004 00:00
    Ma allora???
    Non ci risponde nessuno????
    Redazione?????
  15. Mary Acquadolce
    , 16/10/2004 00:00
    Ciao, io volevo sapere se qualcuno ha in programma di recarsi entro breve all'hotel "Beach Albatros" di Sharm El Sheikh; chi pensa di andarci, potrebbe cortesemente contattarmi? Devo chiedere un favore! Questo è il mio indirizzo e-mail!
  16. Iaia 1
    , 15/10/2004 00:00
    Ma non si può cancellare il messaggio di Lorenzo? mi sembra che sia veramente svilente per il forum e le persone che lo frequentano leggere queste cose con il rischio che tra breve il suo esempio sia seguito da altre persone.
    Lorenzo da Romania hai sbagliato forum.
    Iaia