1. Precauzioni di Viaggio

    di , il 1/9/2007 19:03

    A cosa occorre pensare prima di mettersi in viaggio?

    Quali vaccinazioni occorre fare?

    Quali medicine portarsi?

    Consigli per viaggiare sicuri ovunque e zona per zona!

    Sei appena tornato da un viaggio? vuoi condividere le tue esperienze? (hai qualche consiglio per chi sta per partire?) Nel tuo intevento specifica dove sei stato e in che periodo. Grazie!!!

    Tutti i contributi sono benvenuti! :)

    Un forum dove scambiarsi informazioni utili e chiedere consiglio a chi ha piu' esperienza, DOPO:

    A) aver letto questo approfondimento sui temi

    Della salute, sicurezza, documenti e molto di più...

    B) aver consultato il medico, per non avere ansie e brutte sorprese...

    C) aver letto con attenzione ciò che il "Centro di medicina dei Viaggi" spiega nel suo sito: http://www.ilgirodelmondo.it

    D) aver contattato il centro di medicina piu' vicino a te, che potrai trovare su http://www.simvim.it/centri_medicina.asp o per un parere piu' tecnico anche http://www.sacrocuoredoncalabria.it/reparti.php?section=malattie_tropicali_fondazione&pagename=malattie_tropicali

    E) aver letto nelle pagine indietro... Magari la tua domanda ha già avuto risposta :) Suggerimento, se, p.e, cerchi infos sulla profilassi antimalarica digita nel motore di google che cerca nel sito "profilassi", oppure "protezione meccanica": troverai tutti gli interventi sull'argomento.

    ...E dopo aver raccolto tutte le infos per una vacanza perfetta... Buon viaggio!!!

  2. debby1979
    , 7/7/2014 19:44
    ciao a tutti, ho letto cose interessanti su questo forum che però risalgono a qualche anno fa... qualcuno ha notizie di malattie in merito la cambogia e la thailandia (ko chang)nel periodo di novembre?
  3. Turisti Per Caso.it
    , 12/11/2010 15:57
    Riportiamo in cima alla lista questa interessante discussione! :)
  4. prini
    , 23/7/2009 11:44
    Ciao a tutti,

    sono una new entry del forum, e diligentemente l’ho letto dall’inizio per esser sicura di non perdermi niente.


    Visto che in Agosto partirò per la Tanzania 2 settimane ( safary + Zanzibar) sono ormai un po’ di mesi che mi documento e mi sono organizzata così:

    • Profilassi antimalarica con Malarone
    • Vaccino Febbre Gialla già fatto a giugno
    • Antitetanica e antidifterica primo richiamo a giugno secondo 6 giorni prima di partire.
    • Solare protezione 50 senza profumo
    • Scarpe da trekking in Goretex fino alla caviglia.
    • Cappelli
    • Scialle di lino
    • Scarpette da scoglio (Zanzibar)
    • Pantaloni lunghi color cachi e verdone, camicie maniche lunghe lino stesso colore (tutto da trattare con permetrina prima di partire).
    • Repellente Autan con DEET 25%
    • Farmacia da Viaggio:
    - antibiotico largo spettro
    - antistaminico
    - antipiretico
    - antinfiammatorio
    - fermenti lattici
    - termometro
    - pomata cortisone
    - imodium?
    - Amuchina ( liquida , gel salviette)

    • Zanzariera
    • Binocolo
    • Macchina fotografica
    • Contanti in dollari ( 1000?)

    È la mia prima volta in un paese non occidentale vari e vorrei fare un viaggio consapevole, senza terrorismo, ma senza rischi inutili.
    Ho letto tanti post interessanti e completi, quello che chiedo a chi ha più esperienza di me, quindi quasi tutti ;-) è se mi sta sfuggendo qualcosa di fondamentale…..
    Grazie infinite a chi avrà la pazienza di rispondermi.
  5. Marco MG
    , 12/3/2009 22:50
    Salve a tutti, ho letto gli argomenti che parlano della malaria, voi credete che tra 7 o 8 anni esistera' un vaccino per la malaria ? Perche' quasi sicuramente mi trasferiro' in Madagascar e non credo che posso resistere per molto tempo utilizzando repellenti e pastiglie antimalariche

    Grazie in anticipo
  6. julia'80
    , 10/2/2009 18:36
    Ciao!
    Quest'estate io e mio marito partiremo per la Tailandia, stiamo tuttora valutando la possibilità di fare un "salto" anche in Cambogia, a Siem Reap per visitare il complesso di Angkor.
    Su guide, in internet, nei forum e nei racconti trovi opinioni ed esperienze discordanti per quanto riguarda il discorso della profilassi antimalarica. C'è chi l'ha fatta e chi no..
    chi in agosto (dello stesso anno!!) ha trovato zanzare e chi no..

    Qualcuno di voi mi può dare indicazioni concrete magari riportando la propria esperienza personale?

    grazie a tutti
  7. CaterinaC
    , 7/2/2009 00:41
    Per non dare false speranze specie a chi legge distrattamente vi ricordo che ad oggi NON esiste un vaccino per la malaria per i turisti!!!!
    Esiste una sperimentazione di un vaccino pilota sui bambini africani, che sta dando buoni risultati, ma è ancora lontano il giorno in cui si potrà pensare di viaggiare senza rischi. (chiaramente è prioritario e decisamente piu' importante pensare al fatto che ogni 5 secondi muore un bimbo di malaria...)

    "A Torino un network per il vaccino contro la malaria

    Sono da 400 a 500 milioni ogni anno in tutto il mondo i nuovi casi di malaria, soprattutto in Africa, Asia e Sud America. Ogni anno muoiono da 0,7 a 2,7 milioni di pazienti, a seconda delle stime: la maggior parte sono bambini africani che hanno meno di 5 anni. Il 40% della popolazione mondiale vive in zone malariche e ogni anno circa 10.000-30.000 viaggiatori europei e americani contraggono la malattia."
    http://www.torinoscienza.it/novita/apri?obj_id=2900

    "La via più praticabile per poter avere il sopravvento contro il Plasmodium Falciparum, ovvero il parassita che viene inoculato dalla zanzara anofele, è quella di trovare un vaccino, una ricerca questa che dura da oltre mezzo secolo con risultati, almeno fin’ora, sempre meno incoraggianti. E che ci voglia un presidio farmacologico in grado di debellare la malattia lo dimostrano i dati forniti dal World Malaria day 2008 che lancia il grido d’allarme; nel mondo muoiono per la malattia qualcosa come un milione di persone e davanti a questa emergenza l’umanità non puo’ più stare ad aspettare tant’è che quest’anno grazie al lavoro febbrile degli enti di ricerca, parremmo essere giunti ad un importante traguardo in fatto di scoperta del vaccino.


    Il prototipo del farmaco che sarebbe stato messo a punto è una profilassi vaccinica che si oppone, parrebbe in maniera efficace, anche se siamo ancora a livello sperimentale contro il parassita evitando che questo si moltiplichi a danno delle cellule epatiche dell’ospite infestato. Tale vaccino si chiama RTS-S e pare poter proteggere nel 40% dei casi laddove è stato utilizzato. E’ utile segnalare che il vaccino viene messo a punto insieme a tutta una serie di terapie mirate a potenziare le difese immunitarie dei soggetti interessati dal problema, stante il fatto che ci si rivolge a strati di popolazione funestati molto spesso anche da malnutrizione. "
    http://www.tantasalute.it/articolo/malaria-presto-un-vaccino/4177/

    Altrove si parla di una sperimentazione che ha dato come copertura il 60%, probabilmente associata all'uso di zanzariere.

    Però altri siti indicano che è anche in atto un cambiamento nelle zanzare, sempre piu' forti e aggressive anche con i repellenti che fino ad ora le avevano allontanate

    Per cui il mio consiglio resta, ogni volta che ci si reca in un Paese a rischio:
    -SEMPRE zanzariera! SEMPRE! il clima cambia, le zanzare arrivano anche a quote prima proibitive per loro, per cui proteggetevi sempre con la zanzariera
    -SEMPRE profilassi comportamentale (vedi vecchi post e intro)
    -SEMPRE buon senso, meglio andare in periodi e zone secche.
    -Valutare di volta in volta se fare o meno ANCHE la profilassi malarica e quale, dopo essersi documentati, dopo aver contattato un centro che si occupa di medicina di viaggio e competente per la malaria, e anche il proprio curante per sapere se ci sono controindicazioni specifiche.

    A questo punto, si è fatto il possibile, ma se al ritorno insorgessero i sintomi della malaria, anche a distanza di mesi (di solito si indica con 6 il periodo finestra), un semplice esame del sangue da una risposta.

    Buon viaggio consapevole. :)
  8. CaterinaC
    , 6/2/2009 23:46
    E bravo Bill!
    http://www.corriere.it/cronache/09_febbraio_06/Malaria_Gates_libera_zanzare_in_sala_pungono_anche_i_ricchi_Mario_Pappagallo_1fcdcfba-f428-11dd-952a-00144f02aabc.shtml
    "
    Bill Gates ama gli effetti a sorpresa e soltanto lui poteva promuovere la lotta alla malaria liberando zanzare durante una conferenza in California.
    (cut)
    «Non c’è ragione per cui solo i poveri debbano provarne la puntura e ammalarsi di malaria », ha commentato Gates. Dall’anno scorso ha abbandonato il timone della Microsoft per dedicare «anima e idee», insieme alla moglie Melinda, alla sua Fondazione filantropica: la Bill&Melinda Gates Foundation. Battuti i virus dei software, i nuovi nemici sono malaria, polio, tubercolosi multiresistente, Aids, morbillo, mortalità neonatale"
    beh, sarà una gocciolina nel mare, ma che si inizi a capire che la zanzara malarica può pungere chiunque è già un ENORME passo!
  9. Holderlin
    , 5/12/2008 09:21
    Concordo in pieno, attenzione solo, dato il colore, che sia nella confezione originale, con chiusura a prova di bambino.
    :-)
  10. CaterinaC
    , 5/12/2008 00:11
    Certo Matuska,
    una bottiglia di amuchina non dovrebbe mai mancare nella borsa di un viaggiatore provetto..
    io ne aggiungevo un po' (pochissime gocce!!!!) anche quando facevo il bucato dell'intimo in viaggio (meglio se l'intimo è bianco, occhio che pura è sbiancante!)
    Serve poi per lavare la frutta e verdura, disinfettare un po' tutto.
    Io uso moltissimo le bottigliette di gel igienizzante. Son tra l'altro a misura da bagaglio a mano.
    ciao!
  11. Matusca
    , 3/12/2008 21:45
    come dicevo in un altro forum, una precauzione facile é portarsi una bottiglietta di amuchina per disinfettare bagni, si puó mettere nell'acqua e in quantitá minima serve per lavarsi anche le parti genitali. E poi in farmacia vendono un sapone (del quale non ricordo mai il nome) con proprietá disinfettanti.
  12. mokina14
    , 8/11/2008 16:14
    Grazie ancora per le vostre risposte...e spero di partire! Monica.
  13. CaterinaC
    , 7/11/2008 17:30
    Sì, Mokina :)
    prima di qualsiasi azione é fondamentale che sentano i rispettivi ginecologi e poi medici dell'Ufifcio di Igiene specificando il loro stato reale o presunto.

    Sull'emozionarsi...
    Io son sempre molto felice quando, anche grazie al mio insistere a volte rovinando un o po' la festa a chi voleva partire con insane illusioni di ambienti isolati dal contesto sanitario dello Stato che li ospita, vedo predicare sulle precauzioni meccaniche per tutti i forum! mi fa molto sorriedere quando esplicitamente rimandano qua i tpc e penso con una punta di orgoglio che se qualcuno non si fa pungere un po' è merito di questo scambio di informazioni utile e totalmente disinteressato (giuro non lavoro per produttori di DEET ne di permetrina! ;))

    buona vacanza!
  14. Holderlin
    , 7/11/2008 11:52
    cara Monica, diciamo che comunicare è sempre una bella emozione, specie se lo spirito è quello che impronta il sito, di condividere cioè esperienze e sensazioni...
    ^_^
  15. mokina14
    , 5/11/2008 09:30
    Grazie mille cari Caterina e Holderlin! Sono proprio fortunata ad aver ricevuto le vostre risposte!

    Quindi, se ho ben capito ( scusate, ho la febbre e non mi sento troppo lucida!) le mie amiche devono parlare con il proprio medico curante ed effettuare ALMENO l' antitetanica se l' hanno effettata più di 10 anni fa perchè è sempre bene averla sia all' estero che in Italia . Sul posto, devono essere attentissime al cibo, all' acqua ai bimbi maldiviani (per il discorso del tifo) e sarebbe bene evitassero le gite in barca. Ovviamente, massima attenzione all' esposizione solare!
    Perdonatemi se ho frainteso e grazie ancora!

    p.s. Immagino che abbiate molta pù esperienza di me all' interno di questo sito...ma vi capita di emozionarvi ancora quando rispondete a qualcuno oppure quando qualcuno vi risponde? A me sempre ed è uno dei motivi per cui, appena posso, mi collego con TPC...
  16. CaterinaC
    , 4/11/2008 13:06
    Grazie doc, speravo in un tuo intervento! e poi sempre così carino e spiritoso ;)
    In fondo il mondo è grande, no?

    segnalo
    http://www.salutedonna.it/vacanze.htm
    (molto sintetico ma chiaro)

    http://www.gravidanzaonline.it/news/1001.html

    A prposito di vaccini vivi... per tutte le donne in cerca di bimbi in vacanza:

    "A causa dei rischi che potrebbero derivare al feto dalle vaccinazioni a cui si sottopone la madre, i rischi ed i benefici di ogni tipo di immunizzazione dovrebbero essere valutati attentamente. Generalmente, le donne incinte dovrebbero evitare vaccini vivi e le donne dovrebbero cercare di evitare di rimanere incinta prima di tre mesi da una di queste vaccinazioni. Comunque non è stato riportato alcun caso in cui il feto sia stato danneggiato da una somministrazione accidentale di uno di questi vaccini durante la gravidanza."

    Ricordo anche che il periodo finestra della malaria (tempo in cui dopo un viaggio in zona a rischio, non sai effettivamente se sei stato contagiato o no) è precauzionalmente di SEI mesi.

    OT, ma neanche tanto: questo stralcio è degno di segnalazione eheheh

    "I lunghi viaggi possono aumentare il rischio di trombosi, già peraltro incrementato dalla stessa gravidanza, e vene varicose alle gambe: i consigli del medico sono di indossare calze che contengano, di tenere sollevate le gambe e di muoversi spesso per evitare i crampi. Semplici esercizi di stretching che implichino il movimento dei piedi faciliteranno la circolazione del sangue. Togliersi le scarpe potrebbe far sentire meglio le future mamme, ma peggio i vostri vicini di viaggio: un paio di pantofole potrebbero essere utili a mettere d'accordo tutti. "

    ciao!