1. CAMPEGGI DA EVITARE

    di , il 19/8/2003 00:00

    Ciao a tutti,

    sono appena tornato ieri da una vacanza in Sardegna; senza automobile e con scarsa possibilita' di spostarmi sono stato obbligato a soggiornare per tutto il periodo della vacanza in un campeggio. Vorrei portare a vostra conoscienza la mia esperienza in modo da poter essere utile a tutti coloro che decideranno di trascorrere qualche giorno nel campeggio SPIAGGIA DEL RISO a VILLASIMIUS in provincia di CAGLIARI, riassumo molto brevemente i vari punti in modo da poter essere piu' preciso per eventuali domande ( se verranno poste):

    1) il campeggio e' carissimo, il costo infatti e' di 15 EURO a persona.

    2) non accettano prenotazioni.

    3) e' l'unico campeggio della zona.

    4) pessima capacita' di organizzazione; i campeggiatori vengono fatti sistemare a caso sul terreno del campeggio senza un ordine e senza che vengano rispettate le aree destinate, con il risultato di trovarsi tutti appiccicati senza possibilita' di movimento nell'intorno della propria tenda.

  2. Turista Anonimo
    , 1/4/2004 00:00
    forse non ricordi che dopo si sono messi a bere come pazzi ed assieme ad un signore tedesco se ne sono andati urlando in spiaggia: e che poi sollecitati dal custode del campeggio se ne sono tornati alla tenda; naturalente a bere e schiamazzare?
    da che parte stai? ho viaggiato tanto e ti assicuro che certe situazioni si vedono raramente; scusami ma credo che che tu non dimostri altro che molta ipocrisia; forse a difenderli ti senti meno provinciale?
  3. Pallimpus Palli
    , 4/3/2004 00:00
    ho letto solo ora il post di minnie t. : ank'io ho soggiornato in quei giorni al CAMPEGGIO MARALUNGA e mi ricordo molto bene la sera in cui sono arrivati i ragazzi francesi: assolutamente nn ubriaki mentre montavano la tenda, ma sicuramente la notte. è vero hanno fatto 1 pò di skiamazzi, ma nulla di ke...nulla in confronto alle urla di un italiano!!!!!adesso ke ho scoperto ki sei grazie mille x nn avermi fatto dormire!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!altro ke ragazzi francesi ke si sono addormentati come sassi dopo 10 min ke erano tornati alla tenda.
    e x la cronaca: i ragazzi francesi sono stati allontanati dal campeggio la mattina dopo!!!!!
  4. gia30
    , 26/8/2003 00:00
    Ciao
    l'anno scorso in giugno sono stata a Palau al Camping Isola dei Gabbiani, nella zona di Porto Pollo,ideale per i surfisti. Ero in bungalow non so come sono i servizi e le piazzole però è molto carino.
    il sito è www.isoladeigabbiani.it
  5. Turista Anonimo
    , 25/8/2003 00:00
    Di nulla!
  6. Valentina Costantino
    , 25/8/2003 00:00
    Grrrazie Minni!!! :-))
  7. Turista Anonimo
    , 25/8/2003 00:00
    Ah sì il campeggio Capo d'Orso si trova a 5 Km da Palau. Ti consiglio vivamente la gita in barca alla Maddalena! E' un sogno, la organizzano pure dal campeggio il Venerdì.
  8. Turista Anonimo
    , 25/8/2003 00:00
    Ciao! Dopo le 5 terre e dintorni ci siamo spostati a Palau.
    La situazione è questa: ci sono più campeggi, alcuni per niente ombreggiati.
    Mi sono fermata cinque giorni al camping Capo d'Orso, non è male, ha una spiaggia interna abbastanza buona. Il campeggio è grande e ben attrezzato, c'è pure l'animazione. Troppo presente per i miei gusti :-) . Due settimane fa c'era quasi il tutto esaurito, ma ora penso non ci siano problemi.
    Ho visitato anche il camping Baia del Saraceno, è buono e vicino al paese, ma quella volta non avevano più posti disponibili.
  9. Valentina Costantino
    , 25/8/2003 00:00
    Grazie per le info ragazzi.!
    visto che si parla di campeggi vorrei chiedervi se qualcuno ha qualcosa da consigliarmi (O SCONSIGLIARMI!!!) in Sardegna nei dintorni di Palau....
    Grazie in anticipo!
  10. Lara 1
    , 22/8/2003 00:00
    Forse è vero bisognerebbe rivolgersi alle associazioni consumatori sia per il trattenimento dei documenti che per il trattamento che certi campeggi offrono: vale a dire tutela 0 per gli ospiti.
    Ho girato tanti campeggi e per fortuna a parte quest'anno i soggiorni sono sempre stati gradevoli.
    Vedo però che più di uno di noi incappa in "CAMPEGGI DA EVITARE"
  11. Turista Anonimo
    , 22/8/2003 00:00
    @Minnie: non so se questo possa essere uno spunto per richiedere idelucidazioni all'asso consumatori.. Al Camping Florenz (se non sbaglio è al lido degli Estensi) ti trattengono la CI per massimo cinque minuti, tempo della registrazione, ed oltretutto, gli ospiti non sono obbligati a presentare documenti di riconoscimento, basta che entrino accompagnati da chi li ospiterà. (quel posto è proprio carino, peccato che il mare faccia pena)
  12. Fiorinda
    , 22/8/2003 00:00
    Ma non succede solo al camping di Lignano Sabbiadoro, è successo anche a me al campeggio MARALUNGA di LERICI. Evidentemente la pratica è diffusa!
  13. Turista Anonimo
    , 21/8/2003 00:00
    in teoria, dovrebbero trattenerla solo per il tempo che serve a registrarti (leggi come: 5 minuti).. ma evidentemente al Camping Sabbiadoro vogliono essere sicuri che non scappi a gambe levate, e quindi tengono in ostaggio i tuoi documenti (hahahaha)
    bye Lilla
  14. Turista Anonimo
    , 21/8/2003 00:00
    Ah sì, anche a me "quelli della reception" hanno "sequestrato" la carta d'identità per tutto il periodo di soggiorno. Ma non è illegale?
  15. Turista Anonimo
    , 21/8/2003 00:00
    non siete gli unici, ad essere incappati in campeggi da evitare :(
    tre anni fa, io e Kaly, un'amica, decidiamo di andare a Lignano, per una decina di giorni; oramai era troppo tardi per trovare sistemazione sia in albergo che in appartamento, e quindi ci affidiamo al campeggio. Essendoci solo due campeggi, scegliamo il CAMPING SABBIADORO, perchè più vicino a Pineta, dove il mio ex moroso (allora eravamo insieme da pochi mesi) ha la casa.
    1. non potendo prenotare, arriviamo li la notte del venerdì, accompagnate da alberto, il moroso dell'amica, che ci avrebbe dato una mano a piantare la tenda, avrebbe passato il week end con noi, e poi sarebbe tornato a casa. La mattina del sabato (il campeggio apre alle 7.00, se non sbaglio) arriviamo, e troviamo una ressa infernale!
    2. Il camping è organizzato malissimo, diviso in due dalla strada principale, ci fanno andare nel camping "giovani", dove destinano la gente in piazzole senza perimetro, nel quale interno non esiste nulla, se non i bagni ed un baretto che apre alle 7.30 e chiude alle 23.00.
    3. CI CONFISCANO LE CARTE D'IDENTITA' (abbiamo passato dieci giorni con la sola patente, ed in una notte piovosissima, quando sono stata fermata dalla polizia, perchè eravamo in macchina di un amico - non mi dilungo perché potreste non credermi - è stato davvero divertente dover spiegare, al tizio in questione, che alloggiavo al campeggio alle mie spalle, ma che non avevo la CI perché me l'avevano sequestrata LORO)
    4. nella parte dedicata ai giovani, non eiste un ingresso diretto in spiaggia, ma si deve uscire, fare un pezzo di strada a piedi, per poi rientrare (??)
    5. market/piscina/animazione sono, ovviamente, nella parte del camping dedicata alle famiglie, dall'altra parte della strada, e se vogliamo entrare di la, ci serve un pass che fanno solo se lo chiedi (non dico altro)
    6. Una sera chiedo, gentilmente, se il mio moroso può accompagnarmi alla tenda, perché mi devo cambiare, e non mi fa molto piacere fare la strada da sola (ovviamente.. non ci sono lampioni, dentro la zona "giovani"); sgarbatamente mi rispondono che lui aspetta fuori.. e vabbeh..
    7. a qualsiasi ora della notte, avevamo le macchine della polizia e dei carabinieri, che giravano dentro al campeggio.. gente che faceva casino SEMPRE, e credetemi, non è divertente sentir vomitare una volta ogni mezz'ora, da mezzanotte alle sei, in diversi punti del camping.
    8. il campeggio è talmente pulito (come la neve ad agosto, proprio) che abbiamo gli scarafaggi che ci entrano in tenda, e siamo costrette ad ingegnarci in qualsiasi modo, per tenerli fuori
    9. dopo tante peripezie, arriva il giorno prima del rientro. Alberto torna a prenderci, E NON VOGLIONO FARLO ENTRARE, perché hanno dato il nostro posto auto in uso ad un altra tenda!! Alla fine, dopo aver urlato per un buon quarto d'ora lo lasciano passare..
    10. ci svegliamo, smontiamo la tenda, dobbiamo lasciare il campeggio entro massimo le 8, torniamo all'ingresso, per riprendere i nostri (avevano trattenuto anche la CI di Albe) documenti e pagare.. ed indovinate un po'? non triovavano più i documenti!
    Ho sorriso, ed ho detto al responsabile che avrei chiamato i carabinieri, e li avrei denunciati, se nel giro di 30 secondi non mi avessero ridato tutto.
    Abbiamo pagato una cifra esorbitante (25k a testa, al giorno) per un posto orribile, senza nessun servizio, e credetemi, in quel periodo avevo dei problemi di salute (sì, certo, sarei dovuta rimanere a casa, ma si sa.. quando si è innamorati si fanno un sacco di stupidate), non era confortante sapere che, se mi fossi sentita male, dopo le 23, non avrei avuto nemmeno la possibilità di andarmi a bere un the caldo.. uscendo, ho giurato a me stessa che avrei fatto di tutto per non farci andare nessuna delle persone che conosco.
    Tutt'ora, quando vado a Lignano e passo davanti a quello SCHIFO di posto, mi vien voglia di buttarci una bomba.. non so se mi spiego
    NON ANDATECI, per nessun motivo al mondo!!
    mi hanno riferito che i prezzi sono aumentati a vista d'occhio, e per quello che avete, non ne vale davvero la pena.
    bye
    Lilla
  16. Lara T 1
    , 20/8/2003 00:00
    Ciao! Grazie dell'informazione, purtroppo non è l'unico campeggio da evitare. Frequento spesso i campeggi perchè mi fanno sentire libera e per il loro basso costo. Quest'anno abbiamo visitato la costa ligure, quindi abbiamo soggiornato nel campeggio di MARALUNGA a LERICI.
    E' successo un fatto sgradevole che cerco di riassumere: l'ultima sera della nostra permanenza arrivano 4 ragazzi francesi già vistosamente alterati dall'alcol, piantano la tenda e se ne vanno. Ritornano in piena notte, ancora più ubriachi, schiamazzando.
    Abbiamo fatto notare loro che stanno disturbando noi e gli altri campeggiatori. Questi come risposta ci hanno urinato sulla tenda. Siamo andati a denunciare il fatto al titolare, ma questo non ha fatto assolutamente nulla.
    Credo che anche i campeggiatori si meritino un po' di tutela!!!