1. Mosca

    di , il 1/8/2007 00:00

    Beh, una delle ragioni per cui non ho mai fatto viaggi organizzati è che è difficilissimo smarcarsi dalle comitive (non è che dicano "un passo a destra o a sinistra è considerato una fuga", ma quasi) . Non sò se potrete andare in giro per conto vostro, salvo dove il programma dice "mattina/pomeriggio libero" . A parte questo, l' unico vero problema ad andare in giro da sole, salvo imprevisti, è la lingua, non solo delle persone, ma anche delle indicazioni: quasi tutte in cirillico (specialmente nel metrò), con poche traduzioni in inglese . Meglio se compri un dizionarietto e impari l' alfabeto e qualche frase . Quanto al costo di un caffè e cose del genere, non ne ho idea, non mangio "on the road" a Mosca da più di un decennio (quando ho smesso di frequentare l' MGU) . Cerca di non mangiare troppo vicino all' Arbat, lì non è come in piazza San Marco, ma ci manca poco 8e non solo per il mangiare) . Ciao !

  2. Leonard
    , 1/9/2014 20:04
    Per finire (per ora) ti do questo "jolly", nel caso ch euna delle destinazioni già suggerite non ti piaccia proprio (o non sia visitabile per qualsiasi motivo): il museo memoriale dell'astronautica (metrò VDNKh, in cirillico BDHX, o cose così). Dai primi "sognatori", a Gagarin, all'aggancio Apollo Soyuz (anni 70), ecc. Modelli e modellini di astronavi (anche da entrarci dentro), e tutta questa specie di cose. C'è anch e una specie di simulatore (roba da sala giochi, naturalmente, non da centro di addestramento). Il museo sta proprio sotto il "monumento alla conquista dello spazio (quel razzo con quella scia di metallo, non ti puoi sbagliare). Dall'altra parte (rispetto all' ingresso alla VDNKh, ex fiera dell' economia popolare sovietica, poi VVZ -dai tempi di Eltsin, quando stavano per venderla come area fabbricabile-, poi...di nuovo VDNKh) c'è il famoso monumento all'operaio e alla kolkhosiana. L' hanno restaurato e rimesso lì qualche anno fa, e sotto, al posto del piedistallo, un altro museo. Scegli tu quale vedere...
    Naturalmente puoi ANCHE vedere la VDNKh. C'è di tutto di più, incluso il modello 1:1 dello shuttle sovietico (Buran), ch eprima stava al Gorky Park. Non volò mai con equipaggio (era quasi pronto, ma l' URSS finì, come nella canzone di Buscaglione). Un pò come la zarina delle campane e lo zar dei cannoni, che non sparò mai.
  3. Leonard
    , 1/9/2014 19:38
    Dimenticavo: non credo che faccia molta differenza cambiare i rubli qui o là, senon chè non sò se si trovano rubli qui...In ogni caso, i rubli, qui e là, si cambiano in banca (ci sono anche altri posti, ma non credo siano per turisti). Nessuno cambia rubli per strada. "Those days are gone"...
    Quanto agli alberghi..Mai stato in un albergo in Russia (ho cominciato con i vaggi di studio -pensionati dell' MGU-, e adesso...a casa dei suoceri...). Ti consiglo le recensioni di Booking.com. Di solito sono genuine...Naturalmente, chi ci legge, può dare i suoi suggerimenti.
    Se guardi le mie risposte di qualche tempo fa (o i miei diari di viaggio) puoi trovare altre informazioni. Icluso l'indirizzo e-mail di un ragazzo di Mosca (ragazzo almeno rispetto a me, che ne ho 53), che parla italiano e fa la guida quando può (se non ha cambiato mestiere). Si chiama Yuri.
    Ciao!
  4. Leonard
    , 1/9/2014 19:08
    Ciao Tommy,
    -
    Beh, 5 giorni non sono molti, se stai pensando a "tour" fuori Mosca te lo sconsiglio, c'è fin troppo da vedere in città. E in città, con una buona guida in mano e la mappa del metrò, puoi andare dovunque (e dico DOVUNQUE) spendendo pochissimo e tornando indietro quando vuoi. Vero che l'inglese non è diffusissimo, per cui, oltre all'alfabeto (per leggere le insegne e le indicazioni, metrò compreso), ti consiglio di imparare qualche frase (da un dizionarietto tascabile, basterà). Ma a viaggiare così, imparando anche un pò la lingua, c'è più gusto, no?
    Allora, per cinque giorni, cinque posti che considero imperdibili (e come arrivarci):
    1: Ismailovsky park (metrò con lo stesso nome). Non è l'ingresso ufficiale del parco di Ismailovo (il più grande d'Europa, da farci il trekking, se ti va), ma è lì che te lo godi di più. Sei ancora nel metrò, e già vedi gli alberi. Un paio di scale per uscire dalla stazione, e niente più cemento per kilometri. Ci sono indicazioni (in russo) ma puoi andare dove ti pare, per sentieri o per stradine asfaltate o pavimentate a klinker (solo pedonali, massimo biciclette -o monopattini-). Se siete fortunati potete trovare scoiattoli di passaggio, uccelli quanti ne volete, e comunque tanto, tanto verde. Per una giornata intera e più.
    2: Galleria Tretyakov (stazione Tretyakovskaya, naturalmente). Anche qui, una giornata intera è appena sufficiente (e viaggia leggero, c'è da scarpinare). Tutta l'arte russa, dalle icone all'800 incluso (per il resto c'è una filiale vicino al Gorky Park, ma lasciala per la prossima volta). Bellissimi quadri, bellissima luce, e all'uscita, poster e souvenir quanti ne vuoi.
    3: Park Pobedy (stazione omonima, anche qui). Parco della vittoria, ma non quello del Monopoli, quella del 45. Una cosa in grande: museo, diorami, mezzi militari, documenti sulla seconda guerra, soprattutto frronte orientale, ovviamente (un filino sovietico, ma merita uguale), ma se queste cose non ti interessano, c'è da passeggiare in lungo,in lango e per traverso. E se sei fortunato, puoi contare quante coppie di sposi vengono lì per festeggiare (fortunato per via delle spose, ovviamente: vedere e NON toccare...)...
    Se invece le cose militari ti interessano ma soffri di claustrofobia ("shutka": sto scherzando), da qualche parte lì c'è un esposizione che levati: carri, aerei (di allora e di adesso), treni, ricostruzione di "blindajy" (trincee), e anche elicotteri. Soprattutto russi, ovvio. Anche lì, prendetevela comoda: minimo una giornata.
    4: Monastero di Novodevici (metrò Sportivnaya, ma c'è anche da camminare). Sergey Posad, il "Vaticano ortodosso", è più grande e magari più bello, ma più lontano (lì ci vuole PROPRIO un' escursione guidata, se non siete esperti di russo e Russia: può occuparsene l'albergo, se è gente seria), così, se volete vedere com'è fatto un monastero (di fuori) per conto vostro, vi conviene andare lì. Là vicino c'è anche il cimitero dov'è sepolta Raissa Gorbaciova (e un sacco di altra gente: Gogol, Krushev, eccetera). Se i cimiteri non vi piacciono, non è obbligatorio: meglio andare al laghetto. Molto bello e tranquillo, specialmente quando il sole comincia a tramontare (copritevi bene, però: quando il sole va giù, il termometro va ancora più giù...)...
    5 (per il pomeriggio quando arrivate, o la mattina quando partite -se non partite presto): la Piazza Rossa. Un Must, anche se un pò scontato. IL Gum (c'è anche un cinema), San Basilio (bella di fuori, interessante -ma un pò labirintica- di dentro) e il Maneggio, un pò fuori vicino al Giardino di Alessandro (alexandrovsky sad). Siete quasi sicuri di trovarci un'esposizione di pittura, o comunque qualcosa da vedere. O da sentire. Se vi interessa proprio il Kremlino, al di là del muro rosso, non è off-limits, se non in parte (e dove lo è, ve lo fanno notare, con cortese fermezza), ma per entrarci bisogna fare una fila mica male, e pagare (del resto, si paga anche per visitare Stonehenge, che è in aperta campagna. E lì che sono, peggio?).
    Parlando di arrivi e partenze, da alcuni anni c'è l'Aeroexpress", un bel treno abbastanza veloce che collega tutti gli aeroporti con le stazioni del centro della città (Belorussky Vaksàl, per dirne una). La stazione, a Sheremetyevo, è poco lontano dall' uscita della sezione "arrivi internazionali" (insomma, quella dove arrivate). Potete informarvi su internet (aeroexpress.ru, se ricordo bene: il sito è anche in inglese). Altrimenti ci sono i taxi.Non si rischia granchè (tipo perdere un rene e cose del genere, come si diceva negli anni 90), ma alcuni taxisti hanno un concetto personale dei limiti di velocità, del tempo e di altre cose (oltre a conoscere Mosca quanto voi se non di meno -gente di fuori-, anche se ultimamente le cose sembrano migliorate: esami e cose del genere). Se volete un consiglio: "Pinktaxi.ru": taxi di donne per le donne (ed eventuali mariti, immagino). "Le donne fanno tutto, gli uomini fanno il resto"...
    Auguri di buon viaggio e buone vacanze.
  5. Tommy Lucarella
    , 3/8/2014 10:16
    dovrei essere a mosca con mia moglie dal 10 al 15 dicembre.....mi date qualche consiglio su come muovermi.
    potreste indicarmi qualche albergo.
    mi conviene prenotare qualche tour da qui o è meglio fare tutto in albergo.?
    conviene cambiare i rubli qui in italia o a mosca.?
    arriverò a mosca per le 11,30.....come giungo in città?
    ditemi Voi .....grazie
  6. Leonard
    , 12/1/2014 12:02
    Anche quest'anno (chi è andato a Mosca per capodanno se ne sarà accorto), ci sono piste di pattinaggio all'aperto in città. Una sulla Piazza Rossa, un'altra, sicuramente, al Gorky Park, quello del libro: metrò Oktyabrskaya e poi a piedi lungo il Krimsky Val. Lì vicino c'è anche la filiale della Galleria Tretyakov, e altre cose da vedere (se beccate il sottopassaggio giusto, dovreste trovare un posto dove si vendono un sacco di quadri. Si possono anche guardare e basta, ma se tirate fuori un telefonino o cose del genere, il gestore vi informerà con tranquilla fermezza che "fotografìrovat nelsyà": non si può fotografare. Business is business, oggi una fotografia, domani un poster..).


    Le piste dovrebbero essere in esercizio fino ai primi di marzo.
  7. Leonardo Giuseppe Masia
    , 1/12/2013 16:40
    Per quanto riguarda i costi, recentemente il rublo si è un po' svalutato (più o meno 44 rubli per un euro e 33 per un dollaro), dunque il cambio dovrebbe essere favorevole. Non vi consiglio di cenare, pranzare o fare la spesa al GUM o troppo vicino all' Arbat (qualunque cosa vogliate comprare), ma altrove si può mangiare discretamente senza rovinarsi. Vi consiglio di dare un occhiata ai ristoranti di tre catene: Planet Sushi (se vi piace il piatto omonimo e cose del genere), Il Patio (cucina mediterranea, spaghetti compresi) e "Yolki Palki" (se volete conoscere anche la cucina russa). Di si curo ce n'è uno non troppo lontano dal Vostro albergo. Naturalmente ci sono anche pizzerie (Sbarro, anche, ma non necessarimente, davanti al Kremlino -dove ci sono le vasche e le fontane, più o meno davanti al monumento ai caduti-) e altre "sabegalovki" (posti per mangiare alla svelta) di tutti i tipi. Lì, decisamente, ve la cavate con poco (e meglio di come ho mangiato io in Inghilterra...)...
    _
    P.S.: meglio se chiedete una conferma della prenotazione all' albergo (da allegare alla richiesta di visto) anche se avete prenotato tramite internet (booking.com o altro). Non si sa mai. Ai russi che prenotano sulla rete, il consolato italiano chiede anche quel documento, e non credo che i consolati russi si comportino diversamente.
  8. annina68
    , 26/11/2013 11:41
    Ciao Sara,


    da Mosca a SPB ho prenotato il treno per il 31.12 solo andata)...direttamente dal sito delle ferrovie russe.


    per il visto, mi sono affidata ad un'agenzia di MilPOST /forum/
  9. annina68
    , 26/11/2013 11:29
    Ciao Sara,


    da Mosca a SPB ho prenotato il treno per il 31.12 solo andata)...direttamente dal sito delle ferrovie russe.


    per il visto, mi sono affidata ad un'agenzia di Milano da cui ho comprato anche l'assicurazione (obbligatoria) ed il visto...alla fine dei conti non ho speso tantissimo, tenuto conto che io ho solo portato i passaporti con le foto e loro hanno pensato a tutto ho speso €130,00 a testa. e in meno di 15 giorni avevo il passaporto con visto.


    per gli Hotel, ho prenotato a settembre tramite booking....a Mosca hos celto hotel vicino metropolitana, ma decentrato. a SPB ho scelto hotel molto centrale...per quanto riguarda i costi...credo che si spenderà un bel pò....la vita dovrebbe essere più cara rispetto all'Italia...noi stiamo ora cercando informazioni per l'acquisto dei biglietti dell'Hermitage....non sappiamo se conviene comprarli on line oppure in loco....


    per i voli..io li ho comprati a...gennaio 2013!! :)


    ciao ciao


    anna maria
  10. annina68
    , 26/11/2013 11:29
    Ciao Sara,


    da Mosca a SPB ho prenotato il treno per il 31.12 solo andata)...direttamente dal sito delle ferrovie russe.


    per il visto, mi sono affidata ad un'agenzia di Milano da cui ho comprato anche l'assicurazione (obbligatoria) ed il visto...alla fine dei conti non ho speso tantissimo, tenuto conto che io ho solo portato i passaporti con le foto e loro hanno pensato a tutto ho speso €130,00 a testa. e in meno di 15 giorni avevo il passaporto con visto.


    per gli Hotel, ho prenotato a settembre tramite booking....a Mosca hos celto hotel vicino metropolitana, ma decentrato. a SPB ho scelto hotel molto centrale...per quanto riguarda i costi...credo che si spenderà un bel pò....la vita dovrebbe essere più cara rispetto all'Italia...noi stiamo ora cercando informazioni per l'acquisto dei biglietti dell'Hermitage....non sappiamo se conviene comprarli on line oppure in loco....


    per i voli..io li ho comprati a...gennaio 2013!! :)


    ciao ciao


    anna maria
  11. Sardellina
    , 26/11/2013 11:12
    Buongiorno Anna Maria,
    stavo pensando al tuo stesso viaggio....sei riuscita ad avere un pò di informazioni in merito?
    Io devo ancora prenotare volo ed hotel, il periodo è lo stesso...


    Come ti sposterai da Mosca a Sanpietroburgo? Treno A/R


    Per il visto vorrei fare tutto senza agenzia, sai se a milano c'è un ente/ufficio dove si può ritirare, una volta ricevuta la lettera di invito dell'hotel?


    Non mi è chiarissimo quanto è costosa la vita li...a livello di cene ed hotel...
    Grazie mille per qualsiasi informazione.
    Ciao
    Sara
  12. Giaguaro II
    , 18/10/2013 20:23
    Se vai sul mio profilo c'è il mio racconto di viaggio e puoi trovare le info che ti servono
  13. Giaguaro II
    , 25/9/2013 23:38
    Ti devi far mandare l'invito dall'albergo e recarti ad un consolato russo se non vuoi andare in agenzie...
  14. Leonard
    , 25/9/2013 22:57
    Ciao, prima di tutto scusa il ritardo. Se avete già la prenotazione, l' invito non vi serve. Potreste farVi mandare una conferma dall' albergo, da allegare al resto dei documenti (passaporto ecc.). Per i turisti russi che vogliono visitare l' Italia, è necessara: si chiama "visa support". Di solito basta fornire nome cognome e numero del passaporto (all'albergo), eventualmente anche data di nascita. Vi conviene mandare una e-mail all' albergo (in inglese: basterà), e chiedere lumi. Oppure telefonare al consolato più vicino (c'è un ufficio consolare anche all' ambasciata, a Roma). Chiedete anche se serve l'assicurazione, anche se andate in albergo (non dovrebbe servire, ma non si sà mai).


    In effetti, preparare tutto senza passare per un'agenzia (intesa come agenzia per pratiche visti, tipo lo Y.O.R. di Roma) non è facile. Soprattutto perchè loro sanno tutto su documentazione e affini: è il loro mestiere. Fossi in voi darei almeno un'occhiata su Google, o al sito.


    Quanto a cosa fare o cosa vedere a Capodanno...Purtroppo io non sono mai stato lì in quel periodo (un consiglio: non salite tutti abbottonati nel metrò. Effetto "sauna vestiti" assicurato). Soprattutto, mai stato a San Pietroburgo (per gli amici e per chi va di fretta: "Pìter"). Rivolgetevi a Rago (la GPC competente per territorio), vi saprà dire di sicuro. A Mosca...Beh, c'è il conto alla rovescia sulla piazza rossa, il "kurànt" dell' oroòogio della torre Spasskaya, neve dappertutto...A proposito, informatevi se si possono noleggiare sci da fondo e fatevi un giro a Ismailovo. (con o senza sci). Meriterà, di sicuro


    Ciao!
  15. annina68
    , 16/9/2013 14:15
    ciao a tutti,


    mi servono un pò di info per meglio organizzare il mio viaggio a Mosca e San Pietroburgo dal...27 dicembre al 05 gennaio...periodo..come dire...freddino :)


    abbiamo già i biglietti aerei e abbiamo prenotato gli hotel sul sito booking.com. ora si pone il "problema" del visto, dell'assicurazione e degli inviti. vorrei sapere, prima di tutto, come fare senza dover ricorrere alle agenzie.


    poi cerco consigli su cosa fare/vedere e, soprattutto dove festreggiare e come il capodanno. (Mosca o San Pietroburgo?).


    grazie per l'aiuto :)))


    ciao ciao


    anna maria
  16. Leonard
    , 7/9/2013 10:43
    Forse per quest'anno è un pò tardi (a meno che non siate già lì), ma segnatevi la data di oggi: 7/9. E' il "Giorno della città" di Mosca ("Dèn Goroda", "City Day", come vi suona meglio...). E' una celebrazione che risale ai tempi sovietici, ma oggi è decisamente più "informale", giusto un discorso del sindaco, per chi se lo vuol sentire, la manifestazine sulla "krasnaya Ploshad" (con cenno di prammatica al 41-45: parafrasando Sinatra, "if we have made it then..."...), per il resto concerti qua e là in città (Park Pobedy e altri parchi, stadi, ecc.). si mangia e si beve per strada (anello dei boulevards -"Bulvàrnoe kolzò- e altrove), musei gratis e cose del genere. Se siete già lì...beh, guardatevi un pò in giro e buona fortuna...il metrò funziona, non avete scuse...