1. Viaggio autonomo in GRECIA!

    di , il 3/6/2002 00:00

    Ciao compagni, per le mie vacanze quest'anno ho deciso di fare il grande passo: Vado a trovare un vecchio amico in Grecia (che si è offerto di ospistarmi e di farmi da autista!). Cerco consigli utili di cose da vedere/fare ad Atene e Santorino (i luoghi più probabili dove andremo). Tipo: Mezzo migliore per arrivare in Grecia (anche il più economico)? Scusatemi per la richiesta banale ma specifico subito che non voglio fare il turista ma vivere il luogo e il fatto di farlo con un nativo già mi aiuterà molto, ma gli aiuti non sono mai abbastanza. Un bacio, Paolo.

  2. Laura Morselli
    , 28/6/2002 00:00
    Il mezzo piu' economico e' il traghetto, se si ha tanto tempo... e pochi soldi..
    Ho avuto modo di girare per le isole greche 3 anni fa, a cavallo tra luglio ed agosto. La nostra meta erano le Cicladi... uno direbbe: vai alle Cicladi d'agosto... ma sei matto? Vabbe'... non ha tutti i torti... Comunque Atene... si sa cosa c'e' da vedere, l'Acropoli, versione dal vivo (un po' morto, forse) delle foto che vediamo su libri e riviste da una vita, il museo archeologico, la Plakia, non so quanto altro... forse un'escursione a capo Sounion. Santorini e' unica... spettacolare la caldera, le bocche ancora fumanti li' in mezzo, carina Thira, bella da sembrare finta Oia, le spiagge cosi' cosi'...
    Certo se vai con un greco tutto e' piu' facile per entrare nel luogo... non hai bisogno di noi :-)
    Per altro vai al mio sito http: //users.iol.it/lm65 e vai su Cicladi al sacco. Ciao!
  3. Paolo Polloni
    , 3/6/2002 00:00
    Ciao compagni, per le mie vacanze quest'anno ho deciso di fare il grande passo: Vado a trovare un vecchio amico in Grecia (che si è offerto di ospistarmi e di farmi da autista!). Cerco consigli utili di cose da vedere/fare ad Atene e Santorino (i luoghi più probabili dove andremo). Tipo: Mezzo migliore per arrivare in Grecia (anche il più economico)? Scusatemi per la richiesta banale ma specifico subito che non voglio fare il turista ma vivere il luogo e il fatto di farlo con un nativo già mi aiuterà molto, ma gli aiuti non sono mai abbastanza. Un bacio, Paolo.