1. Il primo viaggio all'estero

    di , il 4/8/2003 00:00

    Il primo Paese straniero che ho visitato e' stato la Grecia, avevo 18 anni e ci andai in gita col liceo. I miei ricordi a riguardo sono un po' confusi (come in tutti i viaggi scolastici in cui si dorme poco e cazzeggia molto) ma ricordo, sostanzialmente, molto sole, tanta polvere e gente simpatica. E voi cosa associate al vostro primo viaggio fuori della madre patria?

  2. Roberto G
    , 4/11/2003 00:00
    Istanbul, 12 anni. Mi ricordo il bazar e un venditore ambulante da cui mio padre ed io comprammo dei frutti di mare, mi ricordo mia madre che quando lo scoprì cominciò ad informarsi sulle procedure per rimpatriare le nostre salme dopo che fossimo stati fulminati dall'epatite e infine mi ricordo mio padre ed io in giro per Istanbul mentre la supersalutista mamma restava inchiodata sul wc da un cagotto mega!!!!
  3. Turista Anonimo
    , 26/9/2003 00:00
    il mio primo viaggio all'estero è stato in Croazia (allora ex-Yugoslavia) all'età di un anno.... ricordi nessuno ero troppo piccola ma ho diverse foto dove sembra che fossi felicissima!......
  4. Frasole82
    , 9/9/2003 00:00
    CIOCCOLATOOO.Tavolette, bonbon, cioccolatini, fontana di cioccolato fuso...e benzina,odore acre ma piacevole di ...Svizzera!!!Vivo a dieci chilometri dal confine e il mio primo viaggio è stato forse a tre mesi, ma le cose che ho impresse di più son queste. E una strana magia quando passi il confine che ti fa sentir lontanissima pur a un tiro di schioppo dal tuo paese.
  5. Eleonora Marchetti
    , 8/8/2003 00:00
    il primo viaggio all'estero...età 12 anni.
    un mese a 'Swansea' fantastica cittadina del Galles, scopo studiare l'inglese..
    risultato.....MERAVIGLIOSO ero piccola ed ho sofferto anche un po di 'homesickness', ma ho ripetuto spessissimo (ogni anno fino ai 18) l'esperienza,ache se in mete sempre diverse.
    mi ha aiutato moltissimo nell'apprendimento della llingua, ma anche a cavarmela da sola !
  6. Turista Anonimo
    , 7/8/2003 00:00
    a 13 anni in Francia con i compagni classe: era il lontano 1978. ricordo perfettamente il passaggio della frontiera sotto un tunnel: tutti zitti quando salirono le guardie francesi sul pullman per vedere i documenti. ripartiti, le righe al centro della strada diventarono gialle invece che bianche e ci trovammo in Francia. Ci facevano ridere le scritte dei cartelli che sembravano uno strano italiano pieno di x e s...nessuno ci capiva niente con i franchi... tutto è cambiato da allora.. e oggi passo frontiere una ventina di volte l'anno ...
  7. Turista Anonimo
    , 6/8/2003 00:00
    uuuhhh mamma mia... abito a 20 km dall'italia. uscire dalla svizzera non è una gran strada...
    credo che i primi viaggi in italia in cui ero abbastanza grande per ricordare sono sicuramente i fine settimana in piemonte con i miei per la sagra del tartufo di alba. mesi novembrini fitti di immagini di vigneti e carichi di profumi. il momento dell'acquisto del torrone sebaste era sempre un momento di grande festa. ricordo ancora benissimo i carrozzoni da circo dove vendevano queste mattonelle grandissime che poi a casa tagliavamo con un coltelaccio ed il martello!
    il primo aereo devo averlo preso a 4-5 anni per andare in sardegna. ancora ricordo la scaletta dell'aereo della swissair col tettuccio in plexiglas trasparente color turchese.
    a 6 anni credo ci sia stata la prima grecia. insomma ogni volta che si preparavano le valigie montava l'eccitazione.
    e di ricordi ne ho a montagne.
  8. Turista Anonimo
    , 6/8/2003 00:00
    Il primo viaggio all'estero è stato in occasione di una vacanza studio in Inghilterra. Avevo 16 anni. Mi ricordo moltissimi episodi, ma il primo è sempre l'impressione che mi ha fatto appena arrivata in aeroporto dove mi sembrava che le facce delle persone fossero tutte uguali e non c'era proprio niente che non fosse scritto o detto in inglese. Pochi giorni dopo ho imparato che c'è sempre qualcuno che parla italiano per cui è meglio trattenersi nel fare battute.
  9. Giada Spadoni
    , 6/8/2003 00:00
    Parigi, 1992 - Avevo solo 10 anni ed era la prima volta ke prendevo l'aereo. Ricordo ke ero molto emozionata ed euforica e non stavo + nella pelle all'idea di salire sull'aereo e volare in un altro Paese! Questo è stato il regalo della mamma per la promozione! Un bel pensiero, no? Soprattutto xkè nella nostra vacanza era inclusa una giornata di puro divertimento a Eurodisney! G.
  10. Turista Anonimo
    , 5/8/2003 00:00
    8 anni a San Marino - un'esperienza indimenticabile
    9 anni in Vaticano - manco mi sono accorto che ero in un altro stato

    e se per caso non valgono a 16 anni in Spagna per un mese intero ----ahhhh, poi non si contano più le volte cui sono ritornato in terra ispanica
  11. Turista Anonimo
    , 5/8/2003 00:00
    Malta, 15 anni.
    Ricordo la guida delle macchine a sinistra che mi fece sorridere parecchio e un blu infinito, sia del mare che del cielo!
    E tanta tanta autostima per essere riuscita a tornare a casa serena nonostante la paura per aver preso l'aereoplano per la prima volta!
  12. lorecoll
    , 4/8/2003 00:00
    Il primo Paese straniero che ho visitato e' stato la Grecia, avevo 18 anni e ci andai in gita col liceo. I miei ricordi a riguardo sono un po' confusi (come in tutti i viaggi scolastici in cui si dorme poco e cazzeggia molto) ma ricordo, sostanzialmente, molto sole, tanta polvere e gente simpatica. E voi cosa associate al vostro primo viaggio fuori della madre patria?