1. Il piacere del ritorno

    di , il 25/7/2003 00:00

    Vi è mai capitato di dire: "Qui vorrei proprio tornarci"? L'avete fatto? Come si vive il ritorno rispetto al gusto, quasi consumistico, che suggerirebbe invece viaggi sempre nuovi per accumulare il maggior numero possibile di timbri sul passaporto? E' una sconfitta tornare nello stesso luogo due volte, come se non ci fossero idee migliori, o è il traguardo di chi ha scoperto il suo piccolo paradiso?

  2. Leonard
    , 9/11/2003 00:00
    Salve a tutti, questo è un forum per me ! Otto campagne di Russia, e tutta l' intenzione di farne almeno altrettante prima che i dannati casi della vita me lo impediscano (nel qual caso si imporrebbe una scelta drastica: di qua o di là ? Ma questo è un altro forum...) . Che dire, ci vado anche per motivi di famiglia, ma ogni anno non vedo l' ora di tornare (tornare LA', beninteso) . Non stò in un posto speciale, quando stò lì, solo molto verde, abbastanza tranquillità, e ormai, come si dice laggiù, mi conoscono anche i cani (lett. "ogni cane sà di me") . Solo un problema: se la seconda volta non si è più turista, l' ottava volta cosa si è ? E la nona ? Boh...:)
  3. Turista Anonimo
    , 1/9/2003 00:00
    Anch'io sono per il ritorno (ma non come esclusiva modalità di viaggio), a condizione che il posto ti abbia veramente "catturato", come a me la Sicilia e la Grecia. D'altronde si potranno scegliere altri itinerari, magari meno battuti, col vantaggio di inebriarsi ancora di quell'atmosfera che ti è rimasta dentro e di cui senti l'esigenza. Al contario ci sono posti che sono contenta di aver visto ma che so per certo che non rivedrò. La spinta al viaggio per me è sempre interiore, sia che si tratti di ritorni sia di mete nuove. Forse meglio evitare alcuni viaggi se non si è intimamente motivati, mica è una gara a chi ha visto più posti! O almeno, secondo me non è l'atteggiamento corretto...Meglio la qualità che la quantità!
  4. Turista Anonimo
    , 6/8/2003 00:00
    Catastrofi varie permettendo, quest'estate ripasserò da un paese visitato alcuni anni fa. Mi auguro sia una scelta saggia.
  5. Lucia C
    , 1/8/2003 00:00
    Daniela, per me ammalata d'Africa il ritorno è un'esigenza.
    la savana, i deserti, le stelle e sono finalmente a casa 'quella vera', al momento non potrei andare da nessun'altra parte.

    lucia
  6. Turista Anonimo
    , 30/7/2003 00:00
    niente......
    bè, io ho vinto il fatto di aver tanti ricordi e una marea di foto!! :)
  7. Turista Anonimo
    , 30/7/2003 00:00
    credo che fare la gara di quante nazioni sono state viste sia molto riduttivo in quanto in 20 giorni si possono fare anche 15 nazioni, ma alla fine cosa ti rimane?
    Meglio vederli con calma e possibilmente ritornarci e viverli nel loro intimo. A parigi ci puoi ritornare anche solo per due giorni, mica per forza ogni volta per 15 giorni, così come in altre città o zone.
    Comunque per la classifica sono arrivato a 23 ......cos'ho vinto?
  8. Turista Anonimo
    , 30/7/2003 00:00
    macchè! mica è una gara! :)
    includili i piccoli! io li ho inclusi, se li mettono nella lista! :)
  9. Turista Anonimo
    , 30/7/2003 00:00
    Urca, io sono ancora solo a quota 18, piu' Vaticano e San Marino che non mi sento di includere ... mi devo preoccupare?
  10. Turista Anonimo
    , 30/7/2003 00:00
    ne ho 'soli' 29 contando anche vaticano san marino liechtenstein andorra :))
    mannagia non faccio parte dei grandi viaggiatori... magari 'medi'?...... :)
  11. Turista Anonimo
    , 30/7/2003 00:00
    No, di solito non amo tornare specie per timore di sciupare ricordi bellissimi.
    Assolutamente non ho mai ripetuto uno stesso viaggio.
    Sono però tornata in alcune città d'arte, ma per vedere musei o zone non esplorate. Parigi, Monaco di Baviera, i castelli della Baviera.
    Il Club Internazionale dei Grandi Viaggiatori, un club che raccoglie i turisti che hanno visitato almeno 50 paesi nella loro vita, elenca i paesi del mondo: ttp://www.cigv.it/lista.html
    Totale: 250!
    Conclusioni: preferisco visitare sempre luoghi nuovi che ripetermi, perchè ci sono ancora troppe cose che non ho visto!
  12. Turista Anonimo
    , 29/7/2003 00:00
    danke!
  13. Turista Anonimo
    , 29/7/2003 00:00
    La seconda volta non si è più turisti. Mi piace quello che hai scritto, Marco.
  14. Turista Anonimo
    , 29/7/2003 00:00
    Bè certo che ci sono i posti in cui ritornare, e ci si ritorna proprio perchè sono piaciuti e ci si trova a proprio agio, come se fossero una seconda casa.
    Quali sono i posti che mi hanno già visto per più di tre/4 volte?
    * Parigi
    * Madrid
    * Merano
    * Hohenschwangau
    * Roma

    Posti dove vorrei tornare: Islanda e Polinesia


    Il ritorno in questi posti è quindi oltre che il ritrovare l'atmosfera che ti ha colpito la prima volta, scoprire con più calma angoli che nelle precedenti visite erano rimasti indietro, farsi avvolgere dalla città o dal luogo non come un normale turista, ma come uno dei suoi abitanti....'nsomma non è facile da spiegare. ci ritorno e basta
  15. Turista Anonimo
    , 29/7/2003 00:00
    mancava solo "Caro Diario"
  16. Turista Anonimo
    , 29/7/2003 00:00
    quando finita la giornata in studio, arrivo a casa mia.

    oooooooooooooooohhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh
    apro la porta, il gatto mi viene incontro miagolando per la fame, strusciandosi sulle mie gambe con il risultato di farmi cadere 1 volta su 2.
    lancio la borsa per terra, mi tolgo le scarpe e mi sdraio sul divano.
    tutte le volte ci ritorno! ogni giorno!