1. AVVENTURE NEL MONDO

    di , il 24/7/2003 00:00

    DISORGANIZZATI, INAFFIDABILI, MALEDUCATI

    A qualcuno è capitato di avere una PESSIMA esperienza con Avventure nel mondo?

  2. Gianluca Fiesoli
    , 1/4/2014 18:33
    Grazie per i complimenti, ma io non ho un elicottero personale. Anche qui, dipende dallo spirito del viaggio ed è per questo che in proprio si esce da schemi precostituiti, per quanto avanzati, del gruppo. Se poi andiamo a vedere non è che che con ANM o altre agenzie si spende meno. Premetto che oggi forse i prezzi sono cambiati, la crisi incombe ma anche allora le differenze tra organizzarsi da solo e con loro non erano abissali. L' elicottero........voglio racconatare un piccolo aneddoto. I voli in mongolfiera, elicottero, deltaplano su paesaggi affascinanti da sempre costano. Però a me da solo, ( e qui qualcuno non mi crederà ) ho volato anche gratis grazie ad un pò di abilttà e fortuna. Ricordo in Sudafrica, nel " lontano " 1999 una sera conobbi a Keimones un signore ( bianco ) molto ricco. Un incontro causale come ne succede tanti nei viaggi. Chiesi delle normali informazioni poiche volevo vedere il il Parco Nazionale dell' Augrabies Falls che si trova nei paraggi. Conversammo un pò del più e del meno. dell' Italia, della politica e quant'altro e andammo a bere un caffè. Chiedendomi che cosa facevo da quelle parti gli dissi che ero un turista e fotografo che stava un mese in sudafrica. Per finire mi si offrì di farmi vedere il parco e le cascate dall' alto con il suo aereo personale. Il giorno seguente quando ancora non era salito il sole raggiunsi la sua spplendida tenuta dove viveva con la moglie e la madre. Una casa bellissima con servitù ( nera ) Ottima colazione e dopo tirò fuori l' aereo dal piccolo hangar. Mi regalò un giro bellissimo che durò oltre un ora alle prime luci del mattino e poassai tutto iul resto giorno nella villa.. Nonostante le mie insistenze non volle neanche un centesimo, nemmeno per sdebitarmi. Per di più quando ci salutammo considerato che giorni seguenti avrei raggiunto Cape Town per poi volare a Johannesburg per il rientroin Italia telefonò al figlio che fà l' avvocato. Quando tre giorni dopo raggiunsi Cape andai a cena con il figlio, fidanzata e alcuni suoi amici. Bella serata in pub offerta da loro. Questo sono gli incontri che con un gruppo non potrai mai fare e ne avrei molti altri da raccontare.
    Saluti.
    Fiesoli.
  3. Turista Anonimo
    , 4/10/2003 00:00
    Verissimo, purtroppo ogni tanto capita che qualcuno sbagli viaggio e se ne accorga troppo tardi. Però è anche vero il contrario, succede anche che qualcuno non conosca determinati modi di viaggiare e non se ne ritenga all'altezza e invece poi è perfetto.

    Sara
  4. anna_mrcs
    , 3/10/2003 00:00
    Noi non so se riusciremo a farlo questa primavera. Mio marito ha una serie di scadenze che capitano proprio a fagiolo, come si dice!
    Il santuario dell'Annapurna avevo sentito che era molto bello.. vedremo.

    Eh.. non tutte le persone sono fatte per certi tipi di viaggio, il problema è che se ne rendono conto, quando se ne rendono conto, troppo tardi...
  5. Turista Anonimo
    , 30/9/2003 00:00
    Per quanto riguarda il Nepal la primavera è la stagione ideale per il trekking, insieme all'autunno. Io ho fatto l'Annapurna basso, 4 gg e mi piacerebbe tornarci per fare il campo base dell'Everest. Magari proprio il prossimo aprile. Anche il santuario dell'ANNAPURNA DEV'ESSERE UN BEL trekking. Ci sono un sacco di paesini da visitare. Come difficoltà credo sia uguale all'Everest. Calcola che quest'ultimo, anche se dura 15 gg, ha delle giornate di acclimatamento in cui visiti paesi e templi senza camminare.

    In Perù sono stata l'anno scorso, anche qui con AM. Ho fatto 5 settimane, visitando anche il nord della Bolivia e passando per il Cile. Bellissimo viaggio, il migliore che ho fatto come posti, il peggiore come gruppo (avevo 2 componenti che avevano proprio sbagliato viaggio, per fortuna poi si sono staccati e siamo stati bene). Girare da soli non mi è sembrato affatto pericoloso.

    Sarita
  6. anna_mrcs
    , 30/9/2003 00:00
    Brh.. visto che in questo forum siamo rimaste solo noi.... io continuo la chiacchierata con te anche se fuori tema del forum!! eh eh eh
    Che trekking hai fatto? Mio marito è un'appassionato di alpinismo mentre io mi limito a fare trekking. Se c'è da camminare con i ramponi sul ghiaccio o da arrampicare con la corda non fa al caso mio.
    Mio marito sarebbe dell'idea di fare il campo base dell'Everest io invece quello dell'Annapurna perchè, oltre ad essere più corto, i da l'impressione che sia più fattibile.
    In rete ho trovato tanti pareri contrastanti per cui non riesco a farmi un'idea reale delle difficolatà tecniche e non di questi trekking.
    Tieni presente che per questioni di lavoro la cosa sarabbe possibile sono in primavera (inizio primavera).

    Tanto per cambiare paese, e in Perù, ci sei stata? E' vero che è un paese pericoloso da girare solo in due?
  7. Turista Anonimo
    , 27/9/2003 00:00
    Nepal? Si,due anni fa. viaggio stupendo, soprattutto il trekking.
  8. anna_mrcs
    , 26/9/2003 00:00
    Per caso sei mai stata in Nepal?

    Un mio collega è stato ad agosto in Nicaragua con Avventura. Mi ha detto che è proprio un bel posto.
  9. Turista Anonimo
    , 25/9/2003 00:00
    Grazie mille Anna. Prossime mete... ancora non lo so, nella mia lista ci sono: Vietnam e Cambogia, Nicaragua, Mali.
  10. anna_mrcs
    , 25/9/2003 00:00
    Beh.. direi che tutto sommato siamo arrivate ad un punto comune e abbiamo tirato le stesse conclusioni.
    Ti ringrazio per le risposte e tanti auguri per i prossimi viaggi che farai!
    Bye
    Anna
  11. Turista Anonimo
    , 24/9/2003 00:00
    Si, le proporzioni sono giuste.
    Ci sarebbe da fare un lungo discorso sull'avventura. Non è che va di moda oggi, lo è sempre stata. L'avventura è sempre stata il motore dei viaggi dell'uomo, fino a che sulla terra è comparso il turismo.
    Cosa si intende per turismo?
    Un po' quello che è diventato lo slogan della Valtur: vai dall'altra parte del mondo e trovi tutte le comodità di casa tua, compreso un bel piatto di fettuccine al ragù.
    E la gente è contenta perchè al giorno d'oggi ha solo 20 giorni di ferie ed un lavoro stressante tutto il resto dell'anno. Quindi si fa una settimana al villaggio Valtur di cayo Coco e poi crede di essere stato a Cuba. Liberissimi.
    Però c'è anche quello che nonostante abbia solo 20 giorni di ferie a fare il turista non ci sta proprio. E allora che fa? Non riesce e non ce la fa ad organizzarsi un viaggio avventuroso da solo, però lo vuole fare. Inoltre si vuole riposare mentalmente dallo stress lavorativo e non avere pensieri mentre vive le sue avventure in giro per il mondo. Pensieri tipo dove dormirà la sera, tipo che c'è sciopero dei pulman due giorni dopo, tipo che deve riconfermare il volo di ritorno ecc. Così paga la quota ad avventure ed il viaggio glielo organizzo io e i suoi pensieri brutti li penso io. Io che non mi faccio stressare da queste cose, e non perchè sono il coordinatore superman, soltanto perchè sono abituata e so fare questo lavoro e, tra parentesi, mi ci diverto anche.
    Tutti sono contenti e il viaggio va bene.

    Nel caso che le cose non vadano così, cioè che il partecipante in discussione non si liberi psicologicamente dai suoi brutti pensieri oppure che il coordinatore prescelto non sappia fare bene il proprio lavoro; allora il viaggio va male.

    Questo, in pratica, è avventure nel mondo. Una formula che da 25 anni va bene a molti.
  12. Medialuna
    , 24/9/2003 00:00
    Sarita, io non intendevo le guide LP, hai ragione che non sono mai aggiornate. La scorsa estate, in Indonesia, se una guesthouse sulla guida costava 20mila rupie nella realtà te ne chiedevano 60mila....

    Prova proprio ad andare sul loro sito, quello in inglese.
    http://thorntree.lonelyplanet.com/categories.cfm?catid=51, ad esempio, per la Thailandia, una a caso.

    Se, in futuro, in caso di bisogno, ti capitasse di voler provare a chiedere info a quel link, è molto probabile che qualcuno ti risponda direttamente dal posto, oppure persone che ci sono appena state.

    Io non ho detto che ANM è una schifezza, ho detto solo che per me è caro!! E che, a quanto vedo, alcuni coordinatori non sono proprio il top.

    Perchè la gente ci viaggia? Boh? E' un'alternativa sia al fai da te che a Franco Rosso (se ho detto che ANM è caro, FR, dal mio punto di vista, costa quanto un rene, e non è detto che siano più bravi, vedi quanta gente si è lamentata recentemente in altri forums...).

    Se uno vuole stare 4 settimane in India, e non ha un budget di 5mila euro da versare nelle casse di un tour operator tradizionale, ma vuole comunque avere una qualche pre-organizzazione alle spalle, ecco che c'è ANM, che gliene fa spendere 2500. E, come per i t.o. tradizionali, c'è una percentuale che al ritorno si lamenta ed un'altra che è invece contenta come una Pasqua.

    Le cifre le ho sparate a caso, ma credo che le proporzioni siano corrette.

    Ciao
  13. anna_mrcs
    , 24/9/2003 00:00
    Grazie per le delucidazioni sulla gestione dei coordinatori.

    Ti rispondo subito... non so gli altri, ma non mi sembra che ne io e ne Medialuna abbiamo detto che siete una schifezza (l'organizzazione intendo). Il fatto che non esprimiamo un parere del tutto favorevole non mi sembra che significhi che consideriamo l'organizzazione una schifezza!
    Se devo fare un viaggio con qualche nota di disorganizzazione o che non soddisfa le mie aspettative perchè becco un coordinatore che non sa fare bene il suo lavoro o un gruppo che non va (una mia collega ha fatto un viaggio proposto come trekking di alta montagna che è stato trasformato in passeggiatine pianeggianti perchè 3 membri del gruppo non camminavano affatto!! e io questo non lo concepisco!).. beh.. tante grazie... me lo faccio anche da sola! Poi io sono allergica ai gruppi e quindi l'idea di trovarvi con altre 10 persone non mi fa fare i salti di gioia! Capisco che per abbattere i costi la dimensione del gruppo incida notevolmente...
    Io penso che ci siano fondamentalmente due tipologie di persone che si rivolgono ad avventura, coloro che vogliono fare un viaggio che assomigli il più possibile a un fai da te (coloro che non vogliono il classico tour da turisti in pullman per capirci) ma sono soli e giustamente è una buona soluzione per conoscere delle persone e condividere delle esperieze. Non tutti se la sentono di viaggiare da soli. Oppure coloro che non se la sentono di accollarsi l'organizzazione di un viaggio. Non è un'impresa da poco!
    Queste secondo me sono le tipologie di persone che si rivolgono ad avventura e che io penso ne rimangano soddisfatte, perchè in fondo sanno di rivolgersi ad una tipologia di viaggio che potrei definire 'fai da te di gruppo' con la sola supervisione di una persona che dovrebbe sapere il fatto suo e non pretendono di fare una vacanza da tour operator. Poi, possono insorgere durante il viaggio problemi legati al carattere del gruppo e alla capacità del coordinatore. Questo si.
    In questi ultimi anni, e di questo medialuna ha ragione, avventura è anche diventata una moda. C'è gente che sceglie questi viaggi senza sapere cosa significa. Insomma ci sono persone che non sono adatte a questo tipo di viaggio, lo scelgono perchè fa tendenza, o chissà per quale altra ragoine e alla fine eccoti i risultati... gruppi che non si amalgamano, gente che frigna, problemi, etc...
    Immagino che anche tu avrai conosciuto delle persone e ti sarai detta 'cosa diavolo sono venuti a fare qui'!

    Per quanto riguarda la loney Planet, la casa editrice italiana EDT (puoi andare a vedere sul sito) pubblica le segnalazioni di errore, etc. inviate dalle persone. Quest'anno anche io ho usato una guida EDT che aveva parecchie lacune e imprecisioni e ho avuto anche da ridire su alcuni commenti gratuiti dell'autore. Tornata a casa mi sono permessa di scrivere una bella letterina con le diverse correzioni e mancanze (saranno stati contenti, ben 8 pagine). Penso che per gli editori possa essere utile questo materiale.
  14. Turista Anonimo
    , 23/9/2003 00:00
    E' un sito dove vengono pubblicate tutte le opinioni, anche quelle di chi si è trovato bene con AM. Anzi, pare che sia una delle agenzie più amate.
    Bè, io ragazze vi sto scrivendo da parecchio ma una domanda non ve l'ho ancora fatta: perchè la gente viaggia con AM se come dite voi (che non ci avete mai viaggiato) è una schifezza? Perchè sono masochisti? Perchè non c'è nulla di meglio in giro? Io nei mei gruppi ho spesso gente che ha fatto molti più viaggi di me con AM, magari anche 20 o 25.

    Sarita
  15. Turista Anonimo
    , 23/9/2003 00:00
    Altro sito per voi

    http://www.dooyoo.it/product/12809.html
  16. Sara Fratini
    , 23/9/2003 00:00
    Scusate l'assenza. Rieccomi.
    In Jamaica sono stata a luglio e devo che la Lonely Planet di questo paese ha molte lacune, se non grossi errori: praticamente nulla corrisponde al vero, prezzi, strade, addirittura le cartine. Ed è un'edizione che ha solo un anno!!!
    Comunque ho fatto senza, usufruendo delle relazioni degli altri capogruppi di AM e tutto è andato bene. anzi, se qualcuno volesse delle info sulla Jamaica gliele posso dare, ho girato tutta l'isola (è molto piccola) in 18 giorni.

    Dunque: volete sapere come si diventa coordinatori di AM? Allora, dopo aver fatto dei viaggi con loro uno deve proporre la propria candidatura indicando i viaggi fatti da solo, quelli con AM, le lingue conosciute ecc. Poi vengono chiamati i coordinatori che hanno avuto l'aspirante come partecipante, loro daranno la loro opinione.
    Dopo ogni viaggio un coordinatore è tenuto a scrivere una relazione, che è un ottimo strumento di controllo da parte di AM (si capisce subito com'è chi le scrive).
    Poi facciamo dei corsi.

    Tutto qui. Che ci siano coordinatori poco preparati è purtroppo vero, ma ce ne sono alcuni veramente bravi.

    Definire stronzi i propri partecipanti, soprattutto se TUTTI partecipanti è stata una grossa ingenuità (per non dire di peggio) della coordinatrice dell'altro forum. Di solito quando un gruppo non va è colpa di tutti.

    Spero di aver risposto alle vostre curiosità, se non dovesse essere esauriente la risposta ci riproverò. Se volete la lista dei coordinatori bravissimi ve la posso dare.

    Sarita