1. CONSIGLI SULLA VITA DI COPPIA

    di , il 8/5/2002 00:00

    Mi chiedevo...che ne pensate di creare un forum nel quale uomini e donne si danno dei consigli a vicenda sulla vita di coppia?

  2. Claudio oscar Moschini
    , 1/6/2002 00:00
    Aiuto!! mi sono letto anche qui tutti gli inteventi. Che bello. Ci sono cose bellissime.
    Allora, io penso che bisogna riflettere con il cuore e non con la mente razionale. Scegliere e non rinunciare. Rispettare e non annullarsi.Amare senza riserve. Amare prima se stesso e immediatamente dopo l'altro/a.Parlare sempre, tacere mai.
    (Con)Vivo con l mio compagno Luca da 17 anni. Fu un colpo di fulmine du quelli a ciel sereno, iniziammo parlando e lo facciamo tutt'ora. Allora non ci avrei scommesso nulla, adesso so che non c'era nulla da scomettere. Era la vita che busava alla porta, è stato sufficiente aprirla quella porta e viviere quello che stava arrivando senza farsi troppe domande. Sono 17 anni di felicità. Certo, scazzi, discussioni, punti di vista diversi, crisi di crescita. Ma sempre rispetto l'uno dell'altro. Mai sopraffazione. Ognuno fa quel che gli pare e sceglie (non rinuncia). Noi abbiamo scelto di stare insieme. Ci saremmo anche sposati ma non si puo...
  3. Annie
    , 29/5/2002 00:00
    per Naty: non mi hai detto cos ane pensi tu! io la mia opinione te l'ho data!!1 ciao Ann
  4. Megane P. 1
    , 22/5/2002 00:00
    Ciao Greta
    Non ti conosco, ma vorrei in qualche modo fare qualcosa per te. Vuoi scrivermi in privato?
    Io sono Megane (Patrizia)

    ciao bella, io aspetto.
  5. Giulia B. 1
    , 21/5/2002 00:00
    E vabbè, mi sfogo qui. Vedete se a qualcuno può servire, oppure no.

    Sono stata quattro anni con una persona a cui ho dato l'anima. Non ho rimpanti, e quando ci siamo lasciati è stato perchè la storia era finita, nonostante tutta la buona volontà del mondo. Ci abbiamo provato, ma non ha funzionato. Troppe pressioni da parte delle rispettive famiglie, e poi la scarsa conmpatibilità di carattere, hanno avuto la meglio su di noi. Siamo amcora amici, anche se io sento molto la sua mancanza.

    Lui adesso sta con un'alltra ragazza, una "ragazza normale" (a differenza di me, che evidentemente non lo sono). Ho avuto un'altra storia, naufragata infelicemente in un mare di bugie: lui ha tradito la mia fiducia, facendomi credere di essere innamorato di me, quando invece ero un semplice "prop to occupy his time", per parafrasare Michael Stipe. E vabbè.

    La cosa più ridicola è che tutto questo succede in un momento della mia vita in cui sono molto sola, per una serie di circostanze solo parzialmente dipendenti dalla mia volontà.

    Insomma, adesso mi sento abbastanza giù. Volevo solo condividere questo momento vagamente depressivo. La vita di coppia mi ha proprio delusa... e quest'anno sono trent'anni che sto sul pianeta. Secondo voi, devo rassegnarmi e prendermi un gattino, e fare la single con gatto? La mia fiducia nel genere umano è andata giù per il lavandino insieme alle mie lacrime...

    Joo
  6. un aiutino
    , 15/5/2002 00:00
    "La coppia è come un paio di Converse nuove.
    Devono consumarsi, devono adattarsi a te...
    ..Pestano dove tu pesti, a volte pestano una schifezza..A volte non trovi l'altra..
    Inciampi nei lacci dell'altra, a volte..
    Ma si riprendono sempre e sono sempre pronte ad andare dove tu vai e a fare tanta strada".

    Purtroppo non vi riesco a citare la fonte -ero in attesa dal dentista e mi ha chiamata prima che me l'appuntassi!! ;)) -... Ma trovo che sia una bella immagine.
  7. Annie
    , 14/5/2002 00:00
    cara Naty, non so quale sia la risposta alla tua domanda. io ti ho detto ciò che penso. io credo e non posso sposarmi in altro luogo che non sia una chiesa. non capisco la voglia di sposarsi in chiesa di quelli che non credono. una cosa diversa è quella che dici tu, se uno crede ma non pratica è scorretto? boh...dovresti sentire uno "del mestiere" cosa ne dice, cosa sia corretto o meno. io guarderei alle motivazioni, al perchè si vuole sposare in chiesa. poi è coscienza sua, se è perchè crede ben venga, magari è l'occasione per riavvicinarsi alla cheisa, se è perchè vuole la scenografia...beh allora non si distingue tanto da uno che non crede e si ritorna nei casi precedenti. ma questo è quello che penso io, la versione ufficiale non la conosco!!! però io vedo un aspetto positivo, il fatto che uno ci si fermi a riflettere: se ti poni il dubbio se è scorretto o meno, forse allora ci tieni, in fondo, che il tuo atteggiamento non sia frainteso.un ciao Annie
  8. Naty Scopelliti 1
    , 14/5/2002 00:00
    veramente interessante questo forum...Sono d'accordo con tutti quelli che dicono che non bisogna rinunciare a essere se stessi per amore di un'altra persona. Anche se il compromesso è l'unica cosa che può far vivere due persone sotto lo stesso tetto, per sempre...Anche perchè una cosa è l'amore o meglio la fase dell'innamoramento, e una cosa è vivere con chi ami per tutta la vita. L'amore è certo la base di partenza ma per costruire qualcosa di profondo ci vuole intelligenza, pazienza e sapersi adeguare agli altri.E non è mica sempre facile!! Esiste secondo voi l'amore a prima vista ?? Ci si può innamorare e sposare dopo poco tempo che si sta insieme ?? E' un rapporto che può durare ?? Un grazie ad Annie per avermi risposto. E volevo anche dirle che è vero che se uno si ama può sposarsi ovunque, ma se tu credi in dio ma non sei molto praticante è scorretto sposarsi in chiesa ??
    Un bacio, Naty.
  9. Megane P. 1
    , 14/5/2002 00:00
    Io dico una cosa: chi vuole veramente una cosa, trova la via, chi non la vuole, trova una scusa.
    Markus

    BRAVO MARKUS, In due parole hai detto tutto, apprezzo ciò che hai detto sui maschietti, ma si sbaglia in due sempre.
    Farò comunque tesoro di quello che hai scritto, complimenti.
    Megane
  10. Annie
    , 13/5/2002 00:00
    per me può funzionare anche così: "se ti amo non c'è bisogno che mi chiedi di rinunciare a nulla, amgari posso rinunciare per scelta mia", oppure "se mi ami non c'è bisogno che ti chiedo di rinunciare e non è lecito che tu mi chieda di farlo".....ma in ognic aso sono sempre semplificazioni.
  11. Costanzo
    , 13/5/2002 00:00
    C'è una canzone di Elio e le storie tese, "Cara ti Amo", che esemplifica parecchio i rapporti di coppia tra uomini e donne.
    Cito un po' a mente:
    Lui: "Rimango in casa."
    Lei: "Mi opprimi!"
    Lui: "Esco!"
    Lei: "Questa casa non è un albergo!"
    oppure
    Lui:"Rimani in casa"
    Lei:"Voglio essere libera!"
    Lui:"Esci pure con chi ti pare"
    Lei:"Non t'interessi mai di quello di quello che faccio!"
    E' vero!

    Markus ha un bel dire a consigliare ai maschietti di essere più attenti, ma è pur vero che spesso le femminucce la vogliono cotta e se gliela dànno cotta la vogliono cruda, allora uno gliela dà cruda e loro non la vogliono più.
    Che angoscia!!!
    Io credo che in parte sia vero che in una coppia bisogna rinunciare ad un pezzettino di se stessi, ma credo che sia ancóra più importante che non si chiedano rinunce all'altro. Spesso sento fare discorsi del tipo:"Se mi ami, rinuncia a questo o al quello"; credo sia più giusto il contrario "Se mi ami, non chiedermi di rinunciare a questo o a quello" - Sempre nei limiti della decenza!!
  12. Annie
    , 13/5/2002 00:00
    ciao Naty, io ti dico la mia sul fatto di sposarsi in chiesa, perchè è una cosa a cui tengo. personalmente sono credente epraticante, spero di sposarmi presto, e sarà senza dubbio e sicuramente in chiesa. perchè ha un significato preciso per me essendo credente. sinceramente mi rendo conto che parecchi si sposano in cheisa, pur non essendo nemmeno credenti o praticanti un po' così perchè è tradizione, un po' perchè è romantico, un po' per accontantare qualcun altro, un po' perchè gli piace la cornice. ognuno è libero di fare come si sente, io di mio se uno non è credente penso che avrebbe lo stesso significato sposarsi in chiesa che su una spiaggia (alla beautiful), che sotto una pianta, che in mezzo a un bosco.....
  13. Markus Vaja
    , 13/5/2002 00:00
    Consigli per la coppia? Beh, cari uomini...non saltatemi addosso, ma io come uomo devo ammettere che l'uomo moderno (non tutti, ma troppi) è un pò scarsetto. Sicuramente la donna non è l'essere + facile da capire, ma provateci almeno....ed è proprio questo che vedo che manca. Lo noto tutti i giorni. Dedicate un pò più tempo "alla partner" e cercate di trovare interessi comuni. Datevi importanza a vicenda e nello stesso tempo nessuno deve dimenticare se stesso. Non è poi così difficile. Io dico una cosa: chi vuole veramente una cosa, trova la via, chi non la vuole, trova una scusa.
    Markus
  14. Nathalie Scopelliti
    , 13/5/2002 00:00
    Ciao a tutti !! Ho trovato il forum che fa per me. Ho bisogno di svariati pareri su queste questioni: come far capire a chi ami che hai bisogno di dare una scossa alla tua vita ?? Che fare progetti vuol dire farli concretamente e non solo a parole ?? E se i motivi per cui si aspetta sono validissimi e tu li hai sempre appoggiati come dirgli che ora però basta... Vi sposereste in chiesa pur non andando in chiesa tutte le domeniche ??Conoscete un modo per far si che qualcuno che non sopportete proprio scompaia dalla vostra vita ?? Scusate ma la mia è una storia lunga e non vi vorrei annoiare...Se avete voglia rispondetemi...
    Naty.
  15. (...) Senza nome
    , 12/5/2002 00:00
    Uomini ( o comunque alcuni di voi..)non chiedete mai alla vostra donna,nei momenti intimi,se le sta piacendo...non è opportuno e non è carino.
  16. Marco Benfe
    , 10/5/2002 00:00
    un consiglio fra tutti......
    TROVARE COMPROMESSI