1. Consigli per un viaggio in Namibia

    di , il 8/12/2017 17:17

    Ciao a tutti!Io e il mio compagno vorremmo visitare la Namibia il prossimo agosto, si tratterebbe del nostro primo viaggio in Africa. Abbiamo visto che molte agenzie propongono tour self-drive, e l'idea ci piace molto perchè congeniale al nostro modo di viaggiare.

    Chiedo però ai più esperti e a chi ha già visitato la Namibia, un self-drive è fattibile da tutti? Qual è la condizione delle strade e quanto esperti bisogna essere per guidare sulle strade namibiane?

    Chiedo anche se qualcuno può consigliarci un'agenzia locale affidabile a cui appoggiarci.

    Grazie!

  2. mik_1959
    , 23/3/2018 18:33
    ciao io ho girato sud africa nabimia e botswana con rietro a johannesburg da li i voli e le auto noleggi costano meno, in sud a. e botswana strade asfaltate i namibia parzialmente ma son in ghiaietto e mantenute bene io ho fatto tutto il giro con una picanto in 2 si può fare solo un pò più lentamente..
    anche nei parchi piste transitabilissime..buon viaggio
  3. a.a.
    , 13/3/2018 09:21
    Ciao, la risposta è complessa perchè bisogna prima azzerare
    tutte le nostre esperienze.
    In Namibia (tre volte l'estensione dell'Italia) ci solo poche (2) strade
    asfaltate che tagliano la nazione da sud a nord (B1) e da est a ovest (B2). Poi
    ci sono quelle bianche (C) percorribili con una normale auto e quelle (D) che
    possono riservare sorprese dove si consiglia una 4x4 a volte con guida esperta.
    Si guida a sinistra come in Inghilterra per intenderci.
    Se si decide di fare una vacanza self drive io sconsiglierei di pagare un'agenzia,
    ma di organizzarla da soli. Ovviamente per farlo si deve "studiare" i
    luoghi da visitare, per poi fare un itinerario preciso per bloccare i lodge. Attenzione
    che le strutture sono poche e a volte piene specialmente ad agosto. I
    chilometri sono tanti e le distanze tra un piccolo centro e l'altro
    altrettanto. Quindi prima di tutto occorre avere una buona riserva di acqua da
    bere e il serbatoio della benzina sempre pieno, si viaggia "sicuri"
    solo con la luce del sole dalle 6.30 alle 18.30 circa è altamente
    sconsigliabile viaggiare di notte.



    Se si ha una decina di giorni uno degli itinerari classici
    è:



    Windhoek (la capitale do si atterra), Etosha (il grande
    parco nazionale con i big five - almeno due notti), Kamanjab (i villaggi Himba - una notte), Khorixas (pitture
    rupestri, la foresta pietrificata e altro) che si può fare di passaggio,
    Swakpmund o Walvis Bay (posti sull'Oceano, dove si possono vedere in giornata a
    Cape Cross le otarie e le montagne di granito - almeno due notti), Sossusvlei (Deserto del Namib
    con le famosissime dune - almeno due notti), Marietal (deserto del Kalahari), Windhoek.



    Gli scenari della Namibia sono incantevoli e diversi da
    chilometro a chilometro.



    Si possono scegliere altri itinerari a seconda degli
    interessi.



    Ma bisogna sempre considerare le distanze e prenotare in anticipo le strutture d'accoglienza.
  4. elena.chirinos
    , 8/12/2017 17:17
    Ciao a tutti!Io e il mio compagno vorremmo visitare la Namibia il prossimo agosto, si tratterebbe del nostro primo viaggio in Africa. Abbiamo visto che molte agenzie propongono tour self-drive, e l'idea ci piace molto perchè congeniale al nostro modo di viaggiare.
    Chiedo però ai più esperti e a chi ha già visitato la Namibia, un self-drive è fattibile da tutti? Qual è la condizione delle strade e quanto esperti bisogna essere per guidare sulle strade namibiane?
    Chiedo anche se qualcuno può consigliarci un'agenzia locale affidabile a cui appoggiarci.
    Grazie!