1. Biagi, Santoro e Luttazzi.

    di , il 20/4/2002 00:00

    Si parla di attentato alla libertà si stampa, ma nessuno accenna alle violazioni, continue e costanti, della obbiettività di cronaca, premessa indispensabile per una corretta e democratica informazione.

    Sarebbe bello ascoltare il parere di tutti, in maniera pacata e costruttiva, se potete....

    Giò

  2. Turista Anonimo
    , 8/7/2002 00:00
    Già dal primo mese mi veniva il vomito!
  3. Roberto G
    , 3/7/2002 00:00
    Scommetto che te ne sei andata perché pubblicavano troppe cose sulla famiglia Berlusconi...
  4. Turista Anonimo
    , 2/7/2002 00:00
    Già fatto grazie, ho lavorato per 3 anni alla mondadori...
  5. Roberto G
    , 1/7/2002 00:00
    Megane, dopo aver letto il tuo messaggio ho subito consultato un mio amico Maresciallo dei Carabinieri. Mi ha detto che devi recarti SUBITO alla più vicina Caserma dei Carabinieri, o in Questura, a denunciare il bruto che, presumibilmente puntandoti una pistola alla testa, ti ha obbligata a comprare o a sfogliare il settimanale incriminato!
    Ti aspetta una vita d'inferno in quanto dovrai entrare nel programma di protezione dei testimoni, ma è tuo dovere di cittadina sporgere la denuncia e fare in modo che simili delinquenti non la passino liscia!
    In bocca al lupo!
    Roberto
  6. Turista Anonimo
    , 1/7/2002 00:00
    Che vergogna, su CHI settimanale mondadori...ben 5 articoli sulla sacra famiglia Berlusconi!
    Meg
  7. Turista Anonimo
    , 30/6/2002 00:00
    ciao roberto, andrea.
  8. Roberto G
    , 30/6/2002 00:00
    Non mi offenderò sicuro per la grave perdita di non avere più i tuoi arguti contributi, finemente ironici ed altamente costruttivi. Ciaociao caro idioMa.
    Roberto
  9. Turista Anonimo
    , 28/6/2002 00:00
    ti faccio un esempio di quello che intendo io per smerdare e tirare il sasso e ritirare il braccio: Ti direi che nella tua ultima frase hai dai cambiare l'ultima consonante ed il tuo messaggio sarebbe perfetto e poi ti direi scherzavo...... Ma attento questo è solo un esempio perchè io odio i cocktail, voto verde e soprattutto non sopporto offendere le persone. Io credo di aver finito qui non offenderti se non ti risponderò, ti assicuro che mi hai frainteso o se ti va meglio mi sono spiegato male.Ciao
  10. Roberto G
    , 28/6/2002 00:00
    Secondo me non voti o annulli la scheda... nel migliore dei casi disperdi il tuo voto per quelle listarelle del cavolo tipo Partito dei Parrocchiani di San Crispino a Latere.
    Non frequenti bar perché probabilmente non ne hai ancora trovato uno che sia in grado di offrirti una compagnia o dei cocktail di livello sufficientemente vicino alle tue aspettative.
    Quanto allo smerdare e al non capire, ribadisco il tutto: smerdare non significa semplicemente dare dei nomi. secondo me è un tentativo di smerdata, non riuscito e che stai cercando di salvare in corner facendo l'agnellino che non voleva urtare nessuno, il fatto di starsene bel tranquillo senza dire la tua e poi atteggiarti a maestrina dicendo "avete sprecato l'occasione di fare un dialogo costruttivo".
    Comprendi l'idioma?
  11. Turista Anonimo
    , 28/6/2002 00:00
    io criticavo il modo non i contenuti (sin dall'inizio ti ho detto che non ne sarei in grado) . non dico neppure che sia giusto alzare le spalle e stare in disparte dico che certi atteggiamenti diminuiscono la fiducia della gente nella politica. Ora ti invito a trovare una parola (una sola) offensiva nei tuoi riguardi o dei tuoi interlocutori. Dire che stavate perdendo una bella occasione per far capire (ad altri non a me che non capisco nulla, sono parole tue) di più a chi vi stava leggendo non significa SMERDARE. Se ti ha tanto offeso che le mie considerazioni fossero genericamente indirizzate ,la prossima volta rimedierò il tuo cucciolo andrea
    mancava un pezzo così approfitto per dirti un'altra cosa che mi ha colpito positivamente: è incredibile quante cose sai di me per aver letto un paio di messaggini sul forum, se insistevi magari riuscivi a dirmi cosa ho votato ed in che bar faccio la beghina o il pecorone...ma avrò votato poi?

    ------------------------------------------------------------------------
  12. Turista Anonimo
    , 28/6/2002 00:00
    io criticavo il modo non i contenuti (sin dall'inizio ti ho detto che non ne sarei in grado) . non dico neppure che sia giusto alzare le spalle e stare in disparte dico che certi atteggiamenti diminuiscono la fiducia della gente nella politica. Ora ti invito a trovare una parola (una sola) offensiva nei tuoi riguardi o dei tuoi interlocutori. Dire che stavate perdendo una bella occasione per far capire (ad altri non a me che non capisco nulla, sono parole tue) di più a chi vi stava leggendo non significa SMERDARE. Se ti ha tanto offeso che le mie considerazioni fossero ,la prossima volta rimedierò il tuo cucciolo andrea
  13. Roberto G
    , 28/6/2002 00:00
    X Andrea S.
    La parte del nascondere la manina dopo aver lanciato il sasso, si riferiva al fatto che dopo aver criticato i litigi nel forum, e dopo che io ti avevo risposto, tu hai candidamente affermato che "non avevi fatto nomi" e che quindi avevo la coda di paglia. Prima mi attacchi e poi dici "ma no, cosa dici, mica stavo parlando di te...".
    In secondo luogo, ti ripeto che, se hai letto gli scambi tra me e Rambutan, e soprattutto se sei riuscito a capire quello che c'era scritto (e ne dubito fortemente) in nessun caso ci siamo "semplicemente" insultati, ma abbiamo sempre condotto una polemica aspra ma supportata da argomentazioni. Siamo usciti dal tema Biagi Santoro perchè lì ci ha condotto la discussione, ma questo succede in ogni forum.
    L'atteggiamento che porta la gente ad allontanarsi dalla politica E' IL TUO, ovvero starsene in disparte, e poi limitarsi a criticare e non proporre niente di costruttivo. Ognuno di noi ha due Parlamentari e un Senatore che rappresentano la zona di territorio in cui vive e il cui compito è di portare in Parlamento le nostre istanze. Ma se noi (anzi VOI) non avanzate un minimo dubbio o suggerimento o critica a loro apertamente e vi limitate a fare i pecoroni e le beghine, a criticarli nel vostro comodo salottino o al bar, siete i soli responsabili del fatto che le istanze della gente comune non arrivino a Roma. La Democrazia e la Repubblica, paroloni con cui tanti di VOI, si riempiono la bocca, sono quello che ho appena descritto, non sicuramente lo scrollare la testa e trinciare giudizi, guardandosi però ben bene dal proporre soluzioni.
    Questo significa essere saputello, ovvero dare giudizi sulla gente che discute senza però dire la propria. Non potrai dirlo DIRETTAMENTE in Parlamento, non lo potrai dire a PORTA A PORTA, ma nel forum lo potevi fare, ma hai preferito stare sul tuo piedistallo e poi smerdarci alla fine. Sei peggio di noi, lo sai cucciolo?
  14. Turista Anonimo
    , 27/6/2002 00:00
    DA LA REPUBBLICA - PAGINE DI TORINO

    http://www.torino.repubblica.it/archivio/20020627/speciale/01essete.html

    COFFERATI DOVE LI PORTI?

    LUIGI AGOSTO

    Non sciopero, perché non riesco a capire come mai Cofferati continui ad accanirsi contro la modifica, minima, dell'articolo 18 proposta dal governo. L'unica ragione plausibile è che stia montando tutto questo caos per un suo capriccio. Perché sta per andarsene dal sindacato e cerca visibilità. La proposta del governo non tocca i diritti acquisiti dai lavoratori. Oggi nella mia fabbrica, una media azienda edilizia che lavora nel settore del legname, saranno pochissimi quelli che non verranno a lavorare. Siamo 103 operai e 19 impiegati, ma non credo che sciopereranno in più di cinque o sei.


    Anche tra gli iscritti alla Cgil, che sono una ventina, molti hanno deciso di lavorare comunque. Perché la Cgil, tra l'altro è stata scorretta: in questi giorni ci ha riempiti di manifesti e volantini, in cui parlava di sciopero generale, li ha attaccati nelle bacheche, distribuiti dappertutto, senza però specificare chi lo proclamava, lo sciopero.
    I lavoratori sono confusi. E pensano che Cofferati stia facendo quello che una volta facevano invece i padroni: sta dividendo i lavoratori e la sinistra. E lo fa quando c'è il peggior governo degli ultimi anni, quando ci sarebbe invece bisogno di unità e non di polemiche. E poi non è riuscito a spiegare a chi sta in fabbrica le ragioni di questo sciopero. Allora perché i lavoratori dovrebbero regalargli otto ore del loro stipendio, quando già siamo in un periodo difficile, anche per un'azienda sana come quella in cui lavoro? Io non credo a quello che proclama la Cgil e cioè che la piccola modifica dell'articolo 18 sia come una falla in una diga e possa poi avere conseguenze molto più gravi. A parte il fatto che la trattativa con il governo riguarda molti altri problemi importanti, ci sono anche vantaggi per chi lavora nelle aziende che decidono di superare i quindici dipendenti. Io sono vicino alla pensione, sono iscritto da sempre alla Cisl e sono appassionato di sindacato, ho cercato di difendere i diritti miei e di chi lavora con me. Ma qui, oggi, ci si divide su una questione che non porta da nessuna parte.
  15. Turista Anonimo
    , 27/6/2002 00:00
    Non mi piace e non mi diverte guardare la gente che si manda a fan culo....comunque....vi saluto.
  16. Turista Anonimo
    , 26/6/2002 00:00
    roberto non preoccuparti esagera tranquillamente, non mi offendo quasi mai, se rileggi i due messaggi che ho scritto vedrai che intendevo dire che era stimolante leggere su questo argomento opinioni di persone che ne sanno più di me(ti sembra un atteggiamento da saputello questo?) mi sono permesso di dire che (lo dico più chiaro adesso) ho smesso di leggere gli interventi da quando sono diventati meno costruttivi. Se ti sembra che dire questo sia lanciare un sasso rileggiti gli ultimi 50 messaggi. Potrò dire che ho provato lo stesso fastidio di quando guardo certe trasmissioni in tv sperando di capirci qualcosa in più e che alla fine mi lasciano la chiara sensazione di aver assistito a scontri tra posizioni inconciliabili per mancanza di obiettività e per puro sfogo personale?potrò dire che questo atteggiamento dei politici ha allontanato la gente dal preoccuparsi di cose che la riguardano consci della loro impotenza?