1. Che aria tira in Venezuela in agosto?

    di , il 1/6/2003 00:00

    Help ragazzi.... Vorrei andare in Venezuela in agosto, x 2 sett. Posto di mare senza prenotazione. Mi date dei consigli pls? So che là è autunno, ma c'è cmq il sole, o ogni 3 minuti devo scappare per gli acquazzoni? Contate che economicamente sono messa maluccio...

    Un kissone a tutti i viaggiatori....

  2. Francesco Arrabito
    , 21/6/2004 00:00
    IO VORREI SAPERE SE E' VERAMENTE PERICOLOSA CARACAS
    SE C'E' IL COPRIFUOCO VERAMENTE ALLE ORE 17.30 HO E' COME TUTTE LE GRANDI CITTA' SUDAMERICANE COME AD ESEMPIO RIO DE JANEIRO.
  3. Elena Di natale
    , 4/5/2004 00:00
    Ciao Luca,
    ma secondo la tua esperienza anche ad agosto è possibile arrivare a los roques senza prenotazione e trovare posto in posada? a me preoccupa un pò anche la situazione voli anche perchè noi arriviamo dal perù con un volo alle 15 e non vorremmo perdere una notte a caracas. che ne pensi?
    grazie elena
  4. Chiara Montani
    , 10/4/2004 00:00
    Dovremmo recarci a Margarita per un convegno, dal 24 luglio al 2 agosto prossimo e poi vorremmo passare qualche giorno a los roques. Ci hanno detto che è molto affollato in qual periodo e che è meglio prenotare. Chiediamo se qualcuno può puoi inviarci l’indirizzo di qualche posada venezuelana, in modo da prenotare direttamente ed evitare fregature. Per caso avete idea di come prenotare dall’Italia un volo margarita-los roques e ritorno?
    Grazie mille.
    Chiara
  5. Luca Verri
    , 29/3/2004 00:00
    non è assolutamente vero che devi pensarci 100 volte prima di andare in Venezuela!! io ci vado sempre: sono stato tutto gennaio e a luglio ci torno per un altro mese e mezzo. tutta l'america latina ha problemi: basta non cercarseli (come del resto in ogni parte del mondo...). per quanto riguarda los roques, basta non prenotare dall'italia, ma una volta che si è a caracas o a margarita (splendida ed economica), si pronota lì il volo per los roques (100 euro circa andata e ritorno, con aerotuy) ed una volta a gran roque (il pueblo si gira in 15 minuti)si cerca una posada (ce ne sono di tutti i tipi e per tutte le tasce: anche a 15 euro al giorno per mezza pensione, confortevoli) e per girare le isole si prenota ogni mattina un tour diverso all'imbarcadero (dai 3 ai 13 euro per le isole più lontane, imperdibili cayo agua, cayo muerto e la palafitta). per mangiare, a franzisqui c'è un ristorante ( aragosta a 12 euro: intera e fresca) e a gran roque si può fare un po di spesa da portare in barca. ecco quanto. per me los roques è proprio un bel posto, indimenticabile!!datemi retta ed andateci!!
  6. Marco 30
    , 24/2/2004 00:00
    Salve,
    a giugno dovrei andare in Costa Rica via Caracas, ritorno a
    settembre. Per non rischiare di perdere la coincidenza Lacsa,
    visti i tempi ridotti, sia all'andata che al ritorno mi fermerò
    una notte in Venezuela. Visto che l'aereoporto è sul mare,
    pensavo di sistemarmi in zona, tipo playa Macuto o simili.
    Qualcuno mi sa consigliare un buon albergo (viaggio con 2
    bambini). La zona è sicura?

    Grazie
  7. Turista Anonimo
    , 24/1/2004 00:00
    Povera Bearice...sicuramente lei vive nel celo!
    lascia a gli altri tranquilli visitare Venezuela.
  8. liciajacek
    , 7/7/2003 00:00
    Se sei messa maluccio economicamente, e calcolando che comunque è la stagione delle piogge, che a Caracas una notte devi stare ( circa 100$ se vuoi stare in un posto decente visto che al tramonto non ti muovi se non in taxi) , il mare migliore è los Roques e ci vai solo in aereo ( calcola per il soggiorno una media di 100$ /giorno) e 2 settimane valgono il giusto, io cambierei meta:
    Bali o Malesia. Grandi offerte, niente pericolo sars, stagione perfetta, pressi dolcissimi, mare ( in Malesia costa est) semplicemente ineguagliabile
  9. Ricard Pernod
    , 14/6/2003 00:00
    Beatrice...l'articolo e' vecchio...la situazione e' tranquilla, se non ti metti a seguire una (rara) manifestazione.
    I prezzi sono poi molto piu' convenienti.
  10. mokina
    , 12/6/2003 00:00
    Ciao, sono stata a Los Roques in febbraio e, nonostante fosse "sconsigliato" sono stata benissimo ed ho girato anche Caracas (che effettivamente non è un granchè).
    Per me è uno dei mari più belli che ho visto, lo dimostra il fatto che ad agosto......ci ritorno! Certo che comunque ho prenotato perchè penso che Gran Roche non sarà certo vuota come la scorsa volta e, i prezzi, non sono comunque bassissimi!
    Quindi se vuoi andarci dovresti prenotare........se però sei un po' a corto......forse è meglio che aspetti (anche perchè il volo ad agosto mi è costato esattamente il doppio di quello di febbraio!)
  11. BEATRICE1973
    , 9/6/2003 00:00
    Mah, io ci penserei su non 2, ma 100 volte prima di partire per il Venezuela. Quello che fino a pochi anni era un paese piuttosto tranquillo e turistico, oggi è un paese nel caos.
    Io mi informerei un po' di più! Leggete l'articolo della giornalista Maria Teresa Bertani Lopez, tratto dal link http://guide.supereva.it/questioni_internazionali/venezuela/.

    "In Venezuela lo sciopero generale che ha convocato il settore degli imprenditori (Fedecamaras), la centrale sindacale (CTV) e la direttiva della ditta petroliera (PDVSA) ha gia superato i 45 giorni, é secondo gli economisti nazionali e stranieri porterà alla distruzione economica della nazione.
    L‘obiettivo di questo sciopero é chiedere la rinuncia del presidente Hugo Chávez o fare che questo faccia un referendum.
    Ma Chávez non ha rinunciato e in diverse opportunità ha dichiarato che non realizzerà il referendum, neanche se il Tribunale Supremo lo ordinassi; ha gia espresso che non procurerà le risorse finanziarie e l’appoggio logistico dei militari, come normalmente si fa ogni volta che c’e una elezione.
    Adesso governo e opposizione credono lo stesso: chi resiste vince e chi cede perde. Ma qualsiasi sia il vincitore, raccoglierà le rovine d’un paese.
    Altri nazioni sono risorte da situazioni peggiori, ma questa presenta un altro ingrediente che trasforma lo sciopero in una tragedia nazionale: la frattura spirituale della società venezuelana.
    Tutte e due le parti hanno ragione, ma con la premessa: ‘i fini giustificano i mezzi”, si comportano in modo contrario agli interessi generali e la pace.
    L’opposizione ha ragione cuando argomenta che Chávez si è mostrato incapace per migliorare le cifre di disoccupazione, inflazione, insicurezza personale e il rispetto allo stato di diritto. Ha ragione quando dice che non ha trovato i colpevoli dei morti delle manifestazione nelle strade di Caracas l’11 aprile, 6 dicembre e il 3 gennaio 2003, che ha militarizzato e dopo disarmato la polizia di Caracas, solo perché é comandata da un sindaco dell’opposizione. Gli avversari di Chávez hanno ragione quando dicono che sono ingiuste gli attacchi verbali e fisici ai giornalisti e media, e che non è giusto creare gruppi armati civili per reprimere e minacciare manifestanti e reporters.
    Ma, hanno ragione i chavisti che dicono che non é giusto il sabotaggio, per via del sequestro alle navi petroliere e la distruzione degli impianti per produrre petrolio, che la Costituzione prevede il referendum revocatorio solo dopo agosto. Hanno ragione i chavisti che dicono che i media trasmettono informazione di parte e mentono, incitando alla disubbidienza civile e tributaria e lo sciopero generale, perdendo di vista la funzione sociale e le sue responsabilità.
    Questo piu che uno sciopero e l’anticipo di una guerra fratricida, già presente nelle strade di Caracas. Dichiararsi neutrale é sinonimo di inganno per tutte e due le parti.
    Qualsiasi sia il risultato, il 2003 sarà il peggiore anno nella memoria di molti venezuelani. Dato il problema di liquidità monetaria, derivato dalla grande quantità di gente che ritira i soldi dai conti bancari (per paura a rimanere con i soldi bloccati, come in Argentina) il governo dovrà stampare piu banconote, e questo aumenterà l’inflazione.
    Venezuela è un paese monoproduttore e quasi tutto dipende dai soldi che provengono dal petrolio, il suo principale acquirente sono gli Stati Uniti, paese che ha già avvertito che se non comincia a ricevere gli 1,5 milioni barili di greggio al giorno potrebbe cercare altri provveditore.
    Inoltre, lo sciopero porterà molti negozi nel fallimento, portando il tasso di disoccupazione piu in la del 20% attuale.
    Per l’opposizione il paese è ingovernabile in queste circostanze, ma evidentemente Chávez non la pensa uguale. Anche se Venezuela riesce a salvarsi di questa debacle economica, la conseguenza morale e sociale sarà troppo profonda: una guerra civile.
    In Venezuela, ingiustamente, non c’e luogo per opinione da diplomatico svizzero o cittadino moderato, o sei chavista o sei dell’opposizione, altrimenti sei un traditore."
  12. Cecilia Pironti
    , 9/6/2003 00:00
    caro tommaso, non avere paura!insomma ti hanno offerto una bellissima offerta ma secondo me nel momento sbagliato..come tu sai il venezuela sta attraversando un periodo difficile e se fossi in te ci rifletterei molto bene..vedo anche che sei informato sull'alto indice di delinquenza che c'è a caracas ma in fondo dove non ce nè?se tu dovessi accettare questo lavoro sappi solo evitare le zone no di caracas e le situazioni che possono provocare certe persone..
    comunque scegli quello che ti senti..un bacio mirea
  13. Alessio Fusco 1
    , 6/6/2003 00:00
    aiutatemi vi prego...ho da prendere una decisione difficile:
    mi hanno offerto un posto come insegnante nella scuola italiana "a.Codazzi" di Caracas per il prossimo anno (inizio settembre), ed avrò l'alloggio vicino alla scuola nel quartiere di floridia
    io ho 26 anni e l'aperienza mi potrebbe cambiare la vita...ma caracas è pericolosa non so che fare...è vero che rischi di essere ammazzato per strada?
    è vero che che non si può uscire la sera....che devo fare partire...aiutatemi datemi dei consigli vi prego....potete inviarmi un msg anche sulla mia e-mail...è urgente vi prego, devo predndere una decisione al più presto
  14. Medialuna
    , 4/6/2003 00:00
    Io sono stata in Venezuela ad agosto 98 e, non so se posso ritenermi particolarmente fortunata, ma sulla costa, sia a Morrocoy che Isla Margarita che a Los Roques ho trovato sole ed un caldo piacevole e ben sopportabile. Fra l'altro, a Los Roques, mi hanno detto, questa è una costante perché le brezze spazzano via le nubi.

    A Canaima la stagione delle piogge è la migliore in quanto le cascate hanno una portata d'acqua maggiore e sono quindi più spettacolari. Ti consiglio di non portarti scarponi da trekking perché sarebbero inzuppati tutto il tempo che di notte non fanno in tempo ad asciugare data l'umidità. Meglio i sandali con la suola a carroarmato.

    Ho sempre girato senza alcuna prenotazione, anche a Los Roques. Ci sono arrivata alle 17 (i voli al pomeriggio costano meno), ho lasciato il bagaglio al "porto" ed ho iniziato a perlustrare il villaggio di Gran Roque’ per trovare una stanza. Di posti costosi (tipo 100 USD) ne ho trovati parecchi, poi alla Posada Chez Judith ho trovato una sistemazione a 30 USD (a cranio). Poiché questa non era un granchè (pasti scarsi e poca acqua, e sporca, per la doccia), il giorno dopo ci siamo spostate alla Posada Dona Magalis, sulla piazza principale, dove pagavamo sempre 30 USD a testa, qui però c'era il bagno in comune. La Senora cucinava da Dio, cucina tipica venezuelana.

    A Chichiriviche, nel parco di Morrocoy, non ho faticato a trovare un posto economico dove dormire (sui 10USD per una camera con bagno), idem a Juan Griego, alla Isla Margarita. Questo villaggio mi era stato consigliato da backpackers svedesi conosciuti a Canaima. Ci sono bellissimi e romantici tramonti.

    Scrivimi in privato se necessiti di altre info, OK?

    Ciao
  15. Francesco Guazzini
    , 4/6/2003 00:00
    In agosto non è certo il momento migliore per andare in Venezuela. C' è la stagione delle piogge e la sera è abbastanza umido, parlo per la zona costiera. Sulla parte orientale le temperature sono di circa 27-32 °C senza molta distinzione fra giorno e notte, mentre in occidente (Maracaibo) si arriva fino a 40 °C. Comunque non piove a dirotto per settimane intere ma di solito la mattina è molto sereno e nel pomeriggio si mette a piovere. Una bella località di mare è Los Roques ma è abbastanza cara e senza prenotazioni non troverai posto quasi sicuramente. Sull' isola di Margarita forse lo trovi un albergo economico... ce ne sono tanti! Vedi se riesci anche a visitare l' interno (Salto Angel). Prima di partire comunque informatevi bene soprattutto su come muovervi.
  16. Federica Albarello
    , 1/6/2003 00:00
    Help ragazzi.... Vorrei andare in Venezuela in agosto, x 2 sett. Posto di mare senza prenotazione. Mi date dei consigli pls? So che là è autunno, ma c'è cmq il sole, o ogni 3 minuti devo scappare per gli acquazzoni? Contate che economicamente sono messa maluccio...
    Un kissone a tutti i viaggiatori....