1. Islanda

    di , il 29/8/2016 16:25

    La Guida per Caso dell'Islanda è Bruno (Brus79)

  2. brus79
    , 21/6/2018 09:15
    Ciao AndreaPaola,a metà ottobre il clima è ancora sostenibile in genere, ma comunque pioggia vento e neve possono sempre arrivare. Il clima è abbastanza diverso tra la costa sud e quella nord, la temperatura può arrivare sotto zero.
    In ogni caso non so se mi sento di consigliarvi un'auto normale, sarebbe meglio prendere il 4X4 altrimenti non potete fare nessuna sterrata e spesso sono necessarie delle deviazioni dalla N1 per andare a vedere qualcosa di interessante.

    Forse se rimanete 8 giorni potete anche evitare di fare tutto il giro e limitarvi alle cose nei pressi della capitale:
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/thingvellir-patrimonio-unesco
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/geysir-strokkur-area
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/cascate-gullfoss
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/eldfell-vulcano-heimaey
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/skogafoss-cascata-del-tesoro
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/reynisfjara-spiaggia-puffins

    Oltre a questo c'è tutta la parte a nord di Reykjavik che non abbiamo visto, vi potreste spingere fino a qui:
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/hvitserkur-hindisvik

    Se dovete prenotare con Booking, vi chiedo la cortesia di partire da questo link:
    https://www.booking.com/?aid=1144074

    Buona giornata
    Bruno
  3. andreapaola7273
    , 21/6/2018 01:03
    ciao
    sarei intenzionato ad andare in slanda per 8 giorni dal 10 al 18/19 ottobre
    si puo' fare per vedere qualcosa
    posso percorrere la ring road con macchina normale
    o trovo strade chiuse o tanta neve e quindi problemi di percorrenza?
    grazie in anticipo a chi mi puo'aiutare
  4. brus79
    , 2/5/2018 10:02
    Condivido questo video che mi hanno inviato sulla cascata di Godafoss, la cascata degli Dei:https://www.youtube.com/watch?v=so7p4HLuaNM&t=


    Qui trovate descrizione e foto del percorso:
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/cascate-godafoss


    Mentre qui trovate la mia vera e propria guida di viaggio!
    https://www.etnatracking.com/islanda
  5. brus79
    , 14/11/2017 09:39
    Come detto hai circa 5 ore di luce, poi non so come sono tenuti i percorsi in Inverno... magari li ricoprono di sale quindi ci puoi camminare abbastanza serenamente. Indicativamente hai dalle 11 del mattino alle 16 come ore luminose. Devi quindi organizzarti per arrivare alle 11 a Thingvellir il primo giorno (parti alle 10 dalla capitale). Ci stai un'ora e riparti per Geysir, altra ora di macchina. Direi almeno 1 ora e mezzo circa tra visita e pausa pranzo. Riparti, considera un'altra ora per raggiungere e visitare la cascata. Totale tre ore e mezzo. Ha un'ora di margine, quindi puoi farcela.
    Stessa cosa per il resto del giro, basta che al mattino parti col buio per arrivare all'alba ad iniziare il primo percorso così hai un pò di margine se vuoi stare un pò a riprendere calore in caffetteria o se il percorso è ghiacciato e dovete camminare lentamente, etc.
    Ultimo suggerimento utile: Skogaafoss è a bordo strada:
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/skogafoss-cascata-del-tesoro
    Quindi non serve molto tempo per visitarla. Suggerisco una visita alla spiaggia nera di reynisfjara, sapendo che in questa stagione chiaramente le pulcinelle di mare non ci saranno:
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/reynisfjara-spiaggia-puffins
    Invece di dormire a Hof io dormirei a Vik-i-myrdal dopo la laguna, non ha senso allontanarsi, meglio iniziare a tornare la sera prima e dormi un un villaggetto un pò più grande
    Se usi i miei link mi fai una grandissima cortesia.
    Ciao
    Bruno
  6. milo18
    , 13/11/2017 22:49
    Grazie Bruno per i link, cosi mi rendo conto della lunghezza dei percorsi a piedi (4 km al gelo non sarà facile :asd: )


    Prima di cercare alloggi (sicuramente consulterò i tuoi link!), volevo capire il giro da fare. Quindi secondo te, avendo dal 9 (arrivo 16,30) al 14 (partenza 11,00) come mi consigli di distribuire le tappe, tenendo conto delle poche ore di luce e dei lunghi tratti a piedi? Oppure così come te lo avevo proposto alla fine è fattibile?


    Grazie ancora
  7. brus79
    , 13/11/2017 11:06
    Ciao Milo,
    sicuramente se vuoi fare un viaggio in questa stagione in Islanda, ti sarai informato nel dettaglio sulla parte climatica.
    Da quelle parti piove o nevica mediamente il 50% dei giorni in Inverno; temperatura che oscilla attorno allo zero lungo la costa meridionale. Hai circa 5 ore di luce a disposizione.
    Se hai guardato i percorsi che ho già linkato, ti puoi fare un'idea di quanto siano lunghi e di quanto tempo ci vuole per percorrerli, in particolare quelli che vuoi fare il primo giorno:


    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/thingvellir-patrimonio-unesco

    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/cascate-gullfoss

    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/geysir-strokkur-area



    Questi qui, con sole 5 ore a disposizione, inclusi gli spostamenti in auto, occorre avere una buona tabella di marcia.
    Thingvellir lo puoi un pò accorciare rispetto a quello che ho messo nel sito, vai diritto nel rift fino alla cascata e torni indietro. Il resto no, comunque ci sono 3/4 km da fare a piedi.
    Anche il secondo giorno siete giusti giusti con il numero di ore di luce. Svartifoss a piedi sono quasi 4 km:
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/svartifoss-cascata-nera

    Poi un'ora di auto per la laguna, la visita alla laguna anche se di inverno secondo me è tutta ghiacciata.


    Il resto è a posto. L'aurora si dovrebbe vedere senza problemi, tra l'altro nei giorni che starete lì la luna è quasi al minimo, che nel vostro caso sarà proprio il 13 gennaio (luna nuova sarà il 17 gennaio, ma già il 13 è quasi buio)


    Vi conviene chiedere all'albergatore di Reykjavik per un posto non molto illuminato nei pressi della città ove vederla... se resisterete alla temperatura polare!


    Un ultima cosa: non so se hai già prenotato gli alloggi, ma se vuoi "supportarmi" trovi dei link in alto nelle singole pagine che ti ho inviato che mostrano degli alloggi in mappa... se usi quelli, per te non cambia nulla, ma per me è un piccolo aiuto.
    Ciao


    Bruno
  8. milo18
    , 11/11/2017 22:38
    Ciao Bruno, ho prenotato per andare in Islanda dal 9 gennaio al 14 gennaio.
    L'intenzione è quella di affittare una macchina, girare e sperare di vedere l'aurora!!! Ovviamente, meteo permettendo. L'itinerario che avevo pensato sarebbe il seguente:


    - 9/01: arrivo a Reyk alle 16,30, affitto macchina e subito relax Laguna Blu, notte nei dintorni;


    - 10/01: golden circle (gulfoss, Geysir e Perco Thingvellir), pomeriggio verso Vik, dove passeremo la 2 notte;


    - 11/01: Svartifoss e jokulsarlon, notte a Hof;


    - 12/01: Skogafoss e ritorno a Reyk;
    - 13/01: Reyk
    -14/01: partenza alle 11,00


    Secondo te è fattibile, considerato che è inverno e le ore di luce sono poche? il 13 cosa possiamo fare in alternativa alla capitale? Oppure il giro è troppo impegnativo?


    Hai consigli per l'Aurora?


    Grazie mille e Attendo con ansia i tuoi consigli.
  9. brus79
    , 19/6/2017 09:08
    Ciao Sandro,
    tutte le risposte alle tue domande si trovano più o meno a questo link:


    https://www.etnatracking.com/islanda/guida



    Dacci un'occhiata e poi se hai domande specifiche saremo lieti di aiutarti... così è un pò generico.
    A presto
    Bruno
  10. Menghost
    , 18/6/2017 13:43
    Ciao a tutti, mi chiamo Sandro, da anni sono iscritti a turisti
    per caso e organizzo i miei viaggi chiedendo aiuto e consigli alle guide
    presenti nel sito. Vi scrivo per chiedervi cortesemente se potete aiutarmi nel
    tentativo di organizzare il mio viaggio in Islanda. Premetto che come sempre
    non ho mai tempo di preparare il viaggio con largo anticipo, dopo essere stato
    in America l’anno scorso e saltata la possibilità di tornarci quest’anno, ho
    deciso di puntare sull’Islanda, senza sapere nulla e senza aver ancora
    prenotato niente. Vorrei partire in agosto, periodo in cui ho le ferie, con una
    disponibilità di dieci giorni e chiedevo gentilmente se potevate darmi qualche
    dritta su cosa vedere e cosa fare per il periodo di tempo che ho a disposizione,
    se prenotare alberghi già da casa o durante il percorso e le cose in generale
    da sapere per affrontare al meglio questa nuova esperienza. Ringrazio tutti
    quelli che mi vorranno aiutare e resto in attesa dei vostri utilissimi e indispensabili
    consigli, grazie a tutti ciao
  11. brus79
    , 5/3/2017 19:34
    Ci sono due famosi crateri Viti, letteralmente "cratere inferno", in Islanda. Il più famoso è quello dell'Askja, ma come ho scritto non puoi arrivarci ad aprile in quanto le strade per il deserto lavico nell'entroterra in genere aprono a giugno:
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/askja-cratere-viti


    Poi c'è anche quello della caldera del Krafla, nei pressi del lago Myvatn:
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/cratere-viti-krafla


    Questo è carino e si trova nei nell'area del vulcano Leirhnjukur, una zona vulcanica attiva nei pressi Hverarönd
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/vulcano-leirhnjukur-caldera-krafla
    https://www.etnatracking.com/islanda/percorsi/area-geotermica-hverarond
    Spero di aver fatto un pò di ordine
    Ciao
    Bruno
  12. dragone.80
    , 5/3/2017 16:15
    salve Brus
    dal momento che hai scritto che anche il crataere Viti è splendido, e poichè io sul tuo percorso è ciò che non ho compreso dal principio, potresti farmi a quale cratere ti riferisci? Poichè scrivi di due Viti e non ho capito se sono due o ci sei andato due volte. E se sono due a quale fai riferimento per il mio percorso da non perdere?
  13. allegrapercaso
    , 22/2/2017 14:10
    brus...lo scorso anno sono stata a fine marzo e ti assicuro che era visibile...
    dipende dalle ore di luce, le particelle non guardano il calendario :DD
  14. brus79
    , 22/2/2017 13:45
    L'aurora dovrebbe essere tra Settembre e Gennaio... non credo riusciranno a vederla ad Aprile :-)
  15. allegrapercaso
    , 22/2/2017 13:02
    quando andate sullo snaffelsnes se volete fare una pausa per tuo figlio potreste fare questa visita; è molto breve e facile, per un bambino può essere una bella distrazione
    http://www.summitguides.is/vatnshellir-cave-op1r6

    se trovate bel tempo potreste valutare un giro in barca a grundafjordur per vedere orche o balene a seconda delle stagioni
    https://it-it.facebook.com/LakiToursWhaleWatching/

    a husavik il museo delle balene (sul porto dove partono le barche per vedere le balene)
    http://www.whalemuseum.is/

    potreste visitare anche questo museo, sempre per inserire qualcosa di carino per tuo figlio.
    http://www.skogasafn.is/en/information/

    visto che fate spostamenti lunghi tieni presente che i ristoranti chiudono molto presto, e che tra una località e l'altra non c'è nulla.

    e mi raccomando nelle notti di sereno uscite a cercare l'aurora !
  16. brus79
    , 22/2/2017 09:43
    Noi abbiamo pranzato solo in due ristoranti.
    Il primo è questo:
    http://www.kaffiraudka.is/en/
    si trova forse un pò fuori dal vostro itinerario... a Siglufjordur. Abbiamo preso dei misti affumicati non male, c'era anche un ragazzo che parlava un buon italiano. Compreso nel prezzo c'era un cubetto di carne di squalo che personalmente non ho gradito più di tanto. Il resto era buono e non troppo costoso.
    Ad Hofn siamo andati in un posto un pò più rinomato e quindi anche costosetto, ma di ottima qualità:
    http://www.kaffihornid.is
    Musei e altre attrazioni... bah. Son carini in genere i villaggi, se illuminati dal sole. Occorre girare e trovare qua e là qualche casetta di torba, qualche faro, ma in generale la parte culturale è in secondo piano secondo me.
    Asbyrgi "dal basso" vuol dire solo "parcheggiare l'auto dove dice il navigatore" e fare il breve percorso che ho messo io sul sito. Per vederlo dall'alto sarebbe necessario un trekking parecchio più lungo.
    Se andrete alle rocce dell'eco, ricordaveti di testarle!!! Il luogo e la natura incentivano il silenzio, ma qua e là durante il tratto fino alla grotta provate a chiamarvi sia in direzione del fiume che verso il basalto, in alcuni tratti l'eco è impressionante.


    Ciao


    Bruno