1. Sola a 40 ANNI

    di , il 25/3/2002 00:00

    Ebbene si è successo!!è finita la mia storia d!amore intensa e piena di progetti,tutti finiti in una bolla di sapone. E adesso??come si ricomincia a 40 anni?non sono più abituata a pensare a me sola e non ho più contatti da single e non ho neanche tanta voglia di essere single.si accettano suggerimenti,incoraggiamento e parole di conforto,grazie un saluto grande.titti

  2. Markus Vaja
    , 24/4/2002 00:00
    Ciao Titti,
    provo a partecipare a questo forum, sperando di essere di aiuto….anche se le idee vengono da un uomo. Una situazione comunque simile alla Tua l’ho vissuta anch’io, anche se avevo a suo tempo 24 anni. Tu dirai: “ma a 24 anni e per di più per un uomo è molto + semplice”. Può darsi, si è appunto più giovani e magari + spensierati, ma bisogna pur ricominciare praticamente da zero, avendo già speso energie e i pochi soldi a disposizione ad una giovane età. Alla fine credo che iniziare da capo è difficile sempre. Però nella sfortuna di dover affrontare certe situazioni ci possono essere anche dei vantaggi. Si scoprono per esempio delle doti di se stesso che fino a quel momento sembravano di non esistere neanche. Comunque sia …. bisogna voltare pagina e ributtarsi nella mischia. Non sforzare niente, soprattutto considerando che, a Te sembra che non piace la vita da single.
    Devo aggiungere una cosa però: purtroppo trovare uomini veramente “in gamba” è diventato difficile. Ti sembrerà strano che questo lo dice proprio un uomo, ma purtroppo, nel tempo, ho cominciato ad “odiare” la compagnia degli uomini. Sempre gli stessi discorsi inutili e volgari. Ciò non toglie che esiste ancora gente interessante e “sana”, ma credo che la donna ha fatto negli ultimi anni + passi in avanti dell’uomo. Cmq cara Titti, riiniziare è difficile, ma nasconde lati misteriosi e piacevoli che presto scoprirai, anche se non hai più 20 anni.

    Markus
  3. Giorgio R
    , 6/4/2002 00:00
    Cara titti,
    anch'io penso di vevere la tua stessa situazione e penso che i consigli che ti hanno dato,di fare quello che non sei mai riuscita a fare, di divertirti siano giustissimi.Il problema e' riuscire ad attuarli...in questi momenti non c'e' nulla che ti attiri piu' di tanto.E' qui che allora deve uscire la forza interiore che ti permette di uscire dal tunnel.Pero se vuoi un consiglio pero' non cercare a tutti i costi di divertirti ma fai quello che ti piace ,perche' uscire di casa alla ricerca di un divertimento che per ora non si riesce a trovare deprime ancor di piu'.
    Io sto lottando e penso anche ...dai che ne usciremo
    Ciao
  4. Megane P. 1
    , 5/4/2002 00:00
    Cara Tiziana, c'è un forum che ti potrebbe interessare, spostati su Over40. Baci megane
  5. Giovannina Angeli
    , 31/3/2002 00:00
    carissima,
    una mia amica di 59 anni,cornuta,divorziata, con un figlio drogato ed una figlia che "meglio non parlarne", si è trovata ora un amico di 59 anni, dolce, carino,intelligente e, insomma, una specie di "porto". Lei non è molto bella, un carattere che "tende al lamento", ma sta riscoprendo la vita una seconda volta con molto ottimisto ed entusiasmo. Tanto per dirti che prima o poi ti capiterà la persona giusta.
    Io ti consiglio di non iniziare una "caccia all'uomo", ma di trovarti degli interessi tipo "storia dell'arte", o passeggiate col Club alpino italiano, ad esempio, o col WWF, etc.-
    Soprattutto non ti sprecare.
    Ciao, auguri di felice primavera.
  6. lorecoll
    , 30/3/2002 00:00
    p.s. l'esatta versione della frase era: "E' colpa mia se non
    riesco a fare di un giorno - che non tornerà - un giorno
    di festa". Cheers!
  7. lorecoll
    , 30/3/2002 00:00
    In un periodo di particolare sconforto anni fa lessi la seguente
    frase: "E' colpa mia se non riesco a fare di un giorno - che non
    tornerà - un giorno". Sarà pure una stronzata scontata, ma per
    andare avanti e superare i momenti difficili bisogna trovare la
    forza dentro noi stessi e ridere, tanto, soprattutto di noi.
    A me quella frase banale è servita, a te ... chissà? In bocca al
    lupo e consolati, la vita delle donne sposate non è che sia sempre
    rose e fiori, anzi... Lorenza
  8. Alberto Castagna
    , 30/3/2002 00:00
    Cara tiziana, sarò molto breve.
    Tu non sarai mai sola, sei con te.
    E tu non sei nessuno!!!


    in gamba saluti.
  9. Megane P. 1
    , 28/3/2002 00:00
    Hai proprio ragione caro Andrea, forse perchè basta cambiare taglio ed è un pò come cambiare testa, bho! Siamo proprio strane noi donne. Auguri
  10. Andrea C. 1
    , 28/3/2002 00:00
    O forse al posto del colore dei capelli un bel sorriso.... Ma fai bene a fare quello che in apparenza ti fa star meglio....curiosità perchè voi donne sfogate molto sul capello?
  11. Fabrix Antonelli
    , 28/3/2002 00:00
    Cara Tiziana,
    i capelli li avrei lasciati del suo colore naturale.
    Per il resto sei forte così come sei, è importante lo spirito che hai dentro. A volte basta una camicia fuori dai pantaloni e una "passata" di gel.

    fly
  12. Megane P. 1
    , 28/3/2002 00:00
    Praticamente hai eseguito alla lettera tutto ciò che succede a quella ragazza della campagna pubblicitaria Omnitel: cambio armadio, cambio look, cambio amiche, etc. And you (dice Megan Gale) .....e vaiii, continua così!
    Baci
  13. Tiziana Fossi
    , 27/3/2002 00:00
    ragazzi/e dovreste vedermi con il nuovo look.capelli corti,rossi aggressiva al massimo.veramente non rispecchia proprio la mia personalità ma solo il mio stato d"animo attuale...ma mi faccio paura da sola!!!grazie ancora per le vostre risposte,oggi mi sembra già di vedere le cose in una luce diversa.un saluto particolare a diego e massimo giusto perchè sono "maschi"e giusto perchè mi devo ributtare nella mischia e da qualche parte devo pur cominciare.un sorriso a tutti ciao titti
  14. Megane P. 1
    , 27/3/2002 00:00
    Tiziana, come và?
  15. De Giò
    , 26/3/2002 00:00
    E' passato un bel po di tempo da quando gli uomini maturi si innamoravano delle bambine di nove anni(Dante e Beatrice). A proposito, adesso il povero Dante sarebbe stato accusato di pedofilia. In sostanza, una donna a quarantanni, come dice Diego, è nel fiore della sua femminilità, inoltre, ognuno di noi ha una sua metà, ma che dico! ne ha almeno una cinquantina sparse dalle alpi alle piramidi, dal Manzanarre al Reno...quindi si tratta solo di uscire di casa e girare, girare, fino a quando non troviamo quello che cerchiamo.
    Ciao e in bocca al lupo.

    p.s. anch'io amo follemente una quarantenne da schianto, chi è? mia moglie!
  16. Megane P. 1
    , 26/3/2002 00:00
    Tiziana, un consiglio, tieni d'occhio anche Maurizio....baci