1. Ma quanto viaggiate?

    di , il 22/3/2002 00:00

    Leggendo tutti i diari di viaggio vengo assalita da delle domande..... Finkè ero una studentessa (il salto al mondo del lavoro è recente!) non avevo soldi da buttare, ora va un po' meglio ma....che mestiere bisogna fare per viaggiare così tanto? o c'è un segreto, una ricetta? voglio viaggiare anke io....+ di quello che riesco a fare.....e voi come fate? chi siete?

  2. Elena Z. 1
    , 8/4/2002 00:00
    Io lavoro con contratti a tempo determinato. Se ti pagano bene per i mesi in cui lavori, non solo hai le normali ferie retribuite e quindi ti fai 7-15 giorni ovunque tu voglia, ma quando scade il contratto hai tempo di viaggiare per poi riprendere a lavorare dopo 1-2 mesi. E' chiaro che devi trovare un lavoro ben retribuito, altrimenti non lo puoi fare. Io lavoro in campo turistico e sgobbo quando gli altri sono in vacanza; ma quando loro lavorano, io viaggio! Poi c'è una distinzione da fare. Se vuoi andare in Australia devi avere almeno un mese di ferie. Per le capitali europee bastano 5/6 giorni. Quindi per vedere mezza Europa può bastare 1 mese. E' chiaro che per ogni viaggio devi mettere dei paletti, altrimenti ti allarghi a macchia d'olio e non riesci a vedere niente. Esempio: sono stata 9 giorni in Irlanda; volo fino a Dublino, prima notte lì, poi Galway, Isole Aran, Cork, di nuovo Dublino. Avrò visto lo 0,01 % di ciò che si può vedere, ma avevo scelto prima l'itinerario e l'ho seguito. Ricorda: il viaggio è un'esperienza di vita che ti porta a conoscere culture e persone, stili di vita diversi. Forse la vera Sardegna è trascorrere 3 giorni con un pastore e il suo gregge e non 15 giorni in Costa Smeralda.
  3. rica2001
    , 27/3/2002 00:00
    hai mai pensato di viaggiare lavorando? ti fermi per un po' in un posto e trovi un lavoretto per mantenerti e girare...accontentandosi di ciò che offrono..
  4. Susita B.
    , 26/3/2002 00:00
    Il lavoro ideale x viaggiare, a parte hostess e steward, e' lavorare per una compagnia aerea, meglio se in aereoporto. Vedo la mia coinquilina, o meglio, non la vedo mai. Lavora 6 giorni, tre li fa di riposo, fa turni ma li cambia coi colleghi se serve. risultato:ha finito adesso le ferie dell'anno scorso perche' in questo modo riesce a muoversi a piu' non posso. In un anno, e' stat in Borneo, malesia, Giappone, australia, nuova zelanda e poi non ricordo piu'.Naturalmente, ha i biglietti super scontati come dipendente.Se non ti scociia alzarti alle tre di notte...
    S.
  5. annie-g
    , 25/3/2002 00:00
    e tutti quei viaggiatori che hanno riempito pagine e pagine dei loro racconti di viaggio? ehi voi! chi siete? cosa fate?
  6. Rox Fox
    , 25/3/2002 00:00
    Si sono d'accordo, l'Euro, almeno in questo caso, ci ha uniti molto e, come hai detto tu, gli spiccioli li puoi anche tenere perchè, una volta tornata in Italia, si possono spendere....prima divenivano parte dei miei souvenir!
    Ciao!
    Rox
  7. annie-g
    , 24/3/2002 00:00
    sì è vero...con l'euro è molto divertente. sono stata a lisbona eho apprezzato molto il fatto di non dover cambiare i soldi....con laconsueta ansia per finire gli ultimi spicci che tanto non vale la pena ricambiarli ecc ecc. a parte l'aspetto pratico, vedere tutti con la stessa moneta mi piace un sacco, mi dà molto il senso di unione. bello! ciao!
  8. Rox Fox
    , 23/3/2002 00:00
    Ciao Annalisa! personalmente, non viaggio in prima classe quindi spendo qualche settimana alla ricerca del miglior Bed&Breakfast; essendo rimasta sempre in Europa, ho viaggiato in treno invece che in aereo e con biglietti "speciali" come, se non ricordo male, il Transalpino per chi ha un'età inferiore ai 27 anni (il viaggio + lungo che ho fatto in treno è stato Milano-Dublino...una mazzata però ;). Ho solo prenotato con l'Agenzia di Viaggio una volta, per il resto le prenotazioni di B&B ecc le ho fatte io personalemte...
    Secondo me, viaggiare si può e consiglio di "spulciare" ogni rivista, guida, Agenzia di Viaggio per trovare la sistemazione migliore.
    Comunque, se ami il rischio, puoi metterti in lista per i viaggi last minute che negli ultimi anni hanno avuto un boom notevole!
    Coraggio! poi ora con l'Euro non hai neanche la fatica di dover far una marea di calcoli in altre valute...
    Salùt
    Rox
  9. Eleonora Zini
    , 23/3/2002 00:00
    Ciao Annalisa!
    Il forum che hai lanciato mi ha molto incuriosito... io sono ancora una studentessa e , per due volte l'anno, parto per fare qualche bel viaggetto. Come faccio? Quando ho in mente di andare da qualche parte ( e di solito lo decido con un pò d anticipo ) mi metto a cercare lavoro la sera, in qualche bar, pizzeria: cercano sempre qualcuno, se riesci a destreggiarti ti pagano bene e se hai la fortuna che ti chiamino per qualche straordinario, riesci a racimolare tanto quanto basta per andare. Dipende anche molto dal tipo di vacanza che vuoi fare: noi siamo di quelli che si adattano, per cui la spesa più grossa risulta sempre la prenotazione aerea, poi là ci arrangiamo.
    Ecco, questo è il modo che va bene per me: non rinuncerei mai a viaggiare e lavorare così, saltuariamente, mi permette di farlo!
    Un saluto
    Ele
  10. annie-g
    , 22/3/2002 00:00
    Leggendo tutti i diari di viaggio vengo assalita da delle domande..... Finkè ero una studentessa (il salto al mondo del lavoro è recente!) non avevo soldi da buttare, ora va un po' meglio ma....che mestiere bisogna fare per viaggiare così tanto? o c'è un segreto, una ricetta? voglio viaggiare anke io....+ di quello che riesco a fare.....e voi come fate? chi siete?