1. Il Libro della tua giornata

    di , il 13/5/2003 00:00

    Se la vostra giornata fosse un libro, avrebbe un'introduzione bella

    Oppure no? E come lo intitolereste?

  2. Turista Anonimo
    , 9/6/2003 00:00
    Oggi è proprio una giornata da "Pensiero Laterale"...ad avercene di giorni così intuitivi...
  3. Turista Anonimo
    , 21/5/2003 00:00
    ma....che genio, mi ci sono voluti sei collegamenti per capirla, un pò come l'ultimo rebus della settimana enigmistica.
  4. Turista Anonimo
    , 21/5/2003 00:00
    "aspettando la Lina che porti se stessa meno una enne piu' una erre"
    (titolo fuori concorso, o meglio, fuori corso)
  5. Turista Anonimo
    , 20/5/2003 00:00
    Aria, ci siamo! :-)
  6. Turista Anonimo
    , 20/5/2003 00:00
    "il disordinato bolero di una sardo/veneta in un umida giornata di tarda primavera"
  7. Turista Anonimo
    , 20/5/2003 00:00
    Come titolo per la Wertmuller è ancora un po' corto
  8. Turista Anonimo
    , 20/5/2003 00:00
    eh, eh, (chissà che ciapa un scheo!)
  9. Turista Anonimo
    , 20/5/2003 00:00
    che bel titolo Aria, sul serio, se passa di qui la Wertmuller ci fa un film.
  10. Turista Anonimo
    , 20/5/2003 00:00
    grazie per i consigli Andreas, io leggo prendo nota contenta e poi...dimentico ,almenochè non mi si presenti sotto il naso uno dei titoli oggi stesso...confido sulle reminescenze!!!
    L'introduzione sarebbe lenta un po' acida banale e scontata (ammazza ao') al punto di abbandonare il libro dopo le prime pagine, poi sale ansimando sulla piatezza del giornaliero , diciamo ,per tagliare, che il titolo che darei sarebbe "il disordinato bolero di una sardo-veneta"
  11. Turista Anonimo
    , 19/5/2003 00:00
    so che non è proprio in tema, ma parlare di libri non è mai male, se vi trovate in libreria a cazzeggiare e non avete idee vi consiglio un libro, anzi vi consiglio un autore: Patrick Mc Grath, Follia è notevole, gli altri sono molto belli ma un pelino inferiori. Se invece siete di quelle persone che misurano i libri prima di leggerli, vi consiglio "nudi e crudi" di un tale Bennett, Adelphi, sottile ma succoso. Se poi non vi piacciono non vi dò certo i soldi indietro, semmai potete metterli in libreria che fa sempre figo. ahhh come mi sento io. Ciao Giò.
  12. Turista Anonimo
    , 19/5/2003 00:00
    "P.s.... per la confessione, credo che non ce ne sia bisogno, abbiamo capito da un pezzo, in ogni caso sei assolto dai tuoi peccati, amen! "
    Padre Giò attentoattè: ci sono molte cose che potrebbero essere dette...
  13. Turista Anonimo
    , 19/5/2003 00:00
    ci provo, maestro. Se il mio oggi fosse un libro non ve lo consiglierei, quindi mi permetto di proporvi un libro che vi farà sorridere. un libro che esalterà le amabili zampe di gallina ed arrosserà ancor di più le vostre dolci gote (eh!?!?...) già colorate dal vapore della stirella: "due sulla strada" di Roddy Doyle, certo il nome non suona come Gabriel Garcia Marquez, ma ha scritto The Commitments. Non parla di vento o passioni, ma di un'amicizia tra coppa del mondo e fritto misto.
    Ossequi a tutte. Non sono andato benissimo, credo.
  14. Turista Anonimo
    , 19/5/2003 00:00
    Cosa hai capito Giò, secondo me corri troppo...la mia non voleva essere una confessione vera e propria comunque il problema non si pone, DDD si nega! Anch'io devo deluderti un pò: io conosco solo donne alle quali, nel caso dicessi.. le corde vibranti ecc.ecc. si metterebbero a ridere, ma non arrabbiarti sarebbe sicuramente perchè sarei io a dirlo, ci vuole il fisico di ruolo, che in italiano è un docente di Parma ma in francese ha il significato giusto.
  15. Turista Anonimo
    , 19/5/2003 00:00
    eh, ma dipende dalla giornata. Questo fine settimana per esempio prenderei a prestito il titolo di un libro di Rossana Campo e lo intitolerei: "Mai sentita così bene". Oggi poi si vedrà.
  16. Turista Anonimo
    , 18/5/2003 00:00
    Il tuo messaggio è sparito perchél'ho pscurato io. Per motivi di difficoltà di moderazione non vengono più tollerati nick inventati al momento se non sul bla bla.
    Ti prego di sceglierne uno e usare sempre quello.
    Pessoa? Chatwin? Pessoa/chatwin, decidi e fammelo sapere