1. Guatemala e sicurezza

    di , il 5/5/2003 00:00

    Ciao a tutti, ho cominciato a raccogliere alcune informazioni su quella che è una delle destinazioni papabili per il mio viaggio estivo.

    Ho letto di pulman di 1a classe assaltati recentemente da banditi armati, che hanno spogliato i poveri turisti di tutti i loro averi, dopo averli terrorizzati e legati come salami.

    Veramente, sarebbe stata mia intenzione usare questo genere di trasporto, dato il costo esiguo, almeno per le tratte più lunghe, tipo Città del Guatemala - Belize City o Città del Guatemala - Flores.

    I cosiddetti chicken buses mi vanno bene per i tragitti corti, diciamo fino a 3 ore, ma di stare per più di 7 ore in piedi, schiacciata fra ogni genere di carico, nel caldo umido della foresta, beh, francamente penso di non avere più l'età.

    Qualcuno sa darmi notizie valide circa la reale situazione del paese? Intendo qualcuno che c'è stato di recente, o che ha amici che ci sono stati.

    Non ditemi, per favore, di guardare il sito della Farnesina. Mi servono cose

  2. Carla Maceroni
    , 3/11/2004 00:00
    Sto progettando con una amica un viaggio di due settimane in Guatemala per Febbraio prossimo.
    Poiche', non intendiamo transitare per gli USA, voleremo fino a Tapachula (Messico) e entraremo in Guatemala via terra.

    Siamo fortemente in dubbio sui mezzi da scegliere per spostarci: io sarei per gli autobus (escudendo i chicken bus con cui abbiamo gia' fatto troppi - alquanto avventurosi -giri in Bolivia), la mia amica vorrebbe invece noleggiare una macchina, o piu' macchine in localita' diverse e lontane.

    Le zone che vorremmo visitare sono orientativamente Antigua, Atitlan, Copan, Quirigua, Flores-Tikal. A Atitlan e Copan andremo via terra da Antigua o Guate, a Flores forse in aereo.
    Uno dei problemi e' come arrivare a Quirigua e Copan.

    Gli autobus di linea richiedono - presumo - varie tratte, con
    attese ai crocevia, i transfer per turisti sono spesso sconsigliati (anche in questo forum).

    Qualcuno ha esperienza di macchina a noleggio e di qualita' delle strade/sicurezza del viaggio? Noi abbiamo gia' percorso due anni fa, con una macchina a noleggio la carretera frontaliza del Chiapas fino a Frontera Corozal, ma per il Guatemala sento molto piu' allarme in giro.... e non dai soliti allarmisti, anche nelle guide turistiche che uso di solito (tipo lonely planet / footprint / rough guide).
    E una fiammante macchina a noleggio non e' proprio il modo di passare inosservati!

    Per quanto riguarda le strade: su due carte diverse, la strada che porta a Copan sembra una mulattiera (Maya world) o un' autostrada (carta della Rough Guide) a chi credere?
    Chi c' e' stato di recente puo' dircelo?
    Grazie,
    Carla
  3. Vera Tagliacozzo
    , 11/8/2004 00:00
    Ah, dimenticavo...niente profilassi...è pesante e non serve.
    Sicurezza...secondo me come in Italia...segui le solite precauzioni...niente da aver paura!
    Ciao.
    Vera
  4. Vera Tagliacozzo
    , 11/8/2004 00:00
    Ciao, sono appena tornata
    dal Guatemala.
    Problemi di malaria a Flores e Tikal non ne ho visti, certo è pieno di zanzare , riempiti di Autan, portati una zanzariera per la notte ed un saccolenzuolo, vai sempre in giro con maniche e pantaloni lunghi.
    Ci sono dei tessuti tecnici che non fanno particolarmente caldo...anche se si suda anche stando fermi (umidità del 90% !!!).

    Tikal è splendida e Flores molto carina!!!

    Non mi ha entusiasmato il passaggio verso Il Belize passando da Livingstone e Rio Dulce, se proprio devi andare in belize vacci da Flores, è pieno di autobus .
    Passando da Livingstone non solo pagare delle tasse in piu' (Ladri!). In ogni caso se decidessi di fare quel passaggio il mio consiglio è di attraversare il Rio Dulce non andandoci con una semplice lancia ma con un tipo italiano, Paolo, che trovi al porticciolo di Rio Dulce (chiedi a chiunque) e che con la sua barca a vela ti farà fare la traversata in 4 ore godendoti il Rio e le sue bellezze....allo stesso prezzo della lancia!

    Il Belize è bello ma caro (bisogna pagare inoltre 18 dollari di tasse per uscire!), sono stata a Tobacco Caye......un paradiso!

    So che pero' puoi trovare delle isole tanto belle e dei posti splendidi anche in Honduras...forse ne vale la pena maggiormente, dipende da dove poi dei ripartire.

    Per il resto, bhe...buon viaggio.....
    Divertiti!!!!!!!!!

    Ciao.
    Vera
  5. Marta Angeli
    , 3/8/2004 00:00
    Ciao, mi chiamo Marta e con mio marito sto organizzando un viaggio in Guatemala. Devo dire che sono preoccupata oltre per i problemi di sicurezza anche perchè ho letto che a Flores e Tikal c'è pericolo di malaria. Potete darmi notizie voi che ci siete stati? Avete fatto la profilassi anti-malarica? Desidererei qualche notizia anche sui posti di mare in Belize. Anche lì c'è pericolo di malaria? Ed è facile arrivarci dal Guatemala? Spero che qualcuno di voi che c'è stato mi possa dare qualche notizia e rassicurarmi un po'.
    Grazie. Marta
  6. Marco 10
    , 27/7/2004 00:00
    Sono stato in Guatemala qualche anno fa.
    Per quanto riguarda gli spostamenti, i consigli dei miei amici locali era semplicemente di evitare gli shuttle, quei furgoncini per turisti che sono facile preda di eventuali assalti (a noi non è capitato assolutamente nulla che non sia stato stupendo!).
    Viaggiare con i mezzi più comuni, tipo gli sgangherati ma divertenti bus, rimane la cosa più sicura.
    Per il resto, è un paese stupendo. Figuratevi che sono stato bene anche a Città del Guatemala...
    Il posto che ricordo più volentieri sono i 7 altàres, vicino Livingstone.
    Ma ora sarebbe lungo raccontare...

    Marco
  7. Manuela 6
    , 18/5/2004 00:00
    sono stata in Guatemala con altre tre persone due anni fa.
    ho girato x 15 giorni prima con un auto noleggiata sul posto (a costi irrisori) e poi su autobus di tutti i tipi dalla prima classe in giù.
    non ho avuto mai nessun problema, nessun assalto, nessuna scortesia. costantemente eravamo protetti dalla polizia turistica che gira in massa e che è molto disponibile, e che spesso effettua anche controlli sugli autobus.
    Quindi consiglio prudenza (come sempre quando si è lontani da casa) ma tanta tranquillità perchè, a mio avviso, non c'è nessun rischio. Anche noi eravamo stati a suo tempo messi in guardia da eventuali pericoli, ma sinceramente con il senno di poi penso che siano le solite chiacchiere, in fondo può succederti qualunque cosa in qualunque parte del mondo, anche nelle nostre care città.
    ciao e buon viaggio!!!
  8. Olga Pariset
    , 7/3/2004 00:00
    Guatemala e sicurezza... attenzione ai (troppi) luoghi comuni!In coppia, ci siamo stati 2 settimane all'inizio di febbraio 04, zaino in spalla, 2 buone e attendibili GUIDE -Lonely Planet -, tante letture e qualche consiglio (di chi ci è stato) prima di partire e via... con tanta voglia di rivalutare un paese spesso presentato per i suoi aspetti peggiori... (arrivo a city guatemala e partenza da cancum)
    Non abbiate paura di viverlo, attraversarlo, sentirlo... nei i bus locali, nelle piccole e modeste (anche se non sempre troppo pulite) "posada"/pensioncine, negli autentici mercati ( e non parlo certo di chichicastenango!), attraversando a piedi, con discrezione e rispetto, piccoli villaggi fuori dall'orda turistica.
    Non so se si è trattato SOLO di fortuna, però ci tengo a dire che non abbiamo vissuto nessun imprevisto (eppure abbiamo percorso più di mille Km utilizzando mezzi pubblici); certo, la capacità di adattamento è stata molto elevata, come pure il livello di attenzione e di oculatezza.Ci siamo innamorati del Guatemala ci siamo stati - per scelta - più del previsto, a scapito del tanto sognato Mar dei Caraibi sulla Costa Maya, attraversata di corsa solo per arrivare al luogo di partenza)
    Tanti gli ingredienti per un buon viaggio, forse a volte non bastano il buon senso e una buona organizzazione .... credo, sentendo altri racconti, che la fortuna sia stata valida compagna di avventura...
  9. Massimo Spreafico
    , 23/1/2004 00:00
    Io vorrei stare in Guatemala qualche giorno, e poi spostarmi in Messico. Pensavo di muovermi coi chicken bus, da Guate ad Antigua, da Antigua a Chichicastenango, da Chichi a Panajachel, ma onestamente leggendo che è così facile morirci su cadendo in qualche burrone, ed essere assaliti e derubati dai bandidos, mi viene qualche dubbio... ma esiste un modo, diciamo "sicuro", per fare questi spostamenti?
  10. Maria elena 1
    , 5/1/2004 00:00
    ciao a tutti io arrivo con un anno di ritardo alla vostra discussione ma vi sarei molto grata se qualcuno di voi potesse aiutarci!siamo due amiche in viaggio e ci troviamo a campeche volevamo andare a tikal ma abbiamo letto su diversi siti della pericolosita' degli spostamenti via terra dal messico al guatemala...tra cui alcuni per nulla piacevoli,il nostro piano di viaggio per arrivare a tikal era la traversata o da palenche a tikal con un cambio di circa 4 corriere piu' navigazione o da san cristobal...ma da quest'ultima citta' non riusciamo a trovare notizie!vi prego aiutateci voi che ci siete gia' stati!
  11. Turista Anonimo
    , 26/7/2003 00:00
    opsss......Corte Costituzionale e Corte Suprema di Giustizia...
  12. Turista Anonimo
    , 26/7/2003 00:00
    Sì, Laura, mi riferivo a Rioss Mont, che, forse erroneamente, ho definito Presidente del Condiglio. So che ieri già era rientrata la "protesta", ma che l'altro ieri sono/siete rimasti tutti a casa....E' un tentativo, da parte dei sostenitori di Mont, di fare pressione sulla Corte Suprema di Giustizia affinchè diano il via libera a che il genocida possa candidarsi...se si pensa che tutto ciò avviene proprio mentre Minugua (la missione di verificazione di pace delle Nazioni Unite presente lì dalla firma degli Accordi di pace, n.d.a.) sta smantellando i suopi uffici, viene da preoccuparsi...Ojalà che sia un episodio isolato....io comunque, disordini o non disordini, ci torno!CIAO!!
  13. Laura Guatemala
    , 26/7/2003 00:00
    Maria quel che tu descrivi capita da giovedì..e nn epr il presidente uscente (che nn può essere rieletto), ma a causa di Rios Mont, un generale ex golpista che vuole diventare presidente a tutti i costi(nonostante una legge che vieti la candidatura a partecipanti a golpe) e nonostante il parere negativo della corte costituzionale.
    I manifestanti son contadini fatti arrivare appositamente nella capitale per creare problemi e pagati con 4 soldi e dei pasti gratis.
    La polizia nn fa nulla..è lí..e guarda.
    Ieri nn si girava (meglio stare in casa). Oggi era off limit solo la zona 1. Domani spero nessuna: stan tonando tutti a casa loro.
  14. Turista Anonimo
    , 24/7/2003 00:00
    Ciao a tutti,
    torno in Guatemala quest'anno per vacanza dopo esserci stata lo scorso anno per lavoro. La capitale è sicuramente meno tranquilla del resto del Paese, e, a quanto mi dicono degli amci in loco, rispetto allo scorso anno è un pò più pericolosa (c'è un certo fermento causa elezioni in vista che vedono sfavorevole il presidente del consiglio uscente...finalmente!). Parlo comunque del centro (zona, 1 soprattutto) che però è visitabile di giorno....l'importante è non frequentarlo dopo le 19:30, salvo che non siate in compagnia di guatemaltechi.
    Le altre zone sono piuttosto tranquille, soprattutto in agosto, periodo in cui si possono incontrare fino a 100-150 italiani al giorno, tant'è che viene da chiedersi se, per caso, non si è sbagliato Paese...:) Scherzi a parte, succede che vengano assaltati dei bus, ma anche auto private (assaltano persino le Nazioni Unite...), ma spesso accade su strade poco battute. Sarebbe meglio viaggiare "confondendosi" con i guatemaltechi ed evitando di "apparire" troppo, come ho visto invece fare in diversi momenti....Il Guatemala è un Paese splendido, ricco di paesaggi e colori, la gente è gentile ed accogliente, pronta ad offire quel poco che hanno in segno di ospitalità. Hanno una tradizione ed una cultura tra le più affascinanti del mondo....che altro? buon viaggio! e prendete solo i taxi autorizzati....
  15. Marco Tartaull
    , 18/7/2003 00:00
    stiamo per partire per il guatemala con trasferimento da palenche a tikal e giro lago atitlan e dintorni (no guatemala city). apprendiamo di recenti assalti a turisti e situazioni di limitata sicurezza in queste zone, soprattutto situazioni di pericolo sono segnalate per turisti che viaggiano isolati. Qualcuno di voi, specialmente chi ha la fortuna di vivere in loco, può fornirci informazioni riguardo alla situazione. grazie mille !!!
  16. Laura Guatemala
    , 4/6/2003 00:00
    Scusate il ritardo (sono stata Houston qualche gg .. tra l'altro avevo anche scritto un post chiedendo info sui ristoranti a Houston e nemmeno me l'han pubblicato. Vabbeh...)...

    Ale, il centro storico è apparentemente povero. I poveri in realtà vivono a mixco.. I proprietari del centro storico sono quelli che, piano piano, hanno abbandonato il sito (i poveri che vedi lavorano per imprese e negozi di proprietà dei ricchi) per banditismo, smog, traffico, e si sono spostati verso la montagna (sta succedendo lo stesso con le zone che tu chiami di lusso). Nel centro storico ci sono ville molto belle, monumenti altrettanto interessanti.. anche antigua decenni fa era uno scandalo: insegne al neon dappertutto.. poi hanno bonificato tutto ed è quel gioiello che vedi. Se decidessero di fare lo stesso col centro storico sarebbe un'ottima idea e vedresti cosa si ansconde dietro i poveri.

    In quanto alle auto di lusso.. è un Paese povero eprchè chi governa ruba a + nn posso, ma i soldi ci sono. Ci sono ricchi e poveri. Come in Italia.. ma per l'Italia nessuno si scandalizza..

    gastronomia: nn ci sono piatti molto interessanti a parte i Tamales (polenitne da mangiare con tabasco e limone), il pepian e un misto di carne che però è difficile da preparare e nn si trova buono in nessun ristorante.


    Laura