1. Partire, si o no?

    di , il 26/3/2003 00:00

    Ciao a tutti è la prima volta che scrivo su questo forum e volevo porvi una domanda.

    Io e la mia ragazza, il 14 aprile dovremmo partire per il Messico, Milano-NewYork-Cancun.

    Secondo voi ci può essere qualche pericolo, vista la situazione internazionale ??

    Grazie a tutti quelli che mi risponderanno...

    Stefano

  2. Marco Turci
    , 16/12/2003 00:00
    Dato che voglio partire, e il Messico mi attira moltissimo, qualcuno potrebbe darmi un' idea di itinerari, prezzi, siti particolari... Chiedo Troppo?
    Marco
  3. Virginia Fontes 2
    , 6/10/2003 00:00
    io sono messicana, e devo dirvi che la situazione in Messico, in fatto de scippi e altre cose brutte dipende del posto e anche un po della persona che va in viaggio.Citta del Messico e una delle città più popolate del mondo, per quello ci sono tanti casini, ma anche a New York se la metiamo cosi...per altra parte debi stare atento tanto come si vai a Napoli?...a me come straniera mi hanno detto che li e terribile , ma non so si è vero...per quello si vai cerca di non andare per posti bui, strade solide o strane, non prendere taxi che non siano officiali (nel albergo ti lo chiamano e ti dano il numero cosi puoi chiamarlo da dove vuoi) e non portare tutto il soldi del viaggio insieme, meglio usa la cassa di sicurezza del albergo o dentro la valija sotto chiave...ma sono cose che si fanno piu o meno dapertutto...occhio:citta del messico e da riguardo, ma con atenzione puoi goderti una delle citta piu fantastiche!!
  4. Daniele V
    , 25/6/2003 00:00
    Non so cosa fare.....
    Ho letto in guide e siti che il Messico non è molto sicuro, rapine e scippi sono frequenti. Questo mi frena molto dal momento che l'intenzione sarebbe quella di andare solo insieme a mia moglie e vorrei godermi il Messico senza dover pensare troppo a ciò che ci potrebbe capitare.
    Che ne dite?
  5. Turista Anonimo
    , 17/6/2003 00:00
    la nostra agenzia ci ha detto che è la stagione umida per il messico quindi visto che ci sposiam a metà luglio di non andare in messico...voi che ne dite?
  6. Ignazio
    , 4/6/2003 00:00
    io parto per il Messico in viaggio di nozze il 25luglio (mi sposo il 23!), e non vedo l'ora... PARTI!
  7. Petra Ometto
    , 5/4/2003 00:00
    MA COSA ASPETTI, PPPAAARRRTTTIIIIIIIIIIIIII...........
    IN QUESTO PERIODO GLI AEROPORTI SONO PIU' SICURI E CONTROLLATI, LE CITTA' A RISCHIO PURE, E POI IL MESSICO......NON PENSARCI DUE SECONDI IN PIU'.
    PPPPPPAAAAAAAARRRRRRRRRRTTTTTTTTTIIIIIIIIII
    BUON VIAGGIO
    PETRA
  8. Giada Spadoni
    , 4/4/2003 00:00
    Io non avrei alcuna esitazione a partire! Il Messico è uno di quei Paesi in cui la SARS non ha ancora intaccato, è politicamente stabile e non è a rischio di attentati terroristici e quant'altro! Probabilmente ci saranno controlli + severi agli aeroporti ma ormai ci siamo abituati ...
    Partite tranquilli e divertitevi ...G.
  9. Laura Galati 1
    , 4/4/2003 00:00
    Anche se non sono esattamente la persona più qualificata, per dare consigli di questo genere, considerando la mia notoria paura per il volo...posso consigliarti di partire... Perdereste dei ricordi indimenticabili...Nonostante il mio terrore, qualche viaggio, l'ho fatto anche io...e l'anno scorso esattamente di questi tempi ero da poco ritornata da un memorabile giro Messico-Guatemala-Belize...E' un viaggio che ti segna...positivamente of course...e conto di ritornarci il piu' presto possibile...Se la cosa ti puo' consolare, o incoraggiare...sappi che sarei partita volentieri anche io in questo periodo nonostante tutto...solo che al momento sono veramente al verde....Quindi andate, partite...e al ritorno...raccontateci tutto!!! N.B. Un mio amico e' ritornato domenica dal Messico, ed e' ancora in evidente stato di ebbrezza, ti giuro non dovuto all'assunzione di funghi allucinogeni!!!! Baci!!!
  10. paoletto
    , 3/4/2003 00:00
    Ciao Valentina R. ho letto che devi partire per Cuba ma sei un pò preoccupata per la situazione internazionale.....
    Non posso darti torto perchè anche noi che siamo partiti per Cayo largo (Cuba) a metà febbraio avevamo il timore potessero attaccare in quel periodo ed esserci ripercussioni.
    Ma come hanno detto altre persone bisogna "reagire", poi Cuba è un paese sicuro, il caso dell'aereo dirottato è più unico che raro.
    Vai sul tranquillo e parti e se vuoi qualche info su Cuba (in particolare su Havana, Varadero e Cayo largo) scrivimi, potrei darti qualche consiglio se ti serve....
    Saluti!
  11. Turista Anonimo
    , 3/4/2003 00:00
    ma certo!!!!
    l'unico pericolo è se ti fermi a cancun!
    non è sicuramente il posto più bello.
    il messico è una meraviglia, che aspetti????
    vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaiiii!!!!
  12. Patrizia Sacco
    , 1/4/2003 00:00
    Partite, partite! Io sono appena rientrata dal Messico e partirei domattina se potessi. Non dobbiamo assolutamente cadere nel gioco di quelli che ci vogliono costringere a chiuderci nelle nostre case, a non guardare oltre il nostro giardinetto, ad asserragliarci con armi e provviste di cibo, a guardare il nostro vicino con diffidenza... Perchè se non lo si è capito il grande gioco è questo: se ti chiudi in casa e pensi solo a lavorare e consumare (in modo ben indirizzato dalla televisione che quando te ne stai chiuso in casa finisci per vedere) e sei facilmente controllabile. Se non lo avete ancora visto consiglio a tutti di Bowling at Columbine, un grande film che forsa non c'entra direttamente con i viaggi ma spiega tante cose.
    Pat
  13. Valentina Rubino
    , 1/4/2003 00:00
    ...sono molto indecisa anche io sulla partenza, il 19/04/2003 dovrei partire per Cuba e.....proprio questa mattina davano la notizia di un aereo dirottato a Cuba, cosa faccio????!!!??
    Mi date un consigli?!
    Ciao a tutti
    Vale
  14. Turista Anonimo
    , 31/3/2003 00:00
    Vai tranquillo Sefano!!!!!
    Fanno prima a far saltare in aria me che passo tutti i giorni per la Stazione Termini a Roma, se proprio vogliamo buttarla sul catastrofico... Realisticamente invece dal 12 Settembre 2001 gli aeroporti di NY credo che siano i posti + sicuri sulla faccia della Terra, e il Messico non è proprio una meta a rischio (a maggior ragione lo Yacatan, notoriamente i turisti americani preferiscono l'altara costa!)
    Comunque io a Giugno vado a Miami (a Tampa hanno appena scoperto una "cellula" malefica... o qualcosa del genere!) e poi ai Caraibi. Comunque si parte e si vive....

    Buon viaggio di cuore
    Eleonora

    PS PER MARY: Quando torni ci fai sapere com'è Capo Verde (magari con un bel resoconto)???? E' sempre stata una meta che mi ha allettato e incuriosito! Buone vacanze anche a te :)
    Ciao
  15. Marinella Pavanetto
    , 31/3/2003 00:00
    .... la domanda l'ho rivolta anch'io ad un paio di amici, e alla mia affermazione "tanto se mi deve succedere qualcosa di brutto, mi puo' succedere anche stando sul divano di casa", mi hanno risposto "il destino, un po' ce lo costruiamo, e tu lo sfidi un po' troppo "....
    ma....
    abbandona le idee pessimiste,.... e affronta il tuo viaggio con serenita'... crdo che solo la forza del pensiero positivo, potra' contrastare qualsiasi negativita'.....
    non dobbiamo reprimere il bisogno incontrollato che abbiamo di viaggiare.... io e il mio ragazzo partiremo il 26/04 per capoverde... certo non andremo nella "bocca del lupo".... ma...
    sara' sempre un rischio - aereoporti, lontani da casa.......
    se consideri che secondo male lingue... ora verranno prese di mira le "celebrita'"... durante il festival di Cannes....
    non fasciamoci troppo la testa... la vita continua.... e voi.... continuate a viaggiare.....!!!!!!!
    E' un grande dono saper e voler viaggiare!!!!!
  16. Diego 1
    , 28/3/2003 00:00
    Io partirò fra un mese sfidando guerra e virus ............
    la meta è l'australia ma sosto 12 ore a Singapore per finire alle fiji.........non mi fermerò davanti a niente dovranno proibire i voli per fermarmi

    Ciao