1. Doppie vite

    di , il 7/3/2003 00:00

    Guardando qualke film in tv, mi sono sempre kiesta come fosse possibile ke alcune persone riuscissero a vivere una vita doppia fatta quindi di continue mensogne e sotterfugi.poi mi è successo di viverla sulla mia pelle..ho mentito a mio marito ed anke al mio amante, vivendo due storie assurde dove nessuno dei due era a conoscenza dell'esistenza dell'altro!!adesso mi sento un pò un'aliena o quanto meno un personaggio uscito proprio da uno di quei film a cui mi riferivo prima!!c'è tra di voi ki ha vissuto questa criticabile ma non poco dolorosa esperienza?!

  2. Turista Anonimo
    , 25/3/2003 00:00
    hey Paola CC6? come va'?
  3. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    credo ke aria abbia ragione...dovrei raccontare tutto all'altro e finirla così..mio marito vi assicuro ke nn mi fa mancare nulla da tutti i punti di vista......quella sbagliata sono io.ormai ne sono sempre più convinta...
  4. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    ciao io credo che in queste situazioni non ci si trovi per caso, ci vai da sola e coscientemente, forse è difficile riconoscerlo a sè stessi. Una volta dentro ci si può far prendere dagli eventi e diventa complicato, in effetti, ma l'unica che può aiutarsi sei tu. Immagino che avrai valutato la situazione prima di sentire cosa ne pensano dei perfetti sconosciuti. Cosa hai capito? Il comportamento di tuo marito ti ha spinto a trovare altrove quello che non ti dava lui? tu hai fatto il possibile per fargli capire di cosa hai bisogno? Ami tuo marito? Certo che il tempo non è dalla tua parte e continuando a nasconderti puoi solo peggiorare le cose, io ti premetto che mai chiederò consiglio a degli sconosciuti ma se ci tieni il mio è fai due conti con la tua coscienza ascoltala e agisci, cercando di spargere meno sangue possibile.
  5. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    mannaggia Paola, incomincio a star male anch'io, a sentire te!
    e spiattellare la verità all'amante e vedere
    un po' l'effetto che fa'?
    (almeno salvi la famiglia , o vedi se l'amante c'ha i coJo,
    per tirarvi fuori insieme)
  6. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    in effetti, mario, il problema me lo porto dietro ormai da mesi...ma come vedi nn l'ho risolto....x quanto riguarda la tua domanda, aria, è davvero più complicato nascondere all'altro l'esistenza della mia famiglia...continue bugie che ormai nn riesco più a dire.quindi per evitare, m'invento viaggi e sparisco per alcune settimane.soffrendo anke così perkè m'impongo di nn kiamarlo e quindi di nn vederlo...
  7. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    ahhh dicevi a mè?!
    beh un complimento grazie!
    peccato che tutte quelle che ho conosciuto erano piu' fuori dei loro pazienti!
  8. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    posso fare una domanda forse
    un po' inutile?
    come hai fatto a tenere nascosto il marito all'amante?, xchè viceversa è già piu' fattibile...
  9. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    Dicevo di Aria.
    Ma tu Paola non avevi già sollevato la questione tempo fa? E' parecchio tempo che ci rifletti.
  10. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    tutt'altro caro mario! se lo fossi nn sarei qui a relazionarmi con sconosciuti...risolverei il problema sdraiandomi sul lettino ed interrogandomi centinaia di volte sui perkè ed i percome, m'imbottirei di farmaci x farmi passare l'ansia ke da un pò mi fà compagnia...psicologa?? proprio no credimi...e nn volevo fare la morale a nessuno, ma nemmeno subirla.
  11. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    mmmmmmmm, mi sembra di capire...
  12. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    cara Aria, nn lo sò..mio marito è una persona eccezionale, mi adora ed è un padre perfetto.siamo insieme da dieci anni.l'altro? mi piace credere ke sia un "momento" ke passerà....x adesso nn riesco a farne a meno.
  13. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    Ossignùr, una psicologa!
  14. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    kiaramente le battute nn mancano...nn pretendevo certo troppa serietà in questo forum, ma vi assicuro ke la cosa ke è capitata a me nn me la son cercata! mi ci son trovata dentro senza nemmeno accorgermene,e adesso nn mi mancano i vari sensi di colpa, le lacrime e l'infinita sofferenza ke solo ki ha un pò di sensibilità può provare in queste circostanze.sì perkè di gente ke mantiene due vite parallele (stando benissimo nella situazione)ce ne sono e pure tante.. evidentemente io nn ero il personaggio adatto ad un tipo d'esperienza simile e quindi ecco xkè tante riflessioni e innumerevoli domande tra le quali:perkè proprio a me!!dunque, alla fine miei cari c'è poco da fare gli spiritosi , e mi riferisco soprattutto alle battute sui cervi e sugli omosessuali!!
  15. Turista Anonimo
    , 13/3/2003 00:00
    Mario, mai porre limite alla provvidenza!
    Paola ho bisogno di pensarci un po' su'.
    anzi, chi ami dei due? (tanto
    per iniziare a sbrogliare la matassa)
  16. Paola C. 1
    , 13/3/2003 00:00
    PER ARIA: La seconda ke hai detto!