1. Filippo e l'amref

    di , il 27/2/2003 00:00

    So che lui non lo farebbe mai, e quindi mi è venuto in mente che avrei potuto farlo io, se si può.

    Filippo, o meglio il nostro cyrano ha un cuore grande. E questo lo sappiamo tutti. Ora però ci sta dimostrando che ha pure polmoni possenti: si prepara per una maratona di beneficenza in favore dell'amref. Avete in mente quella pubblicità in televisione dove tutti gridano "africa!". Ecco. Se volete aiutarlo, potete sponsorizzare la sua corsa e i soldi andranno in africa dove c'è n'è più che bisogno.

    Scrivetegli! lui vi dirà come dargli una mano.

    E prendo lo spunto per chiedervi: ma voi vi fidate sempre di queste associazioni dopo tutto quello che si sente? si sa che questa amref è seria. Si sa di tante altre organizzazioni serie. A me sarebbe sempre piaciuto adottare un bimbo a distanza, ancora non l'ho fatto ma lo farò presto se trovo l'associazione svizzera che fa al caso mio.

    Vi lasciate spesso convincere a dare dei soldi? e perchè? non dubitate mai?

    E per quale ragione da

  2. Turista Anonimo
    , 24/3/2003 00:00
    rendo noto a tutti gli scommettitori, comunque vincenti, che Filippo la maratona l'ha fatta tuttaaaa!!!!!!
    Yuppieee!!!!

    lo sapevo...lo sapevooo!!! :)
  3. Lilliput Lilliput
    , 11/3/2003 00:00
    ..per ciò che mi riguarda mi sono impegnata personalmente con l'interessato stabilendo una cifra al km....i miei complimenti non sono sterili...
    ..e tu???

    Carol
  4. Turista Anonimo
    , 11/3/2003 00:00
    l'esborso ci sarà certamente!!!!!!
  5. Turista Anonimo
    , 11/3/2003 00:00
    si si, cyr qua, cyr la, cyr su, cyr giù, ma poi sti soldi li cacciate o sono solo complimenti
  6. Lilliput Lilliput
    , 10/3/2003 00:00
    ..sono orgogliosa di te, Fil..
    ..ed in qualsiasi posizione arriverai sarai sempre in testa alla classifica della bontà!!!!
    ..sei troppo la nostra Nutella!!!
    Carol.
  7. Turista Anonimo
    , 6/3/2003 00:00
    eloisa,confermo:tua madre è un mito!
    in terra di missione ne ho visti tanti di donne e uomini come tua madre...per fortuna esiste gente così forte!...un bell'esempio da seguire!
  8. Turista Anonimo
    , 6/3/2003 00:00
    E' vero Eloisa! Si fa così! tua madre è una grande.
    conosco persone che sarebbero ancora lì a piangere e a dire che nessuno l'aiuta.....
    ad esempio mia nonna sarebbe lì a recriminare che "lei" s'è spaventata, e gli altri invece di spaventarsi per "lei" si spaventano per "loro stessi".....e poi il governo non li aiuta...e cazz... solite.
    Reagire!!!!!
  9. Turista Anonimo
    , 6/3/2003 00:00
    bravo paolone...
    ...acchio...

    vado a nascondermi..

    grazie frenci. riferirò a mia mamma, che mai crede a nessuno quando le si dice che è speciale.
  10. Turista Anonimo
    , 6/3/2003 00:00
    ci arrivai da Laico e con 1001 pregiudizi verso le Missioni Cattoliche.
    ne sono uscito sbalordito e da allora sostengo in più modi diversi tale Missione.
    nonostante sia Cattolica, del P.I.M.E.


    E BRAVO PAOLO! 8 +
  11. Turista Anonimo
    , 6/3/2003 00:00
    la mia Maestra personale mi ha sottolineato (in Blu cobalto) che Ammortizzatori si scrive con 2 M.

    faccio aMMenda e scrivo 50 volte:

    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
    AMMORTIZZATORI AMMORTIZZATORI
  12. Turista Anonimo
    , 6/3/2003 00:00
    per quel che vedo a Milano, la mia città, Tutti colore che hanno un bisogno di un pasto caldo ...lo ottengono. Caritas, Fratel Ettore e tutte le altre decine e decine di associazioni laiche o cattoliche di Milano forniscono quotidianamente circa 12.000 pasti! per chiunque si presenti da loro. Gratis.
    il tutto solo grazie alle donazioni.
    d'altra parte, non credo di avere sentito casi di morti per fame in Italia.
    consideriamo anche che il fenomeno degli Homeless da noi non ha Mai raggiunto i livelli di USA, Inghilterra, Giappone e così via.
    da noi, esistono ancora tanti "barboni" per scelta o per alcool o per follia.
    abbiamo rispetto agli altri paesi una serie di amortizzatori sociali, di solidarismo cattolico e laico e sopratutto la FAMIGLIA, che rispetto al 99% degli altri paesi è sempre un rifugio per i casi di bisogno, grazie al nostro tradizionale Mammismo.
    quindi, considerando che già in Italia viene resa una serie enorme di servizi verso i poveri o i disperati (ma anche ai tossici agli extra-comunitari, ai clandestini), non vedo nulla di male se parte della nostra ricchezza viene investita o redistribuita in paesi dove i nostri amortizzatori o le nostre Caritas non esistono proprio.
    se poi, come è capitato a me, si finisce quasi per caso in una Missione del 3° mondo, si capiscono molte cose.
    ci arrivai da Laico e con 1001 pregiudizi verso le Missioni Cattoliche.
    ne sono uscito sbalordito e da allora sostengo in più modi diversi tale Missione.
    nonostante sia Cattolica, del P.I.M.E.

    ciao p
  13. frenci
    , 6/3/2003 00:00
    Elo....non potevi essere più chiara, più comunicativa e più efficace di così.
    Quello che hai scritto è....bellisimo, anche (e proprio) perchè parte da una tragedia. Ho salvato il tuo intervento e me lo rileggerò ogni volta che mi sentirò "persa".
    Complimenti sinceri a tua mamma!
    Qualcuno qui dovrebbe dire : "Che donna!!!"
  14. Turista Anonimo
    , 6/3/2003 00:00
    caro mauro, forse razzismo non direi...
    ma giò, mi fa un po' tristezza il tuo intervento...
    questo voleva essere un elogio per una persona che sta cercando di reagire ad una cosa.
    filippo ha scelto l'amref perchè probabilmente ha le sue ragioni.
    il rinunciare a fargli un plauso solo perchè anche altrove c'è bisogno d'aiuto... beh... sono costretta a dire che non sono d'accordo.
    sono tante le tristezze nel mondo. ma quando ci penso mi viene in mente mia madre in una mattina di agosto del 1978. la nottata era stata orrenda, uno degli incubi miei ancora adesso: eravamo in casa e ad un tratto è andata via la luce e si è scatenato il finimondo. la nostra strada è divenuta presto un fiume e la casa si è allagata. abbiamo sentito uno scoppio: le finestre della cantina. dopo 60 secondi esatti la cantina era piena di acqua e quasi mia sorella ci muore dentro annegata. mio padre l'ha salvata appena in tempo. abbiamo cercato di fermare l'acqua ma il fiume entrava e si infiltrava dappertutto.
    ti lascio immaginare il giorno dopo, quando abbiamo lasciato la casa della vicina dove ci eravamo rifugiati: la casa era un ammasso di melma. quasi tutto era da buttare. uno schifo.
    mio padre è scoppiato a piangere davanti a quel disastro. alla radio davano la lista dei morti.
    mia madre allora che ha fatto? ha messo gli stivali di gomma, un grembiule e una spugna ed ha cominciato a pulire un vassoio che aveva trovato per terra.
    mio padre le grida: "ma cosa fai????!! mo non lo vedi che è inutile??? è un disastro."
    e con tutta calma lei gli ha risposto "e invece no. non è inutile. pezzo per pezzo rimettiamo tutto a posto. da qualche parte bisogna pur cominciare..."
    e così mio padre ha reagito anche lui.
    abbiamo chiamato gli amici. tutti hanno indossato gli stivali di gomma e ci hanno aiutato a salvare il salvabile e a rimettere insieme i pezzi della nostra casa. a poco a poco.
    forza allora, che ognuno di noi scelga il suo vassoio!
    metta i suoi stivali di gomma e diamoci da fare.

    da qualche parte bisogna pur cominciare no?
  15. Denise R
    , 6/3/2003 00:00
    P.s.: Cara Principia,ho colto in pieno ed apprezzato la tua provocazione!Hai fatto bene!Almeno per me.Ciao
  16. Denise R
    , 6/3/2003 00:00
    Appunto!e allora,parlare di ITALIANI in un forum sull'africa,e anche solo paragonare le due cose(come affermi tu,mi trovi d'accordo)secondo te non è una forma di razzismo?Razzismo e mito della superiorità della razza non fu solo tipico di Hitler,dunque ristretto alla cerchia di quelli che"la pensavano come lui",ma è un fenomeno che,anche se in forma e "peso"diversi,è PURTROPPO diffusissimo ovunque!E in questo forum secondo me è presente,in certi interventi.