1. Parigi

    di , il 19/5/2014 16:29

    La guida per caso di Parigi è Ekala

  2. fricris
    , 1/7/2014 17:05
    Ciao Ekala,
    eccomi di nuovo qui. Sto tentando di pianificare un po' la visita a Parigi ma ti chiedo consiglio ed aiuto... Come ti avevo scritto siamo io e mia figlia di 10 anni. Arriviamo a Beauvais alle 8.20 di domenica mattina, bus per Porte Mailliot e poi metro all'hotel vicino alla fermata St. George.
    Pensavo di iniziare con Arc de Triomphe, passeggiata sugli Champs-E'lysées, Place de la Concorde, Jardin de Tuilleries e Museè d'Orsay. Questo lo volevo visitare, penso possa piacere anche ai bambini. La sera Trocadero e salita sulla Tour Eiffel.
    Il lunedì: Notre Dame e l'Ile de la Citè poi il Louvre ma solo esternamente, niente ingresso e passare poi a Montemartre.
    Martedì: Eurodisney. Sono molto indecisa perché è veramente caro. Per arrivarci che biglietto della metro ci vuole. Pensavo infatti di prendere la Paris Visite 2 gg per le zone 1/3 da usare la domenica ed il lunedì e per questo giorno solo il biglietto della metro. Poi per l'ultimo giorno prendevo il carnet da 10 biglietti visto che abbiamo comunque tutta la giornata piena a disposizione (aereo alle 22.30 da Beauvais).
    Mercoledì: Les Invalides, E'glise St. Germain des Pres e Jardin du Luxembourg.
    Volevo fare anche un giro sulla Senna in battello.
    Mi dai una mano? Mi sembra tanto ma c'è tanto da vedere. Grazie 1000 per ogni consiglio che mi puoi dare!
  3. ekala
    , 26/6/2014 16:28
    Ciao Antonio!
    figurati :) sono contenta di esserti stata d'aiuto!
    sì quando torni dimmi poi com'è andato il viaggio, e se prima di partire hai ancora bisogno di info io sono qui!

    Ciao
    Ekala
  4. antonioama
    , 26/6/2014 13:57
    grazie mille Ekala sei stata molto esaustiva e cortese nel rispondermi.....sto leggendo tutto quello che ci hai scritto e cercherò di vedere il possibile....magari quando torno ti posto quello che ho visto.grazie ancora.
    ciao, antonio.
  5. ekala
    , 25/6/2014 12:09
    Ciao Antonio
    ho trovato alcune cose che ti posso consigliare per una visita più alternativa della città...ti metto tutto insieme in m odo forse un po' disordinato (ti chiedo scusa) ma se vuoi poi maggiori chiarimenti chiedimi pure :)
    Per una giornata relax “shopping”
    potete scegliere di percorrere i caratteristici PASSAGES, delle gallerie
    commerciali coperte; i primi esempi di Passages risalgono alla fine del 700 e
    sono caratterizzati da grandi strutture in ferro e vetro. Alcuni sono tematici
    (tipo uno dedicato quasi solo ai giocattoli per bambini), in una galleria si
    trova il Museo Grevin (museo delle cere) e da non perdere sono il Passage du
    Grand Cerf (si trova tra Rue Saint-Denis e Rue Dussoubs) e il Galerie Vivienne
    (in Rue Vivienne 6). Al loro interno si trovano vecchi negozi di strumenti
    musicali, negozi di antiquariato, negozi di design, negozi alimentari tipici
    francesi, caffè, negozi di arredamento e vestiti e si respira un aria tipica
    parigina.

    http://www.passagesetgaleries.org/texts/passages/4renseignements/renseign_set.html
    Inoltre si vi piacciono i Passages
    e le tipiche stradine parigine, potete percorrere Rue Des Pyrenées verso Place
    Gambetta, troverete degli scalini che portano in alto in una stradina di
    ciottolato su cui si affaccia qualche casa e che ha ancora l’atmosfera della
    vecchia Parigi; si chiama PASSAGE DES SOUPIRS (guardate le foto su internet).

    Per una bella passeggiata potete anche percorrere il VIADUC DES ARTS, un
    vecchio viadotto valorizzato e trasformato in una passeggiata degna di nota; passeggiando
    lungo il viadotto si possono incontrare giardini pensili, botteghe di antiquari
    e botteghe di artigianato.
    http://www.leviaducdesarts.com/fr/361.html
    A sud della Senna è possibile ammirare il GIARDINO DI BERCY, non lontano
    dalla stazione ferroviaria, e nella zona ci sono molti negozi tipici dove un
    tempo erano presenti le famose cantine di vini francesi.
    Passeggiando lungo rue de Belleville (confine tra 19° e 20° arrondissement)
    potete godere di diversi scorci di Parigi, unici e suggestivi; inoltre camminando
    abbastanza sarà possibile imbattersi in una targa dedicata a Edith Piaf, in quanto
    è proprio in questa zona che nacque la celebre artista.

    Un'altro giro che mi era piaciuto moltissimo è stato quello del QUARTIERE LATINO...girato tutto a piedi e dove si possono vedere
    tantissime cose, più o meno famose...se arrivate fino a Rue de l’Ancienne
    Comedie 13 (metro Odeon) trovate il
    famoso Cafè Procope, il luogo dove Verlaine, Victor Hugo e altri artisti
    passavano il tempo bevendo assenzio; inoltre pare sia il più vecchio caffè
    parigino ancora aperto..
    Io ero partita da Place St-Michel (dove c’è una bellissima fontana) e
    qui inizia il quartiere latino, molto caratteristico e con un sacco di
    cose da vedere, che non sempre si vanno a visitare a Parigi.Qui si trova la famosissima Libreria SHAKESPEARE & Company (Rue
    de la Bucherie, 37): questa libreria internazionale merita una breve
    visita perché è davvero caratteristica, sembra una libreria di altri
    tempi e sia l’interno che l’esterno sono molto belli e interessanti. (Io
    non ho resistito e mi sono ovviamente comprata un libro! )
    Sempre qui vicino si trovano le Chiese di ST. SEVERIN e SAINT-ETIENNE-du-Mont, e il PANTHEON.
    Inoltre dalla Chiesa di St. Severin puoi raggiungere Rue
    Saint-Jacques, girare a SX in Rue Des Ecoles e poi a DX in Rue Montaigne
    St-Genevieve, che diventa poi Rue Descartes...qui al civico 39 si trova
    il primo appartamento di Hemingway...c'è solo una targa ma il giro in
    queste viette è secondo me stupendo...
    Poi io consiglio sempre, anche se turisticissimo, il giro in
    battello, consigliatissimo!!!!! Se riesci a prenderlo verso l’ora del
    tramonto è ancora più suggestivo perché fai parte del viaggio alla luce
    del giorno e parte al tramonto e poi al buio…noi siamo stati fortunati
    perché siamo riusciti a vedere dal battello la TOUR EIFFEL che iniziava ad illuminarsi, bellissima! Ti ricordo che la
    Tour Eiffel nelle ore serali, se non sbaglio dalle 20 in poi, si
    illumina di tante mini lucine color ghiaccio ogni ora per i primi 10
    minuti!

    Potete poi
    visitare un quartiere poco conosciuto di Parigi, LA BUTTE AUX CAILLES,
    caratterizzato da stradine strette di ciottolato dove si respira un aria
    romantica e un po’ bohemienne, ricca di caffè, pasticcerie, ristorantini
    tipici, mercatini, balconi pieni di fiori, ... Per info ti
    riporto cosa ho trovato su questo quartiere: “Originalmente La Butte aux Cailles
    era un villaggio rurale ai margini di Parigi che sorgeva lungo le sponde del
    fiume Bièvre, le cui acque servivano per alimentare i mulini e le fabbriche di
    mattoni. Oggi il fiume è interrato e le fabbriche non ci sono più, ma è ancora
    rimasta quasi intatta l’anima operaia. Qui, infatti, si formò la resistenza
    alle truppe di Versailles durante la Comune di Parigi: tra rue de la Butte aux Cailles
    e rue Buot ebbe luogo una sanguinosa battaglia che ancora oggi si commemora.
    Proprio a Place de la
    Commune
    ogni anno in settembre si organizza la festa della Comune di Parigi,
    con concerti, canti tradizionali e del buon vino. Proseguite la vostra passeggiata
    tra la rue de Tolbiac e la rue Bobillot, dove si trova la chiesa Sainte-Anne de la Butte aux
    Cailles
    , una cappella dalle stupende vetrate multicolori. Si
    narra che alcune fossero così belle da essere scelte per essere esposte
    nell’Esposizione Universale di Parigi del 1937. Da vedere e magari da provare
    anche, è una delle piscine più antiche di Parigi,
    alimentata da un pozzo artesiano del XIX secolo e ospitata in un
    bellissimo edificio neogotico, tanto da aver ricevuto insignita del prestigioso
    titolo di “edificio storico”. La piscina si trova in Place Verlaine dispone
    di tre piscine (di cui una interna e due all’aperto) ed n solarium. Non
    lasciate La Butte aux Cailles senza aver ammirato le numerose testimonianze di steet art che
    l’hanno resa celebre in tutto il mondo. Tra gli artisti più famosi, c’è Miss
    Tic - maestra dello stencil – che ha regalato la sua creatività a
    tantissime strade e case di La Butte aux Cailles.”
    http://viviparigi.it/quartieri-parigi/butte-aux-cailles.html
    Caratteristico
    è anche il PASSAGE BRADY (Boulevard de Strasbourg, 33), soprannominato la
    “Little India” di Parigi in quanto uno dei primi luoghi dove è comparsa la
    comunità indo pakistana a Parigi negli anni ’70; è un vero e proprio microcosmo
    indiano nel cuore di Parigi, che profuma di spezie e incensi e ha i colori
    tipici orientali. Il passaggio è ricco di bazar, negozi di stoffe, barbieri,
    ristorantini indiani e nei vari negozi si trova di tutto, frutti esotici,
    gioielli, varietà di thè, ecc.
    Poi...tra i musei meno conosciuti di Parigi invece potete visitare le catacombe,
    il cimitero monumentale di Pere Lachiase, l’arena “Arene de Lutece” vicino a
    Rue Monge o il museo dell’erotismo.
    Allora per la Parigi sotterranea, ovvero le catacombe, posso
    riportarti solo pareri di amici o info che ho trovato perchè anch'io non
    sono ancora riuscita a visitarla, anche se a parer mio, deve essere
    un'esperienza interessante!
    Ti posto innanzitutto il sito ufficiale per le info sicure, orari, prezzi, etc:
    http://www.catacombes.paris.fr/
    Il percorso dura circa 2 Km sotto terra con tanti scalini a scendere e
    a salire (ovviam sconsigliato per chi soffre di claustrofobia...), la
    visita dura circa un ora alla temperatura di circa 14°
    Da quello che ho sentito da amici e letto in giro, quasi tutti la
    consigliano ma si lamentano della lunghissima coda per entrare, in
    quanto visita guidata, fanno entrare a gruppi e purtroppo c'è da
    aspettare...ti consiglio magari nel caso di andare al mattino un po'
    prima dell'apertura!
    A meno di modifiche recenti, non esiste l'audioguida in italiano ma
    solo in inglese francese e spagnolo....e l'ingresso costa € 8
    Si arriva dalla fermata metro Denfert-Rochereau, ed è chiuso il lunedì.
    L'altra "Parigi sotterranea" che è possibile visitare è LES EGOUTS DE
    PARIS, il giro dei cunicoli sotterranei fognari. Si accede da Pont de
    L'Alma, è aperto tutti i giorni tranne il giovedì e il venerdì e costa €
    4,20

    Anche il giro del museo delle fogne dura circa un'oretta...dicono sia
    interesantissimo ma che c'è tanta puzza di fogna...strano ahahah
    Ti consiglio comunque se non ci sei mai
    stato di visitare assolutamente il Cimitero di PERE LACHAISE,
    praticamente una città di morti celebri, ci sono molte tombe di
    personaggi noti come Oscar Wilde, Jim Morrison, Balzac, Marcel Proust,
    Chopin, ecc
    Per girarlo tutto, o meglio per vedere le tombe più interessanti, ci vuole circa 1 ora e mezza (ma merita assolutamente!), ti consiglio, se riesci, di scaricarti da internet
    la mappa con segnalate le tombe celebri da vedere, perché la mappa che
    ti forniscono all’ingresso è a pagamento.
    E molto bello è anche l'HOTEL DES INVALIDES e il suo Museo delle
    armi, come anche una passeggiata rilassante nei due giardini a parer mio
    più belli di Parigi, il GIARDINO DELLE TUILERIES e il GIARDINO DU
    LUXEMBOURG...dove si trovano molte statue disseminate tra le aiuole e un
    laghetto centrale, con sdraio per rilassarsi e godersi il panorama.
    Per una giornata un po' diversa dal solito io ero partita dal Centro
    POMPIDOU, io non sono mai stata dentro ma l’ho visto da fuori e la
    struttura è molto particolare con tubature dai colori sgargianti che si
    intrecciano all’esterno e subito dietro si trova una piccola piazzetta
    molto caratteristica, PLACE IGOR STRAVINSKY, dove è posizionata una
    fontana molto stravagante, composta da 16 sculture colorate in alluminio
    che si muovono grazie ai getti d’acqua (io purtroppo l’ho vista
    spenta).
    Da lì si raggiunge velocemente in metro PLACE DE LA BASTILLE, dove
    una volta c’era la prigione della Bastiglia; ora è un’ enorme rotatoria
    con al centro una colonna, e da lì è molto bello passeggiare un po’ per
    le vie del QUARTIERE MARAIS e arrivare alla bellissima PLACE DES VOSGES,
    la piazza più antica di Parigi, con al centro un piccolo parco. Al
    civico 6 della piazza si trova la casa di Victor HUGO; ci vuole circa
    mezz’ora per visitare tutte le stanze ma è davvero molto bella.Altri due posti caratteristici del quartiere sono l’HOTEL DE SULLY, un grazioso edificio in Rue
    St-Antoine 62, dove è possibile entrare nel giardino interno e vedere delle
    bellissime statue in rilievo, e l’HOTEL DE SENS, un palazzo in Rue du
    Figurier 1, caratterizzato da vetrate e torri fiabesche, dove non si può
    entrare ma che merita di sicuro una fotografia!
    O ancora potete visitare:

    il MUSEO JACQUEMART ANDRE’, si trova a 5 minuti dagli Champs Elysees in
    Boulevard Haussmann 158, era la casa di una coppia parigina amante dell’arte
    italiana e fiamminga che è stata poi trasformata in un museo (si visitano le
    stanze della casa, i saloni, la biblioteca, il giardino…); se non volete
    visitare il museo non perdetevi la sala da thè, una delle più chic di
    tutta Parigi. La sala da the è slegata dal museo perciò non occorre pagare
    l'entrata. I locali sono sontuosi, vi si mangiano dolci che sono delle vere e
    proprie opere d'arte, inoltre offre anche piatti salati a pranzo e prepara
    invitanti menù a tema quando vengono organizzate le mostre. Non accetta
    prenotazioni. Non è aperta alla sera, ma si può fare il brunch nelle giornate
    di sabato e domenica.

    http://musee-jacquemart-andre.com/fr/home


    Il MUSEO MARMOTTAN MONET, che si trova all’interno di uno tra i più belli
    hotel parigini (Rue Louis-Boilly 2 – fermata metro La Muette) e dove potete
    ammirare la più grande collezione al mondo di Claude Monet

    http://www.marmottan.fr/




    Il MUSEO DU
    STYLO ET DE L’ECRITURE, dedicato alla penna stilografica e alla calligrafia, vanta
    la più grande e importante collezione di strumenti per la scrittura, tra cui
    alcune penne della metà del Settecento, vari tipi di carta ed esempi di
    calligrafia. Si trova in Rue Guy de Maupassant 3



    Il
    CINEMATHEQUE FRANCAISE, una cineteca del 1935 che si trova in Rue de Bercy 51,
    con 3 sale di proiezioni, un museo del cinema, una biblioteca, una libreria,
    ecc; è il più grande archivio del mondo dedicato alla cinematografia.

    http://www.cinematheque.fr/




    Il MUSEO DE
    LA MAGIE, situato nel quartiere Marais in Rue Saint Paul 11; sette sale con una
    vasta collezione di manufatti legati al mondo della magia (scatole segrete,
    cappelli da mago, specchi magici,…) ma anche poster, stampe, ecc e durante la
    visita ci sono alcune sorprese, enigmi da risolvere e uno spettacolino di
    magia.



    Il PARCO del
    MUSEO DU QUAY BRANLY, museo delle arti primitive in Quay Branly 37. Il giardino
    antistante è davvero molto particolare, un giardino savana dove la natura si
    esprime senza costrizioni.

    http://www.quaibranly.fr/




    Nel
    quartiere di MONTMARTRE si trova una bellissima statua di bronzo di un uomo che
    cammina attraverso un muro, LE PASSE-MURAILLE

    http://italianiaparigi.wordpress.com/2010/03/07/l%E2%80%99attraversa-muri-di-montmartre-le-passe-muraille/




    Per quanto riguarda posticini caratteristici e buoni dove mangiare:



    la
    pasticceria LE CAFE’ LENOTRE (ce ne sono diverse a Parigi, tra cui una sugli
    Champs Elysees), una vera boutique del dolce con in famosi macarons e
    fantastici bignè di cioccolato.



    Il PAUSA CAFE’, un
    pub post moderno frequentato da giovani
    in Rue de Charonne 41, la via più lunga di Parigi, vicino a Place des
    Vosges.
    la MAISON GEORGES LARNICOL, un negozio di biscotti, cioccolato e caramelle in
    Boulevard Saint Germain 132 (ottime le girelle al miele o pistacchio)



    CHARLOTTE DE L’ISLE, in rue
    Saint-Louis 24, famoso per le torte al cioccolato
    buonissime e caratteristico, è un locale minuscolo con la cucina a vista con un
    sacco di cose appese ovunque (sedie, oggetti antichi, case di bambole)



    POLIDORE, un ristorante storico della Parigi intellettuale
    degli anni ’60 dove fanno un ottima cucina francese (sempre pieno, bisogna
    prenotare), in Rue Monsieur le Prince 41



    UN ZEBRE a Montmartre in Rue Lepic 38, ottimo
    ristorante tipico parigino



    Ciao
    Ekala
  6. antonioama
    , 24/6/2014 11:55
    scusami....ho sbagliato....tre giorni pieni a parigi...non cinque......scusami!!!!
  7. antonioama
    , 24/6/2014 11:54
    ciao....io sarò a parigi dal sette alll'undici luglio 2014, con mia moglie....praticamente cinque giorni pieni a parigi.......mi sapresti consigliare qualcosa al di fuori delle normali visiti......tipo qualche caffè carino e localino per mangiare....qualche via suggestiva da fare a piedi....praticamente qualcosa di "diverso" ma "turistico" (non troppo).....grazie mille per l'attenzione.
    saluti, antonio.
  8. antonioama
    , 24/6/2014 11:54
    ciao....io sarò a parigi dal sette alll'undici luglio 2014, con mia moglie....praticamente cinque giorni pieni a parigi.......mi sapresti consigliare qualcosa al di fuori delle normali visiti......tipo qualche caffè carino e localino per mangiare....qualche via suggestiva da fare a piedi....praticamente qualcosa di "diverso" ma "turistico" (non troppo).....grazie mille per l'attenzione.
    saluti, antonio.
  9. ekala
    , 16/6/2014 10:08
    Ciao Cristina!

    ma che disturbo?! :) sono qui per questo!!! chiedimi pure tutto quello che desideri o che ti verrà in mente!

    Ciao!!!
    Erika
  10. fricris
    , 13/6/2014 17:07
    Ciao Ekala,
    è la seconda volta che vado a Parigi ma dopo parecchi anni ed è la prima con mia figlia. Ti ringrazio per tutti i suggerimenti. Ora inizio la ricerca e non escludo di disturbarti ancora per altri consigli.
    Cristina
  11. ekala
    , 13/6/2014 11:27
    Ciao Cristina

    ho trovato anche questi siti con varie info per i collegamenti con la navetta dall'aeroporto a Porte Maillot:
    http://parigiconsiglia.blogspot.it/2010/02/terravision.html
    http://www.aeroportbeauvais.com/bus.php?lang=it

    Per l'hotel prova a vedere se possono interessarti questi, sono tutti a meno di € 100 a notte e facilmente raggiungibili in metro (io ti posto i link di trip advisor, così ti indica anche in quale sito conviene prenotare per avere il prezzo migliore, comunque tu guarda anche il sito diretto dell'hotel per avere più info):
    http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187147-d197512-Reviews-Hotel_Armoni_by_Elegancia-Paris_Ile_de_France.html
    http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187147-d649966-Reviews-Hotel_Floridor_Etoile-Paris_Ile_de_France.html
    http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187147-d650180-Reviews-Hotel_Glasgow_Monceau-Paris_Ile_de_France.html
    http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187147-d325596-Reviews-Niel_Hotel-Paris_Ile_de_France.html
    http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187147-d446849-Reviews-Hotel_Princesse_Caroline-Paris_Ile_de_France.html
    http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187147-d207787-Reviews-Pavillon_Monceau_Hotel-Paris_Ile_de_France.html
    http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187147-d228822-Reviews-Opera_Deauville_Hotel-Paris_Ile_de_France.html
    http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187147-d656094-Reviews-BEST_WESTERN_Hotel_Mercedes-Paris_Ile_de_France.html
    http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187147-d207572-Reviews-Hotel_Exe_Paris_Centre-Paris_Ile_de_France.html
    http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187147-d232549-Reviews-Hotel_Cervantes-Paris_Ile_de_France.html
    http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187147-d197620-Reviews-Ambassade_Hotel-Paris_Ile_de_France.html
    http://www.tripadvisor.it/Hotel_Review-g187147-d233762-Reviews-Hotel_de_Prony-Paris_Ile_de_France.html

    Ciao
    Erika
  12. ekala
    , 13/6/2014 10:19
    Ciao Cristina!

    ti faccio qualche domanda per capire intanto come consigliarti meglio...
    è la tua prima volta a Parigi?
    suppongo tu abbia scelto come zona Porte Maillot perchè è facilmente collegata con l'aeroporto Beauvais con il bus e comunque rimane vicinissima al centro.
    Ti posto il link sotto per gli spostamenti dall'aeroporto:

    http://www.parigi.it/it/da_beauvais.php

    La metro Saint Georges, dove mi dicevi avevi trovato un albergo accettabile, non è lontanissima...
    Tieni conto che dalla fermata metro Porte Maillot passa la linea gialla 1, mentre la fermata Sainte Geroges si trova sulla linea verde 12.
    Dovresti prendere la metro 1 fino alla fermata CONCORDE (e da Porte Maillot ci sono 6 fermate) e lì cambiare, prendere la metro 12 e fare altre 5 fermate fino a Saint Geroges.

    Se vuoi guardare questo sito, è molto utile per capire gli spostamenti, con la tendina in alto a sx scrivi le fermate e te le trova sulla mappa, se poi clicchi sulle fermate ti fa vedere il percorso della metro ecc:

    http://www.ratp.fr/plan-interactif/

    ora guardo se trovo degli alberghi un po' più comodi alla zona da te scelta e ti scrivo!

    Ciao
    Erika
  13. fricris
    , 12/6/2014 21:31
    Ciao Ekala,
    sarò a Parigi con mia figlia di 10 anni dal 24/08 al 27/08. Ho prenotato il volo con Ryanair quindi atterriamo a Beauvais ed ora sono alla ricerca di un hotel. Hai qualche hotel da consigliare in zona Porte Maillot, budget entro i 100 € a notte? Ho trovato un albergo accettabile vicina alla metro Saint Georges. E' facilmente raggiungibile da Porte Maillot? Ti ringrazio per ogni consiglio che puoi darmi.
    Cristina
  14. ekala
    , 11/6/2014 17:08
    Ciao a tutti!

    per chi volesse organizzare un viaggetto a Parigi...porto alla vostra attenzione l'offerta che mi è arrivata questa settimana:

    http://offerte-speciali.it.voyages-sncf.com/it/promozioni-tgv-italia-francia

    guardate sul sito...ci sono delle ottime offerte per il TGV, anche a € 25!
    approfittatene se potete!!!!!!!!!!!!

    ciaooooooooooooooo
  15. naty85
    , 26/5/2014 11:59
    Grazie ragazzi!! appunto tutto!!!

    a presto :D

    Naty
  16. ekala
    , 23/5/2014 17:40
    Ciao Zamorra!

    grazie dell'indicazione!ogni suggerimento è ben accetto! :)

    E siccome mangiare la pizza all'estero è sempre un dilemma...buono a sapersi di una buona pizzeria in quel di Parigi!!

    Ciao
    Ekala