1. Assicurazione di Viaggio

    di , il 7/5/2014 21:37

    Ciao a tutti, io devo andare con i miei amici in messico in vacanza a dicembre per 21 giorni. Volevo chiedere visto che ci sono mille assicurazioni sanitarie, quali sono le migliori?

    Leggendo molti forum di viaggio più che schiarirmi le ideee me le hanno incasinate ancora di più. Avete dei consigli da darmi?

    Io stavo guardando coverwise, columbusassicurazioni e europeassistance. Voi che mi consigliate, ne conoscete altre migliori?

    Grazie

    Andrea

  2. danielreuther
    , 30/10/2016 20:42
    in germania fortunatamenti esiste la cassa sanitario che include anche i viaggi a l'estero. per esempio io sto andando in questo bello hotel a salo
    http://www.hotelvillaluisa.com/e non mi devo occupare di niente
  3. davovad
    , 30/10/2016 15:07
  4. Fabio Cerretani
    , 30/9/2016 16:19
    Dopo la pessima - ma tutto sommato innocua - esperienza con Columbus, quest'anno per la prima volta mi sono trovato, per gravi motivi familiari, a dover richiedere il rimborso alla Compagnia (la ALLIANZ) con la quale avevo stipulato, come ogni volta che prenoto un biglietto aereo, una assicurazione annullamento viaggio. Si tratta di meno di duemila euro, e l'esperienza finora è stata delle peggiori: ho inviato da tempo tutta la documentazione che mi è stata richiesta, almeno quella significativa (importo del biglietto aereo rimasto a carico mio e di mia moglie, "cancellation policy" per le prenotazioni alberghiere, prova dei pagamenti, cartelle cliniche, certificati di anagrafe e di stato civile e quant'altro necessario), ma la ALLIANZ continua a tergiversare, a richiedere documentazione che regolarmente invio, e a rispondere dopo venti giorni per richiederne altra ancora più inutile.
    E' trascorso così quasi un mese e mezzo.
    SCONSIGLIO VIVAMENTE ANCHE LA ALLIANZ.
    Per il prossimo viaggio mi sono rivolto all'assicurazione più celebrata (di cui non faccio il nome per evitare di essere "cassato"): è l'ultima speranza.
  5. hope3
    , 11/8/2016 12:45
    Ciao,
    vi segnalo questo sto dove trovare informazioni sulle assicurazioni viaggioe fare un preventivo. Io ho acquistato una polizza viaggio perchè devo partire negli Stati Uniti.
    spero di esser stata utile
  6. ColumbusAssicurazioni
    , 29/7/2016 14:58
    Gentile User Sandro 56,



    La ringraziamo per il suo commento. Le polizze Columbus Assicurazioni
    non offrono copertura nè per annullamento nè per rientro anticipato nel caso di
    insolvenza di qualsiasi società da cui possa dipendere il viaggio.



    Ciò viene stabilito dall’art .13 – Esclusioni valide per
    tutte le polizze, clausola m, p.23 delle nostre Condizioni Generali:



    m. sopraggiunta insolvenza del tour operator, della
    compagnia aerea o di qualunque altra società, ditta o persona ovvero dal fatto
    che qualsiasi dei suddetti soggetti non sia in grado o si rifiuti di onorare
    uno qualunque dei propri impegni nei confronti dell’assicurato.



    L’insolvenza della compagnia di trasporti non rientra nemmeno
    nei motivi validi ammessi per richiedere
    l’annullamento del viaggio. Può trovare la lista della cause valide per
    annullamento alle pp. 31 e 32 dei nostri Termini e Condizioni.



    Inoltre per annullamento del viaggio, intendiamo il caso in
    cui l’Assicurato rinunci totalmente alla propria vacanza sempre secondo le clausole
    valide per annullamento previste dai nostri Termini e Condizioni. Ciò
    presuppone che l’Assicurato non sia già partito e che il viaggio non sia già
    iniziato.



    Desideriamo anche chiarire che per spese di annullamento si
    intendono non solo biglietti aerei, ma anche quelli di navi, traghetti, treni e
    altri mezzi di trasporto che permettano di raggiungere le destinazioni del
    proprio viaggio.



    Per qualsiasi ulteriore domanda/dubbio, può scriverci a servizioclienti@columbusassicurazioni.it
    oppure contattarci al numero verde 800 986 782.



    Riamniamo a sua disposizione



    Il Team Columbus Assicurazioni
  7. SANDRO 56
    , 29/7/2016 00:16
    A PROPOSITO DI COLUMBUS ASSICURAZIONI.
    IL GIORNO 31 MAGGIO DI RITORNO DA UN BELLISSIMO TOUR IN MAROCCO CI SIAMO DIRETTI AL PORTO DI TANGERI PER IMBARCARCI SUL TRAGHETTO GRIMALDI PER LIVORNO. AL CHECK IN CI DISSERO CHE LA NAVE NON ERA ARRIVATA E LA TRATTA ERA ANNULLATA. POTEVAMO SOLO ASPETTARE 5 GIORNI ED IMBARCARCI CON UNA NAVE DELLA GNV PER GENOVA. CONTATTATA LA COLUMBUS, PRESSO LA CENTRALE OPERATIVA, MI FU RISPOSTO CHE LA POLIZZA NON COMPRENDEVA L'ANNULLAMENTO DEI VIAGGI VIA NAVE MA SOLO VIA AEREA. NON CAPISCO MA MI ADEGUO (DICEVA CATALANO IN UN VECCHIO PROGRAMA DI INTRATTTENIMENTO. HO LA SENSAZIONE DI AVER BUTTATO VIA DEI SOLDI CON LA COLUMBUS (PARECCHI VISTO CHE HO FATTO LA COPERTURA TOP ANNUALE)..I DISAGI, PER UN FORZATO RITORNO VIA TERRA DI OLTRE DUEMILA CHILOMETRI, SONO STATI DRAMMATICI...
  8. Fabio Cerretani
    , 19/7/2016 23:14
    Intendevo rivolgermi al Team Columbus, non alla redazione. Non si ricordano nemmeno che, dopo il polverone sollevato, mi hanno rimborsato i trenta pidocchiosissimi euro...
  9. Fabio Cerretani
    , 19/7/2016 23:12
    Ce vogliono fa' fessi...
  10. Fabio Cerretani
    , 19/7/2016 23:10
    Bugiardi.
  11. Turisti Per Caso.it
    , 19/7/2016 15:02
    Ciao a tutti, intervengo con una precisazione: la nostra redazione non ha mai incoraggiato, né tanto meno pilotato commenti falsi sul sito e sui social a sostegno (o a scapito) di qualsiasi iniziativa. Syusy e Patrizio sono i testimonial di Columbus Assicurazioni con cui collaboriamo ormai da qualche anno, non è certo un segreto, per questo sono presenti sul nostro sito e sul nostro magazine messaggi promozionali a tema oltre agli spot che passano in TV. Gli interventi degli utenti, come accade da sempre su Turistipercaso.it, sono espressione dell'esperienza personale o della volontà di ciascuno, tant'è che non li depubblichiamo anche quando sono commenti negativi (interveniamo quando diventano offensivi). Lo staff di Columbus Assicurazioni su nostra richiesta ha risposto e risponde anche qui a eventuali problematiche che si presentano.


    Silvia

    redazione TPC
  12. ColumbusAssicurazioni
    , 19/7/2016 13:32
    Egregio Sig. Cerretani,



    abbiamo diverse volte inviato email al suo account di posta
    elettronica nei mesi di settembre, novembre e dicembre 2014. Non abbiamo però ricevuto alcuna risposta a
    queste nostre email. Qualora desideri discutere ancora una volta il suo caso,
    può scriverci a servizioclienti@columbusassicurazioni.it



    Rimaniamo a sua disposizione





    Cordialmente,



    Il team Columbus Assicurazioni
  13. davovad
    , 18/7/2016 21:17
    Dai Fabio, almeno devi riconoscere che ha sofferto una settimana dal post sul Tam Tam

    http://turistipercaso.it/turisti-per-caso/75488/e-tu-ce-lhai-lassicurazione-di-viaggio.HTML

    prima di tornare alla carica...
  14. Fabio Cerretani
    , 18/7/2016 16:09
    Il "bel tomo" che si chiama Fabio Cerretani risponde subito, ma solo perché gli interventi più o meno fasulli su questo forum, nel quale la Columbus è stata ormai ampiamente e definitivamente sputtanata, continuano a essergli segnalati nella casella di posta elettronica.
    Bene, sfigato viaggiatore: meglio per te che sei stato così provvidenzialmente assistito. A me la Columbus voleva negarmi perfino "30 pidocchiosissimi euro" di rimborso per assistenza medica in aeroporto! Io, personalmente, continuo a non crederci, tanto certi interventi continuano a sembrarmi frutto della stessa penna. Noto inoltre che questo tardivo intervento coincide con la ripresa della pubblicità televisiva della famigerata assicurazione di viaggio, da parte dei sempre più coinvolti Patrizio e Susy. Che dire? Io consiglio altro.
  15. emosc
    , 18/7/2016 11:57
    QUOTE
    Trovo vergognosi gli interventi di tristi personaggi filo-Columbus, che
    raccontano FALSE vicissitudini accadute nei luoghi più strani, ma
    prontamente risolte dalla buona volontà, umanità e professionalità della
    rete di assistenza Columbus!. Leggete sotto, ce ne sono almeno due,
    nelle quali l' "intreccio narrativo" si sviluppa e conclude nello stesso
    modo (tipo: "P.s.: qual era l'assicurazione? Ah già, dimenticavo...la
    Columbus. Chi altri?).
    Perché alla fine, dopo quei sintomi inquietanti, non ci dicono anche di
    che cosa si trattava? Dai sintomi di quella donna che si è sentita male
    in Cina, un medico potrebbe comprendere che poteva trattarsi di un
    infarto...E dopo due giorni la dimettono? Ma mi facciano il piacere!
    La realtà è un'altra: anche questa estate quei simpaticoni di Roversi e
    Blady, che con Turisti per caso ci hanno viaggiato, campato e tuttora ci
    campano, si sono occupati della (profumatamente remunerata, credo)
    pubblicità televisiva della COLUMBUS. La quale, in base alla mia REALE
    esperienza, ha lesinato perfino sul rimborso di trenta pidocchiosissimi
    euro spesi a Kuala Lumpur per l'assistenza a mia moglie, che si era
    sentita male durante l'atterraggio, causa forti turbolenze. Altro che
    ricoveri ospedalieri! Si sono decisi a farlo solo dopo che io, insieme a
    pochi altri, abbiamo messo su questa...discussione.
    P.s.: Quest'anno sono andato a Cuba. L'assicurazione? Ah, già: Europ Assistance, ovviamente)
    END QUOTE

    Allora, mi chiamo Ernesto Moscatelli e dopo ben un anno rispondo alle insinuazioni di questo bel tomo che si chiama "Fabio Cerretani" (non viaggio molto frequentemente).
    Tutto ciò che ho scritto risponde a pura e semplice verità. Mia moglie ha avuto un episodio di fibrillazione atriale probabilmente causato da infezione intestinale. E' successo a Xi'An ed è andato tutto come da me descritto. Mia moglie è stata sottoposta ad un tour de force di esami (risonanza magnetica, doppler, vari ecg.), il tutto in esattamente due notti di degenza presso lo XiAn GAOXIN hospital. L'uscita di mia moglie dall'ospedale dopo 2 notti è stata concordata dopo frequenti e frenetiche consultazioni sia con i corrispondenti locali della Columbus/AIG che con l'Italia. Di fatto mia moglie stava molto meglio, sebbene debilitata, e non volevamo interrompere il viaggio, pur essendo stati costretti a diminuirne i ritmi e le attività, ovviamente. Per tua informazione, dopo XiAn siamo andati a Chengdu, Yangshuo ed Hong Kong (b.t.w caro Fabio, Columbus/AIG si era offerta di gestire una riprogrammazione del viaggio e/o un rientro anticipato).
    Forse noi siamo stati l'eccezione che conferma la regola, però nel nostro caso Columbus/AIG è stata impeccabile (parlo sempre di AIG in quanto AIG gestiva un anno fa le emergenze sanitarie per Columbus, ora non so se è ancora così) e non abbiamo dovuto sostenere alcun costo (l'interprete locale che ha passato le notti con noi addirittura ci portava da mangiare a sue spese!).
    Mi dispiace, ma questa è la pura e semplice verità
    Saluti.
  16. Caterina Ciato
    , 20/5/2016 17:00
    sconsiglio columbus prevede solo gli imprevisti e non le condizioni preesistenti es. allergie , ipertensione lieve, sicuramente se si parla di USA o fuori europa dove una semplice visita può costare cifre enormi.

    caterina