1. La mia Top Ten

    di , il 31/3/2013 12:15

    Ciò che penso sia il meglio nel mondo

    1): PATAGONIA. In inverno con la neve e tutti gli animali che scendono nelle lande deserte, e cieli così pieni di stelle, come non ne ho mai visti nell’emisfero boreale.

    2) L’ISOLA DI TERRANOVA. Altro emisfero ma terra di nuovo selvaggia, pochissimi villaggi, poche strade, spesso bisogno passare per mare, gli iceberg che si muovono lungo la costa e tante colonie di uccelli sulle scogliere.

    3) ISLANDA. Ghiaccio dei tanti ghiacciai, cenere delle precedenti eruzioni vulcaniche, fumo e vapore acqueo dai geyser e dalle cascate, ma anche un’atmosfera limpidissima, senza smog, per cui si può vedere a distanza di centinaia di KM.

    4) Sulla frattura Europa- America, come l’Islanda, le Isole Azzorre, con i fenomeni vulcanici dentro sulla terra e nel mare, gente cordiale e anche tanti pesci che si avvicino a chi nuota nelle piscine naturali.

    5) LE ALPI. D’inverno con la neve e tante bellissime piste se si scia e d’estate quando ci sono tanti sentieri nel verde, sotto le pietre delle Dolomiti che svettano.

    6) Anche se non esotica come le Alpi, Roma. Io ci vivo ma cerco ogni tanto di vederla con occhi diversi, di tornare alla sua storia, chiese, musei, tutto ciò che ci riporta a 2000 anni di storia.

    7) IL NORD EUROPA. Non riesco a scegliere tra le regioni dei laghi in Finlandia e quelle dei fiordi in Norvegia.

    E, infine, posti che spero non mi deluderanno mai se riuscirò ad andarci:

    7) l’EGITTO, tutte le testimonianze del passato e il deserto, il mare.

    8) Le GALAPAGOS, prima che i turisti le possano rovinare

    9) I posti del SUD EST ASIATICO, tra natura e civiltà così diverse da noi.

    10) Il Madagascar, di nuovo natura e storia, animali che esistono soltanto lì.

  2. tappunto1
    , 31/3/2013 12:15
    Ciò che penso sia il meglio nel mondo


    1): PATAGONIA. In inverno con la neve e tutti gli animali che scendono nelle lande deserte, e cieli così pieni di stelle, come non ne ho mai visti nell’emisfero boreale.


    2) L’ISOLA DI TERRANOVA. Altro emisfero ma terra di nuovo selvaggia, pochissimi villaggi, poche strade, spesso bisogno passare per mare, gli iceberg che si muovono lungo la costa e tante colonie di uccelli sulle scogliere.


    3) ISLANDA. Ghiaccio dei tanti ghiacciai, cenere delle precedenti eruzioni vulcaniche, fumo e vapore acqueo dai geyser e dalle cascate, ma anche un’atmosfera limpidissima, senza smog, per cui si può vedere a distanza di centinaia di KM.


    4) Sulla frattura Europa- America, come l’Islanda, le ISOLE AZZORRE, con i fenomeni vulcanici dentro sulla terra e nel mare, gente cordiale e anche tanti pesci che si avvicino a chi nuota nelle piscine naturali.


    5) LE ALPI. D’inverno con la neve e tante bellissime piste se si scia e d’estate quando ci sono tanti sentieri nel verde, sotto le pietre delle Dolomiti che svettano.


    6) e anche se non esotica come le Alpi, ROMA, io ci vivo ma cerco ogni tanto di vederla con occhi diversi, di tornare alla sua storia, chiese, musei, tutto ciò che ci riporta a 2000 anni di storia


    6) IL NORD EUROPA. Non riesco a scegliere tra le regioni dei laghi in Finlandia e quelle dei fiordi in Norvegia.


    E infine posti che spero non mi deluderanno mai se riuscirò ad andarci:


    7) l’EGITTO, tutte le testimonianze del passato e il deserto, il mare.


    8) Le GALAPAGOS, prima che i turisti le possano rovinare


    9) I posti del SUD EST ASIATICO, tra natura e civiltà così diverse da noi.


    10) Il Madagascar, di nuovo natura e storia, animali che esistono soltanto lì.