1. USA - Parchi nazionali americani

    di , il 8/2/2013 16:05

    La guida per caso dei Parchi Nazionali americani è Giavaluca!

  2. DIDIADRY
    , 18/2/2013 17:35
    Ciao Luca,
    grazie per i chiarimenti del percorso .. penso di scegliere proprio il Teton con la 89 .. ci vorranno due o tre ore in più ma almeno, anche se dall'auto, potrò vedere anche questo bellissimo paesaggio .. spero che non si metta a piovere proprio quando passo io ;-) ..
    Il giorno che arrivo a Salt Lake City il programma è di percorere almeno qualche miglio per vedere questa meraviglia che è il Bonneville Salt Flats .. poi la direzione è verso Provo .. Moab .. ecc...
    Quando vuoi chiedi pure per la Florida, l'ho percorsa tutta in mesi sicuri perchè da Giugno a Novembre il rischio uragani è alto .. tu pensi di andare a Settembre .. quest'anno il NOAA non ha ancora fatto previsioni ..
    Ciao! a risentirci ..
  3. Giavaluca
    , 18/2/2013 16:08
    Ciao Adriana, il Grand Teten me lo vedrei anche solo stando sulla strada principale. In ogni caso per gli animali non ti devi preoccupare, soprattutto se viaggi di giorno. E' sicuramente un fattore da tenere in considerazione, ma non una volta fuori dal parco puoi stare tranquilla. Gli orsi allo Yellowstone non sono poi cosi' facili da vedere o meglio li incontrerai ma non certo come ad esempio al Glacier National Park. Poi normalmente dove c'e' un orso ci sono un sacco di macchine che si fermano e i Ranger che corrono per evitare incidenti. Certo nel parco si va piano ma appena esci viaggi per bene.


    Se parli del Bonneville Salt Flats è bellissimo, ma non ci sono stato, motivo in più per tornarci o per farmelo raccontare da te quando torni.


    Grazie a te che mi scrivi, io mi rifaro' forse a settembre perchè dovrei tornare in Florida e mi avvarrò della tua consulenza!
  4. DIDIADRY
    , 18/2/2013 14:33
    Ciao Luca,
    anche a me piace molto viaggiare in Usa .. le regole stradali sono rispettate e si può guidare rilassati.
    Mi sta venendo il dubbio sul percorso fino a jakson passando per il Grand Teton. .. sicuramente non scelgo il Loop ma la 89 diretta .. ma con la velocità a 45 miglia/h e l'incognita animali (è alto il rischio di orsi o altri animali selvatici?) fermi sulla strada penso che la durata del viaggio si allunga di molto, mi dispiace però non vedere anche se solo dall'auto il paesaggio stupendo delle montagne.
    A Jakson non mi fermo e intendo arrivare a Salt Lake City alla sera per il pernottamento, curiosa la bandierina di segnalazione! e anche il Family Day, bella tradizione che noi non abbiamo...
    Deve essere anche interessante il grande bacino salato che arriva fino al Nevada HWY80.
    Grazie per la tua velocissima risposta! :)
    Adriana
  5. Giavaluca
    , 18/2/2013 13:54
    Ciao Adriana,


    per andare a Jackson dallo Yellowstone devi passare dal Grand Tenton ammenochè tu decida di fare un giro più largo. All'interno del Grand Teton puoi fare la strada diretta o il Loop ma aggiungeresti km. Alternative ce ne saranno di sicuro, ma non so se ne vale la pena. Se Jackson l'hai già visitata una volta che sei a West Yellowstone vai diretta verso l'HWY15 senza rifare il parco cosi' farai qualche km in più, ma non hai i limiti di velocità del parco, ma quelli delle autostrade e guadagni tempo (quello che avevo fatto io). Personalmente adoro guidare tanto soprattutto negli States, ma avevo fatto una tappa intermedia verso Salt Lake andando al "Craters of the moon" e poi a Boise. La strada è abbastanza monotona.


    Sono stato due anni fa a Salt Lake City e devo dire che una città molto particolare, con strade immense tanto che per attraversarle a piedi devi prendere la bandierina di segnalazione ;-)


    Una nota particolare della città: il lunedì è il Family Day, quindi si ritrovano tutti a casa con la propria famiglia e non escono di casa. Te lo dico perchè sono capitato di lunedì e la sera la città era deserta, ristoranti quasi vuoti e pochi per strada e non capivo il motivo. Ho chiesto e questa è stata la spiegazione. La città è assolutamente molto economica, il che non guasta.
  6. DIDIADRY
    , 18/2/2013 13:25
    Ciao Luca,
    grazie per la tua risposta che mi sarà molto utile nel programmare il mio percorso a Yellowstone e dintorni ...
    Penso di arrivare e fermarmi a West Yellowstone e poi andare a Salt Lake City passando per Old Faithful e la South Entrance, Jakson e prendere poi la HWY15 ..
    Ancora una domanda: per arrivare a Jakson si deve passare dentro il Grand Teton National Park? 433 miglia con google maps, partendo al mattino vorrei arrivare in tardo pomeriggio/sera a Salt Lake City.
    Buona giornata.
    Adriana
  7. Giavaluca
    , 18/2/2013 10:14
    Ciao Adriana, per quanto riguarda lo Yellowstone ti confermo che tutte le strade (Norris Canyon Rd o Grand Loop rd) sono percorribili in ogni senso di marcia senza alcun problema con qualsiasi mezzo. Io avevo proprio una compatta media e sono andato alla grande anche perchè non ci sono strappi di salite vertiginose o particolare strade non asfaltate.


    Ho avuto la fortuna di percorrere tutte le strade di accesso esistenti per il parco che sono tutte aperte da maggio ad ottobre eccetto la North Entrance nel Montana che è l'unica sempre aperta anche perchè posta a circa 1.400m di altezza contro i 2.000 m medi di tutte le altre. All'uscita puoi trovare il paese di Gardiner dove i cervi attraversano tranqullamente le strade, ma dove le grandi catene di alberghi hanno prezzi davvero elevati approfittandosi di essere forse i più vicini in assoluto al parco eccetto per chi ci dorme dentro.


    La East Entrance da Cody (famoso paese di Buffalo Bill dove tutto è rimasto come nel vecchio west) è raggiungibile dopo aver percorso 84 km sulla strada che il Presidente Teddy Roosevelt defìnì le "50 miglia più scenografiche del mondo". Beh forse non sono completamente d'accordo ma è davvero molto bella soprattutto per la tappa intermedia alla "Buffalo Bill Dam". Entrando nel parco da Est ti troverai subito ad ammirare lo Yellowstone Lake e vedrai i primi Geyser. Da questo ingresso non trovi alloggi a breve distanza dal parco.


    La Northeast Entrance nel Montana ti porta in un primo paesino (Cooke city) dove trovi alcuni alloggi e lodge davvero carini (ero stato al Grizzly Bear Lodge) tutti a conduzione familiare e a prezzi contenuti. Questa è anche la zona del parco con più animali e dove la presenza di Orsi è elevata quindi è estremamente probabili che li vedrai, ma attenzione a precorrere la NE Entrance Rd alla sera perchè ci sono spesso mandrie di bufali che ti rallentano e il mio vicino di lodge purtroppo ha investito un cervo provocandone il ferimento e danneggiando in maniera pesante il mezzo.


    La West Entrance (West Yellowstone) è poi quella che ho usato per tornare sulla HWY 15. Costeggia un fiume dove se non sai cosa sono i Wapiti lo impari subito perchè ne vedrai davvero un numero infinito. Anche se non ho soggiornato qui, mi ha dato l'impressione di essere il posto con più alberghi/motel di tutte le uscite e in assoluto la località più tursitica di tutte (c'e' pure il classico MC Donalds per utiliazzare il wifi). Ho scelto questa strada per uscire dal parco perchè era l'ultima che mi mancava e volevo andare verso Boise passando dal "Craters of the Moon National Monument", un posto incredibilemente strano ed affascinante.


    Infine arriviamo alla South Entrance cioè quella verso il Grand Teton National Park (il biglietto per i due parchi è lo stesso) e verso Jackson. La strada è meravigliosa, facilmente percorribile e se devo dirla tutta il Grand Teton come paesaggi mi è piaciuto nettamente di più dello Yellowstone. Molta meno gente, molto sport e un giro in canoa nel Jackson Lake per me è d'obbligo così come dormire nel campeggio nel Colter Bay Village. Qui ho avuto la fortuna di vedere un'alce fare il bagno (cosa abbastanza rara) e nei laghetti cristallini si verifica il fenomeno dello specchio riflesso. Sulla superfice del laghetto solo al mattino presto (poi si alza il vento e la luce cambia) si riflettono le montagne intorno creando immagini incredibili davvero da cartolina. Gli unici rallentamenti che avevo trovato erano per lavori nei pressi di Jackson, la cittadina perla del Wyoming paragonabile alla nostra Cortina. Con prezzi non eccessivamente alti vale la pena fermarsi alle 18 nella piazza principale per assistere alla sparatoria in stile vecchio west che ogni giorno va in scena gratuitamente con gli attori locali.


    Tornando infine alla tua domanda, le strade sono facilmente percorribili con qualsiasi mezzo e non ci sono particolari intoppi se non gli animali (un bufalo mi si è seduto in mezzo alla strada sulla Grand Loop e ha creato più traffico delle HWY di Los Angeles). Il Grand Loop Rd ha una lunghezza di 240 km (tagliabile dal Norris Canyon) ai quali vanno aggiunti altri km per uscire dal parco, quindi chiaramente va ragionato bene il giro per non fare strada inutilmente. All'interno del parco non mi ricordo esserci benzinai, ma appena fuori li trovi senza problemi. La zona famosa dei Geyser (Upper Geyser Basin) è in assoluto la zona più turistica con immensi hotel e dove le strade si sdoppiano e trovi pure una piccola sopraellevata stile autostrada che per me poco centra con la meravigliosa natura del luogo...


    Spero di esserti stato utile, altrimenti sono qui.


    Buona giornata


    Luca
  8. DIDIADRY
    , 17/2/2013 17:45
    Ciao Giavaluca,
    vorrei alcune info sulle strade di Yellowstone e dintorni...
    Il Grand Loop Rd è percorribile con un'auto di media categoria? il Norris Canyon Rd? queste strade del Grand Loop Rd hanno vari numeri 20, 89, 191, 287 .. hanno una percorribilità nord/sud est/ovest e viceversa?
    La 89 S. Entrance Rd/John D. Rockefeller Jr Pkwy, 26, che porta a Jackson e che con la 34 arriva alla HWY 15 è percorribile velocemente (ovviamente seguendo i limiti imposti) oppure ci sono tratti di montagna che rallentano il viaggio? ..
    Considera che il periodo è fine Giugno/inizio Luglio ...
    Grazie!
    Adriana
  9. Mariano Uberti
    , 13/2/2013 19:29
    Grazie per l'ottimo suggerimento!

    ;)
  10. Giavaluca
    , 13/2/2013 16:16
    Se per caso vi trovate in California nella seconda metà di febbraio non potete perdervi uno spettacolo della natura che si verifica solo per 2 minuti al giorno, ma che attira fotografi da tutto il mondo.


    Grazie all'angolazione del sole al tramonto, le "horsetail" o "Cascate a coda di cavallo" all'interno dello Yosemite National Park prendono una colorazione rosso lava davvero suggestiva. Il cielo azzurro e tanta neve che alimenta la cascata, sono altri due punti fondamentali per a riuscita di questo fenomeno ottico che non sempre pero' è spettacolare come nel 2012.


    Non perdetelo anche perchè avrete l'occasione di visitare uno dei parchi più antici e visitati di tutti gli USA.


    http://www.facebook.com/photo.php?fbid=212128688911909&set;=a.202391426552302.19575.202130603245051&type;=1&theater;
  11. Giavaluca
    , 8/2/2013 21:29
    Ciao Adriana, grazie per il msg. spero di poter dare suggerimenti utili condividendo le mie esperienze e sbirciando come si fa a gestire bene un blog da chi e' piu esperto come te. buona serata.
  12. DIDIADRY
    , 8/2/2013 17:10
    Ciao Giavaluca!
    benvenuto tra le GpC!
    Adriana
    GpC U.S.A. - Florida ... e altri forum ....
  13. Turisti Per Caso.it
    , 8/2/2013 16:05
    Spazio aperto! :-)
  14. Turisti Per Caso.it
    , 8/2/2013 16:05
    La guida per caso dei Parchi Nazionali americani è Giavaluca!