1. USA - Parchi nazionali americani

    di , il 8/2/2013 16:05

    La guida per caso dei Parchi Nazionali americani è Giavaluca!

  2. Giavaluca
    , 18/9/2017 09:50
    Ciaoo bene tornati!
    Grazie a te di aver condiviso la tua esperienza. Effettivamente il cambio è ora meno favorevole ripetto al passato ed effettivamente in 4 i costi lievitano non poco.
    Le ultime volte ho usato molto anche la tenda vivendo delle esperienze uniche, cose che chiaramente con bambini cosi piccoli non si possono fare, ma un domani chi può dirlo.
    Per l'organizzazione è davvero un paese straordinario, poi noi abituati all'Italia sembra ancor di più.

    Se vuoi scrivi il tuo diario di viaggio cosi molti altri viaggiatori troveranno spunto dalla tua esperienza.
    Allora a presto
    Luca
  3. daniluca
    , 17/9/2017 14:37
    Ciao, siamo tornati dal ns secondo OTR negli usa...da genitori con le ns 2 pesti di 2 mesi e 3 anni. Sono stati 6600 km molto intensi..ma bellissimi!! Gli USA sono davvero straordinari dal pdv naturalistico!!
    Luca grazie mille x le tue dritte..in particolare quella di hotels.com ci ha salvato la vita!!!
    Non credo che purtroppo ritorneremo a breve xkè rispetto al 2011 i prezzi erano quasi raddoppiati (vuoi anche x il cambio molto men favorevole)..e quando saremo 4 interamente paganti sarà una meta troppo costosa. Cmq straordinari anche x i più piccolini sono davvero organizzati meglio che in UE. In ogni distributore, anche nei paesi più sperduti tipo Green River abbiamo sempre trovato acqua a 90 gradi gratis x il biberon, ambienti pulitissimi, e colori che ti riempiono il cuore, sprt nello UTAH. Buoni fantastici USA a tutti!! Rimarrà sempre nel ns cuore come uno dei paesi più belli (anzi il più bello) x le meraviglie naturali!!!
  4. Giavaluca
    , 31/8/2017 15:18
    Ciao Pix
    assolutamente i voli li trovi più ecomici su L.A. o SF se decidi di andarci.
    Una cosa che potresti fare è atterrare in un posto e ripartira da
    un'altro cosi che risparmi un sacco di KM. Per esempio atterri a SF e
    riparti da L.A. visto che tuo cugino si trova a San DIego. Le spese sul
    volo sono pochissime e normalmente il rilascio della macchina
    all'interno dello stesso stato non ha extra tasse (comunque chiedi per
    sicurezza). Cosi facendo risparmi davvero tantissimi Km, tempo e soldi.

    Per il giro se fai cosi puoi tranquillamente farti lo Yosemite N.P. se
    non ci sei stato, poi la costa e in particolare la zona del BIG SUR che è
    bellissima (guarda questo resort http://www.treebonesresort.com)
    Non perderti per nessuna ragiorne il Sequoia N.P. che rimane uno dei
    parchi più belli ed istruttivi che abbia mai visto. Da qui poi la Death
    Valley non è cosi lontana. In Zona fai L.A. che a me non piace ma un
    salto a Venice o a Santa Monica per la fine della Route 66 è d'obbligo.
    Scendi poi a S.D. per tornare quando devi partire.

    In alternativa rimanendo in zona "bassa" california" puoi farti la
    Death Valley e l'Arizona con il deserto e arriva a Phonix (non
    eccezionale) ma soprattutto Sedona che è davvero bella (qui sei pure
    vicino al Grand Canyon che rivederlo non guasta mai). Nel tragitto verso
    S.D. hai la possibilità di vedere parchi come lo Josua Tree Natinal
    park (bellissimo, gli U2 gli hanno dedicato un album) e spingendoti
    verso il New Mexico lo splendido White Sands National Park.

    Insomma hai davvero l'imbarazzo della scelta.
    Verifica un pochino i voli e poi decidi in base a quello che vuoi
    vedere. Non ricordo tutto quello che avevi visto, considera anche che
    hai 12 giorni con il Natale.


    Fammi sapere
    Luca

    PS
    Il Sequoia e parte dello Yosemite non dovresti aver problemi. Allo
    Yosemite il Tioga Pass e Glaciar Point sono chiusi, il resto non
    dovrebbe. qui il link con le chiusure stagionali
    https://www.nps.gov/yose/planyourvisit/tiogaopen.htm


    www.gate13.it
  5. pix
    , 31/8/2017 11:06
    Ciao Luca a distanza di un
    anno dal nostro bellissimo viaggio negli USA (Las Vegas + Utah e Arizona) ti
    riscrivo per chiederti un consiglio. Vorremmo andare quest'inverno in
    California. Ho un cugino a San Diego e sarebbe carino non fargli passare il
    Natale da solo :) Che giro ci suggerisci? Sarebbero circa 12 giorni in totale e
    sicuramente due tappe sono San Diego e San Francisco. L'estate scorsa siamo
    atterrati e ripartiti da Las Vegas ma non abbiamo visto la death valley per paura
    del caldo e per il poco tempo, potremmo inserirla nell' itinerario senza
    allungare troppo? Ho visto che i voli per SD sono cari forse conviene cercare
    SF?Los Angeles non ci ispira quindi quasi quasi la salteremmo. Ipotizzo che
    alcuni parchi non siano visitabili per la neve (Yosemite?Sequoia?), quindi
    quali ci consigli? Grazie!!
  6. Sissi67
    , 12/7/2017 16:15
    Ciao Luca ,
    partiamo il 10 agosto...ti farò sapere come è andata in Scozia
    ... sto finendo un itinerario di massima :*)

    Buona giornta
  7. Giavaluca
    , 12/7/2017 16:02
    Dopo una descrizione come quella di Sissi, non puoi che andare in Camper :)

    Io ho fatto lo stesso, in macchina e con la Tenda o noleggiando i Cabin Tent... in ogni caso viviti i parchi dall'interno perchè è unico... comunque lo viviate!

    Grazie Sissi

    PS
    Magari in scozia in Camper ci andrò pure io se è così facile :)
  8. Sissi67
    , 12/7/2017 15:56
    Ciao Ely,
    lo scorso anno con mio marito e mia figlia abbiamo fatto il giro dei parchi proprio con il camper ed è stata un'esperienza fantastica .....infatti quest'anno ripeteremo la stessa esperienza in inghilterra e Scozia: Camper forever !!!
    Abbiamo noleggiato il camper sul sito di EL MONTE U.K. con GPS (utilissimo) 25 ft ma per due basta anche 22 ft . dopo una lunga ricerca ho deciso per ElMonte lascia perdere Cruise America perchè sono poco seri.
    Partiti da San Francisco e arrivati a Los Angeles perchè poi siamo restati in L.A. tre gg ma in Hotel.
    I nostro viaggio : Yosemite N.P. ,Sequoia N.P. , Las Vegas ( dormito in campeggio Circus Circus con piscina proprio sulla Strip) Zion N.P., Bryce Canyon ,Arches N.P. , Monument Valley , Page , Gran Canyon North Rim .....Ti posso garantire che dormire dentro i parchi è fantastico , avere le comodità del camper per i lunghi tratti non ha eguali ( bagno , aria condizionata , possibilità di fare un riposino , mangiare sano e spendere pochissimo....a San Francisco abbiamo speso in 4 gg solo di cibo 500 $ in 15 gg con spesa fatta al super mercato abbiamo speso 600$ e non ci siamo rovinati il fegato, i campeggi costano pochissimo ( 20/45$) e sono super attrezzati oppure trovi tantissimi RV Park che costano ancora meno.
    I camper o meglio RV sono comodissimi enormi, con generatore incorporato e scarico / carico acque facilissimo....noi non siamo camperisti ma abbiamo noleggiato in Italia il camper 2 volte ...non c'è paragone .
    Se noleggiate il camper dovete includere Kit lenzuola che comprende anche asciugamani e kit cucina piatti bicchieri pentole ecc...

    Buona vacanza .....camper o no!!!
  9. Giavaluca
    , 12/7/2017 15:11
    Ciao ELy
    Non ho esperienza con il Camper ma proprio negli ultimi
    viaggi che ho fatto in USA/CANADA ho conosciuto italiani con i quali mi son o
    fatto raccontare un po’ di cose.

    Detto questo, partiamo dalla cosa più semplice che è l’auto.
    Ti faccio subito una domanda visto che mi dai il costo in US$: hai per caso fatto
    preventivi su siti americani? Te lo
    chiedo perché spesso sono molto più convenienti, ma se leggi bene tutte le note
    una delle condizioni è di essere cittadino americano perché possiedi già una
    serie di assicurazioni che noi non abbiamo. Di fatto questa è la differenza di
    costo rispetto ad un qualsiasi altro sito di noleggio per stranieri. Se fosse così fai attenzione perché poi se non esibisci la patente americana, non ti danno la macchina. Se invece hai
    fatto solo la quotazione in US$ allora
    va bene.

    Qualsiasi noleggiatore include tutte le assicurazioni base previste per legge quindi per essere in regola non devi mettere altro. Cosa puoi aggiungere?

    Esclusione della Franchigia e super cover: per esempio se ti rubano l’auto l’assicurazione ti risponde, ma al netto di una franchigia che devi pagare te (dipende dal mezzo noleggiato ma non è mai meno
    di 1.500€); più semplice un qualsiasi danno al mezzo: non paghi ma è a tuo carico la franchigia. Nella super cover hai punti sensibili della macchina compresi come vetri e fondo macchina. Scelta personale se farla…

    Assicurazione sanitaria: in caso di incidente l’assicurazione copre “ gli altri”, te devi avere una tua assicurazione sanitaria che ti copre. Sembra banale ma alcune (poche per la verità) non ti coprono se sei alla guida di un mezzo. Per esempio se guidi una moto devi avere una assicurazione a
    parte; Se la tua comprende questa cosa, stai sereno.


    ROAD ASSISTANCE: importantissima perché di fatto
    è il carro attrezzi. Metti che buchi o la tua macchina si ferma e hai bisogno
    di cambiare la macchina, qualsiasi compagnia te la sostituisce ma devi portare
    il mezzo al primo posto utile. Questa cosa potrebbe costarti un sacco. Tieni conto che questa si stipula sempre in loco e costa circa 7-10 $ al giorno.

    Normalmente io uso autoeurope.it ed iscrivendoti alla
    newsletter ottieni promozioni che normalmente non vedi. In questo sito, oltre a
    non aver spese di penali se disdici entro le ultime 48 ore prima che parti, è
    tutto ben evidenziato ogni singolo costo e il preventivo diventa davvero
    facile.

    Altre spese possono esserci per l’aggiunta di più guidatori
    o il noleggio di un navigatore: nel primo caso, stipula già da qui un contratto
    comprensivo di più guidatori se lo desideri perché poi ti chiedono tantissimo
    (dai 10 $ al giorno in su). Il navigatore costa parecchio, fai prima a comprare
    le mappe americane di un qualsiasi navigatore che spendi meno e soprattutto le
    avrai per sempre se torni.

    La Road Assistance è l’unica cosa che il sito che ti ho
    detto non ti offre: quella la prendi per forza (se decidi di farla)
    direttamente in posto.

    Per esperienza ti consiglio di acquistare tutto quello che
    vuoi direttamente da qui perché risparmi, in ogni caso ogni cosa (compresa l’assicurazione
    sanitaria) te la offrono il giorno che ritiri il mezzo.

    Per il Camper le regole sono molto simili, ma con costi sicuramente più alti. Devi fare le stesse scelte che fai con un’auto. Con il Camper, che tra l’altro non è mai economico, hai la fortuna di poter dormire in campeggio o non avere lo stress dell’albergo, ma è molto scomodo per muoversi. Nelle città è difficilissimo oltre che costoso per i parcheggi; Spesso anche nei parchi alcuni punti sono
    chiusi al passaggio dei camper magari per strade strette.
    Cosi lo scorso anno ho conosciuto degli italiani che non potevano raggiungere un parcheggio per una passeggiata perché il transito era vietato. Li ho caricati io… Spesso gli americani hanno la macchina a seguito per poi spostarsi. Infine ricordati che se dormi in un campeggio devi
    comunque pagare i costi relativi alla sosta e al noleggio, soldi che devi aggiungere al tuo budget. Dormire a bordo strada in USA è spesso vietato e certo li non sono proprio teneri con i trasgressori.

    In ottobre certo problemi per dormire non ne avrai e a mio avviso non spederai molto soprattutto se non prenoti nulla dall’Italia. Non so he giro vogliate fare, ma con 60$ al giorno per due persone secondo me vai serena sul dormire .

    Concludendo:

    Tutte le assicurazioni basi sono comprese, quella sanitaria
    è già compresa nella polizza che stipuli dall’Italia quindi non ti
    preoccupare. Puoi aggiungere quindi l’eliminazione
    della franchigia e super cover (non la faccio mai) e la Road Assistance (faccio
    sempre).





    Spero di esserti stato utile.



    Luca
  10. Elyzabeth
    , 11/7/2017 22:46
    Ciao Giavaluca,



    a metà ottobre io e il mio ragazzo faremo un road trip per
    visitare i parchi della west coast. Non ho dubbi sull’itinerario, ma volevo
    chiedere se c’è modo di capire quanto si andrà a spendere per l’affitto di
    auto/camper (non ho ancora deciso).



    Tipo, affitto suv comprese tasse e collision damage cover :
    700 dollari



    Poi so che va aggiunta l’assicurazione del guidatore…che non
    ho capito quanto è….ma poi c’è altro?



    Camper: affitto + tasse + pacchetto kilometraggio illimitato
    + poliza protection plus : 1800 suppongo che anche qui vada aggiunta l’assicurazione
    guidatore…..ma idem come sopra…c’è altro?



    Se tu o altri sul forum avete info o meglio ancora
    esperienza diretta ogni suggerimento è + che ben accetto.



    Grazie mille in anticipo.



    Ely
  11. daniluca
    , 22/6/2017 14:33
    ottimo grazie infinite :)
  12. Giavaluca
    , 21/6/2017 10:14
    Ciao Daniela
    normalmente nei visitor Ceneter hai sempre acqua corrente, internet, bagni, informazioni e vendita di oggetti. A volte trovi distributori di bevande, ma non di cibo. Nelle badlands hai il Ben Reifel Visitor Center e dall'altra parte il White River Visitor Center. Non lontano dal primo visitor center trovi il Cedar Pass Lodge, che offre pure un ristorante full service o aree picnic.
    Luca
    None
  13. daniluca
    , 21/6/2017 10:05
    e nelle casette dei ranger ci sono bagni piuttosto che area ristoro?
  14. Giavaluca
    , 21/6/2017 09:54
    Ahh Daniela non ti preoccupare,
    dunque per Le badlands ci sono sempre le casette dei ranger ma comunque non è totalmente isolato dal resto del mondo. Fa abbastanza caldo! Io ci avevo speso mezza giornata e poi me ne ero andato.

    Per lo Yellowstone è un parco nazionale il cui ingresso più "basso" è posto a oltre 2000 metri quindi è come essere in alta montagna. Ovviamente in caso di bel tempo di giorno pantaloni corti e maglieta, la sera è comunque più freschino. Dipende dal tempo ma secondo me è sensibilmente più fresco dello Yosemite...
    CANYONLANDS: il problema non è tanto che un mezzo non ci riesca ma il tipo di strada. Un mezzo 4x4 è normalmente più alto e quindi i sassolini che partono più difficilmente intaccano la carrozzeria o ancor di più negli avvallamenti è più difficile rovinare il fondo della macchina. Se sei mai stata in islanda è un po' come le famose F road, le strade per i 4x4. Inoltre, in caso di pioggia e fango un mezzo non a trazione integrale potrebbe avere problemi. Per dirti, nella monument Valley quando sono andato aveva piovuto la notte e l'ultima salita (non essendo asfaltata) creava problemi a tutti i mezzi. Gli indiani consigliavano quel giorno il 4x4 ed erano li loro a trainare i mezzi che si impaltanavano.
    Quindi secondo me non hai problemi a farlo, se ti limiti al The Needles, invece diverso se fai The Maze. In questo caso il 4x4 è direi obbligatorio. Ti lascio il link ufficiale della NPS in italiano che ti racconta i "pericoli"
    https://www.nps.gov/cany/planyourvisit/upload/CanyonlandsItalian-2.pdf

    Per la capitale mondiale delle angurie, te lo scrivo domani. Mi sono dimenticato di vedere, è una curiosità della Lonely Planet che recupero questa sera :)
    Luca
  15. daniluca
    , 21/6/2017 09:22
    Ciao Luca, scusa il ritardo..ma nel frattempo martedì scorso è nato il quarto viaggiatore J

    Ok, allora considero mezza giornata…neanche a me piacciono particolarmente i serpenti, speriamo di non
    incontrarne. Ci sono cmq aree di sosta nel caso dovessi cambiare il bimbo o dargli il biberon? Non mi aspetto tantissimo…era giusto xkè passavamo quasi in zona.

    A proposito di clima…come mi regolo x le temperature a Yellowstone, si può girare a maniche corte e
    calzoncini o come allo yosemite la mattina fa freschino e ci vuole una felpa leggera?

    Mi sa che il ciambellone col bimbo di 2 mesi sarà ostico, ma grazie x il suggerimento. Purtroppo viaggiare con infant pone qualche limite L

    Si si deadwood non me la perdo x niente al mondo!!! Bellissima la dritta della miniera.

    Canyonlands: ho letto info contrastanti…c’è chi mi dice che nneedles è fattibile anche senza 4x4 e bella, altri brutta. Tu personalmente cosa ne pensi. Forse il giro delle cantine fa più al caso nostro!!

    Ah ah ah ah sarebbe sicuramente un’esperienza particolare la capitale delle angurie!! Hai vauto modo di torvare il nome?

    Ciao Daniela
  16. giopk87
    , 19/6/2017 19:27
    Ciao Giavaluca,


    volevo sapere se esiste una specie di biglietto "all inclusive" per viaggiare sulla rete ferroviaria USA per un determinato lasso di tempo come turista... insomma una specie di rail pass come in Giappone.


    Grazie.


    Giovanni