1. L'Italia che fa Karakiri

    di , il 15/12/2001 00:00

    Un cordiale saluto a tutti.

    Perchè un titolo così? Perchè quando una nazione decide che non devono nascere più bambini è una nazione destinata a morire!

    Bene, io ho lanciato una pietra nello stagno e chi legge mediti...specialmente le giovani coppie che considerano una Jattura l'arrivo di un bebè.

    P.s.

    Che nessuno mi dica che per sopravvivere dobbiamo necessariamente spalancare le frontiere a tutti i diseredati del mondo e rinunciare al nostro modo di vivere e intendere la vita.

  2. Megane P. 1
    , 25/3/2002 00:00
    Caro Giò, la penso esattamente come te!

    Ripeto un tuo passo

    dove le frontiere siano invalicabili ai criminali, ma aperte ai mansueti e agli onesti;

    Ciao MEGANE
  3. Tania ..
    , 23/3/2002 00:00
    Intervento oscurato dalla redazione perché contrario alle regole della netiquette.
  4. Megane P. 1
    , 22/3/2002 00:00
    Psss....ci sei Giò, torna con noi.
  5. De Giò
    , 10/3/2002 00:00
    Qualcuno mi accusa di essere un egoista per questa mia strenua difesa dei valori nazionali, per difendere i quali, intere generazioni di Italiani si sono sacrificate.
    Se mi consentite vorrei dire come, a mio avviso, dovrebbe essere la nostra Italia, visto che molti hanno le idee piuttosto confuse in merito a questo argomento.
    Vorrei vivere in una nazione dove i miei figli non siano discriminati per il fatto di essere nati nel sud;
    dove le persone facciano carriera per i meriti e non per le amicizie;
    dove tutti siano uguali alla partenza e non all'arrivo;
    dove le frontiere siano invalicabili ai criminali, ma aperte ai mansueti e agli onesti;
    dove la Patria non finisce all'uscio di casa;
    dove i criminali ricevano la giusta pena;
    dove l'evasione fiscale sia un atto criminale e non uno sport nazionale;
    dove una donna, se vale, comanda;
    dove un bimbo sia bimbo di tutti;
    dove ci sia posto per la carità ma non per la stupidità;
    dove un anziano sia un dono e non un peso;
    dove il rispetto scaturisca dal comportamente e non dal denaro posseduto;
    dove l'abito non faccia il monaco;
    dove tutti hanno diritto di parola, anche i "muti";
    dove la gente possa sognare un futuro;
    dove il lavoro sia un diritto e non un miracolo;
    dove i giovani non assaporino l'onta della Mafia sulla loro pelle;
    dove i malati siano guariti e non puniti;
    dove la gente possa andare in pensione senza la prospettiva di morire di fame;
    dove i politici non rubino;
    dove anche l'operatore ecologico sia considerato una persona "pulita";
    dove lo stato non bari con i cittadini;
    dove i giudici facciano solo i giudici e non i "Tribuni";
    dove la giustizia non sia una dea bendata ma "veda"giusto;
    dove la scuola sia di tutti e non solo dei figli dei ricchi o degli evasori fiscali;
    Dove la calunnia non sia "un venticello" ma un reato gravissimo;
    dove la fede sia un'acquisizione e non un'imposizione;
    dove le banche non siano strozzini legalizzati;
    dove i servizi segreti operino in difesa dello stato e non contro lo stato.....
    Arriveremo mai ad avere una nazione così? chissà!
    Giò
  6. Megane P. 1
    , 8/3/2002 00:00
    Ho letto solo gli ultimi 5 messaggi a questo forum, cara Sonia, ma cosa ti hanno fatto? Personalmente non credo che Roberto abbia detto qualcosa di male, forse involontariamente avrà toccato un tasto un pò particolare e sicuramente senza voler offendere la tua persona visto che non ti conosce. Si tratta forse di qualche tua mancanza....e te la prendi con lui? Io non ho figli pur essendo sposata, io e mio marito abbiamo fatto questa scelta di vita, ma non per egoismo, magari più in là ne avremo voglia e li faremo, ma non è che hai qualche problema che non c'entra niente con l'argomento del forum?
  7. Roberto De la tour
    , 5/3/2002 00:00
    Continuo a non sapere cosa ho detto di male...

    E comunque perchè insultarmi?
  8. Matteo Azzani
    , 4/3/2002 00:00
    Pico è stato uno dei più grandi filosofi italiani della storia...uno tra i più studiati all'estero.
    Matteo
  9. De Giò
    , 27/2/2002 00:00
    Scusate de mi intrometto, ma sono rimasto colpito dall'irruenza di sonia. Mai come in questo caso il detto "sesso debole" appartiene alla preistoria dell'umanità.
    In ogni caso, e prima di tacciare di scarsa intelligenza il prossimo, bisognerebbe essere più prudenti nei giudizi...
    A proposito dell'intelligenza, vi siete mai chiesti che cos'è?
    un famoso scienziato ha risposto così:
    l'intelligenza non è capacità di memoria, perchè se così fosse un PC da 1000 Euro sarebbe intelligentissimo;
    L'intelligenza non è nemmeno capacità di fare calcolo, altrimenti il convertitore che ci ha inviato Berlusconi sarebbe intelligentissimo.
    Ma allora che cos'è l'intelligenza?
    E' capacità di fare poesia, arte, scienza, sociologia, anche amore.
    in sostanza, Pico della Mirandola, ritenuto intelligentissimo per la sua memoria, forse era un perfetto deficiente!

    Giò
  10. Roberto G
    , 19/2/2002 00:00
    Caspita Sonia, che reazione! Alla faccia...
  11. Roberto De la tour
    , 15/2/2002 00:00
    Errata corrige: volevo dire SONIA (scusami infinitamente, Laura...)
  12. Roberto De la tour
    , 15/2/2002 00:00
    Scusa, Laura, ma cos'ho detto di così terribile?

    Roberto
  13. Denise R
    , 14/2/2002 00:00
    atroce sospetto!tu non hai letto nessun forum e nessun intervento!se no non staresti a guardare come scrive uno,ma ragioneresti bene prima di azionare l'ipotetico cervello!la prova che non è in azione è data da quello che tu hai scritto!consiglio:impara prima a leggere,e poi ad usare il cervello,ammesso che tu lo abbia(o meglio:tutti ce l'hanno pochi lo sanno usare correttamente).
  14. Roberto De la tour
    , 14/2/2002 00:00
    Non ho letto (ancora) tutti i messaggi e quindi forse ripeto qualcosa di già scritto. Ma vorrei dire la mia: il mondo è sovrappopolato! Siamo più di sei miliardi! Quindi non c'è niente di male a non far figli.

    PS leggerei più facilmente tutti gli interventi se fossero scritti bene: c'è un motivo per usare X, nn, cmq, ecc, ecc? Non siamo mica in chat! Questo è l'Italiano che scompare!
  15. Giò De nittis
    , 23/1/2002 00:00
    Caro Fabio
    Io non dico che sia giusto che i Curdi in Germania siano isolati. Forse si integreranno fra cent'anni, forse mai....Purtroppo sembra che la recente caneficina della ex. Jugoslavia non abbia insegnato niente. Anche là furono fatti degli esperimenti con i popoli. Come un micidiale Coktails, furono messi assieme, Serbi, Croati, Sloveni, Albanesi, Musulmani, copti, ecc. ecc. e gli fu detto: vivete e moltiplicatevi, tanto un giorno vi integrerete. Alla fine il coktails è esploso e sappiamo bene cosa è successo.
    Chi antepone la propria ideologia, sia essa cattolica o comunista, ALLA REALTA' provoca solo disastri, o crea i presupposti per futuri disastri. Anche a me piacerebbe un unico mondo unito e senza discriminazioni e forse fra qualche secolo questo risultato si raggiungerà, al momento i popoli sono ancora immaturi per un simile progetto.
    Giò
  16. Oio Ioii
    , 22/1/2002 00:00
    E' vero, io però farei notare che questa cosa la si può dire anche degli ebrei prima della guerra e in parte anche ora, con questo cosa voglio dire? Non lo so.