1. Il dono più bello e quello più brutto

    di , il 24/12/2002 00:00

    Tutti o quasi riceviamo dei doni per Natale...sia graditi che non...

    Dicci, dicci...e tu, cosa hai ricevuto di bello e di brutto?

  2. Turista Anonimo
    , 10/1/2003 00:00
    Premesso che i doni sono sempre belli e fatti con affetto (infatti quelli "dovuti" li evito sempre), quest'anno ne ho ricevuto uno inaspettato (ciò lo rende bellissimo) e uno da mio marito che si è ricordato di una serata normale, in cui pioveva a dirotto e ci siamo fermati in auto sotto le finestre di casa nostra per cantare una vecchia canzone. Mi ha trovato il cd.
  3. Turista Anonimo
    , 6/1/2003 00:00
    Beh, da unc erto punto di vista il regalo piu` bello e` stata l`opportunita` di vivere all`estero qualche anno con la mia famiglia e con un discreto stipendio. Il piu` brutto regalo di questo Natale - o meglio il meno adatto - se l`e` beccato mia figlia Altea: un orrendo maglioncino color marroncino-pulce, troppo piccolo e pesante e , soprattutto, con taglio ed abbottonatura decisamente maschili. E` pure di marca! Presto lo rifilero` ad amici con un figlioletto maschio piu` piccolo della mia che forse lo potra` utilizzare con maggior dignita`...
  4. Nadia Zanni
    , 6/1/2003 00:00
    il regalo più bello che ho ricevuto è stato un cucciolo di cane lupo, che avrei voluto da tempo con tutto il cuore ma non speravo arrivasse più. Il più brutto un fermaglio per i capelli a forma di cellulare .(!!!!!????)
  5. Turista Anonimo
    , 3/1/2003 00:00
    Certo che una certa stoffa da "poeta" ce l'hai!
    E anche quella da simpatico "mascalzone" ;-)
    Beh mi sono posta le "tue" domande e ho trovato anche le risposte, tranne a quella sulla fermata del 22...
    Sai nel deserto abbiamo solo quelle per carovane nelle nostre oasi, ma hanno nomi pieni di storia e non semplici numeri... ;-)
    Che ne dici di spostarti sul forum delle affinitá... cosí lasciamo questo al suo reale argomento...
  6. Turista Anonimo
    , 3/1/2003 00:00
    un'altra un'altra..
    chiediti perchè sei sola nel deserto
    oasi tra le oasi
    chiediti perchè sei luce da distante
    silenzi e frastuoni
    chiediti se per caso il 22 non ha cambiato fermata....
  7. Turista Anonimo
    , 3/1/2003 00:00
    ho letto un pò quel forum.. ma è tutto una dedica...beh allora senti qui...
    di un deserto dentro
    o del deserto fuori
    onde gialle che mi accecano
    ora lì e ora nella mia bocca
    non vivrei se non fosse per per l'impossibile faro
  8. Turista Anonimo
    , 3/1/2003 00:00
    adesso ho capito c'è tutta una letteratura di vento e sabbia su quel forum, mica me n'ero accorto, io sono un tuareghino di passaggio (?) su un cavallo a dondolo e di blu ho il maglione e la faccia dal freddo.. tutto qua e come venni vado o vadi o come disse ieri signora su bus quando le cedetti il posto... stabbia stabbia pure....
  9. Turista Anonimo
    , 3/1/2003 00:00
    mi sa di no, non sono quello vero, perchè non ho capito il tuo ultimo messaggio, ma..va bene che ce ne sono sempre meno di uomini blu ma non solo uno.....
  10. Turista Anonimo
    , 3/1/2003 00:00
    Per Tuareg (se sei quello "vero"):
    nel forum delle affinitá elettive ti avevo scritto un messaggio il 25.12. .... Spero che tu l'abbia letto...
  11. Turista Anonimo
    , 3/1/2003 00:00
    Tuareg sei davvero UNICO anche tu!!!
    Voto per la simpatia: 10 per la lode aspetto ancora un po'... ma sono convinta che l'otterrai ;-)
  12. Turista Anonimo
    , 3/1/2003 00:00
    devi finire la poesia con ottimista?
    ti propongo: ottimista e cottimista, luna e l'una, faccio da me e lavoro per tre...
  13. Turista Anonimo
    , 3/1/2003 00:00
    Interessante e davvero divertente la nuova versione della poesia! Mi sono fatta proprio quattro risate!
    Sí noi Donne siamo anche queste cose... siamo tanto e a volte anche "troppo" ;-).
    Difficile é capirci nella nostra "vera" essenza...
    A proposito una barzelletta che mi é piaciuta molto:
    Un uomo sta camminando lungo una spiaggia californiana quando inciampa in una vecchia lampada.
    La prende, la strofina ed ecco che esce il genio che dice: "Ok, ok. Mi hai liberato dalla lampada. Questa è la quarta volta in un mese e tutti questi desideri mi hanno stufato. Ti puoi scordare i classici tre desideri: ne hai uno solo."
    L'uomo si siede e pensa per un po'.
    Poi dice: "Ho sempre voluto andare alle Hawaii, ma ho paura di volare e soffro di mal di mare. Puoi costruirmi un ponte cosí posso andarci in auto?"
    Il genio ride e dice: "E’ impossibile! Pensa alla logistica. Come potrebbero i pali raggiungere i fondali? Pensa al cemento che ci vorrebbe, all'acciaio. No, no, esprimi un altro desiderio."
    L'uomo ci prova e alla fine dice: "Sono stato sposato e divorziato quattro volte. Le mie mogli dicevano sempre che non davo loro attenzione e che ero insensibile. Cosí desidero capire le donne… sapere come si sentono dentro e che cosa pensano quando non mi parlano… che cosa vogliono realmente quando dicono "niente"… come farle veramente felici…"
    Il genio: "Quel ponte lo vuoi a due o a quattro corsie?"

    Ma stiamo un po' esulando dal tema del forum o sbaglio?
  14. Turista Anonimo
    , 3/1/2003 00:00
    Sono mega e mogia, raggio e cerchione, sono novanta novanta novanta,
    vaglia e voglia di danè,
    sono conto e lo paghi tu,
    sono sabbie e mobili, ombra e cicchetto
    sono ti scordi, disaccordi, spazio che ‘rivo,
    sono di passaggio per un massaggio,
    sono dita di torta, amo e esca, serpe e pomo, volo e vela,
    regalo e regalino,
    sono attimo di ritardo,
    sono rosa improvvisa, freccia e arco,
    sono sete e oto, morso e briglia
    scarsa di memoria, fuoco e fiamme, giogo e cocchiere,
    perfida perfetta,
    sono l'autrice e l'attrice, la bacca velenosa,
    sono il musetto e le lenticchie, il nocciolo di traverso,
    la pecca e il peccato,
    sono il dono e il danno, schiuma che esce, iena e ieno,
    sono l'orco, il porco,
    sono l'anima e l'animale, la fame e la sete,
    sono la smania di acquisti, il tuono e la tuona,
    sono il tac, il tic,
    sono il fienile e l’ago, corda e pertica da salire, stirella e vapore,
    sono vizio, sono vozio... sono Donna.
  15. Turista Anonimo
    , 2/1/2003 00:00
    Susita il mio funziona e anche bene...alla mattina segnala 16-18 gradi, mentre alla sera con riscaldamento sale fino a 26, con le scimmiette che corrono per casa...:-)
  16. Turista Anonimo
    , 2/1/2003 00:00
    Regali brutti, nessuno, qualcuno non molto utile si', ma capitano tutti gli anni, poi trovo un posto dove stanno bene in display e sono contenta.
    quello che ci fa arrovellare piu' il cervello e' il termomentro di galileo, una colonna di vetro, con dentro acqua e sdelle sferette con liquido colorato dentro, a seconda della temperatura salgono e scendono... o meglio, dovrebbero salire e scendere. Com'e' che da quando siamo tronati a Roma, giorno e notte fa sempre 22 gradi in sta casa? A volte sto in maniche corte, a volte sono intabarrata nella coperta londinese che mi fa tanto Hounslow... e quello sempre 22 gradi. Mah. Secondo me, il liquido colorato e' alcool e il termomentro e' ciucco.