1. Vita in camper

    di , il 11/11/2012 13:24

    La vita mi ha posto di fronte a un bivio: cercare un nuovo lavoro per potermi pagare affitto, bollette ecc. oppure prendere i risparmi e assaporare la libertà per un tempo indefinito.... io opterei per la seconda opportunità, quale migliore occasione di adesso? Pensavo di acquistare un camper usato e farmi un bel giro tra Turchia, India, Thailandia e paesi adiacenti, dove la vita ha un costo minore rispetto alla non più vivibile Italia. Vi chiedo e accetto qualsiasi tipo di suggerimento a riguardo, da che tipo di camper acquistare (avendo come budget un massimo di 10.000 euro) dai costi di manutenzione, assicurazione, problemi di zone di sosta, dogana e visti, pericoli, ecc. soprattutto da chi quest'esperienza l'ha già fatta o la sta vivendo!

    Ringrazio chi mi vorrà rispondere.

  2. Mariano Uberti
    , 26/11/2012 10:36
    Ciao Salvatori,

    io tempo fa sono partito in anno sabbatico indefinito in Australia, e avevo trovato un modo fantastico per viaggiare in libertà spendendo pochissimo: le relocation dei camper australiani.
    Ti spiego: in Australia le 6 città principali distano tra loro migliaia di km, e i camper sono spesso usati dai turisti per viaggiare da una all'altra, visto che i campeggi sono molto ben attrezzati e il camper è comodo. In questo modo però a volte le società di noleggio hanno bisogno di riportare indietro alcuni camper, e per farlo li offrono a 1$ al giorno più le spese per la benzina, con una specie di asta: più si avvicina il giorno in cui gli serve il camper nell'altro posto, più alzano il rimborso della benzina. Se non hai fretta e capisci come funziona puoi viaggiare in tutta l'Australia con una spesa irrisoria.
    Nei periodi di attesa nelle principali città puoi stare in ostello: sono buoni e costano poco.
    Io l'ho fatto, ed è stata un'esperienza indimenticabile.
    Poi però ho avuto il desiderio di tornare, ma questa è un'altra storia.
    Ci sono anche dei lati negativi comunque.

    Guarda questo sito: http://www.standbyrelocs.com/
    Il sistema funziona anche in altre nazioni, ma in Australia è meglio.

    Io ti consiglierei di provare questa via piuttosto che comprare un camper e avventurarti in posti meno sicuri. Ad ogni modo con i soldi che risparmi dall'acquisto del camper ci vivi tantissimo con questo sistema, e viaggi molto.

    Pensaci.

    Comunque, cosa più importante, in bocca al lupo per la tua vita!
    Non mollare ;)
  3. salvatori
    , 11/11/2012 13:24
    La vita mi ha posto di fronte ad un bivio: cercare un nuovo lavoro per
    potermi pagare affitto, bollette ecc. oppure prendere i risparmi e
    assaporare la libertà per un tempo indefinito.... io opterei per la
    seconda opportunità, quale migliore occasione di adesso? Pensavo di
    acquistare un camper usato e farmi un bel giro tra Turchia, India,
    Thailandia e paesi adiacenti, dove la vita ha un costo minore rispetto
    alla non più vivibile Italia. Vi chiedo e accetto qualsiasi tipo di
    suggerimento a riguardo, da che tipo di camper acquistare (avendo come
    budget un massimo di 10000 euro) dai costi di manutenzione,
    assicurazione, problemi di zone di sosta, dogana e visti, pericoli, ecc.
    soprattutto da chi quest'esperienza l'ha già fatta o la sta vivendo!
    Ringrazio chi mi vorrà rispondere.