1. Viaggio in solitaria in America del Sud

    di , il 15/10/2012 19:48

    Ciao a tutti! Vorrei qualche informazione per chi ha fatto un viaggio autonomo in Sud America, attraversando Paesi come Uruguay, Bolivia, Perù fino ad arrivare in Venezuela. E' fattibile anche da soli? Che consigli potete darmi? Quali rischi si possono incontrare se si viaggia soli?

    Grazie a tutti!

  2. woody54
    , 16/10/2012 14:58
    Ciao!!
    per quanto riguarda le comunicazioni devo dirti che in viaggio io comunico
    MOLTO POCO!!, comunque le volte che l'ho fatto mi sono servito dei
    locutori (ce ne sono molti) , per l'Uruguay partendo da Buenos Aires ci sono un paio di ore di barca, quindi è facilmente raggiungibile, la Bolivia è molto più lontana, io uso sempre gli autobus (che in Argentina sono ottimi), da Buenos Aires ho fatto la parte nord dell'Argentina (Iguazu , Salta, Cachi , Posadas) e poi mi sono spostato in Bolivia dove ho girato in lungo e in largo, dalle ande alla selva amazzonica, nei miei progetti iniziali c'era quello di andare a Cabo Polonio in Uriguay ma tanto mi è piaciuta la Bolivia che ho deciso di andare in Uruguay/Paraguay la prossima volta. Quindi ricapitolando, per le grandi distanze o zone desertiche non preoccuparti , ci sono i pulman( è vero che c'è la (remota) possibilità di essere assaltati da bande, ma è veramente remota, per dirti io tra questo viaggio ed il precedente in Perù ho fatto più o meno 250 ore di autobus,e non mi è successo ASSOLUTAMENTE nulla, per i tour nel'altopiano andino (lagune e salares) o nella selva amazzonica devi usare i tour operator del posto (c'è l'imbarazzo della scelta) che sono ben organizzati. Ma tu quanti giorni pensi di stare fuori?
    Se hai bisogno (per quel che posso fare) chiedi.
    Ciao
  3. Gesu
    , 16/10/2012 14:11
    Grazie per le tue "rincuoranti" suggestioni!


    Posso chiederti ancora come hai potuto fare per le comunicazioni con l'Italia? Hai usato il cellulare e con che modalità? Partendo da Buenos Aires verso la Bolivia o l'Uruguay ci sono degli attraversamenti desertici dove si fa fatica ad approvisionarsi? Che itinerario mi consiglieresti? mi hanno parlato di rischi di rapina o altro, sono un pò preoccupata. Comunque ti ringrazio di tutto e davvero credo che tu abbia un bellissimo spirito di iniziativa unito a coraggio e ti auguro di continuare la tua esperienza in quei Paesi con il vento in poppa!!! grazie ancora!!
  4. woody54
    , 16/10/2012 11:32
    Ciao!!
    io sono da poco rientrato da un viaggio fatto in
    autonomia ed in solitaria per sei settimane tra l'Argentina e la
    Bolivia e non ho avuto nessun problema (tranne uno (evitabilissimo) a La Paz), e ti assicuro che viaggio in maniera completamente "disorganizzata"e senza nessuna prenotazione , e ti dico che è fattibilissimo (e consigliabile!) basta avere un minimo di adattamento e soprattutto non andarsele a carcare, stessa cosa vale anche per il Perù. Per quanto riguarda il Venezuela (che io per ora non ho visitato) credo che sia un po' più complicato , l L'Uruguay ed il Paraguay saranno le mie prossime mete, quindi per adesso non sò dirti, ma credo che non ci siano "controindicazioni" particolari. L'unico consiglio che mi sento di darti è quello di avere molto tempo a
    disposizione (le distanze a volte sono veramente grandi) per gustare a fondo questi bellissimi paesi.
  5. Gesu
    , 15/10/2012 19:48
    Ciao a tutti!


    vorrei qualche informazione per chi ha fatto un viaggio autonomo in Sud America, attraversando Paesi come Uruguay, Bolivia, Perù fino ad arrivare in Venezuela. E' fattibile anche da soli? Che consigli potete darmi? Vhe rischi si possono incontrare se si viaggia soli?


    grazie a tutti!