1. Clonazione umana

    di , il 27/11/2001 00:00

    Io sono contraria alla clonazione umana,perche'va contro la natura.voi cosa ne pensate?

  2. Giò De nittis
    , 10/1/2002 00:00
    Sono contrario alla clonazione umana, con un'unica eccezione: vorrei tanto clonare Giulio Andreotti. Per il materiale, si potrebbe approfittare, mentre è intento a fare il cherichetto, tagliandogli una ciocca di capelli e tentare l'esperimento...dopo tutto è giusto che i nostri figli e nipoti si godano anche loro per i prossimi 70 anni un Giulio Andreotti.

    Giò
  3. Roberto G
    , 8/1/2002 00:00
    Ciao! Ripropongo l'intervento che ho fatto nell'altro forum sulla clonazione, quello di Patrizia (il forum, non la clonazione)
    Il problema clonazione, a mio avviso, è molto complesso, anche perchè sotto il termine "clonazione" sono state fatte rientrare molte cose... Inoltre noi profani, quando si parla di cloni pensiamo sempre ai film dell'orrore, e questo ci fa partire un po' prevenuti. La clonazione di cellule umane, così come è stata intesa finora, mi pare di aver capito che consista nel costruire in laboratorio delle cellule (si badi bene, cellule, non organi) geneticamente compatibili con tizio caio o sempronio. Queste cellule, una volta innestate nei signori di cui sopra, dovrebbero avere il potere di far regredire o scomparire una malattia... E' un po' il concetto del trapianto di midollo osseo, dove una piccola parte di midollo sano, prelevato da un individuo geneticamente compatibile, viene innestata nel midollo del soggetto malato e, in buona parte dei casi, serve a far regredire malattie come la leucemia. Se la clonazione di cellule permettera' di ottenere il successo nel 100% dei casi, anche per quanto riguarda altre malattie, beh allora W la clonazione! Altro discorso è cominciare ad immaginare la clonazione di individui... la stessa pecora Dolly, non è nata e cresciuta in un'ampolla... l'ovulo fecondato che avrebbe poi generato Dolly, è stato modificato geneticamente perchè l'animale nascituro avesse determinate caratteristiche, un po' come si fa con i piselli od i fiori quando si vuole che siano maturi prima o di particolari colori. Anche in questo caso, se fosse possibile annullare malattie legate alle malformazioni genetiche (sindrome di Down, anemia mediterranea ecc.) ri-W la clonazione... Credo che sia necessario, anche in questo caso, stabilire regole chiare, senza lasciarsi suggestionare dall'emozione del momento, ed avere fiducia negli addetti ai lavori... In fin dei conti abbiamo miliardi di esempi di invenzioni e scoperte che possono essere positive o negative a seconda dell'uso che se ne fa!!! Comunque, per fare un bambino, io preferisco il metodo tradizionale... magari provandoci un po' di volte!
    Ciao!
  4. Cinzia Storti
    , 27/11/2001 00:00
    Io sono contraria alla clonazione umana,perche'va contro la natura.voi cosa ne pensate?