1. Vorrei andare in India da sola, consigli tra nord e sud?

    di , il 23/4/2012 13:55

    Ciao a tutti, mi chiamo Manuela, mi piacerebbe partire a febbraio per andare in India da sola, 2 o 3 settimane, non riesco a decidere tra nord e sud e a volte mi viene voglia di arrivare anche in Tibet, insomma ho un po' di confusione. Di sicuro c'e' una cosa...non amo molto posti estremamente turistici, anzi... compatibilmente con la sicurezza, visto che sono una donna che viaggia sola, mi piacerebbe conoscere la realta' di un paese, non quello che organizzano per i turisti... Qualcuno sa darmi qualche spunto?

    Ciao grazie

  2. Franz_Zena
    , 9/1/2013 10:17
    Ciao Porzia,
    io sono appena rientrato dall'India. Ci sono stato per tre settimane e, sebbene un pò di corsa, ho girato un pò di Nord e un pò di Sud. Come hanno anticipato i TPC che hanno scritto prima di me, il Nord e Sud sono due mondi a parte. Come simpatia gente, mi sono trovato meglio al Sud ed onestamente, anche il cibo l'ho torvato più di mio gradimento.
    Purtroppo in questo periodo non ho molto tempo edil mio diario di viaggio va a rilento, chissà quando riuscirò a pubblicarlo sul sito!
    Quindi i miei consigli sono:
    1. Vai nel sud.
    2. Portati un sacco lenzuolo, visto che per 2/3 del viaggio l'ho dovuto usare.
    3. Io ho trovato che la Lonely Planet non sia tanto precisa per l'India quanto l'ho trovata utile per altri paesi, quindi cerca tante info anche qui e su Tripadvisor (su Trip cerca i pareri degli stranieri e non degli indiani).
    4. Portati un maglione perchè in posti di altura (Munnar) o nel Rajasthan di sera faceva fresco.

    Buon Viaggio!
    Franz
  3. cburioli
    , 9/1/2013 02:06
    Ciao viaggiatore!scusa il disturbo vorrei qualche info non tanto su l'itinerario bensì sul clima.Tre settimane dal 10 feb 2013 al 04 marzo a disposizione. Pensi che troverò freddo in rajasthan?
    Grazie Chiara
  4. porzia1291
    , 21/5/2012 14:06
    CIAO!
    A GIUGNO INIZIERO' A RIPASSARMI QUESTO INGLESE CHE TANTO ODIO,
    PER POER ARRIVARE A FEBBRAIO CON UNA DECENZA LINGUISTICA,
    DI FATTO E' QUESTA LA MIA PREOCCUPAZIONE PIU' GROSSA...
    IL DISPIACERE DI NON RIUSCIRE A COMUNCARE CON LA GENTE DEL POSTO E DI NON RIUSCIRE, PER QUANTO E' POSSIBILE PER UN TURISTA, VERAMENTE A CAPIRE UN POPOLO E LA SUA CULTURA...
    MI HA FATTO MOLTO PIACERE LEGGERE LA TUA ESPERIENZA...PER SAPERE COM'E' ANDATA LA MIA INVECE, DEVI ASPETTARE UN PO' , CMQ SE MI VERRANNO IN MENTE ALTRE COSE DA CHIEDERE, NON ESITERO' A CONTATTARTI..
    CIAO GRAZE MANU
  5. massifish
    , 20/5/2012 18:54
    Ciao!


    Sono appena rientrato dall'India dopo 4 mesi ed ho girato un po' per alcuni luoghi citati da altri che ti hanno risposto in questo Forum. Innanzitutto voglio firti di andare serena e tranquilla, da sola potrai viaggiare tranquillamente, soprattutto nel Sud. Io sono un po' come te, vado sempre alla ricerca di luoghi poco battuti o perlomeno cerco di dirigermi in centri piccoli e in genere in bassa stagione, quindi anche se sono centri turistici sono molto meno affollati e la gente é molto più relax.


    Ma, credimi, puoi andare in luoghi turisitici e per nulla tali, quello che conta sempre é la tua attitudine che fa la fifferenza, nei confronti dei luoghi e della gente. Io in India, cosi' come in altri Paesi, ho troscarso settimane in luoghi popolari e turistici, riuscendo comunque a creare dei bellissimi legami e a non sentire il peso di quel turismo (spesso difficile) che cambia i luoghi e la gente e che, te come io, cerchiamo di evitare.


    Ora, al di là di tutto, la cosa impoortante é darsi il tempo di conoscere luoghi e gente e non andare di fretta.


    Il Rajasthan é uno degli Stati indiani più popolari tra i turisti stranieri, é una regione senza ombra di dubbio ricca di fascino e di storia, ma non é di certo quella che mi ha entusiasmato di più. Io sono arrivato a Delhi il gennaio scorso (2012), di li' mi sono spostato ad Agra e da Agra ho fatto ingresso nel Rajasthan con la città di Jaipur. A seguire sono stato a Pushkar, Bundi ed Udaipur. Di tutte queste città Bundi é seza ombra di dubbio la più affascinante, perché meno battuta dal turismo e perché regala dei panorami meravigliosi, grazie al suo antico palazzo e grazie ai sorrisi della gente, tra i più genuini ed onesti di quelli incrociati in Rajasthan. Butta un'occhiata su questo blog e te ne farai un'idea (forse) :


    None


    Dal Rajasthan sono poi entrato in Karnataka (1 mese), in Kerala (1 mese) ed in Tamil Nadu (15 giorni). Dal Karnataka in poi la mia idea dell'India e degli indiani é nettamente cambiata. Se nel nord mi erano tutti parsi molto più smaliziati, nel sud la genuinità e la spontaneità della gente l'hanno fatta da padrone.


    Nel Karnataka sono stato nel Nord (Bidar, Bijapur, Gulbarga), piccole cittadine caotiche e strombettanti dove per quasi 2 settimane non ho mai visto nemmeno un turista in giro! Poi sono stato ad Hampi (luogo turistico ma semplice e di una bellezza travolgente). In Kerala conservo un ricordo particolare di Munnar, regione che offre tanto da fare e da visitare. Il Tamil Nadu, che ho dovuto visitare in fretta, é un luogo decisamente ricco di fascino : http://massifish2.wordpress.com/2012/04/18/india-tra-le-verdi-colline-di-munnar-parte-prima-2/


    Se decidi di visitare il Sud, potresti arrivare a Chennai. Dall'aeroporto puoi prendere un autobus ed andare direttamente a Mamallapuram, a 2 ore dalla capitale, senza fermarti nella cara e caotica città. Da Mamallapuram potresti iniziare la visita di tutto il sud, passando per il Kerala ed il Karnataka. Febbraio e marzo sono i mesi ideali per visitare il sud.


    Se hai bisogno di altre informazioni non esitare a contattarmi.


    Massi
  6. porzia1291
    , 7/5/2012 14:00
    Ciao! grazie 1000 delle info,
    credo infatti che andro' a Nord, mi devo studiare bene l'itinerario da seguire
    e rinfrescare l'inglese che sono un casino...
    cmq ti tengo informato!!!
    Grazie ancora ciao ciao Manu
  7. amante India
    , 29/4/2012 18:07
    Cara Porzia io sono stata sette volte in India nord sud e altre parti dell'india e ti assicuro che puopi viaggiare da sola in ogni posto, naturalmente io avevo un'autista per farmi consigliare i vari posti meno pericolosi. In treno e in autobus non saprei dirti, comunque è un paese non pericoloso per le donne. se vuoi sapere qualche informazione più dettagliate scrivimi ciao amanteindia
  8. wisefra80
    , 26/4/2012 15:52
    Ciao Manuela,


    io invece ti contropropongo il Nord. Sono stato da solo sia a Nord che a Sud (3 volte in tutto) e secondo me a Nord ci sono cose più belle da visitare, mentre il contatto con la cultura indiana è facilmente ottenibile in entrambe le location.


    A Nord con 2/3 settimane puoi fare


    Delhi, Agra, Orcha, Kajhurao, Varanasi e magari finire a Calcutta o tornare a Delhi e puoi anche infilarci un safari per vedere le tigri.


    Orcha è un paesino poco turistico e molto rilassato dove puoi esplorare piccoli villaggi rurali, fare passeggiate in bici e riposarti dal frastuono.


    Se vuoi più dettagli vai sul mio blog dove ho postato il diario di viaggio di questo itinerario.


    http://www.tripiteasy.it/p/india-del-nord-2011-12.html


    A sud, io ho fatto Karnataka e Kerala, e' un'altra idea, forse un pelo meno caotica (ma sempre incasinatissima), ma anche meno attraente, non c'è nulla secondo me di spettacolare come il Taj Mahal o i ghat di varanasi.


    Se vuoi altre info contattami pure dal mio blog e se no... Buon viaggio!


    Franz
  9. howard
    , 25/4/2012 13:11
    Cara Porzia,
    se è la prima volta che ti rechi in India sicuramente la parte più tranquilla e facilmente percorribile è l'India del Sud, intendo Tamil Nadu ( molto tradizionale ma vera India Indu) Kerala (patria di Yoga e ayurveda, un pò sfruttato ultimamente) e Karnakata sicuramente la zona più interessante.
    Due/tre settimane per l'india non sono molte ma il periodo è perfetto e facendo le dovute selezioni te la puoi spassare. Ti consiglio di atterrare a Chennai e di rimenere nella città per almeno due /3 giorni e usufruire delle camminate organizzate(se interessa ti giro riferiemento) per le zone poco battute da una interessante donna che affitta anche stanze in un fantastico bed and breakfast.
    ok per ora
    HOWARD
  10. porzia1291
    , 23/4/2012 13:55
    Ciao a tutti, mi chiamo Manuela,
    mi piacerebbe partire a febbraio per andare in India da sola,
    2 o 3 settimane, non riesco a decidere tra nord e sud e a volte mi viene voglia di
    arrivare anche in Tibet, insomma ho un po' di confusione..
    Di sicuro c'e' una cosa...non amo molto posti estremamente turistici, anzi...
    compatibilmente con la sicurezza, visto che sono una donna che viaggia sola,
    mi piacerebbe conoscere la realta' di un paese, non quello che organizzano per i turisti...
    qualcuno sa darmi qualche spunto?

    ciao grazie