1. Apriteci gli orizzonti... verso il Canada

    di , il 12/3/2012 22:36

    Ciao a tutti, vi scrivo per chiedervi consiglio su un viaggio che io e il mio fidanzato vorremmo affrontare il prossimo settembre/ottobre e come meta avremmo scelto il Canada. E' uno stato molto vasto quindi ci serve un consiglio su una porzione che possa offrirci il più possibile secondo le nostre aspettative anche con brevi spostamenti aerei. Ora come ora non abbiamo idee, ma tanta voglia di scoprire e vivere questo stato.

    Qualcuno ha consigli? Considerando che amiamo lo snowboard, e sicuramente un giorno vorremmo passarlo sulle piste, vedere la traversata delle balene, parchi indiani, cascate, osservare... Spartanamente senza per forza alloggi da 4 stelle.

    Vorremmo un viaggio semplice da vivere molto a contatto con la natura pernottando in posti carini e semplici. Per rendere l'idea le nostre baite in legno semplicissime, ma molto accoglienti anche boungalow. Vorrei chiedervi consigli su che zone tenere in considerazione per poter accontentare le nostre aspettative.

    Come budget avremmo stimato intorno ai 2000. Ce la faremo? 14 gg... fattibile?

    Una traccia di mete possibili?

    Ringrazio tantissimo anticipatamente :)

  2. Katmai
    , 20/3/2012 08:25
    Buongiorno Vivi, come ti ho risposto in privato (ma non so se il messaggio è arrivato) nel Cd allegato al libro puoi trovare itinerari, mappe, distanze chilometriche e tanto altro, comunque anche a beneficio degli altri lettori potrei suggerirti un itinerario ad anello (che gli americani chiamano "loop") che parte da Vancouver e prosegue (in traghetto) a Vancouver Island. Arrivi a Nanaimo e da lì (in auto che avrai preso a Vancouver) scendi verso Victoria (un gioiellino inglese in mezzo alla Natura selvaggia) da dove prendi un altro traghetto (2 ore) per arrivare a Port Angels negli Stati Uniti (porta di ingresso dell'Olympic National Park, la cui location avrai forse visto nel film Twilight). Dopo aver visitato il Parco prendi la direzione Est verso Seattle. Poichè ami la cultura dei Nativi Americani ti segnalo a Suquamish (vicino a Bainbridge da dove riprendi il traghetto per Seattle) la tomba di Chief Seattle. Il Capo Indiano, oltre ad aver dato il nome alla città più giovane e vivace degli Usa, ha pronunciato il più memorabile e poetico discorso che io abbia mai sentito. Per questo motivo oltre ad averlo riportato integralmente nel libro l'ho montato tra i dialoghi di uno dei film allegati che ti invito ad ascoltare (un piccolo brano) nella galleria video del mio sito. L'orazione di Chief Seattle non è celebre solo per la magnifica eloquenza e la vera poesia che pervade tutto il discorso, quanto perchè rappresenta un vero testamento spirituale del popolo rosso che si apprestava a cedere armi e terra ai bianchi invasori, supplicandoli di amare la Terra come il loro popolo aveva fatto, proprio: ".... come il neonato ama il battito del cuore di sua madre". Da Seattle ritorni poi a Vancouver non prima però aver fatto tappa al Parco Nazionale di Mount Rainier (a mio avviso la montagna più bella del mondo), il cui impatto è talmente impressionante che il Capitano George Vancouver a bordo della sua nave stimò xhe dovesse essere alto 20.000 metri!! Un'ultima annotazione: guarda che ottobre è un pò tardi. I mesi estivi sono l'ideale per il Pacific Northwest sempre soleggiati con temperature tra i 27 e i 30 gradi. L'autunno invece è molto piovoso, l'umidità che sale dal Pacifico si scarica a terra in gran quantità e questa circostanza ha permesso, nei secoli, la creazione delle magnifiche Rain Forest o Emerald Cathedral (da cui ho preso il titolo per la mia guida), ovvero le ultime foreste pluviali temperate del pianeta, dove la biomassa (ovvero la quantità di vita sotto le più svariate forme) è almeno quadrupla rispetto alle foreste pluviali tropicali. Beh, buon viaggio. www.cattedralidismeraldo.com
  3. vivi86
    , 15/3/2012 17:05
    ciao katmai...ti rinfrazio tantissimo per le tue informazioni sei stato gentilissimo e sicuramente mi saranno utili.si so che la storia degli indiani è prettamente americana piuttosto che canadese e tramite amici avevo appunto sentito parlare di paesi più che altro dove abitano popolazioni di origine indiana più che sa livello storico.....il periodo è incerto se ottobre o gennaio anche se il freddo ci spinge anche verso maggio....escludo a priori giugno luglio agosto e dicembre per lavoro....e so che i 3 mesi estivi dicono siano i migliori...sbaglio?! economicamente ho agganci per sistemazioni abbordabili e in teoria dovremmo farcela...poi ovvio calcoliamo qualcosa in più per le evenienze... :)
  4. Katmai
    , 14/3/2012 08:44
    Ciao Vivi, mi spiace di dover spegnere un poco dell'entusiasmo che trapela dalla tua richiesta, ma le cose che cerchi sono piuttosto incompatibili tra loro. Per fare snowbord settembre\ottobre è un pò presto e in genere è difficile mettere insieme le balene con lo sci. Comunque l'unico posto in Canda dove puoi provarci è facendo rotta sulla British Columbia e Vancouver in particolare. La città è magnifica e da lì puoi vedere se le piste di Wisthler sono già aperte (ma dubito fortemente) e per le balene prendere un traghetto per l'Isola di Vancouver, in particolare per la piccola località di Tofino. Il periodo però non è ideale nè per lo sci nè per l'avvistamento delle balene. Quanto agli Indiani, qualcosa si può vedere ma di certo saprai che i Nativi Americani si trovano soprattutto negli Stati Uniti e non in Canada. Ci sono tribù Indiane lungo la costa della British Columbia ma le Grandi Storie dei Nativi sono quelle degli Indiani delle Praterie (South Dakota, Wyoming e Montana sono gli stati d'elezione) dove ancora vola lo Spirito di Cavallo Pazzo. Il Canada non ha grandi storie di Nativi da raccontare. Anzi faccio a Te ed ai lettori una domanda: tutti conoscono Cavallo Pazzo, Toro Seduto, Nuvola Rossa o Geronimo l'Indomabile, ma sai dirmi quale fu il piu' famoso Indiano del Canada? Immagino che pochi sapranno rispondere e te lo dico io si tratta di un Inglese, Archie Grey Owl, un Inglese appunto che si finse Indiano, visse nella Natura Selvaggia (Wilderness) e scrisse parole memorabili in difesa della Natura, tutte cose che agli Italiani non interessano affatto. Per le cascate, beh in Canada ce sono tante, ma naturalmente settembre\ottobre è il momento in cui le stesse (alimentate dalla scioglimento dei ghiacci, quindi maggio-giugno) sono asciutte o al minimo. Una delle più alte è nel Parco Nazionale di Yoho, spettacolare quella che trovi a Squamish, entrambe in British Columbia, di gran lunga la provincia più del Canada. Ultima doccia fredda che mi spaice di doverti dare: il tuo budget è decisamente insufficiente. Se hai inetresse sui Nativi o sul Canada occidentale o sulla Natura in generale ti invito al sito della mia guida www.cattedralidismeraldo.com
  5. vivi86
    , 12/3/2012 22:36
    CIAO A TUTTI

    vi scrivo per chiedervi consiglio su un viaggio che io e il mio fidanzato vorremmo affrontare il prossimo settembre/ottobre e come meta avremmo scelto il canada.

    è uno stato molto vasto quindi ci serve un consiglio su una porzione che possa offrirci il più possibile secondo le nostre aspettative anche con brevi spostamenti aerei

    ora come ora non abbiamo idee ma tanta voglia di scoprire e vivere questo stato



    qualcuno ha consigli? considerando che amiamo lo snoowboard e sicuramente un giorno vorremmo passarlo sulle piste....vedere la traversata delle balene ,parchi indiani,cascate osservare..spartanamente senza per forza alloggi da 4 stelle .



    vorremmo un viaggio semplice da vivere molto a contatto con la natura pernottando in posti carini e semplici per rendere l idea le nostre baite in legno semplicissime ma molto accoglienti anche boungalow

    vorrei chiedervi consigli su che zone tenere in considerazione per poter accontentare le nostre aspettative.

    come budget avremmo stimato intorno ai 2000 .ce la faremo? 14 gg... fattibile?

    una traccia di mete possibili??



    ringrazio tantissimo anticipatamente :)