1. HALLOWEEN

    di , il 21/10/2002 00:00

    Che cosa farete il giorno di halloween???..da festa americana a poco a poco è diventata festa anche in Italia: e voi????

  2. Arianna Alessi
    , 31/10/2002 00:00
    ragazzi ci siamo! è x stasera
    chi c'è c'è e chi non c'è nun
    c'è! non ho preparato un bel niente! ma mi sa' che corro
    a prendere qualche dolcetto,
    anche se vogljo vedè se qualcuno ha preparato qualche scherzetto...
  3. Turista Anonimo
    , 30/10/2002 00:00
    La zucca arancione è sul tavolo e mi fissa minacciosa: quest'anno ha la faccia un po' cattivella......meglio allungarle un dolcetto...
  4. Turista Anonimo
    , 29/10/2002 00:00
    io avevo proposto alla mia amica di andare in giro per le case a fare "dolcetto o scherzetto??" ma dato che siamo tutte due belle "tonde" lei mi ha detto " seeee a noi ce dicono ma mettete a dieta altro che dolcetto!!!"
    che depressione....
  5. Turista Anonimo
    , 28/10/2002 00:00
    Cousteau, sei una forza della naturai! Ma ti sposterai mica su un cargo battente bandiera liberiana? e quali controcosi ci hanno i tuoi anticorpi?
  6. Miriam De bortoli
    , 28/10/2002 00:00
    Ah Cousteau, te credo che sei fiero de esse ciociaro..sto cercando a tutti i costi di diventarlo un pochino anch'io..figurate te! Ma me sa che me tocca demorde...
  7. Turista Anonimo
    , 25/10/2002 00:00
    Miriam sò fiero d'esse mezzo ciociaro, e mi madre che m'ha mparato l'italiano, che poi è nà specie de ciociaro. Papà invece era albanese de nascità ma d'origini corse, como er bassetto, si, insomma Napoleone. Me so sempre chiesto se c'ho quarche gene der Generale e penso de si perchè sò na forza quando devo fà a cazzotti. Na vorta t'ho steso cinque irlandesi tutti assieme...ammazza ho, sembravo braccio de fero quando sganascia li spinach(così li chiama er coco cinese). Ciao Miriam, me siete tutte simpatiche, in particolare la cavietta, solo che nò me fila, forse ha paura de me, ma tu dille che Cousteau non se azzarderebbe a fare male a na donna, manco co na rosa.
    Ciao Miriam
    Cousteau
  8. Miriam De bortoli
    , 25/10/2002 00:00
    Non è possibile! Pure Costeau è per metà ciociaro....
  9. Rosalba Simenon de magistris
    , 24/10/2002 00:00
    A dire il vero hallowen l'ho festeggiato qualche volta, ma quando era meno commerciale, e regolarmente la serata finiva in discoteca a ballare come dei pazzi. Mi ricordo pero' che quando ero piccola, nella mia città (Foggia) c'era la festa dei morti del 1 novembre, tutti i bambini prima di andar a dormire appendevano le calze al letto (naturalmente io prendevo sempre le calze di mio fratello più grade) e durante la notte , gli spiriti delle persone care scomparse entravano dal buco della serratura e riempivano le calze di caramelle e cioccolato, pero' se il bambino era stato cattivo ci mettevano anche un po' di carbone (pero' quello dolce), credo esista ancora questa tradizione, non sono mai riuscita a conoscerne l'origine.
  10. Turista Anonimo
    , 24/10/2002 00:00
    Aria....che nome che te sei messo, a vorte se pò fa confusione, speciarmente quanno er coco de bordo c'è serve i legumi. Uè gringhelle, Cousteau è Cousteau, sò nato a Durazzo de padre albanese e madre ciociara. Giro per il mondo,li messaggi ve li mando con un portabile che me so comprato in Giapone. La stavo quasi pe maritarmi co na gheisha, solo che poi non se fatto niente perchè l'ho scoperta a intrattenè n'intera nave de senegalesi....Quanno so partito m'hanno detto che ha fatto Karakiri co le bandierine del Giapone e dell'Albania. Ma io so tutto d'un pezzo e no me ne frega niente.
    Ciao Aria..o Ariel...ma no, quello è er sapone che usiamo in gambusa, accidenti no me ricordo più
  11. Arianna Alessi
    , 24/10/2002 00:00
    mbhe' che dire a Cousteau!
    grazie!
    sei un comico?
  12. Turista Anonimo
    , 24/10/2002 00:00
    L'anno scorso ero imbarcato su un cargo panamense che trasportava "samanselle" i chiodini dei calzolari, n'intera nave da 15.000 tonnellate de chiodi, cosa da spostà l'asse magnetico terrestre. Sbarcati a San Francesco(io la chiamo così, proprio la notte di Halloween, c'è siamo fatti na sbronza colossale co do fuochisti cinesi e dopo siamo annati in giro pe le case a dire "Wisketto o dolcetto?".Non te dico li americani, c'hanno trattati co li guanti e ce dicevano: che bella idea quella de trasvertirvi de marinai sbronzi....l'indomani c'hanno caricati a bordo co la grù.
  13. Turista Anonimo
    , 24/10/2002 00:00
    ... ad ogni modo Halloween io non la festeggerò: anche perchè ad Altea la "zucchina brutta" (così' la chiama) non piace proprio, eh eh eh
  14. Turista Anonimo
    , 24/10/2002 00:00
    auguri alle festeggiate!
    per quel che riguarda halloween...non mi piace porprio, non è una nostra festa, non la sento e non la comprendo.
  15. Miriam De bortoli
    , 24/10/2002 00:00
    Ho notato che ho perso un passaggio e faccio tanti auguri anche a PEPA!!!
  16. Turista Anonimo
    , 24/10/2002 00:00
    Mi unisco a Lorecoll nel ringraziare tutte e tutti per gli auguri. Trovo anch'io che la festa di Halloween qui da noi non abbia alcun senso: è una festa anglosassone con la quale abbiamo poco da spartire e finisce per essere un ennesimo inno allo sperpero e al consumo.
    Ma se devo lasciar parlare la pancia vi dico questo: che quando vedo la mia zucca arancio sul tavolo della sala e la vedo sorridermi con espressione sarcastica mentre le fiamme guizzano tra i triangoli obliqui degli occhi , il buco del naso e la mezzaluna dentata della bocca, quando la vedo nel buo della sera, unica luce nella stanza, la sento anche un po' mia.
    Quella zucca che ride, quella palla arancio che troneggia per una settimana nel mio salotto ormai è un simbolo che ricorre anno dopo anno.
    Poco mi importa di "dolcetto o scherzetto", poco mi riguarda la vera natura di questa festa. Di Halloween prendo solo ciò che mi piace e mi fa sognare: la zucca arancio illuminata, la notte delle streghe e il suo farmi sentire un po' stregamagica per un giorno.