1. ONE MORE TIME

    di , il 21/10/2002 00:00

    One more time.....

    Che momenti della tua vita vorresti rivivere???

    X riassaporarli o x modificarli???

  2. Turista Anonimo
    , 22/11/2002 00:00
    ho dato una sbirciatina anch'io su questo forum per vedere se era tormnato qualcuno, ma siete spariti tutti.....Baci a tutti
  3. Turista Anonimo
    , 31/10/2002 00:00
    torno sempre a sbirciare su questo forum xkè vi assicuro che le vostre parole mi fan tanto bene.......claudia sei dolcissima...grazieeeeee..è strano a dirsi,nn conoscendovi ,ma vi voglio bene!
  4. Turista Anonimo
    , 30/10/2002 00:00
    Ognuno di noi è un piccolo sole sperduto nell'universo. Siamo tutti arroccati con i nostri piccoli e grandi problemi, con le nostre speranze, con i nostri sogni, con le nostre cocenti delusioni. Che grande miracolo è l'uomo, con il suo pensiero così complesso, con la perfezione del suo corpo, con i suoi pianti e sorrisi, con le sue possenti creazioni.
    Un caro saluto e un bacio affettuoso a tutte queste belle e intelligenti signore.
    Giò
  5. Turista Anonimo
    , 30/10/2002 00:00
    L'unica cosa ce vorrei fare ora è abbracciare forte forte Paola.........ti prego, non essere triste,la vita sicuramente ti darà altre occasioni, forse tutto questo è un disegno divino per darti la possibilità di capire tante cose, non voglio aggiungere altro, non vorrei dire nulla che ti possa fare male, ricordati solo che tutti noi TPC (sono sicura che è così) ti siamo tanto vicini....
  6. Turista Anonimo
    , 30/10/2002 00:00
    Non ti crucciare oltre il dovuto, la vita ti darà altre occasioni: e poi, in fondo, meglio una pur dolorosa interruzione che un neonato gettato in un cassonetto.
  7. Turista Anonimo
    , 29/10/2002 00:00
    io ho avuto paura solo di me stessa.di nn farcela..!ma pultroppo son tante le donne che rinunciano per nn affrontare il giudizio altrui...cmq grazie amici virtuali x il vostro affetto..parlarne mi ha fatto bene.grazie gio'...grazie miriam...grazie a tutti..vorrei tanto incontrarvi, se mai riusciremo a portare un raduno in quel di napoli......
  8. Turista Anonimo
    , 28/10/2002 00:00
    vorrei poter tornare indietro a quella notte in Egitto, piena di silenzio e di amore.
  9. Miriam De bortoli
    , 28/10/2002 00:00
    Voglio credere anch'io che un aborto non succeda solo per la paura delle chiacchiere della gente e del figlio fuori dal matrimonio, soprattutto ora che abbiamo sorpassato il 2000! Io personalmente ho votato a favore della legge perchè sono una persona che desidera la libertà di azione e di opinione delle persone, ma altrettanto sinceramente non ho mai pensato e non penso sarei stata in grado di farlo. Nemmeno quando ho vissuto sulla mia pelle l'esperienza della maternità "per caso" ci ho pensato. Ma non so se era dovuto all'incoscenza dell'età o dal desiderio di andare controcorrente o dalla sicurezza che la mia famiglia mi sarebbe stata vicina. Tanto vicina che mio papà quando ha saputo che ero incinta (solo dopo il risultato del test della farmacia!) ha offerto da bere a tutti gli amici.. Ma non è cosi' per tante ragzze e purtroppo sono certa che certe azioni avvengono per altri motivi ben più difficili da affrontare. Anche se non dovrebbe mai succedere che una donna debba ricorrere a tanto per avere un pieno diritto che la natura le ha donato: la maternità. Solo chi ha avuto un figlio può comprendere quanto difficile sia questa decisione ed io in questo momento sono felice di non avere dovuto scegliere ma solo accettarlo ed amarlo, un figlio. E proprio per questo che chiamo "privilegio" sono vicina a tutte le donne che soffrono.
  10. Turista Anonimo
    , 28/10/2002 00:00
    aria anche io spero che non sia più così. hai ragione. la colpa sta a mezzo come al solito, la gente sì, può dire, può dire, può condizionarti e farti sentire male ma poi ci sono io a decidere. spero esattamente quello che speri tu.
  11. Arianna Alessi
    , 28/10/2002 00:00
    scusa Annie io rispetto qualsiasi religione o dottrina. ma in questo caso è come un cane che si morde la coda! o no?
  12. Arianna Alessi
    , 28/10/2002 00:00
    con tutto il rispetto dei presenti e degli assenti ! chi ci mette in testa
    che devo abortire perche' non
    sono ancora sposata?di cosa abbiamo paura, che preferiamo
    quel sordo dolore all'opinione della gente? la gente...
    basta, scusate lo sfogo... spero che non sia + cosi'
  13. Turista Anonimo
    , 28/10/2002 00:00
    io Aria non credo che ritengano si tratti proprio di un diritto.comunque in ogni caso il discorso è + vasto e talmente personale ....
  14. Arianna Alessi
    , 28/10/2002 00:00
    tutto vero , pero' mannaggia
    quanto mi fa' incazzare sapere
    che c'è ancora gente che pensa
    di avere il diritto di fare figli solo dopo il matrimonio!!! è assolutamente
    assurdo e pericoloso!
  15. Turista Anonimo
    , 28/10/2002 00:00
    Anni fa una persona a me molto cara mi confessò di avere abortito, il tutto a meno di un anno dal matrimonio già programmato: si rimproverava del fatto che con appena un pò più di coraggio da parte sua (e soprattutto del suo compagno) ed un semplice anticipo della data il bambino sarebbe stato salvo.
    La sua vita è andata avanti: si è sposata, ha avuto un figlio, ha continuato a vivere, ma sempre con quel tarlo segreto dentro al cuore che solo io riesco a leggerle negli occhi. Quel che è fatto è fatto, non hai modo di tornare indietro e so che ti stai arrovellando per cercare un modo di pagare per il tuo "errore". Abbi tutta la mia più sincera simpatia e comprensione, so quanto stai soffrendo e quanto soffrirai ancora, e so che questo sarà il tuo personale modo di "pagare": soffrire per sempre in silenzio, senza poterne parlare con nessuno perchè non ti capirebbero. Un abbraccio grande grande da Lorenza.
  16. Miriam De bortoli
    , 28/10/2002 00:00
    Oddio Paola, mi dispiace tantissimo di averti fatto soffrire involontariamente. Purtroppo esistono delle situazioni alle quali noi donne non possiamo sfuggire e che ci inducono a delle esperienze dolorose e sinceramente credo che decidere di rinunciare ad un figlio sia proprio la più dura. Sfoga questo dolore ma non portarti rancore Paola, perchè se lo hai fatto certamente avevi i tuoi motivi assolutamente validi. Sfoga il dolore e poi alza la testa e guarda avanti. Non dico di dimenticare perchè so perfettamente che non potrai farlo, ma piano piano, come tutte le sofferenze, si ammorbidirà e ti aiuterà a guardare al futuro con maggiore serenità e consapevolezza. Nessuno ha il diritto di giudicarti, tutti abbiamo il dovere di starti vicina. Se hai voglia o bisogno di scrivere, ti lascio la mia mail. Un grande grande abbraccio da Miriam