1. Egitto fai da te

    di , il 6/11/2006 15:47

    Sono stata la scorsa settimana per la prima volta in Egitto, a Marsa Alam, solo mare e sole. Ora vorrei tanto andare a visitare il Cairo e Alessandria, evitando però crociere sul nilo. Mi piacerebbe andare in autonomia con un amica, solo volo e hotel. Potete consigliarmi se per due ragazze la realtà del luogo permette di viaggiare da sole o se esistono tour operator che organizzano solo tour al cairo senza crociere sul nilo. O magari conoscete delle guide in queste destinazioni che possano assisterci durante il soggiorno.

    Grazie

  2. Silvia
    , 3/7/2008 15:37
    Manuela,
    le regole del nostro sito sono molto chiare. Non ci importa se l'attività che promuovi è tua o di altri, non ci domandiamo se ne trai un lucro o meno, quello che ci importa è soprattutto il modo. Dato che tutti i tuoi interventi comprendevano link esterni, riferimenti, numeri, contatti e via dicendo, la tua presenza nei forum era completamente volta a promuovere un'attività commerciale. Le regole sottoscritte al momento dell'iscrizione sono molto chiare: la Redazione ha pieno diritto di escludere dalla Community tutti coloro che ne facciano un uso strumentale diverso dal semplice e trasparente scambio di informazioni.
    Escludi pure qualunque dietrologia, politicizzazione del sito o quant'altro. Come vedi non abbiamo alcun bisogno di oscurare interventi e proteste, a cui rispondiamo con valide e evidenti argomentazioni.

    Silvia
  3. danzacaotica
    , 27/5/2008 15:22
    sono manuela mincairo, preso a prestito l'user di una mia amica e vi pregherei di lasciarmi scrivere, quantomeno per la liberta' di espressione, visto che non me n'e' stata data la possibilita'.eliminata e basta..
    Avrei bisogno di fare alcune precisazioni. Apprezzo molto l'intervento di silvia dove mi accusa di aver fatto pubblicita' ad una MIA FANTOMATICA ATTIVITA' ....MIA??? io lavoro per una piccola agenzia locale, mai avuto attivita' in proprio e mai pensato di averne una. ho uno stipendio fisso e non ricevo alcun compenso extra per turisti che mi hanno contattato tramite questo sito.
    la prima volta che sono entrata l'ho fatto puramente per prendere informazioni. stavo cercando di capire quale fosse la maggiore lamentela del cliente italiano, in modo da migliorare il servizio dell'agenzia. ho trovato un andazzo del tutto diverso (non sto qua a specificare cosa ho letto, perche' e' tutto scritto) e, l'ho ammetto, ho peccato di superficialita' quando ho pensato di mettere a disposizione la mia posizione qua (italiana, residente al cairo e assitente turistica) al servizio di viaggiatori che bazzicano sul forum e che per qualunque motivo, preferiscono comunicare con un'italiana. ho letto, ovviamente l'informativa generale, e non ho mai menzionato, mai, il nome dell'agenzia per la quale lavoro, perche' sapevo benissimo che sarebbe stata pubblicita' e questo tipo di messaggi si pagano se postati su un sito. Al contrario vi ho sempre trovato menzionati nomi di alberghi e strutture turistiche e non sempre contestualizzati..
    allora diciamola tutta: il problema sono i soldi, non certamente, una specie di nuova crociata, in nome della "purezza" di un forum, nato, a mio avviso, per dare risposte a chi ha domande.
    Mi piace molto l'espressione di silvia quando invita a tenere gli occhi ben aperti su eventuali attivita' "illecite" di comunicazioni private?
    ho ricevuto molte mail da turisti per caso, mail di gente diversa, che mi chiedeva cose diverse, dal nome dell'hotel, al consiglio sul tempo, abbigliamento, informazioni sulla cultura musulmana, addirittura mi chiedono di aiutarli a trovare lavoro qua..
    Io ho sempre risposto, anche alle domande piu' assurde, perche' se scrivo su un forum dicendo "sono a tua disposizione" poi devo dimostrare di esserlo. Ho risposto in privato. E quale sarebbe il reato?Quale attivita' illecita?.
    Le mie intenzioni iniziali erano ben altre che far pubblicita' e ripeto non me ne puo' fregare di meno, avendo uno stipendio fisso e non avendo una MIA attivita', ma so che tutto questo puo' sembrare un peccato di estrema ingenuita'. Chiedo comunque scusa per la mia attivita' "illecita" e sovversiva con chiari intenti reazionari contro il sistema, fermo restando che non sono mai stata contattata in privato dalla redazione invitandomi a uscire dal forum o a non fare pubblicita'. Perche' sono stata zittita e basta.?
    cosa e'? una specie di allineamento politico alle nuove direttive di palazzo?.
    Allora chiedo scusa alla direzione se non ho pagato l'obolo all'advertising banner, ma per piacere non sparate sul mucchio affermando cose non vere e diamo alle cose il loro nome:soldi.
    Credevo di mettere al servizio degli altri un'informazione che io so e che altri forse non sanno: esiste un'agenzia al cairo (come ne esisitono tante) che e' possibile contattare per viaggi. A riprova della mia buona fede vi dico che su un altro sito mi chiedevano il nome di agenzie locali per attivita' di diving sul mar rosso e io ho risposto dicendo di entrare nel forum di turisti per caso, perche' la' ci sono molte informazioni a riguardo con nomi e contatti.
    Anche questa e' un'attivita' illecita?
    Erano precisazioni. Non mi piace che mi si accusi di una cosa senza sapere io chi sono, da dove vengo e cosa faccio.
    Grazie per l'attenzione.
    Manuela.
  4. Silvia
    , 26/5/2008 12:23
    Intervengo per segnalare una questione che riguarda i forum sull'Egitto pubblicati sul nostro sito:

    Abbiamo oscurato il forum "Sharm: escursioni varie" in quanto completamente dedicato a un botta e risposta pubblicitario per promuovere o screditare attività turistiche locali.
    Consecutivamente abbiamo anche bannato l'utente Mincairo che utilizzava il nostro forum per promuovere la propria attività

    ( Esempio:
    "sono manuela, italiana, vivo al cairo e sono assistente turistica (...) ti auguro buon viaggio e sono a tua completa disposizione per qualunque informazione o aiuto. Email: xxx, Telefono: xxx" )

    All'utente Battista specifichiamo che accettiamo e apprezziamo la sua collaborazione nei forum, solamente finché sarà priva di intenti commerciali e autopromozione. In caso opposto, saremo costretti a rimuovere anche il suo nome-utente.

    A tutti i lettori chiediamo collaborazione e aiuto per segnalarci qualunque attività illecita si palesi nei forum o via posta privata.

    Grazie

    Silvia
  5. papaverotta
    , 22/5/2008 16:48
    Buonasera a tt i turisti per caso...Scrivo questo mess.per ringraziare pubblicamente da parte del "casinaro"gruppo I PAPAVERI di Roma, la grande Iris che abbiamo proprio conosciuto tramite questo forum!!
    Grazie a lei abbiamo passato una vacanza indimenticabile a costi davvero bassissimissimi!!!!
    Abbiamo iniziato con il Cairo ,3 giorni di visite con una guida supercolta(sapeva tt di tt!!!) abbiamo alloggiato al ZOSER di Giza, carino e in mezzo il casino egiziano (24 ore al giorno di nn silenzio!!)!e poi siamo partiti in treno (vagoni letto)per imbarcarci in crociera sul Nilo (07 notti) sulla bellissima motonave EMILIO, dove oltre ad avere mangiato molto bene, la nostra guida (sempre il supercolto!)ci ha fatto innamorare di quei luoghi cosi' belli e lontani dal nostro consumismo e tram-tram occidentale!!!
    Da Luxor siamo poi partiti (in pulmino) per Hurghada e li' siamo rimasti per altre 4 indimenticabili notti....
    Abbiamo alloggiato al Grand Seas Hostmark...e ci siamo diveriti da pazzi...e' stato tutto perfetto, indimenticabile e unico!
    GRAZIE IRIS...l'unica pecca e' stata nn averti incontrato!!!
  6. DIDIADRY
    , 15/5/2008 14:43
    Entrare in una piramide, quella di Cheope è una esperienza che vale la pena di fare (ovviamente per chi è interessato e per chi non soffre di claustrofobia), ma non è vero che non c'è niente da vedere, come dice Barbara, c'è la camera del re con il sarcofago, c'è la grande galleria, ripidissima (pendenza oltre il 22%).. ci sono blocchi di granito così lisci che ti lasciano a bocca aperta...
    E' faticoso, certo, ma ne vale la pena..
    Io ci sono entrata, e se ritornassi al Cairo andrei a vedere la piramide di Chefren..
    Ciao.
    Adriana
  7. barbara
    , 14/5/2008 23:37
    Carissimi, con mio marito siamo appena ritornati dal Cairo, e siamo pienamente soddisfatti delle scelte fatte!
    Dovevamo assolutamente usufruire dei biglietti omaggio delle Millemiglia Alitalia , in questi giorni di ponte, ma nessuna agenzia e nessun operatore turistico contattato a Roma ha voluto organizzarci un viaggio scorporando il prezzo dell’aereo. Andare completamente alla ventura, ci preoccupava un po’ quindi ho contattato sul vostro forum dell’”egitto fai da te” mincairo@hotmail.com che si offriva di consigliare, organizzare e fare preventivi
    riassumo il viaggio che è durato 6 giorni ,
    È venuto a prenderci all’aeroporto un signore dell’agenzia gentilissimo che ci ha portati in albergo dove si poteva cenare dalle 18 alle 22, siamo subito usciti a zonzo, il primo impatto è inquietante per lo smog e la sabbia e la polvere , inoltre bisogna allenarsi ad evitare marciapiedi sconnessi, buche e tombini rialzati, siamo riusciti ad attraversare la strada senza essere investiti e finalmente ci siamo trovati in una confusione molto caratteristica: era la festa della primavera e gli egiziani salgono su barconi tutti decorati e pieni di luci colorate ecc.. ognuno emetteva musiche assordanti per sovrastare l’altro ed a bordo ragazzine, in maniera spontanea, si esibivano in danze del ventre. Ci siamo imbarcati anche noi, finalmente ci siamo seduti dopo una lunga passeggiata, però abbiamo aspettato più di 1 ora che l’ imbarcazione si riempisse, perché c’era molta concorrenza, dopo c’è voluto un buon quarto d’ora per far partire il motore ingolfato. È stato molto piacevole anche se breve, il problema maggiore è stato fare accettare un euro in moneta perché pretendevano fogli di carta. Bisogna cambiare la valuta immediatamente all’arrivo anche per poter comprare l’acqua da bere.
    I giorni seguenti abbiamo visitato con autista e guida in italiano le piramidi: giza, menfi, saqquara come da copione. Sconsiglio di entrare nelle piramidi, costa, provoca mal di schiena ed eventuale claustrofobia e non c’e niente da vedere . Invece la passeggiata sul cammello è piacevolissima si fanno foto bellissime dal lato del deserto.
    In serata ci siamo avventurati in metropolitana ( è di gran lunga più pulita ed organizzata di quella di Roma e costa pochissimo) nella zona di dopo ci hanno detto che poteva essere pericoloso, invece a mio parere non c’e delinquenza , la popolazione è rispettosa, tutti sorridono ed i bambini salutano urlando “Italia 1”, e non ho mai avuto la sensazione che potessero borseggiarci o scipparci, invece ci sono i procacciatori di affari che in zone più turistiche ti abbordano fingendo di volerti aiutare ad individuare una strada ed invece ti deviano verso negozi di profumi, souvenir o altro dove prendono la percentuale, e fanno perdere un sacco di tempo, ma con noi sono cascati male!
    Il giorno seguente giro del Cairo: Museo egizio (splendido, prevedere più di 3 ore), Cittadella, Quartiere Copto, e finalmente bazar l’autista ci ha lasciati x circa 1 ora e poi ci ha riportati in albergo.
    Riposino, cena e contrattazione con un taxi per portarci e riprenderci dallo spettacolo di suoni e luci in italiano alla sfinge (il martedì alle 21,30).Ne vale la pena.
    Mattina partenza di buon ora per Alessandria,( circa 2ore e mezza di macchina ) bella città di mare, con interessanti siti archeologici: catacombe, Teatro romano, la cittadella:un bel castello fortificato al posto del famoso faro, la biblioteca in versione ultramoderna ed i giardini di muniz che non mi sono sembrati un granché su di una altura sul mare. Pranzo in un ristorante di pesce. Bisogna fare i conti con il traffico che si concentra tutto sul lungomare e fa sballare i programmi, avremmo voluto visitare il museo dei gioielli nella villa di Faruk ma non ci siamo riusciti. Ritorno al Cairo e cena.
    In prima mattina siamo passati dallo zoo che non vale un gran che , è grande ma la varietà di animali non è eccezionale, inoltre siamo stati agganciati da un guardiano che voleva assolutamente che lo seguissimo oltre una porta di ferro in una antigabbia dove davano da mangiare ad un leone e lo aizzavano facendolo ruggire (lui pensava di fare la gioia dei turisti e di guadagnare una mancia). Il resto della giornata a disposizione dedicata tutta al bazar (che si anima verso mezzogiorno) per effettuare gli acquisti adocchiati durante la prima visita e guida alla mano con cartina topografica per individuare i monumenti interessanti e non perdersi definitivamente
    Siamo andati in taxi, naturalmente abbiamo evitato la zona turistica di negozietti presidiati dalla polizia e ci siamo inoltrati nella zona più genuina tanto, ormai ambientati, non abbiamo più fatto caso alla pavimentazione sconnessa, alle pozzanghere fangose, alla spazzatura , vetri rotti , siringhe , pannolini avanzi di lavorazioni artigianali buttati davanti alle botteghe ecc.. abbiamo comprato tovaglie, copricuscini decorati, sciarpe di vari colori, canottiere, tutto rigorosamente in cotone egiziano, pantofole di pelle di cammello, pupazzetti di terracotta adatti per il presepe, spezie a volontà, ennè per ravvivare il colore dei miei capelli (l’ egiziano è il migliore rispetto agli altri paesi produttori) e dulcis in fundo vari dolci a base di datteri (confezionati e con le regolari date di scadenza).Tutti dicono che bisogna contrattare, effettivamente si ingaggiano delle trattative snervanti, anche perché non è facile fare a mente il calcolo del cambio fra musiche, urla, spintoni, bambini, cani ecc.. alla fine esci dalla mischia che hai comprato una sola tovaglia, e ti rendi conto di averla pagata 1,50 euro e di aver lottato per risparmiare 30 cent. Quando ti rendi conto che avresti dovuto comprarne 10 per portarle in regalo a tutti e fare un figurone sei ormai stremato, non incontri più una tovaglia sul tuo cammino e torni in albergo deluso
    Girando in questa maniera abbiamo avuto modo di venire più a contatto con la realtà, vedere le vere attività quotidiane ecc.. seguendo la cartina Abbiamo raggiunto con difficoltà (in quel contesto è stato arduo farci capire) il museo dell’islam che era consigliato ma essendo il 1 maggio era chiuso.
    Ultima mattina siamo tornato nella zona Copta per visitare il museo (meritevole) e sulla guida era segnalato un suc aperto solo il venerdì giorno festivo, al suo posto abbiamo trovato un centro commerciale molto raffinato con oggetti di gusto ma non è il mio genere che amo gettarmi nella mischia e partecipare a quelle contrattazioni di cui sopra.
    Il signore dell’agenzia è arrivato puntualissimo per accompagnarci in aeroporto ed ha aspettato che passassimo tutti i controlli. Come consuetudine abbiamo lasciato mance a tutti i nostri accompagnatori che le hanno effettivamente meritate, effettivamente abbiamo speso molto poco (in 2 tutto compreso anche i souvenir 700€).
    L’aeroporto è molto carino, i negozi molto conveniente ci sono stecche di sigarette x 3 euro,
    lo so che non dovrei dirlo, che il fumo fa male ecc.. . Anche i souvenir sono adatti per spendere le ultime lire (egiziane) che sono avanzate.
    Io ero già stata in egitto 30 anni addietro, mio marito mai; ora vogliamo tornarci e speriamo di poter organizzare un giro lungo il Nilo “Fai da te” sino ad Abu Simbel . Barbara e Alessandro
  8. Mely78
    , 12/5/2008 17:34
    Ciao, io posso straconsigliare il villaggio turistico di marsa matrouh della bravo club sulla parte del mediterraneo... Ci siamo stati l'anno scorso a giugno e da lì abbiamo fatto l'escursione al cairo di 2 giorni, escursione frequentata da pochissima gente! noi eravamo in 9 su un pulmino da 15 quindi ed è stata favolosa!
    C'è anche quella per Alessandria e quella per El Alamein.
    Nel villaggio si sta e si mangia benissimo, l'acqua e la spiaggia sono meravigliose!
    Per chi vuole visitare queste località senza fare la crociera è il posto perfetto, anche io sono stata in Egitto più volte non potendole vedere perchè troppo lontane e sono stata molto soddisfatta!
    Ciao ciao ;-)
  9. chiaretta09
    , 11/5/2008 06:45
    *********MESSAGGIO DELLA REDAZIONE**************
    Evitate la pubblicità di strutture turistiche nei forum, soprattutto se non formalizzate.
    Grazie
    *******************************************
  10. ngcairo
    , 27/4/2008 18:48
    ***********************************************
    Niente pubblicità nei forum, grazie

    La Redazione
    ************************************************
  11. battista
    , 17/4/2008 16:39
    x GINO NAKAMURA
    ciao Gino, capisco la tua difficoltà nel trovare il volo, perchè è il solo volo che cerchi oppure ho capito male?se hai problemi di tempo, ferie programmate ecc. puoi buttarti sull'egyptair, unico volo di linea che arriva a Sharm con linea diretta, parte tutte le domeniche solo da Roma e da Milano il costo si aggira però intorno ai 450 euro andata e ritorno, se no puoi aspettare i sotto data dei tour operator ma rischi di dover stare in attesa fino a tre gg prima della prevista partenza, però in quel caso riesci a trovare qualcosa anche a 300/340 euro oppure so di gente che viene qui con i voli della todomondo, reperibil sul sito www.todomondo.(non ricordo se è net, it o com), puoi anche provare sul sito della eurofly, se non parti in periodi di feste, ponti ecc. puoi trovare offerte interessanti, ma hai provato anche a chiedere in agenzia di qualche pacchetto volo+albergo per Dahab, non è frequente ma qualche agenzia lo fa, ho amici che hanno agenzie in italia, se vuoi mi informo!...se no soluzione alternativa, venite a Sharm e vi porto io a Dahab in escursione e posso assicurarvi che è un escursione strbiliante!ciao, per qualsiasi cosa sono a disposizione
  12. mincairo
    , 15/4/2008 20:57
    per gino nakamura
    cerca voli di linea per il cairo e da li' prendi unm pullamn che ti porta a dahab....la tratta e' di circa 7 ore...notturne...ma economico.intorno ai 15 euro...
    dahab e' bellissima.consiglio escursioni al blue hole per le immersioni.buon viaggio.
    manuela
  13. roberto66
    , 6/4/2008 21:05
    ciao,
    da marsa alam è possibile fare una gita a luxor senza dover andarci per forza con i tour operator dei villaggi ?
    come si fa per contattare una guida, basta uscire dal villaggio o bisogna andare in città ?
    grazie a tutti
  14. Gino Nakamura
    , 3/4/2008 15:31
    Ciao a tutti, sono nuovo del Forum.
    Volevo organizzare una vacanza con amici a Dahab, che sembra essere una localita' piacevole e non ancora sfruttatissima.
    Ho un problema, non riesco a trovare dei voli abbordabili per Sharm el sheik, che e' l' aeroporto piu' vicino.
    Qualcuno mi aiuta ?
    Se qualcuno ci e' gia' stato e vuole darmi delle "dritte" e' il benvenuto.
    Grazie
    Gino
  15. iris
    , 30/3/2008 20:37
    ciao
    offro a tutti per il 25 aprile e il 1 maggio il cairo a soli 280 euro (240 per gruppi),comprensivi di sistemazione 4*,pensione completa,visite con egittologo,trasferimenti,carburante...
    contattatemi!!!
  16. chiaretta09
    , 18/3/2008 09:58
    siamo tornati ieri dal tour Cairo - Oasi occidentali - Luxor - Cairo che ha organizzato un nostro amico di nome khaled zahran secondo il programma che l` avevamo richiesto prima via mail dal Italia.
    faccio subito i nostri complimenti per l'efficienza, l'organizzazione e la professionalità con cui ha preparato il nostro tour in tutti i suoi aspetti..
    Si trattava di un tour impegnativo sia perchè siamo turisti culturalmente esigenti, sia perchè buona parte dei luoghi archeologici che volevamo visitare
    era fuori dai normali circuiti turistici.
    Per attuare i nostro programma ci ha messo a disposizione guide molto preparate e molto disponibili , ed autisti esperti e molto gentili.
    La scelta delle guide è stata all'altezza delle nostre aspettative: ricordo Ali che ci ha accompagnato da Luxor al Cairo con competenza, serietà e gentilezza, ma ricordo sopratutto Lamia bravissima per competenza, precisa e pronta nel rispondere alle nostre domande e molto ricca di personalità quando ci parlava con entusiasmo del suo lavoro, del suo Paese, delle sue aspirazioni e delle sue convinzioni.
    Con Lamia abbiamo trascorso due giorni molto piacevoli; è una ragazza con tanti interessi anche al di fuori del proprio lavoro come guida, con una buona cultura e un grande desiderio di conoscere ed imparare cose nuove. E' stato uno scambio aperto ed amichevole fra due culture e due modi di vivere che al giorno d'oggi non sempre sono capaci di capirsi.
    Khaled ha realizzato al meglio il nostro programma scegliendo buoni/ottimi aberghi come avevamo chiesto, ha soddisfatto le nostre richieste di varianti rispetto al programma concordato, ci ha fatto la sorpresa dell'accomodation VIP per le ultime tre notti al Cairo.
    E' stato un tour molto vario di 15 giorni per 6 persone: il deserto con i suoi fantastici panorami ed il fascino della notte stellata, le oasi ancora con pochi visitatori, Luxor classica e Tombe anche poco note, percorso in massima sicurezza da Luxor al Cairo con visite a luoghi noti solo agli amanti della storia del Egitto.
    consiglieremo il suo nome a tutti
    e-mail di khaled:
    khaledzahran@gmail.com