1. 11 settembre...un anno dopo

    di , il 17/9/2002 00:00

    E' passato un anno dalla data che ha fermato il mondo occidentale spingendolo all'incredulità, al dolore, alla rabbia e alla reazione.

    A un anno di distanza mi sono svegliata dall' "imbambolamento" provocato sapientemente dai media e mi ritrovo a fare qualche libera considerazione anche un pò provocatoria su come, a mio avviso, le nostre coscienze siano state manipolate da una brillante strategia di marketing attuata da reali professionisti per farci vedere gli eventi dell'11 settembre e le reazioni USA attuali come concatenate:

    AZIONE: aerei sulle torri gemelle e sul Pentagono; REAZIONE USA: identificazione del colpevole e campagna contro Bin Laden (a ragione, per carità!). Non si riesce ad acciuffare Bin Laden e l'USA che fa? Nuova campagna, allargando la colpa ad Al Qaeda. Più nemici, più possibilità di acciuffare qualcuno e gli americani vogliono giustizia, Bush non può ammettere di aver fallito. Improvvisamente salta fuori un nuovo, ma a tutti noto, nemico: Saddam!

    Dopo 10

  2. Elena R. 1
    , 17/9/2002 00:00
    E' passato un anno dalla data che ha fermato il mondo occidentale spingendolo all'incredulità, al dolore, alla rabbia e alla reazione.
    A un anno di distanza mi sono svegliata dall' "imbambolamento" provocato sapientemente dai media e mi ritrovo a fare qualche libera considerazione anche un pò provocatoria su come, a mio avviso, le nostre coscienze siano state manipolate da una brillante strategia di marketing attuata da reali professionisti per farci vedere gli eventi dell'11 settembre e le reazioni USA attuali come concatenate:
    AZIONE: aerei sulle torri gemelle e sul Pentagono; REAZIONE USA: identificazione del colpevole e campagna contro Bin Laden (a ragione, per carità!). Non si riesce ad acciuffare Bin Laden e l'USA che fa? Nuova campagna, allargando la colpa ad Al Qaeda. Più nemici, più possibilità di acciuffare qualcuno e gli americani vogliono giustizia, Bush non può ammettere di aver fallito. Improvvisamente salta fuori un nuovo, ma a tutti noto, nemico: Saddam!
    Dopo 10