1. Alta stagione

    di , il 11/9/2002 00:00

    Perchè non raccogliamo delle firme per abolire la quasi obbligatorietà a fare vacanze in agosto? Ognuno potrebbe andare in giro per il mondo quando gli pare e avere prezzi per aerei e strutture turistiche concorrenziali!

  2. Turista Anonimo
    , 23/9/2002 00:00
    Avete spaventato il mio fratellino che non si vede più?
  3. Markus Vaja
    , 20/9/2002 00:00
    Qualcuno ha detto: Spendere il meno possibile (spilorciamente e avaramente)? Mah, direi: spendere in maniera equilibrata! Tutto ha un valore, a casa come in altri posti del mondo. Poi comunque lo spendere poco, almeno per me, è anche una forma di rispetto per chi magari possiede meno di me. Nel senso che riterrei disgustoso e scorretto sbandierare i soldini davanti alla gente + povera del posto che vai a visitare. Beh, io uso il viaggio fai da te, quindi con zaino in spalla e in tutti i viaggi che ho fatto, non ho mai avuto problemi con la gente del posto, anzi ... alcuni scrivono ancora lettere, ci sarà un motivo. Il trattare il prezzo per esempio, in tanti paesi è una forma di accettazione. Cmq su questo forum questo sarà il mio ultimo intervento, chiuso il discorso ... per me.
  4. Turista Anonimo
    , 19/9/2002 00:00
    ih ih ih ih ih
    beato te!!!
  5. Turista Anonimo
    , 19/9/2002 00:00
    Annie anni e anni (fin quà sembra enigmistica!) di esperienza...
  6. Turista Anonimo
    , 19/9/2002 00:00
    andrea...ma come fai a essere così paziente?????
    cià
  7. Turista Anonimo
    , 19/9/2002 00:00
    ciao flock, spero che tu non te la sia presa per la storia di norton l'antivirus...io non so che persone conosci tu ma io conosco persone che in quei paesi poveri si comportano secondo la loro cultura. Se per un pezzo di artigianato o un qualsiasi altro acquisto tratto amichevolmente con un locale è perchè la contrattazione fa parte della sua cultura e del suo vivere quotidiano, loro si aspettano che tu contratti. Spesso l'accettare il primo prezzo ti fa sembrare stupidino agli occhi del commerciante e (guarda che non lo dico io) questo farebbe aumentare i prezzi dell'oggetto, non solo per i turisti ma per i locali. Il mercante non venderà più le pere al suo compaesano se sa che lo yankee di turno gliele paga dieci volte tanto. Se ti riferisci a quelli che risparmiano per ristoranti ed alberghi pur potendo permettersi un 5 stelle credo sia l'unico modo giusto per viaggiare: in quei posti economici sei a contatto con la gente. Io viaggio solo con mezzi locali per lo stesso motivo.
    E ti assicuro che quando il tassista (quando lo prendo il taxi) mi dice un prezzo e io lo abbasso ragionevolmente mi sorride e continua a parlarmi del più e del meno.
  8. Turista Anonimo
    , 19/9/2002 00:00
    flock, da quant mi piaci ti cito:non dite che non esiste questa categoria di turisti,sono tantissimi,ne ho incontrati tantissimi di questo tipo e temo che questo sito ne sia affollato.

    1: chi ha negato l'esistenza della categoria
    2.perchè ti sei fatto quest'idea che nel sito ci siano
    3.parla direttamente con loro, del resto non è giusto generalizzare. io di mio non sono mai andta in tanti posti, il più a est che ho visto è stata Praga, in gita, figurati.
  9. Turista Anonimo
    , 19/9/2002 00:00
    ok,norton,continua pure a farti gli acidi,anche quello e' un modo di viaggiare...molto economico,tra l'altro!
    cara frenci,hai perfettamente ragione quando dici che la vacanza e i viaggi sono un diritto di tutti anche di chi dispone di pochi soldi.infatti,io non mi riferisco di certo a quella categoria di turisti.io mi riferisco a quella categoria di turisti che pur non avendo tali problemi, va nei paesi piu' poveri cercando di spendere il meno possibile (spilorciamente e avaramente),non perche' sia giusto risparmiare,ma perche' e' giusto spendere il meno possibile dove sono nettamente piu' poveri di noi! non dite che non esiste questa categoria di turisti,sono tantissimi,ne ho incontrati tantissimi di questo tipo e temo che questo sito ne sia affollato (anzi che temo,me ne frega nulla).poi tornano qui,fanno i moralisti,parlando di quei paesi poveri dove la gente vive una vita misera ma ha sempre il sorriso sulla bocca,peccato che quando era li e' stata a discutere se dare 1.000 lire in piu' o in meno al guidatore di cyclo o al taxista,al momento dell'acquisto di un ananas o di un pezzo di artigianato.
    personalmente sono annoiato dalle persone per le quali spendere il meno possibile in alberghi,ristoranti eccetera diventa una preoccupazione in viaggio.ci ho avuto a che fare e quindi so benissimo di cosa sto parlando,anche voi di sicuro.torno a ripetere gente che non ha problemi ecomici,solo abituata a piangere sempre sul denaro.
    sul concetto di "avere la meglio" ho sbagliato espressione:volevo dire che "ho trovato terreno fertile".
  10. frenci
    , 19/9/2002 00:00
    Infatti Norton, cito Flock di qc messaggio fa:

    anche a me piacerebbe fare le ferie in inverno piuttosto che in estate ma sono abbastanza obiettivo e ho la decenza di ammettere che non e' per niente una questione proritaria a livello di mondo del lavoro,e ci sono decisamente questioni piu'0 importanti per le quali lottare e unirsi,visto che tuttora ho parecchi amici che sono rimasti a casa o sono in cassa di integrazione.un po' piu' di realismo,secondo me non guasterebbe,ma a quanto pare in questi forum avete la testa in viaggio anche quando timbrate la cartolina al mattino.io mi godo al massimo i miei viaggi ma cerco di non perdere il contatto con la realta'.non e' una questione di essere presuntuosi o arrogarsi il diritto di essere intelligente.passo e chiudo.

    ???
  11. Turista Anonimo
    , 19/9/2002 00:00
    attenzione è stata segnalata la presenza di un virus di nome Flock che dice esattamente il contrario del messaggio precedente, anche se il precedente è lui stesso.
  12. frenci
    , 19/9/2002 00:00
    Qui non ha la meglio proprio nessuno, anzi mi pare che spesso non vi - generalizzo anche io- capiate...troppo rigidi nell'ascoltare voi stessi .
    Flock, credimi che il risparmio non mi pare l'argomento principale qui, poi chi viaggia sarà sicuramente tentato di andare nei paesi in cui il clima è migliore, vuoi che non lo sappiano? O che non consultino le guide? Poi c'è a chi piace/è costretto a partire in un determinato periodo per ragioni di lavoro/familiari. E sul risparmio che ti irrita...pensa a chi ama viaggiare ma deve anche fare i conti in tasca per permetterselo.... credi che non sia un diritto poter avere spese minori?
    Nessuno ha la meglio perchè la polemica stessa non ha senso :) o se preferite /;[
  13. Turista Anonimo
    , 19/9/2002 00:00
    Hai ragione flock, hai la meglio...ma non sono così serioso...ho semplicemente detto che non piace a me che ogni pretesto sia buono per colare acidume...poi se ti va di farlo...contento tu...
  14. Turista Anonimo
    , 19/9/2002 00:00
    Per Markus.
    grazie per il proverbio trentino e per la lezione del vero viaggiatore,infatti a chi "piace viaggiare veramente" non tiene conto del tempo, ma di "altre cose piu' importanti,ad esempio(come si deduce dal forum) dallo spendere il meno possibile,fino a rasentare la spilorceria,come spesso ho visto fare.sarei curioso di vedere come ti godresti un viaggio in un posto dove piove dal mattino alla sera,hai voglia di tirare fuori i tuoi luoghi comuni esistenziali e filosofici,dall'interno del tuo bungalow, ma ho l'impressione che non ti godresti proprio del tutto il viaggio.
    per Juan,per quel che ti riguarda hai ragione,per quel che mi riguarda no,perche' quando mi guardo allo specchio,la mia immagine riflessa non e' proprio quella derivata da questi forum.qui mi sto solo divertendo a fare polemica e visto che siete cosi' seriosi e' facile avere la meglio.
    comunque,chiudo tornando al discorso iniziale,visto che noto che si divaga,se avete il coraggio raccogliete pure le vostre firme,fateci fare magari un altro referendum,ilnostro governo non aspetta altro che distribuire caramelline e noccioline alla popolazione.i lavoratori italiani ve ne saranno eternamente grati.
  15. Turista Anonimo
    , 19/9/2002 00:00
    Scusate, io non c'entro niente, ma mi dispiace che un qualsiasi argomento, possa diventare fonte di acredine e di acidume colante, come in questo caso...non solo qui, ma uno dei principi della rete è che si tutti possono dire tutto...io in passato mi sono purtroppo comportato come una "zitella inacidita" (dovrei dire celibe acido) e, quando mi sono reso conto delle stronzate che ho scritto per il semplice gusto dell'andare contro qualcuno...beh l'immagine riflessa nello specchio non mi è piaciuta per niente.
  16. Markus Vaja
    , 19/9/2002 00:00
    Flock,
    prima di aggiungere ancora una cosa, anticipo subito che le tue ragioni le hai logicamente anche tu, ma quello del tempo credo che sia veramente uno dei problemi minori. Perchè? Perchè nel viaggiare devi sempre fare i conti con il clima e a chi piace viaggiare "veramente" fa conto si del tempo, ma prima interessano altre cose. Da noi (in Trentino) si dice: "meglio fuori col acqua che dentro col sole!". (fuori è la "libertà, dentro è "il lavoro").