1. Messaggi per Patrizia Linossi

    di , il 9/9/2002 00:00

    Patrizia Linossi, ragazza di Lorenzo Taddei, ci ha inviato questa lettera:

    Carissimi Syusy e Patrizio, già qualche volta ho partecipato ai vostri forum, scrivendo impressioni e opinioni. Stavolta però sono senza parole. Per una di quelle assurde guerre, ancor più assurde se di religione, il mio Lorenzo, il mio grande amore viaggiatore, conosciuto in Nepal cinque anni fa, è morto per una raffica di mitra che ci ha colti alla sprovvista mentre viaggiavamo su un pullmino locale. Tutti i giornali del 9 agosto hanno riportato la notizia e forse ne sarete stati informati. Dicono che il posto fosse risaputo come "pericoloso" ma noi, pur esperti viaggiatori, non avevamo letto nulla nè sulle guide recenti, nè sui giornali italiani e neppure le agenzie locali ci avevano preavvisato. La tragedia è accaduta a Sulawesi, altresì conosciuta come Celebres e ha spezzato la vita di un ragazzo meraviglioso, amante della natura e dei popoli, a soli 34 anni...Come capirete sono sconvolta ma voglio far sopravvivere Lorenzo nella nostra memoria di viaggiatori. Sempre viaggiare è un rischio (e viaggiare è"vivere due volte") ma quello che ci è successo è ingiusto. Dacia Maraini, W.Veltroni, hanno scritto di questa storia. Vorrei che in qualche modo passasse sul vostro sito. Vorrei farvi avere una foto (in qualsiasi motore di ricerca al nome Lorenzo Taddei se ne vede una molto "forte")o magari raccontarvi di persona l'accaduto. Sarebbe anche un modo per conoscervi, visto che da sempre vi stimo. Questa è una storia che non mi sentirei di raccontare a chiunque. Per ora un abbraccio. Risponderete, lo so....

  2. Arianna Alessi
    , 22/10/2002 00:00
    ciao Patrizia !chissa' se ci passi ancora da queste parti
    o se mai ci sei passata!
    ancora un bacio + uno x domani= tantissimi (baci che volano nell'aria)
  3. Megane P. 1
    , 4/10/2002 00:00
    Ciao Patrizia, ti lascio ancora un saluto... Ho appena letto la risposta di Patrizio Roversi alla tua lettera.. Ha trovato le parole giuste, forse quelle che tutti noi cercavamo per te, ma che qualcuno non è riuscito a tirar fuori... Ti invito a scrivermi se vuoi. Ancora un caloroso abbraccio.
    Meg
  4. Arianna Alessi
    , 2/10/2002 00:00
    CIAO Patrizia!
    ho letto la bella lettera che
    ti ha scritto Patrizio!
    è cosi' (come fa' certa gente
    ad avere le parole piu' adatte! beati loro!) mi associo (se è possibile) al concetto cosi' ben espresso.
    e naturalmente ti mando i miei
    piu' calorosi saluti!
  5. Turista Anonimo
    , 26/9/2002 00:00
    Patrizia, quando ho sentito la notizia, i miei erano in vacanza in Indonesia e stavano per andar in Sulawesi a breve!... non avevo nessun modo di poterli contattare via cellulare o internet, e mi è venuta un'angoscia terribile... volevo dirgli di non andare!... sono stata molto scioccata dalla notizia della morte di questo ragazzo, del tuo ragazzo ora che lo so, e voglio solo dirti che mi dispiace tantissimo... la passione per i viaggi è talmente forte che a volte ti fa dimenticare i pericoli... ma è anche ingiusto trovarsi in mezzo ad una guerra con la quale non c'entri niente e pagarne le conseguenze tragiche...
    Forza... continua a viaggiare, sono sicura che lui ti accompagnerà e ti proteggerà sempre... con affetto...
  6. Arianna Alessi
    , 26/9/2002 00:00
    Ciao Patrizia
    anche oggi piove,
    sembra che questo 2002 sia
    un anno triste per tanti di noi, energia negativa? non lo so' cosa succede sento di tante sofferenze.
    dovrei saperti dare parole di
    conforto! mah oggi va' cosi'.
    ricordi "via col vento"?
    domani è un altro giorno...
    ok baci.
  7. Arianna Alessi
    , 24/9/2002 00:00
    Ciao Patrizia
    un bacio un pensiero a te!
    mi sembra di potere allungare
    le braccia fino a te per poterti abbraccire!
    non sei sola non sei sola
  8. Tiziano Stazzoni
    , 23/9/2002 00:00
    Bè è difficile scrivere qualcosa a chi non conosci,non hai mai visto e sentito,ma mi sento di condividere un pò il tuo dolore.
    Perchè,anche se non ti conosco,morire per la guerra degli altri non è giusto!
    I motivi che spingono gli uomini ad uccidere per il gusto di farlo sono sempre ignobili,ma non è questo che volevo scriverti,mi stringo con te in un abbraccio forte forte e ricorda di lui le cose più belle e i viaggi che avete fatto insieme perchè la vita va vissuta con libertà, alla faccia delle guerre e degli uomini che le fanno!!
    P.S.-Un bacio.
  9. Dario Dell'atti
    , 22/9/2002 00:00
    Cara Patrizia,
    so che ne è passato di tempo dal momento della tragedia, ma vorrei dirti lo stesso che ciò che è accaduto è assolutamente allucinante. Sono anch'io un viaggiatore che ama girare intorno al mondo, scoprire nuove culture, conoscere nuove terre, ma ciò che succede oggi nel mondo, queste assurde guerre di religione, il fanatismo di questa gente fondamentalmente ignorante (solo dove prevale l'ignoranza può esservi fanatismo),lascia un pò perplessi sull'opportunita o meno di continuare a fare chiò che più piace. Non dico che bisogna rinunciare a visitare determinati paesi,ma solo valutare attentamente determinate condizioni ambientali. Ricordiamoci che, anche prestando la massima attenzione, l'imprevisto è sempre dietro l'angolo.Io, cara Patrizia, ti sono profondamente vicino nel tuo dolore e qualsiasi parola di circostanza è perfettamente inutile. Per me, come credo fosse anche per voi, il viaggiare è quanto di più bello possa esserci, un qualcosa che ti riempie dentro, che fa realizzare tutto te stesso.Se puoi continua a viaggiare anche per far vivere per sempre il suo ricordo, e sono sicuro che lui da lassù, seduto tra gli Angeli del Paradiso,ti seguirà e ti proteggerà.Buona fortuna. Dario
  10. Maurizio Daliana
    , 21/9/2002 00:00
    Ho conosciuto Lorenzo, quando avevamo 14/15 anni, frequentavamo lo stesso bar, la stessa "compagnia". Poi ci siamo persi di vista....il lavoro, le amicizie che cambiano. Quando ho letto la notizia non avevo neanche pensato che potesse essere lui (Taddei è un cognome molto comune a Firenze), solo qualche giorno fa quindi ho saputo che era veramente lui...io ho aperto un'agenzia di viaggi da circa un anno e ho avuto la conferma da un'amica comune che casualmente era venuta a prenotare il suo viaggio di nozze da me...la passione per i viaggi comunque è una cosa che si ha dentro, penso che sia una sensazione che supera la paura di qualsiasi cosa e che ti arricchisca più di qualsiasi testo. Ciao Patrizia, credo che Lorenzo ti darà la forza di continuare in quella che era la vostra passione....un caro saluto Maurizio
  11. Marco Battelli
    , 20/9/2002 00:00
    l'amore per una persona è qualcosa che va al di là della violenza umana. di quell'odio così stupido che mette contro fratelli senza che questi nemmeno se ne accorgano... la perdita della persona che si ama, soprattutto quando accade in maniera così tragica, così assurda, lascia aperte ferite che possono sembrare insanabili. ma, che lo si voglia o no, il tempo tutto guarisce. l'importante è non dimenticare: hai ragione quando dici che bisogna continuare a viaggiare. porta con te il sorriso di lorenzo ovunque andrai, in modo tale da farlo rivivere nei tuoi occhi ogni volta che brilleranno di gioia...
    un abbraccio fortissimo,
    marco
  12. Stefano Merialdi 1
    , 20/9/2002 00:00
    L'ultima volta mi sono connesso al sito Tpc,ed era chiuso per la pausa estiva.Adesso finita l'estate,ho ricevuto nella posta la notizia della morte di questo ragazzo;e sono subito andato a leggere tutte le informazioni nello spazio del sito.Sono rimasto esterefatto.E molto deluso ed amareggiato;spesso,non si fà che invidiare chi viaggia;ma sarebbe bene che Orso,e tutti gli altri organizzatori di questo sito,per altro di successo;ampliassero e approfondissero ,dopo quanto e successo;le rubriche con gli avertimenti e le precauzioni,per ogni viaggio,e località;specie se esotiche e lontane.So che Orso Schiavina,lo ha già fatto;ma credo sia opportuno perfezionare,ulteriormente le rubrichette prudenziali.Mettendoci ogni notizia e aggiornamento.Che dire;ogni parola è superflua ed inadatta,di fronte ad una morte così impensabile e triste.
  13. Cristina Farina 1
    , 20/9/2002 00:00
    Patrizia,

    Ho avuto la terribile notizia mentre mi trovavo su un'isola sperduta della thailandia e tutt'ora io non ho parole. Penso che il tuo Amore rimarrà sempre dentro di te e che continuare a viaggiare, così come facevi con lui, ti aiuterà un pochino a vivere meglio...

    un abbraccio
    Cristina da Prato
  14. Michela Angeletti
    , 20/9/2002 00:00
    Ciao Patrizia,
    non ci conosciamo, ma come spesso avviene, il dolore avvicina le persone, addirittura più della gioia. Mi ha colpito particolarmente la tua voglia di condividere con questa 'bellissima' comunità la tua estrema esperienza di viaggio. L'invito è di non cedere alla rassegnazione, di continuare a viaggiare, sperare e vivere pienamente i tuoi giorni. Il mio augurio e quello di assapporare tutto almeno due volte, anche per chi non è più accanto a te.
    Ti abbraccio, consapevole che questo non potrà aiutarti o cambiare le cose, ma spero di poter scadare un po' la tua anima offesa dalla violenza di una morte assurda.
    Michela
  15. lorecoll
    , 20/9/2002 00:00
    Ciao Patrizia,
    come direbbe Milan Kundera ora le tue scarpe andranno per il mondo un po' più malinconiche.
    Tieni sempre nel cuore il ricordo dei bei momenti che vi è stato concesso di trascorrere insieme e cerca di fare in modo che la sua perdita ti arricchisca di umanità e non di odio.
    Un abbraccio e buon vento, ovunque ti porti.
    Lorenza C.
  16. Marcello Piccioli
    , 19/9/2002 00:00
    Cara Patrizia,
    Quando i media divulgarono questa tragica notizia rimasi sconvolto di questa tragedia.
    Purtroppo queste brutte cose accadano e possono accadere a chiunque, anche ai dei pacifici "Turisti per Caso" come siamo noi altri.
    Mi dispiace, che tu abbi perso il tuo compagno di viaggio e di tante avventure costellate di tante gioia di vivere.
    Ai tutta la mia compassione di Turista per caso e come fiorentino
    Marcello Piccioli Prato