1. Bolivia

    di , il 3/12/2006 16:00

    Benvenuti al Foro sulla Bolivia, el corazón de los Andes. Questo meraviglioso Paese offre paesaggi maestosi, ad altitudini mozzafiato, splendide città coloniali, un folklore autentico ed intatto, gente povera però dignitosa, allegra e simpatica. Scoprite le sue meraviglie.

  2. albino
    , 20/1/2011 21:15
    Ciao Davodad,com'è la situazione attuale in Bolivia? In particolare nella zona di Tupiza e nella zona del Salar de Unyuni. Mi servirebbe anche la situazione del clima, se piove, naturalmente in quella zona. Dovrò essere là fra 1 mese...Grazie.Albino
  3. davovad
    , 4/1/2011 19:52
    Il decreto 748 che aumentava il costo dei carburanti è stato abrogato; la famosa svalutazione del dollaro non c'è stata (oggi si cambiava a 6,97); e dall'inizio dell'anno a La Paz c'è un sole stupendo.
  4. albino
    , 3/1/2011 13:33
    Ciao Andrea,non so ancora se è possibile "esportare" un'auto noleggiata dall'Argentina al Cile ma ricordo di aver letto, quando preparavo il viaggio in Bolivia, su Turisti per caso, un racconto di un italiano, solitario, che aveva noleggiato una Jeep in Argentina e fatto il percorso Cile, Bolivia e rientro in Argentina in solitaria. Purtroppo non riesco più a trovare il racconto ma ricordo che era molto dettagliato e che...mi stupivo di come, da solo, avesse potuto percorrere le piste delle lagune del Lipez senza poter contare sull'aiuto eventuale di altri viaggiatori.La volta scorsa ero andato a fine aprile, inizio maggio e non avevo trovato alcuna pioggia, neppure nella zona di Santa Cruz che ha clima più tropicale.Andare direttamente a La Paz, il cui aeroporto è oltre i 4.000....bisogna stare sicuramente bene di salute (non soffrire di ipertensione). Io da Sucre a Potosì (che è oltre i 4.000), anche se ho viaggiato in bus e quindi con graduale acclimatamento all'altitudine ho avvertito, soprattutto la notte, l'altitudine.Ti consiglierei del paracetamolo da prendere prima di arrivare.Il volo mi costa da Torino a Salta sui 900 Euro. Volo con Aerolinea Argentinas da Roma a Buenos Aires e con Austral (che è sempre Aerolineas Argentina) Buenos Aires Salta. L'ho trovato su www.govolo.it. C'è parecchia differenza in base alle date che inserisci per cui, in base alle tue esigenze, potresti avere degli scostamenti piuttosto sensibili. Forse, per il volo dall'Italia, è più facile Santa Cruz che La Paz.Perchè non prendi in considerazione di effettuare il tuo tour all'inverso finendo a La Paz (sicuramente ti sarai acclimatato bene per l'altezza....).Dedicare 2-3 giorni al tour del Salar, ora che l'ho già fatto, è...limitativo! I paesaggi sono stupendi ed incredibili. Se desidero ritornarci, a distanza di 3 anni.....credo che un motivo ci sia!Per i dintorni di Salta ho programmato almeno 5 giorni e credo che siano pochi...(San Antonio de Los Cobres, Cachi, Cafayate, Humahuaca, Iruya, ecc., ecc.)Io viaggio con mia moglie e tu? Viaggi solo?AlbinoSe vuoi mi puoi scrivere direttamente a albino.gualandi@tiscali.it
  5. andreapaola7273
    , 2/1/2011 20:56
    ciao,io dovrei arrivare a La paz e ripartire da salta
    la mia idea era di stare 3 giorni a la paz per acclimatarmi,secondo tè ci saranno probleimi grossi con l'altitudine andando direttamenteda milano a 4000m?poi volevo fare un volo interno per sucre stare li 2 giorni,poi andare a uynui o tupiza e da li fare un tour di 2/3 giorni al salar,poi entrare in argentina arrivare a salta e magari noleggiare un machina li per 4 giorni per visitare la quebrada di haumaca e i dintorni di salta
    con che compagnIA hai prenotato il volo?ti ècostato tanto?
    io 2 anni fa sono statocome ti dicevo a san pedro ma non era molto economica,c'era molto turismo e il posto è molto bello,sicuramente da vedere
    vedevo che tu vorresti noleggiare una macchina in argentina e poi andare a san pedro,ma secondo tè è possibile?io dubito che in sud america ti copra una garanzia,purtroppo altrimenti ci penserei anch'io
    per il tempo in bolivia a febbraio che mi dici,le guide dicono che è periodo delle piogge,ma sono acquazzoni o piogge continue che rendonoimpossibile il viaggio?
    aspetto tue risposte
    buona serata
    ciao andrea
  6. albino
    , 2/1/2011 18:20
    Ciao Andres e buon anno anche a te!
    Non mi è chiaro che giro vuoi fare. Se fare La Paz con il Titicaca o il sud (Salar) spostandoti anche a Sucre-Potosì. Io feci 3 anni fa il circuito delle Missioni gesuitiche partendo da Santa Cruz (volo Iberia dall'Italia, via Madrid, per Santa Cruz).Ho conosciuto un italiano che vive a San Ignacio da oltre 30 anni; una persona squisita! Successivamente, al rientro a Santa Cruz, ho preso un volo per Sucre dove mi sono fermato due giorni (mercato domenicale di Tarabuco). Ho preso un bus di linea per Potosì (una notte) e il giorno seguente per la splendida Tupiza. Da li ho fatto il tour delle lagune del Lipez e il Salar de Unyuni con la Tupiza tour. Arrivati a Unyuni ho preso un bus notturno per Oruro-La Paz. Li giunto mi son fermato due giorni completi e al terzo giorno volo da La Paz per Santa Cruz. Pernottamento e il giorno successivo rientro in Italia.
    La Bolivia mi è piaciuta moltissimo!
    Anche per questo vorrei rifare il circuito delle lagune del Lipez con il Salar de Unyuni.
    Ieri ho prenotato su internet il volo con partenza il 13 febbraio e rientro il 2 marzo per Nuenos Aires e Salta. L'intenzione sarebbe di visitare i dintorni di Salta per qualche giorno, andare a San Pedro de Atacama, entrare nel sud della Bolivia e poi in Argentina via Tupiza.
    Sto cercando su internet sistemazioni e tour ed ho visto che dal Cile i costi sono parecchio più alti che non in Bolivia per cui non disdegnerei di entrare in Bolivia da La Qiaca, Tupiza, effettuare il tour e rientrare in Argentina e poi, magari affittando una macchina, spingermi fino a San Pedro de Atacama, visita dei dintorni e rientro, stessa via, ovvero il passo de Jama a Salta da cui riprendere il volo per Buenos Aires a Italia.
  7. andreapaola7273
    , 1/1/2011 22:32
    ciao,mitico
    sono sempre andres
    auguri buon anno
    ti ringrazio per le tue info,gentile come sempre
    allora leggevo in un giornale boliviano,el deber e la razon,che la gazolinado è stata annullata,ma è vero?o è la solita cosa per fermare le proteste e poi tra un mese siamo ancora allo stesso punto?che ne pensi?per come la vedi tu non ti preoccuperesti e faresti il viaggio tranquillamente?
    ciao andres
  8. andreapaola7273
    , 1/1/2011 22:15
    ciao,albino e buon anno,guarda io all inizio pensavo di arrivare a lapaz atraversare la bolivia e tornare in italia con un volo da salta,ma visto gli ultimi problemi in bolivia di cui mi informava il mitico davodad ero indeciso sul da farsi
    potrebbe essere interessante la tua variante di viaggio,ma come pensi di svolgerlo?hai qualche punto di riferimento la da consigliare?io 2 anni fa sono stato a san pedro de atacama,bellissimo!!!
    dimmi qualche conisglio che per mè è molto ben accetto
    aspetto tue notizie
  9. davovad
    , 1/1/2011 17:12
    La notte del 31 il Governo ha annullato il decreto del gasolinazo. Per cui il 2011 inizia con calma
  10. albino
    , 1/1/2011 09:15
    Per Andres.
    Esattamente qual è il tour che vorresti fare? Io dovrei partire a metà febbraio per Salta, visitare il nord dell'Argentina, spostarmi in Cile (San Pedro de Atacama) e da lì entrare in Bolivia per il tour delle lagune e del Salar. Rientrare in Argentina, via Tupiza-Villazon. Il tutto in 16-17 giorni. Siamo in 2. I paesaggi boliviani sono splendidi. Ho già fatto il tour in quella regione 3 anni fa...
    Albino
  11. andreapaola7273
    , 31/12/2010 15:48
    ciao,ti ringrazio che mi tieni informato su quello che succede,sei molto gentileah dimenticavo innanzitutto ti volevo augurare buon anno!!!allora da quello che mi sembra di capire dalla tua mail è una situazione che puo' avere sviluppi imprevisti,ma secondo tè anche preoccupanti per un turista?ci possono essere problemi sugli spostamenti aereo per sucre e poi da lì potosi,uyuni e poi argentina?che ne pensi?anche perchè semmai potrei valutare di entrare in bolivia,arrivando a salta e fare solo uyuni e magari sucre/potosi,lasciando perdere la paz e il titicaca se li ci possono essere + problemitu che faresti?oltretutto io dovrei venire li in febbraio e magari la situazione si potrebbe essere risoltache ne dici?ciao andres
  12. davovad
    , 31/12/2010 00:26
    Oggi c'è stato sciopero, per lo meno a La Paz. Como consuetudine, gruppi organizzati hanno pattugliato le strade ed ogni mezzo pubblico che violava lo sciopero riceveva bastonate, pietre ed i poveri autisti fatti scendere e frustati (non esagero, è la tradizione aymará del 'chicote'). Si prevede l'arrivo di 5.000 minatori da Oruro a La Paz. L'esercito ha messo a disposizione i propri mezzi per muovere la gente; l'areolinea TAM ha aumentato i voli ed abbassato le tariffe; però le altre compagnie sono full ed i prezzi aumentano. I biglietti dei bus da La Paz a CBBA sono passati da 40 a 70; a Santa Cruz da 170 a 250.
    La gente, memore dei disordini del passato, sta facendo incetta dei beni di prima necesstità.
    A questo si è aggiunta la notizia - per il momento infondata - che il Governo avrebbe decretato il 'corralito', ossia che le banche congelavano i conti e non consegnavano il denaro dei risparmiatori. Ieri ed oggi file clamorose nelle banche per ritirare i risparmi e poi via in una casa de cambio per cambiare i dollari in bolivianos. Sembra che la notizia sia stat diffusa dall'opposizione per cercare di destabilizzare il governo. Oppure potrebbe darsi che dal 1º gennaio il dollaro si svaluti e passi dagli attuali 7 boliviani per un dollaro a 6 o anche 5.
    Quanto durerà tutto ciò? Nessuno lo sa. Però si spera che si risolva tutto, altrimenti è il caos.
  13. andreapaola7273
    , 30/12/2010 00:07
    ciao,vedo che i problemi sono solo all inizio,ma secondo tè in questo momento sarebbe impossibile muoversi,sia per escursione a tiwanaku,come per volo interno per sucre con aerosur?
    pensi sia una cosa che andrà per le lunghe e tra un mese avrò molti problemi?
    ciao andres
  14. davovad
    , 29/12/2010 14:13
    Il Governo ha approvato l'aumento dei carburanti senza regolamentare il resto. Per cui in città gli autotrasportatori hanno già provveduto ad aumentare i prezzi del 50%. I trasporti interurbani erano sospesi, per cui la linea aerea militare TAM ha messo a disposizione aerei. Secondo me gli scioperi minacciati non si concretizzeranno. Però senza dubbio in questa fase di transizione ci saranno dei problemi.
  15. andreapaola7273
    , 28/12/2010 09:55
    ciao,allora come butta,come vanno i prezzi con gli aumenti del carburante?ma oltre aumenti dei prezzi ci sono anche problemi di sciperi e proteste che oltre a rallentare gli spostamenti in bus fanno diventare il viaggio pericolosomanifestazioni di strada o quant altro?ciao andres
  16. davovad
    , 27/12/2010 00:46
    Domenica 26 dicembre il Governo ha decretato un aumento del prezzo dei carburanti (57% benzina normale, 83% il diesel). Immediatamente stanno aumentando i prezzi di tutto il resto. Varie categorie hanno minacciato scioperi. Domani cominciano gli autotrasportatori.Occhio perche lo vedo difficile viaggiare