1. Bolivia

    di , il 3/12/2006 16:00

    Benvenuti al Foro sulla Bolivia, el corazón de los Andes. Questo meraviglioso Paese offre paesaggi maestosi, ad altitudini mozzafiato, splendide città coloniali, un folklore autentico ed intatto, gente povera però dignitosa, allegra e simpatica. Scoprite le sue meraviglie.

  2. andreapaola7273
    , 23/12/2016 12:35
    Ciao
    Davodad
    sono Andrea e stavo pensando a marzo di tornare per 3 settimane in Bolivia e stavo valutando il circuito delle Misiones
    mi puoi dare qualche consiglio del modo migliore ed economico per poterle visitare
    stavo valutando magari un volo in Brasile fino a Campo Grande e poi entrare in Bolivia in treno o direttamente il volo su santa cruz che mi sembra soluzione probabilmente piu' facile
    ma poi come visitare le misiones?
    dovrei avere circa 22 giorni di viaggio e poi accetto consigli di altre cose interessanti da vedere ,magari ripartendo da Lima in Peru
    sono già stato in Bolivia a Sucre,potosi,uyuni e Lapaz e in Peru Arequipa,lago titicaca e cuzco
    quindi accetto volentieri consiglio di altro da vedere

    guarda sarei anche indeciso di atterrare a Quito e fare 7/8 giorni in Ecuador poi entrare in Peru e magari noleggiare una macchina a Lima per 2 settimane e andare a sud in macchina

    secondo te nelle mie 3 settimane fine febbraio/metà marzo dove è meglio?
    grazie in anticipo del tuo aiuto
  3. Aika1
    , 20/12/2016 12:00
    Buongiorno Davodav,
    avrei bisogno di alcuni consigli per elaborare un percorso di circa 18 giorni tra Perù e Bolivia.
    Partirò dall' Italia il 07/4 atterrando a Lima e ripartirò il 25/04 (al mattino) da Santa Cruz de la Sierra.
    Non so bene come gestire la parte Boliviana che mi interessa molto e che non vorrei fare di corsa.


    Ti chiedo quale sia la parte del lago Titicaca che consigli di più.
    Se vale la pena dormire su un'isola del lago.


    Il viaggio è stato organizzato dopo essermi innamorata, grazie ad un video, del deserto del Salar e delle sue lagune. Quindi anche qui vorrei chiederti da che parte consigli di partire col Tour.


    Grazie mille.


    7/4 - arrivo lima notte lima

    8/4 - visita mattutina lima e pullman delle 14.00 spostamento Paracasas e notte li.

    9/4 - isole Ballestas, pomeriggio 13.00 pullmann per Nasca e pernottamento

    10/4 - giornata nasca e dintorni (non sorvolo), alle 23.30 pullman per Arequipa

    11/4 - Arequipa visita serata bus per Cusco (2 notti di fila in bus????)

    12/4 arrivo a Cusco, riposo visita e notte Cusco

    13/4 - taxi maras-valle sagrada- ollataytambo e ultimo treno per Aguas

    14/4- Macchu Picchu e ritorno cusco

    15/4 - Bus Per Puno e copacabana notte

    16/4 - Isla del sol notte isla

    17/4 - da copacabana a la paz notte La paz

    18/4 - La Paz - uyuni (come??? il volo parte dai 150Euro) bus più treno arrivi 2.00 notte

    19/4 - uyuni (mi piacerebbe arrivarci nel pomeriggio per cercare un tour per il giorno seguente, arrivare al mattino e passare tutto il di li mi pare sprecato)

    20/4 - tour salar

    21/4 - tour salar

    22/4 - tour salar

    23/4 - potosi - sucre notte

    24/4 - volo sucre - santa Cruz

    25/4 - volo rientro

    Grazie!
  4. Aika1
    , 20/12/2016 11:58
    Buongiorno Davodav,
    avrei bisogno di alcuni consigli per elaborare un percorso di circa 18 giorni tra Perù e Bolivia.
    Partirò dall'italia il 07/4 atterrando a Lima e ripartiro il 25/04 (al mattino) da Santa Cruz de la Sierra.
    Non so bene come gestire la parte Boliviana che mi interessa molto e che non vorrei fare di corsa.


    Ti chiedo quale sia la parte del lago Titicaca che consigli di più.
    Se vale la pena dormire su un'isola del lago.


    Il viaggio è stato organizzato dopo essermi innamorata, grazie ad un video, del deserto del Salar e delle sue lagune. Quindi anche qui vorrei chiederti da che parte consigli di partire col Tour.


    Grazie mille.


    7/4 - arrivo lima notte lima

    8/4 - visita mattutina lima e pullman delle 14.00 spostamento Paracasas e notte li.

    9/4 - isole Ballestas, pomeriggio 13.00 pullmann per Nasca e pernottamento

    10/4 - giornata nasca e dintorni (non sorvolo), alle 23.30 pullman per Arequipa

    11/4 - Arequipa visita serata bus per Cusco (2 notti di fila in bus????)

    12/4 arrivo a Cusco, riposo visita e notte Cusco

    13/4 - taxi maras-valle sagrada- ollataytambo e ultimo treno per Aguas

    14/4- Macchu Picchu e ritorno cusco

    15/4 - Bus Per Puno e copacabana notte

    16/4 - Isla del sol notte isla

    17/4 - da copacabana a la paz notte La paz

    18/4 - La Paz - uyuni (come??? il volo parte dai 150Euro) bus più treno arrivi 2.00 notte

    19/4 - uyuni (mi piacerebbe arrivarci nel pomeriggio per cercare un tour per il giorno seguente, arrivare al mattino e passare tutto il di li mi pare sprecato)

    20/4 - tour salar

    21/4 - tour salar

    22/4 - tour salar

    23/4 - potosi - sucre notte

    24/4 - volo sucre - santa Cruz

    25/4 - volo rientro

    Grazie!
  5. davovad
    , 29/9/2016 17:02
    Io in generale per qualsiasi situazione (hotel, tour, auto) preferisco vedere e valutare di persona. Si perde magari un po' di tempo, pero riduci di molto le possibili fregature.
  6. gymno
    , 28/9/2016 23:44
    Grazie Davovad per l'esauriente risposta.

    Un ulteriore dubbio da chiarire, magari anche con l'esperienza dei partecipanti al forum: dovremmo noleggiare l'auto (4x4) su Santa Cruz e vorremo sapere se conviene prenotare già fin d'ora dall'Italia l'auto, pagandola anticipatamente con carta di credito oppure se conviene prenderla al ns. arrivo noleggiando e pagando quello che è disponibile fra le varie agenzie. La domanda si basa su un fatto capitatoci qualche anno fa: noleggiammo con Alamo su Santiago del Cile un 4x4 preventivamente dall'Italia pagando con carta di credito ed al ns. arrivo non avevano disponibile nessun 4x4 (tanto avevamo già pagato...), mentre curiosamente il tipo di 4x4 che avevamo prenotato ce l'avevano tutte le altre agenzie. Solo il giorno successivo riuscimmo ad avere l'auto richiesta.

    Si tratta di un caso isolato o è capitato ad altri? Insomma, cosa conviene fare ?

    Grazie e ciao.

    Alberto ed Adriana
  7. davovad
    , 24/9/2016 02:25
    In Bolivia ci sono praticamente due strade: 1) La Paz, Oruro, CBBA, Santa Cruz; 2) Desaguadero, La Paz, Oruro, Potosí, Tarija. Il resto depende, per esempio Potosí-Sucre é una buona strada. Peró Santa Cruz-Sucre non tanto. Tarija-Tupiza va bene, Tupiza-Uyuni-Oruro é un mezzo disastro e la gente preferisce il treno.

    Últimamente i camionisti hanno denunciato furti tra CBBA e Santa Cruz, ma che io sappia non ci sono problema per le auto.

    L'epoca che avete scelto é mezza stagione, non dovrebbe piovere molto e ci sono pochi veicoli sulle strade. Ci sono milioni di riduttori di velocitá e quantitá di pedaggi irrisori. Il problema é la benzina, occhio perché potrebbe succedere che non ci siano distributori per 500 Km. Per esempio tra Oruro e Potosí niente. E tra Potosí e Tarija solo uno a Camargo.

    Sulle strade principali la velocitá depende dalla geografía, perché spesso ci sono montagne tremende, peró a volte ci sono dei bei rettilinei
  8. gymno
    , 24/9/2016 00:13
    Grazie Davovad per la pronta risposta. Mi dicono che le strade in Bolivia sono in generale in cattivo stato e che si viaggia a Km. 30-40 di media. E' così ?

    Traffico credo ce ne sia meno che in Perù (dove siamo stati nel 2014), dato che la Bolivia è meno abitata, almeno speriamo.... Dal punto di vista della delinquenza, dobbiamo temere per furti in auto o danni all'auto o per altri problemi di cui possano essere vittima i turisti ?

    Per il resto nessuno ha mai provato a girare la Bolivia in autonoleggio ? Magari se poi ci fosse qualche suggerimento per autonoleggio seri e affidabili (meglio se su Santa Cruz), saremmo veramente molto grati....

    Grazie e a presto. Un saluto a tutti.

    Alberto e Adriana
  9. davovad
    , 23/9/2016 00:15
    L'unico tratto impegnativo é il Parco Abaroa, perché no ci sono strade, né segnaletiche, né hotel, negozi, paesini... niente di niente. Quindi bisogna equipaggiarsi a dovere, con almeno due ruote di scorta, combustibile, viveri, mappe e - se proprio non andate nei pochi rifugi e villaggi - tenda, saccapelo, ecc. ecc.
  10. gymno
    , 22/9/2016 23:59
    Salve Davovad e a tutti,

    io e mia moglie vorremmo fare un tour della Bolivia con 4x4 a noleggio dal 29.10 al 21.11; preciso che abbiamo già viaggiato con soddisfazione in questo modo in Cile, Argentina, Mexico e Namibia.

    Il tour parte da Santa Cruz, Parco Amboro, Sucre, Tarjia, Parco Avaroa, Salar di Uyuni, Potosì, Parco Sajama, La Paz, Cochabamba e ritorno a Santa Cruz.

    Vorremo sapere se ci sono particolari problemi (diffcoltà stradali, furti in auto, ecc) o se è invece consigliabile. Qualche autonoleggio provato su Santa Cruz da consigliare ?

    Grazie a tutti per i consigli.

    Ciao.

    Alberto e Adriana
  11. davovad
    , 23/6/2016 23:31
    Il punto piú alto dell'Inca Trail é il passo Warmiwañusca a 4.200 metri, poi si scende. Il trekking che vi hanno proposto prevede dormire per 5 notti a 4.700 metri... Magari siete degli sherpa innati e l'altitudine vi fa un baffo. Peró non si puó affermare di essere allenati solo per aver percorso l'Inca Trail.

    In Bolivia con 1.300 $ ci vivono (male, peró ci vivono) 6 mesi
  12. teollo
    , 23/6/2016 12:37
    Abbiamo già fatto un trekking in Perù (una versione semplificata dell' Inka Trail) e non abbiamo avuto grossi problemi, nè per camminare nè per dormire in tenda.

    La cosa che più mi spaventa è la salita per Huayna Potosí perchè in ogni caso non siamo alpinisti e io soffro un pò di vertigini.
    Secondo la tua conoscenza, leggendo le tappe del percorso sono zone particolarmente impervie con grandi strapiombi o è un trekking relativamente semplice?
    Quale può essere un prezzo ragionevole? Abbiamo un preventivo di 1300 $ a testa.
  13. davovad
    , 20/6/2016 22:50
    Dipende, siete mai stati a quelle altitudini? Non é uno scherzo, si fa fatica a procedere, fiato corto, mal di testa, debolezza. E anche qualche giorno a La Paz o al Lago Titicaca per abituarsi non serve... Da queste parti si gira sempre a piú di 3.000 metri, ma un conto é valicare un passo a 4.800 e poi scendere di quota, un altro é pernottare in tenda a quella altitudini.

    Per chi é abituato al freddo europeo non fa poi cosí freddo, comunque caldo non fará. L'ascensione al Huayna Potosí potrebbe essere opzionale, nel senso che se vedete che non ce la fate potete aspettare il grupo o scendere..

    Rimarrebbe solo da valutare la resistenza all'altitudine.

    Il trekking merita sicuramente, paesaggi incredibili. Ad agosto ricominciano le piogge (ma col clima ormai non si sa), per cui non si sa che tempo fará.
  14. teollo
    , 20/6/2016 12:12
    ci hanno proposto questo
    giorno 1 - LA PAZ (3,650M) - TUNI (4,430M) - LAGUNA CHIAR KHOTA (4,700M)

    giorno 2 - LAGUNA CHIAR KHOTA (4,700M) - LAGUNA WICHU KHOTA (4,680M)
    giorno 3 - LAGUNA WICHU KHOTA (4,680M) - MARIA LLUKO (4,800M)
    giorno 4 - MARIA LUKO - CAMPO BASE RIFUGIO HUAYNA POTOSÍ (4,700M) - CAMPO CANAL
    giorno 5 - CAMPO CANAL - RIFUGIO
    giorno 6 - RIFUGIO - HUAYNA POTOSI - LA PAZ


    cosa ne dici?
    per agosto è troppo freddo?
    difficoltà dell'itinerario?


    noi siamo tipo che amano camminare e pratichiamo anche sport, ma non siamo certo alpinisti!
  15. davovad
    , 20/6/2016 01:00
    Da La Paz il piú "accessibile" é il sentiero Taquesi, 3 giorni e due notti. O il sentiero La Cumbre-Chulumani, conosciuto come camino de Choro, stessa durata. Si snodano entrambi su selciati preincaici e scendono di quota fino alla giungla delle Yungas.

    Sentieri che rimangono piú in quota sono il Quimsa Cruz che parte vicino all'Illimani, o il circuito Illampu. Peró bisogna spostarsi un po' da La Paz
  16. teollo
    , 19/6/2016 19:42
    grazie davovad,
    noi vorremmo fare una camminata partendo da lapaz, ad agosto.
    cosa suggerisci nel nostro caso specifico?